January 19, 2021

Notte stellata! Guardiamo fuori, la vita in camper ci fa tornare a contatto con la natura.

Sappiamo che  la Terra non è al centro dell’Universo, eppure non ne siamo proprio convinti.

Come renderci conto facilmente che lo spazio tra le galassie si sta espandendo in tutte le direzioni?

Beh, è facile: rientramo in camper e prendiamo due fogli a quadretti.

Disegnamo su un foglio una griglia di punti in modo che siano equidistanti gli uni dagli altri. Ad esempio possiamo costruire una griglia 10×10, ogni cella un quadratino del foglio.

Tracciamo ora su un altro foglio una griglia analoga 10×10, nella quale però la distanza dei punti, pur mantenendosi uniforme,  è doppia rispetto alla precedente, seguendo l’esempio ogni cella avrà ogni lato composto di  due quadratini.

Sovrapponiamo le due griglie e facciamo combaciare due qualsiasi punti aventi le stesse coordinate (ricordiamoci della vecchia battaglia navale per individuare le coordinate).

Potremo constatare che considerandoli come riferimento e osservando gli altri, questi punti sembreranno allontanarsi e, in particolare, quelli due volte più lontani sulla prima griglia sembreranno spostati del doppio della distanza sulla seconda. Funziona, indipendentemente dai punti scelti come riferimento.

Ecco perchè da qualunque punto si è nell’Universo, sembra che tutto il resto si stia allontando da noi. Col nostro gioco ce ne possiamo rendere conto.

Rimaniamo ancora con le stelle.

Facciamo il gioco della stella nascosta, ideato da Samuel Loyd (1841-1911), uno dei più grandi maestri dei giochi matematici.

In questa immagine c’è una stella nascosta.

Siete capaci di vederla?

Stella nascosta

Nel disegno si trova una stella a cinque punte. La stella in realtà non è nascosta, è sotto i vostri occhi. Concentratevi sulla figura ed osservatela con la mente libera e ricettiva. Alcune persone impiegano pochi minuti, altri alcune ore, per altri ancora è necessario qualche giorno, ma alla fine tutti trovano la stella. Di solito è un’illuminazione improvvisa dopo un periodo più o meno lungo di ricerche senza successo.

Da quel momento in poi la stella sarà vostra e nessuno potrà più togliervela. Ogni volta che guarderete questo disegno la vedrete subito, con estrema chiarezza, per sempre.

Ecco la risposta trovata Piera:

Luisa

Comments are closed.