September 21, 2019

Specializzata nella realizzazione di integrali di lusso, Niesmann+Bischoff ha proposto al CMT di Stoccarda una rappresentativa della propria produzione, articolata come noto nelle gamme Arto e Flair.

Confermata in toto la gamma ammiraglia Flair, allestita su Iveco EcoDaily e disponibile in sette varianti interne capaci di declinare diversi allestimenti interni (matrimoniale trasversale su garage – Flair 7100W, 7100 CW, 8000 LW, letti gemelli su garage – Flair 8000 EBW e CEBW – letto posteriore longitudinale su garage – Flair 8000 FW – letto matrimoniale posteriore centrale nautico su garage – Flair 8000i CFB), hanno misure comprese tra 828 e 899 cm.

Un gradino sotto ecco la gamma Arto, allestita su Fiat Ducato Al-Ko con doppio pavimento passante e offerta in 12 varianti con lunghezze comprese tra i 647 cm del 59 GL e gli 804 cm dei modelli serie 79 che sfuttano il telaio extraserie tedesco in versione biasse. Proprio in questa gamma si è registrata una importante novità, con l’introduzione del nuovo Arto 79 R che ha compiuto la prima uscita ufficiale proprio in occasione della kermesse di Stoccarda.

Lungo 804 cm e allestito su Fiat Ducato 40H con telaio Al-Ko AMC biasse, questo nuovo integrale affianca il già noto 79 LE proponendo, in coda, l’apprezzata camera da letto matrimoniale con letti gemelli su garage.

Sempre uguale al 79LE e a gran parte della gamma Arto, è la toilette, organizzata in un mobile lavabo esterno con grande doccia indipendente in un apposito vano a se stante e wc a scomparsa, mentre la zona centrale e quella anteriore, destinate a blocco cucina e living, subiscono alcuni significativi cambiamenti.

Partendo dal living, infatti, questo non è più configurato, come accade sul 79LE, con un divano a L tavolo centrale e divano contrapposto, ma con due divani longitudinali con la porzione posteriore di quello di sinistra trasformabile in frontemarcia.

Di conseguenza, il blocco cucina perde la tradizionale forma a penisola a favore di un andamento più lineare, ferma restando la eccellente dotazione di spazi per lo stivaggio.

Il risultato, già testato con successo sul più compatto Arto 74R, è una inusitata spaziosità nella zona centrale, posizionata in corrispondenza dell’ingresso.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.