September 21, 2019

Giovane e dinamica azienda italiana con sede a Bovisio Masciago (Milano), Mobiltech vanta una lunga esperienza nella commercializzazione e assistenza tecnica di noti marchi di antenne satellitari per veicoli ricreazionali. Quattro anni fa, nel 2007, l’azienda ha deciso di scendere in campo personalmente proponendo la propria interpretazione dell’antenna satellitare: è nata così la Mobilsat Plus, antenna a puntamento automatico pensata per offrire, al contempo, tecnologie e software all’avanguardia e materiali di alta qualità proponendo il tutto a un prezzo estremamente competitivo.

Efficacemente distribuita da ST.LA, Mobilsat Plus è un’antenna satellitare a puntamento automatico che prevede la sola movimentazione della parabola: la scelta di adottare una base fissa, se da un lato aumenta le difficoltà di progettazione e i costi di produzione, dall’altro elimina ogni possibile torsione dei cablaggi interni e diminuisce i consumi di energia durante la fase di ricerca muovendo solo una parte (la meno pesante) di tutto il gruppo antenna. Una soluzione di questo tipo, poi, permette l’installazione del gruppo motore nelle immediate vicinanze di altri accessori a tetto (climatizzatore, camini, pannelli solari…) con altezza fino a 25 cm (35 modificando il fine corsa dai parametri di installazione). In più, la gestione dei movimenti è stata sviluppata per offrire apertura e chiusura dallo stesso punto corrispondente alla posizione di marcia.

La base dell’antenna, fissa, è realizzata in pressofusione di alluminio in un unico pezzo: questa ospita il collaudato e apprezzato motore Valeo Nidec a controllo ottico, lo stesso adottato da anni dai prodotti leader di mercato. Tutto il meccanismo di movimentazione utilizza componenti in metallo (acciaio) e cuscinetti a sfera autolubrificanti di alta qualità, mentre per la movimentazione dei fine corsa dell’azimuth e come ammortizzatori verso il motore di fine corsa sono previsti ammortizzatori in PVC.

Ancora in un unico pezzo in pressofusione di alluminio è il braccio, dotato di appositi riporti a garanzia di una adeguata robustezza e un utilizzo senza problemi dell’antenna anche in caso di forte vento. La parabola, di forma quadrata da 68 cm, è studiata per utilizzare il 30/40 % in più di materiale riflettente rispetto alle tradizionali parabole circolari: tutto ciò consente un guadagno di segnale di 80.6db in digitale con -0.6 di BER, valori paragonabili a quelli raggiunti da una parabola da oltre 80 cm di diametro e che spiegano il perché Mobilsat Plus sia disponibile unicamente nella versione con la parabola quadrata qui illustrata.

A fianco alle parti meccaniche e strutturali, realizzate, come detto, in pressofusione di alluminio, l’antenna è corredata di cover in pvc rinforzato con fibra di vetro per offrire al contempo contenimento dei pesi e robustezza: a tal fine, inoltre, le componenti sono create tramite appositi stampi ad iniezione mentre la colorazione è data dal materiale di fusione e non da una successiva verniciatura. Il braccio che sostiene l’LNB, infine, è realizzato in modo da facilitare l’eventuale correzione SKEW e dispone di una copertura a protezione dell’illuminatore.

A fianco alle componenti esterne, il kit Mobilsat Plus adotta una unità di controllo da installare internamente al veicolo: utilizza componentistica di ultima generazione con protezioni sull’alimentazione, è dotata di tecnologia soft-start al fine di evitare picchi di assorbimento e, al contempo, un funzionamento fluido della meccanica, e gestisce un programma di emergenza che fa posizionare l’antenna in posizione di sicurezza in caso di danneggiamento dell’elettronica di gestione o dei cablaggi secondari.

Facile da occultare all’interno del veicolo, ad esempio in un pensile, l’unità di controllo offre protezioni su alimentazione, cavo LNB e cablaggio antenna e, essendo dotato di interfaccia USB, permette l’aggiornamento del software direttamente sul veicolo tramite una semplice chiavetta.

Non manca, poi, il pannello di comando interno: dotato di display lcd ad alta risoluzione, adotta una interfaccia semplice e intuitiva per facilitare l’utilizzo dell’antenna.

Offre menù di installazione con password per personalizzare il sistema, possibilità di scelta di tre satelliti preferiti (tra i 16 in memoria), selezione di ricerca automatica con varie tipologie (ricerca completa per i settori Nord-Centro-Sud Europa), esecuzione della modaltà fine (con conseguente ritiro dell’antenna), movimentazione manuale ad alta precisione per posizionamenti e utilizzi professionali e funzione “One Touch” per utilizzare il sistema con un solo tasto (accensione e apertura dell’antenna, ricerca dell’ultima posizione in memoria (last memory), eventuale nuova ricerca e stand-by).

Il kit Mobilsat Plus è fornito anche di cablaggi completi e preassemblati in modo da facilitare l’installazione: questa, per quanto riguarda l’antenna, si avvale di una piastra in alluminio da 4 mm di spessore che può essere incollata o imbullonata al tetto del veicolo, mentre il pannello di comando (15,9×7,8×3,4 cm) può essere facilmente incassato all’interno di un mobile o nei pressi della centralina elettrica del veicolo.

A livello di funzionamento, al momento dell’accensione l’antenna si porta nell’ultimo punto di ricerca avvenuta con successo:  se, nel frattempo, è avvenuto uno spostamento del veicolo, procede a un nuovo puntamento solitamente tra i 5 e i 60 secondi. L’operazione è segnalata sia la descrizione a display sia con l’emissione di un apposito segnale sonoro, mentre al fine di limitare al massimo gli assorbimenti elettrici, il sistema commuta automaticamente in funzione stand-by dopo 5 minuti per riavviarsi alla prima pressione di un tasto. Mobilsat Plus, poi, dispone della funzione di lettura della posizione satellite: una volta individuato il primo satellite ed eseguito il puntamento, i successivi satelliti sono visibili e agganciati in pochissimo tempo.

Il menu, multilingue (Italiano, Inglese, Tedesco, Francese, Spagnolo e Olandese) permette la scelta di diverse funzionalità, tra cui la selezione dei satelliti preferiti (tre) e la modalità di ricerca, automatica o manuale.

L’antenna satellitare Mobilsat Plus, infine, ha un peso di 15.5 kg e necessita di uno spazio a tetto di 94×68 cm, mentre durante le  operazioni di ricerca e di puntamento, l’antenna deve avere a disposizione un raggio libero di almeno 54 cm. La base dell’antenna occupa una superficie di 53×35.7 cm mentre l’altezza massima, quando chiusa, è di 22 cm.

Contatti e riferimenti del costruttore

Mobiltech
Via Brughetti 9/E – 20030 Bovisio M.go – MI
Tel +39 0362 544928end_of_the_skype_highlighting – Fax +39 0362 576478 – E-mail info@mobiltech.it
www.mobiltech.it

Redazione

Comments are closed.