December 3, 2020

Narra la leggenda che all’inizio dei tempi, Brahma portò nel grande tempio di Benares, sotto la cupola d’oro che si trova al centro del mondo, tre colonnine di diamante e sessantaquattro dischi d’oro, collocati su una di queste colonnine in ordine decrescente, dal più piccolo in alto, al più grande in basso. E’ la sacra Torre di Brahma che vede impegnati, giorno e notte, i sacerdoti del tempio nel trasferimento della torre di dischi dalla prima alla terza colonnina. Essi non devono contravvenire alle regole precise, imposte da Brahma stesso, che richiedono di spostare soltanto un disco alla volta e che non ci sia mai un disco sopra uno più piccolo. Quando i sacerdoti avranno completato il loro lavoro e tutti i dischi saranno riordinati sulla terza colonnina, la torre e il tempio crolleranno e sarà la fine del mondo.

Questa leggenda è inventata! Servì  a Edouard Lucas,  per pronuovere un suo nuovo gioco. Lucas è uno dei più grandi  inventori di  rompicapi e giochi ancora oggi popolari. Morì nel 1891, a quarantanove anni, per un banalissimo incidente. La scheggia di un piatto, rotto accidentalmente durante un banchetto, lo ferì al volto e morì in pochi giorni.
Lucas lanciò il suo nuovo gioco nel 1883 e quella che segue, è la sua presentazione originale, dal tono ottocentesco, un po’ ingenuo, ma divertente:
Questo gioco è stato scoperto, per la prima volta, fra le carte dell’illustre Mandarino FER-FER-TAM-TAM, e sarà pubblicato nell’immediato futuro, su ordine del governo cinese.
La Torre di Hanoi è composta da una serie dischi, di dimensioni decrescenti, in numero variabile, che noi abbiamo realizzato con otto dischi di legno, bucati al centro. In Giappone, in Cina e a Tonkino sono di porcellana.
Il gioco consiste nel demolire la torre e nel ricostruirla su un’altra colonnina, seguendo le regole date.
Divertente e istruttivo, facile da imparare e da giocare in città, in campagna oppure in viaggio, ha per obiettivo la divulgazione della scienza, come tutti gli altri giochi originali e curiosi del professor N. CLAUS (OF SIAM)

Ecco il gioco con 8 dischi, tutti possono provarci e trovare la regola  per vincere.

La Torre è formata da otto dischi sovrapposti, di dimensioni decrescenti, bucati al centro e infilati in una delle tre colonnine fissate su una tavoletta.

Gli otto dischi, che formano la cosiddetta torre, devono poi essere spostati su una delle altre due colonnine libere, seguendo però una regola precisa: si può spostare soltanto un disco alla volta ed è proibito collocare uno qualsiasi dei dischi su uno più piccolo.

Buon divertimento ai camperisti pazienti, curiosi e sempre pronti a misurarsi in nuove imprese.

Sarebbe anche bello trovare un camperista che vada a Benares a verificare se esiste davvero il tempio della leggenda.

Luisa

Comments are closed.