October 14, 2019

Il suggestivo scenario della Stazione Leopolda di Firenze è il palcoscenico scelto dal Gruppo SEA e da Elnagh per presentare alla rete europea e alla stampa di settore le numerose novità preparate dal marchio milanese in vista della prossima stagione commerciale. Ritornata lo scorso anno a proporre i motorhome Magnum e le caravan Symbol e SuperSymbol, Elnagh sceglie la strada della continuità dedicandosi al consolidamento delle gamme e introducendo significative novità nella fascia media, presidiata dai mansardati Duke e dai profilati con letto basculante T-Loft, che sono completamente rinnovati.

Come nel 2011, la gamma dei veicoli ricreazionali a motore del marchio del biscione sarà articolata nelle serie Baron, Duke, T-Loft, Prince e Magnum, tutte associate alla rinnovata meccanica di base Fiat Ducato con motorizzazioni Euro 5 disponibili nelle versioni da 115, 130, 148 e 177 cv a seconda del modello. Due le basi telaistiche: il tradizionale Ducato 35 Light, adottato nelle versioni ribassata CCS con carreggiata posteriore allargata per i veicoli profilati e integrali e in versione telaiata alta per i mansardati, potrà essere omologato sia con massa complessiva di 3500 che di 3650 kg: chi desidera una portata utile maggiore, poi, potrà richiedere il proprio veicolo sul Ducato 40 Heavy e massa complessiva a pieno carico di 4250 kg. Questo telaio, in particolare, sarà abbinato alle motorizzazioni da 2.3 e 3 litri (130, 148 e 177 cv).

Tutti i veicoli adotteranno, per quanto riguarda la dotazione di serie, il “Pack Base” comprendente chiusura centralizzata con telecomando, alzacristalli elettrici, ABS, Airbag lato guida, cristalli atermici, predisposizione radio, pneumatici Camping-Car, sedili guida regolabili in altezza, kit di riparazione pneumatici Fix&Go e carreggiata posteriore maggiorata. Il “Pack Elegance” e il “Pack Safety”, entrambi opzionali, prevedono rispettivamente specchi elettrici con sbrinamento, altoparlanti,  antenna radio, coppe ruote integrali, doppio bracciolo per le poltrone anteriori e Traction Plus (comprendente ESP e ASR), Airbag passeggero e Cruise Control.

Gamma di ingresso al mondo Elnagh, Baron conta su cinque modelli (di cui tre mansardati e due profilati), pensati per un’utenza giovane alla ricerca di un veicolo dal prezzo di acquisto particolarmente attrattivo a fronte di una dotazione di serie corretta. Tra i mansardati, il Baron 37, lungo 643 cm, propone la classica pianta per sei persone grazie a dinette centrale affiancata dal blocco cucina, dall’ingresso e dall’armadio guardaroba, toilette laterale con doccia separabile e, in coda, letti a castello trasversali con gavone a volume variabile. Più grande, il Baron 46 (699 cm), riprende in toto l’organizzazione interna del modello 37 sostituendo però i letti a castello con un matrimoniale trasversale da 220×136 cm posizionato su garage, mentre il Baron 47D (sempre 699 cm di lunghezza) pensato per equipaggi numerosi, offre sette posti letto grazie a due dinette anteriori, ingresso e servizi centrali e letti a castello trasversali in coda con gavone a volume variabile. Due le proposte tra i profilati: il Baron 420L, lungo 700 cm, offre living anteriore con semidinette a L e divanetto contrapposto, ingresso centrale opposto alla cucina a L e, in coda, letto matrimoniale longitudinale sul lato sinistro e toilette con doccia separata su quello destro. Poco più lungo (711 cm), il Baron 580L offre invece la sempre più richiesta pianta interna con camera padronale in coda e letto matrimoniale centrale nautico. Rispetto ai modelli 2011, pienamente confermati, Elnagh offrirà la possibilità di optare per una seconda tipologia di tappezzeria interna, denominata “Alternative”, giocata sui toni del beige e del rosso. Invariate, invece, caratteristiche tecniche, scocca e dotazioni.

Interamente nuova è, invece, la gamma media rappresentata dai mansardati Duke e dai profilati con letto basculante T-Loft.

Allestiti su Fiat Ducato 35L (40H opzionale) con passo da 4035 mm (Duke 54 con passo da 3800 mm), i nuovi mansardati  si caratterizzano per un aspetto esterno completamente rinnovato e in linea con il family-feeling introdotto con successo qualche anno fa dalla gamma ammiraglia Prince.

La nuova linea, più moderna e filante, prevede una mansarda anteriore contraddistinta da ampi cantonali preformati capaci di inglobare, nella parte frontale, le luci di ingombro a led e di raccordarsi con il retrostante tetto creando un profilo teso e slanciato verso la parete di coda, sormontata da una elegante calata superiore leggermente in aggetto che, oltre a ospitare il terzo stop, funge anche da spoiler.

Allo stesso modo è del tutto inedito il paraurti posteriore, dotato di fanaleria circolare integrata che ricorda volutamente quella stilisticamente riuscita dei modelli Prince e Magnum: il nuovo look, decisamente automotive, è ulteriormente sottolineato dall’adozione di nuovi cantonali maggiorati e di forma stondata, con totale assenza di viti e di profili esterni, e dalle rinnovate bandelle laterali con i passaruota che riprendono idealmente la forma di quelli originali del Fiat Ducato.

Gli elementi di similitudine rispetto ai Prince, però, finiscono qui: la grafica esterna, completamente rinnovata nelle forme, riprende però le già apprezzate tinte bronzo e argento metallizzato specifiche della serie Duke, con nuovi loghi proposti sulle pareti laterali e sullo specchio di coda spesso personalizzati dal riuscito logo Elnagh.

Non mancano le finestre Seitz S4, dotate di cornice in poliuretano (finestre Plastoform con linea specifica in mansarda), mentre sono decisamente arricchiti la dotazione di serie e il grado di rifinitura. I nuovi modelli, infatti, possono contare nuovo garage con fondo in sandwich coibentato, luce esterna a led, illuminazione interna mista alogena/led con spot a basso consumo per corridoio, pensili e letti posteriori, nuovi frigoriferi Dometic RMD 8505 da 165 litri con tecnologia LED e scelta automatica della fonte di alimentazione, gambe tavoli telescopiche, porte separazione ambienti scorrevoli e letti posteriori su garage con sistema manuale di regolazione dell’altezza e della cubatura.

I clienti, poi, avranno la possibilità di scegliere la tipologia di riscaldamento (stufa alimentata a gas – Truma Combi o a gasolio – Combi Diesel),  mentre per quanto riguarda le varianti interne, Duke sarà disponibile in quattro versioni, tutte contraddistinte da un nuovissimo arredamento interno con tinte chiare e tappezzeria a contrasto per favorire la luminosità interna.  Tutti i modelli sono equipaggiati di blocco cucina a L attrezzato con numerosi cassetti e vani di stivaggio mentre per quanto riguarda le toilette queste prevedono, a seconda della pianta, l’abbinamento con la doccia separata, ma inclusa nel vano stesso, o cilindrica indipendente, con la possibilità, in questo caso, di realizzare, grazie alle porte scorrevoli, una funzionale zona dressing-room passante di grandi dimensioni.

Quattro, come detto, le varianti proposte, tutte omologate per trasportare 5 passeggeri: Duke 45, lungo 736 cm, propone un living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divano contrapposto, ingresso centrale opposto al blocco cucina a L, toilette laterale con arredamento in legno e doccia separata opposta ad armadio guardaroba e colonna frigo e, in coda, letto matrimoniale regolabile in altezza da 220×140 cm posizionato su garage.

Duke 54, lungo 699 cm, ripropone la stessa pianta del 45: cambiano, però, il living anteriore, con divano laterale più compatto, la posizione di colonna frigo e armadio, non più sulla parete di sinistra ma su quella di destra, e soprattutto la toilette, suddivisa tra una zona lavabo/wc, chiusa in un apposito vano, e una grande doccia indipendente cilindrica a realizzare, grazie all’apporto di una porta scorrevole, una capiente dressing-room.

Lungo 738 cm, Duke 53 offre living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e poltroncina laterale contrapposta, ingresso avanzato, blocco cucina a L opposto alla colonna frigo, toilette passante con doccia indipendente e porta scorrevole e, in coda, letti gemelli su garage e su doppio armadio guardaroba. Come ormai consuetudine, i due letti (entrambi da 220×85 cm) possono essere uniti per formare un maximatrimoniale da 192×220 cm. Sarà presentato ufficialmente in occasione del prossimo Salone del Camper di Parma.

Pensato per le famiglie numerose è invece il Duke 67, lungo 736 cm e contraddistinto da doppia dinette anteriore, ingresso centrale opposto alla cucina a L, toilette con doccia separata opposta a colonna frigo e armadio guardaroba e, in coda, letti a castello trasversali da 220×90 cm con gavone a volume variabile.

Stesse caratteristiche tecniche, ma meccanica Fiat Ducato con telaio ribassato e linea esterna specifica per i nuovissimi T-Loft, i profilati con basculante secondo Elnagh.

Completamente rinnovati nel design e nei contenuti, saranno disponibili in sei varianti con lunghezze comprese tra 649 e 738 cm.

Modello minore della serie, T-Loft 350 offrirà, in meno di sei metri e mezzo, living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e poltrona contrapposta, servizi centrali con blocco cucina lineare opposto alla toilette con doccia cilindrica separabile e, in coda, armadio guardaroba e matrimoniale trasversale su garage regolabile in altezza. Date le dimensioni compatte del veicolo, il letto basculante anteriore sarà un singolo da 195×108 cm. Poco più lungo (657 cm), T-Loft 310 opta per dinette tradizionale opposta al blocco cucina, ingresso centrale e, in coda, matrimoniale longitudinale sul lato sinistro, armadio e toilette con doccia separata su quello destro. Il matrimoniale basculante, che porta a ben 6 il numero di posti letto, misura 195×145 cm.

Più grande, ma quel tanto che basta a rimanere entro la soglia dei 7 metri, T-Loft 450 propone, in dimensioni maggiorate, la pianta del T-Loft 350. In questo caso, però, il blocco cucina si sposta sulla parete sinistra assumendo la forma a L, mentre la toilette, di maggiori dimensioni e con doccia separata, si trova sul lato destro, tra matrimoniale posteriore e ingresso. Non mancano colonna frigo e armadio guardaroba, mentre il matrimoniale basculante misura 195×145 cm. Queste tre versioni (310, 350 e 450), adottano il Ducato CCS con passo da 3800 mm. Il telaio con passo maggiorato a 4035 mm è invece riservato ai T-Loft 530,  531 e 580, tutti lunghi 738 cm.

T-Loft 530 declina, in versione profilato con basculante, la stessa pianta interna del Duke 53.

La versione 531, invece, adotta una delle piante più apprezzate dalle coppie mature nel nord Europa, con letti gemelli centrali e grande toilette posteriore a tutta larghezza comprendente armadio guardaroba e doccia separata. T-Loft 580, invece, sceglie, per la zona posteriore, il classico e sempre più diffuso letto matrimoniale centrale nautico posteriore servito da due comodini, altrettanti armadi guardaroba e toilette passante con locale doccia indipendente.

Duke e T-Loft possono contare su nuove cuscinerie ergonomiche disponibili con quattro diverse tappezzerie: oltre alla “Lancaster” (grigio/rosso) fornita di serie, sono disponibili le varianti “Orléans” (microfibra beige/velluto grigio), “York” (microfibra celeste/velluto sabbia) e l’Ecopelle avorio “Windsor”.

Salendo nella gamma Elnagh, la gamma Prince, disponibile in versione profilata e mansardata, è pienamente confermata dopo il leggero restyling introdotto lo scorso anno. Riproposte, quindi, le versioni 46, 47, 55 e 57 mansardate e 530, 580, 581 e 590 profilate. Rispetto ai modelli attuali, le versioni 2012 adotteranno un nuovo box doccia bianco e non più color bronzo mentre sono state migliorate l’illuminazione interna, con nuove lampade a led inserite nella parte alta dei pensili, la centralina di comando delle utenze elettriche e, nel modello 55, una pratica porta scorrevole ha sostituito la precedente porta a battente. A livello di impiantistica, infine, si segnala l’introduzione dei nuovi frigoriferi Dometic RMD.

Lanciata lo scorso anno e pienamente confermata, la gamma di integrali Magnum vede la nascita di un nuovo modello: ai tradizionali e conosciuti Magnum 30 e Magnum 70 si affianca infatti il nuovo Magnum 80.

Lungo 744 cm, adotta un living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, ingresso centrale opposto al blocco cucina a L, colonna frigo, vano toilette passante con doccia indipendente cilindrica e, in coda, letto matrimoniale centrale nautico su gavone.

La serie Magnum, inoltre, ripropone le stesse migliorie introdotte nei Prince. Tre le tappezzerie proposte: “Wales”, “Persia” e “William”, quest’ultima in ecopelle avorio.

Non mancano, poi, le caravan: presentate lo scorso anno al Salone del Camper e, in veste definitiva, nel corso della stagione attuale, sono riproposte senza particolari modifiche. Le due gamme, Symbol e SuperSymbol, adottano telaio AL-KO e scocca a pannelli sandwich con rivestimento esterno in vetroresina. Gamma di accesso, Symbol è disponibile nelle versioni 420, con dinette anteriore, servizi centrali e letti a castello posteriori, e 495 LC, con matrimoniale anteriore longitudinale affiancato dalla toilette, dinette centrale a U opposta alla cucina e, in coda, ingresso, toilette e letti a castello trasversali. Tre le versioni proposte nella gamma SuperSymbol:  430, con matrimoniale trasversale anteriore, dinette laterale e blocco cucina e toilette posteriore, 495 LC che replica la pianta della Symbol 495 LC e 495 LF con dinette a U posteriore, toilette e matrimoniale longitudinale anteriore.

Scopriamo ora i nuovi modelli Elnagh attraverso la Fotogallery e le piante riassuntive delle versioni che comporranno il catalogo 2012 del marchio milanese.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.