MondoCamperSud, kermesse partenopea giunta alla terza edizione, è il palcoscenico scelto da LMC per presentare al pubblico e agli addetti ai lavori alcuni modelli delle gamme 2011 che segnano il ritorno di questo prestigioso marchio sul mercato italiano.

Forte di una lunga storia, cominciata all’inizio degli anni Cinquanta dalla passione dei signori Hartmann e Austermann che, nel lontano 1952 costruirono la prima caravan, la Falter, LMC è un nome storico nel mondo dei veicoli ricreazionali. Nato ufficialmente nel 1981, con la fondazione della LMC Lord Münsterland Caravan GmbH, il marchio LMC è l’erede dei veicoli prodotti da Austermann (1955/1966) e dalla Wilhelm Saure KG, azienda che porta il nome del fondatore e che, nel 1966, rilevò la Austermann. Ed è proprio la Wilhelm Saure KG che, nel 1974, introduce a catalogo due linee di prodotto che diventeranno storiche, tanto da dare in seguito il nome all’azienda stessa: Lord e Münsterland.

Parte integrante del Gruppo Hymer a partire dal 1991, LMC è oggi un’azienda moderna e dotata di un catalogo ricco e in grado di coprire tutte le tipologie, dalla caravan al motorhome senza dimenticare mansardati, profilati e camper puri.

La totalità della produzione LMC si caratterizza per una particolare attenzione progettuale e realizzativa finalizzata a un impiego quattro stagioni di ogni veicolo, con accorgimenti studiati e realizzati ad hoc per consentire un utilizzo invernale senza problemi. Altra caratteristica è la particolare attenzione alla questione pesi: i veicoli, grazie all’impiego di materiali particolarmente leggeri e con interno a nido d’ape, vantano valori di tara eccezionalmente contenuti e che, quindi, consentono un’ampia portata utile residua pur rimanendo nell’ambito di una massa complessiva a pieno carico di 3.5T. Emblematico, a tal fine, è il caso del modello maggiore dell’intero catalogo, l’Explorer 720G, un integrale da 770 cm di lunghezza allestito su Fiat Ducato con telaio Al-Ko AMC che, nonostante la lunghezza, vanta una massa in ordine di marcia di soli 3065 kg.

Tutti i veicoli sono dotati di una scocca a pannelli sandwich con rivestimento esterno in alluminio liscio per le pareti e in vetroresina antigrandine per il tetto. Nello stesso materiale, poi, sono realizzati gli stampi frontali degli integrali e i cupolini di raccordo dei profilati. Non privi di stile, con un esterno caratterizzato da un frontale filante con altezza complessiva limitata a 270 cm, gli integrali sfruttano telai Fiat CCS (Fiat Al-Ko per i modelli maggiori) risultando allo stesso tempo panoramici e facili da guidare. Come detto, l’intera produzione contempla, di serie, ottime dotazioni per il campeggio invernale: ogni veicolo, infatti, è dotato di coibentazione con Styrofoam ad alta densità, serbatoi di recupero coibentati e riscaldati posizionati in un apposito guscio sottopavimento, scambiatore automatico delle bombole Truma Duocomfort, interruttore inerziale Secumotion e riscaldatore per il riduttore di pressione EisEx e pavimento riscaldato.

All’interno, i mobili presentano aerazioni e paretine anticondensa, letti su reti a doghe con possibilità di regolazione individuale per le testate, illuminazione esclusivamente a LED e toilette dotate di wc Dometic con tazza in ceramica.

Non mancano diversi spunti di originalità: i veicoli, infatti, possono essere dotati di un letto a soffietto a soffitto capace di offrire due ulteriori posti letto di facile approntamento. Se scelta, questa opzione può permettere, su alcuni veicoli, di avere fino a 8 posti letto.

Interessante, poi, anche la possibilità di scegliere tra tre diversi blocchi cucina con il sistema Tri-Flex Kitchen: con frigo da 105 litri e grande piano di appoggio/lavoro, con frigo da 190 litri o con frigo da 105 litri e secondo grande armadio guardaroba.

La gamma 2011 dei motorizzati contempla furgoni attrezzati (LMC Tourer), van (Breezer V), profilati (Cruiser T), mansardati (Breezer A) e motorhomes (Explorer I). Ecco, modello per modello, la gamma LMC 2011.

  • Tourer K54: lungo 541 e allestito sul furgone Fiat Ducato, offre semidinette anteriore, servizi centrali e, in coda, matrimoniale trasversale.
  • Tourer K59: lungo 599 cm, è il modello maggiore della gamma, riprende la pianta del K54 dilatandone gli spazi a livello del living e dei servizi.
  • Breezer V 633 G: lungo 678 cm, propone una semidinette anteriore opposta all’ingresso, blocco cucina centrale posizionato di fronte alla toilette con doccia separata, armadio guardaroba trapezoidale e, in coda, matrimoniale trasversale su garage.
  • Breezer V 643 G: lungo 678 cm, vanta living anteriore con semidinette e poltroncina contrapposta, ingresso avanzato, blocco cucina compatto opposto alla toilette e, in coda, letti gemelli su garage e armadio guardaroba.
  • Cruiser T662: lungo 692 cm, questo profilato opta per la classica pianta interna con living anteriore formato da semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, ingresso centrale opposto alla cucina a L e, in coda, letto longitudinale alla francese con toilette lineare e doccia separata sul fondo.
  • Cruiser T 673: profilato da 699 cm, opta per semidinette anteriore, servizi centrali e letti gemelli posteriori su gavone.
  • Cruiser T 674 G: identico al T673, opta però per il garage posteriore con letti gemelli rialzati.
  • Cruiser T696G: profilato da 696 cm di lunghezza, presenta una pianta “anomala” per la tipologia. Rinuncia, infatti, al tradizionale living anteriore a favore di una dinette classica opposta all’ingresso e al blocco cucina, mentre posteriormente trovano spazio la toilette, l’armadio guardaroba e un matrimoniale trasversale su garage.
  • Cruiser T 721: lungo 768 cm, questo grande profilato sceglie un living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e poltroncina contrapposta, ingresso avanzato, blocco cucina centrale a L di fronte alla colonna frigo, toilette passante con doccia indipendente cilindrica e porta scorrevole di separazione e, in coda, letto matrimoniale posteriore centrale nautico con doppio armadio guardaroba.
  • Cruiser T 721 G: indentico al 721, opta però per il matrimoniale nautico posteriore rialzato in modo da creare un capace vano garage passante.
  • Cruiser T731: lungo 768 cm, ripropone la stessa pianta del Cruiser T721 sostituendo però il matrimoniale nautico posteriore con due letti gemelli e armadio centrale.
  • Cruiser T731G: riprende la pianta del T731 rialzando però i letti gemelli per creare un garage passante. In questo caso, l’armadio guardaroba viene spostato nella parte inferiore del letto posteriore destro.
  • Explorer I 665: motorhome da 695 cm di lunghezza, riprende la pianta interna del Cruiser T 662.
  • Explorer I 675: lungo 699 cm, riprende la pianta del Cruiser T673.
  • Explorer I 675 G: identico al 675, opta però per i letti gemelli posteriori rialzati e garage passante.
  • Explorer I 698G: lungo 699cm, è la versione integrale del Breezer V 633G.
  • Explorer I 720: motorhome da 770 cm di lunghezza, declina in versione integrale la pianta del Cruiser T721.
  • Explorer I 720G: motorhome da 770 cm di lunghezza, declina in versione integrale la pianta del Cruiser T721G.
  • Explorer I 730: motorhome da 770 cm di lunghezza, declina in versione integrale la pianta del Cruiser T731.
  • Explorer I 730G: motorhome da 770 cm di lunghezza, declina in versione integrale la pianta del Cruiser T731G.

A MondoCamperSud, LMC Italia espone tre integrali e un profilato: si tratta degli Explorer I 675G, Explorer I 698G, Explorer I 720G e dell’originale Cruiser T 696 G con tetto a soffietto opzionale. Scopriamoli insieme attraverso la fotogallery a loro dedicata!

Per maggiori informazioni
www.lmc-caravan.de

Print Friendly
Condividi questo articolo!

    Comments are closed.