October 14, 2019

Grandi novità in casa Laika al Caravan Salon 2010: oltre ai già annunciati “Super” Kreos 5009 e 5010 e all’X660R, la Casa di Tavarnelle fa esordire il restyling della gamma ammiraglia Rexosline che vede la nascita di un nuovo modello, il 681.

Allestito su Fiat Ducato 130 e 160 Multijet con telaio ribassato Al-Ko AMC passo 3620 mm e dotato di doppio pavimento con rivestimento totale in vetroresina, questo nuovo integrale da 693 cm di lunghezza colma le distanze tra i già noti 650 e 680 su Ducato e 720, 721, 722 e 723 su Iveco proponendo, in meno di 7 metri, la richiesta pianta interna con letti gemelli posteriori posizionati su garage.

L’accesso al veicolo avviene nella parte anteriore, attraverso la consueta e consistente porta Laika in vetroresina servita da un doppio gradino elettrico: questa immette in un living ben fruibile organizzato con un divano a L, tavolo centrale traslabile e completato da una intelligente poltrona singola contrapposta oltre che, naturalmente, dalle poltrone girevoli Isringhausen in cabina.

La zona centrale è dedicata ai servizi: sulla parete di destra, la cucina si sviluppa longitudinalmente offrendo fornello a quattro fuochi, forno, grill, cappa aspirante e frigorifero da 150 litri con congelatore separato, mentre sulla sinistra è posizionata la toilette. Si tratta dell’ormai conosciuto blocco multifunzionale Laika introdotto lo scorso anno con alcuni modelli della gamma X e, più recentemente, con l’Ecovip 6 e ulteriormente migliorato in occasione della prossima stagione: offre, infatti, wc girevole con tazza in ceramica, lavabo di dimensioni maggiorate e porta traslabile per la creazione del vano doccia separato migliorata nella consistenza e nella precisione degli incastri.

Posteriormente, invece, sono sistemati i letti gemelli: posizionati su garage, ospitano sotto a sè l’armadio guardaroba, illuminato al proprio interno e raggiungibile sia da un’apposita anta che dalla parte superiore sollevando il letto con l’ausilio di un pistone a gas, sia alcuni vani di stivaggio, presenti tra l’altro anche negli scalini che servono a ridurre il dislivello tra soglia del letto e pavimento. I letti, dotati di paretine anticondensa, possono essere uniti e formare così un maxi matrimoniale. Da notare, poi, che chi non fosse interessato a questa possibilità può richiedere un secondo armadio guardaroba inserito tra i letti.

Confermati i caratteri generali dell’impiantistica, con riscaldamento affidato alla Truma Combi 6 e illuminazione interamente a Led. Nuovi, per tutta la gamma, gli specchi retrovisori discendenti, il rivestimento interno delle porte in cabina per una migliore integrazione con l’abitacolo, le luci diurne a led e la grafica esterna con effetto tridimensionale.

Michel

Comments are closed.