October 19, 2019

Marchio del Gruppo Pilote in forte espansione grazie a una gamma ampia e contraddistinta da un design interno personale e sempre più apprezzato, Bavaria presenta le novità in vista della prossima stagione commerciale allargando ancora il proprio catalogo di proposte per rispondere alle esigenze di tutte le tipologie di equipaggio.

La gamma 2012, infatti, offrirà alla clientela la possibilità di scegliere tra van furgonati, mansardati, profilati, profilati con letto basculante, profilati con doppio pavimento e integrali, sia con telaio Fiat CCS che con AL-KO AMC anche in versione biasse, con dimensioni comprese tra meno di sei metri a otto metri e mezzo e un totale di 55 diverse proposte allestite sul nuovo Fiat Ducato Euro5 e su Mercedes-Benz Sprinter, anche con ruote posteriori gemellate. La rinnovata meccanica torinese, in particolare, è sfruttata sia con telaio ribassato Camping-Car Special, sia nella versione abbinata all’apprezzato telaio AL-KO AMC, anche in versione biasse. Quattro le motorizzazioni disponibili, tutte Multijet II: 2.0 da 115 cv, 2.3 da 130 e da 148 cv (quest’ultima con turbina a geometria variabile), entrambe abbinabili al cambio automatizzato (disponibile da marzo 2012), e, al top dell’offerta, il nuovo 3.0 Multijet Power da 177 cv, anche questo abbinabile alla trasmissione automatizzata Comfort Matic. Due anche le motorizzazioni previste per i modelli allestiti su Mercedes-Benz Sprinter: a fianco al 2.2CDI da 163 cv è infatti disponibile anche il 3.0CDI V6 da 190cv abbinabile al cambio automatico con convertitore di coppia Wandler. Gli chassis Mercedes, a seconda delle versioni, sono disponibili con ruote posteriori semplici (Sprinter 316CDI e 319CDI) e massa complessiva di 3.880 kg, sia con il più prestante Sprinter 519CDI con ruote posteriori gemellate e MCPC di 5.000 kg.

Tutti gli integrali su Ducato, oltre al rinnovamento generalizzato dalla nuova meccanica di base, vedono la dotazione standard delle molle Goldschmitt M11 all’avantreno per un maggiore comfort di marcia. Questa soluzione è estesa a tutte le gamme ed è abbinabile, come optional, alle sospensioni pneumatiche AL-KO AirTop (telai Fiat CCS), o sostituibile, sulle versioni AL-KO AMC, dall’innovativo sistema a quattro canali AirPremium con funzione autolivellante. Sempre per quanto riguarda la cabina di guida, l’arrivo dei nuovi cruscotti Fiat, più scuri, determina un rifacimento delle strutture aggiuntive, realizzate nella speciale Silent-Plastic, in linea per tonalità con il cockpit del nuovo Ducato.

La gamma 2012 si articola su quattro gamme: accanto ai tradizionali e conosciuti Arctic, Baltic e Fjord si affianca infatti la nuova ammiraglia Fjord +, declinata esclusivamente in versione integrale, abbinata a telai Fiat AL-KO (anche biasse) e Mercedes-Benz Sprinter con massa complessiva superiore alle 3 tonnellate e mezza e dotati di riscaldamento Alde e doppio pavimento (pavimento riscaldato e cassettoni estraibili per le versioni su MB).

Uno dei cambiamenti più significativi delle versioni della nuova stagione è rappresentato dalla scocca: pur mantenendo gli elementi tipici che ne hanno decretato il successo, la gamma al vertice Fjord Plus abbandona la struttura interna in gabbia di alluminio elettrosaldata Duralinox per affidarsi a una nuova costruzione con profili in poliuretano annegati nella struttura, coibentazione in Styrofoam Dow, rivestimento esterno in alluminio liscio e tetto a conchiglia monoblocco in vetroresina. Lo stesso tetto è correntemente impiegato anche sulle gamme Fjord e Baltic che, però, adottano una scocca più tradizionale con intelaiatura interna in legno, coibentazione in Styrofoam e rivestimento esterno in alluminio liscio, mentre rimangono invariati i canoni costruttivi della serie Arctic.  Le serie Fjord +, Fjord e Baltic, inoltre, si dotano di nuove bandelle laterali in alluminio, di nuovi parafanghi e di nuove serrature con chiusura assistita abbinate ai portelli Mekuwa con doppia guarnizione, adottati quest’anno anche dai rinnovati Arctic.

Sensibile, inoltre, l’evoluzione delle grafiche esterne, interamente ridisegnate e più personali per creare immediatamente un family-feeling esattamente come accade da qualche anno per gli interni in essenza Pino Oregon, pienamente riconfermato, ulteriormente affinato e abbinato a otto diverse tappezzerie a scelta.

Base dell’offerta Bavaria è come da tradizione rappresentata dalla gamma Arctic, l’unica declinata in tutte le tipologie. Si parte, quindi, con il furgonato F60DG, allestito su Ducato passo 4035 mm e caratterizzato da una pianta interna con semidinette anteriore, servizi centrali e letto matrimoniale trasversale posteriore scomponibile per consentire il carico di oggetti ingombranti.

Le versioni mansardate, profilate e integrali ricevono, come detto, una nuova grafica esterna, i portelli Mekuwa e vedono l’introduzione, per quanto riguarda i semintegrali, di un nuovo e unico cupolino di raccordo richiedibile con lo sky-dome panoramico. Allo stesso modo, i veicoli con cabina di guida originale Fiat vedono l’adozione di serie del paraurti anteriore argento metallizzato, mentre per quanto riguarda i motorhome della serie I si registra un leggero face lifting con nuovi fari fendinebbia e nuovi stampi interni per le porte cabina e cellula, ora fornita da Hartal e completa di finestra e serratura di sicurezza a doppio aggancio.

Gli interni, interamente confermati, vedono l’introduzione di cassetti cucina con chiusura soft-close, di nuovi accessori per il blocco cucina (porta asciugamani, coperchio del lavandino, porta spezie), di nuovi poggiatesta e testiere imbottite per le versioni LC con letto centrale mentre per quanto riguarda l’impiantistica sono modificati il pannello di comando delle utenze elettriche, il gruppo trasformatore e sono adottati su tutti i modelli frigoriferi e wc a cassetta Thetford.

La gamma può contare su un totale di 14 veicoli distribuiti tra due mansardati (A 70 AG con dinette tradizionale e matrimoniale in coda su garage, 699 cm  – A 71 AEG con doppia dinette centrale e letti a castello trasversali posteriori,711 cm), quattro integrali (I 68 LP con matrimoniale posteriore longitudinale – I 69 LG con garage posteriore, I 74 LJ con letti gemelli e I 74 LC con letto centrale) lunghi rispettivamente 688, 699 e 745 cm  e omologati per quattro passeggeri con motorizzazione da 2.3 litri. Gli integrali, in particolare, ricevono, di serie, gli oscuranti plissettati per oscurare la cabina di guida.

A fianco a mansardati e integrali la gamma Arctic offre sette profilati di cui tre completamente nuovi. A fianco, infatti, al piccolo T 60 LP, lungo 599 cm e caratterizzato da semidinette e matrimoniale longitudinale posteriore affiancato alla toilette), ai già conosciuti T 67 LP (676 cm, matrimoniale longitudinale posteriore affiancato alla toilette, cucina centrale a L e living anteriore panoramico), T 71LP (718 cm, stessa pianta del T 67 LP ma living di dimensioni maggiorate e letto matrimoniale trasversale basculante anteriore) e T73 LC (734 cm, living anteriore, cucina a L, toilette passante con doccia indipendente e camera da letto posteriore con matrimoniale centrale nautico), fanno il proprio ingresso nella gamma i nuovissimi T 68 LG, T 71 LG e T74LC di cui, gli ultimi due offrono la sempre più richiesta soluzione del matrimoniale anteriore basculante.

T68 LG, lungo 688 cm, offre semidinette anteriore con tavolo centrale e poltroncina contrapposta, cucina centrale a L, toilette con doccia separata e matrimoniale posteriore su garage. Stessa pianta, ma lunghezza di 718 cm, per il nuovo T71 LG che coniuga il matrimoniale posteriore trasversale su garage con il letto basculante anteriore, mentre il nuovo T74 LC, lungo 744 cm, ripropone il basculante abbinandolo però al matrimoniale centrale nautico posteriore.

Salendo di gamma, Baltic presenta diverse innovazioni. La serie media di Bavaria, infatti, adotta le già citate nuove bandelle in alluminio che, abbinate alle nuove grafiche esterne, rendono decisamente più moderni e appetibili i veicoli. Dotati di tetto a conchiglia in vetroresina e di portelli Mekuwa con nuove serrature a compressione, i modelli Baltic sono allestiti unicamente su Fiat Ducato CCS con telaio ribassato e carreggiata posteriore allargata. Su questa struttura i tecnici del Gruppo Pilote hanno realizzato un nuovo sistema di doppio pavimento, sempre denominato DPS da 20 cm di altezza ma ora maggiormente sfruttabile grazie a nuovi vani sistemati alla base delle dinette e più rifinito, all’interno, grazie alla presenza di apposito feltro che, oltre a aumentare la coibentazione dell’intercapedine, aumenta la silenziosità degli oggetti stivati in marcia. Importante è poi il potenziamento degli impianti di riscaldamento verso la zona anteriore del veicolo, con nuove e apposite bocchette della canalizzazione della Truma Combi piazzate proprio alle spalle delle poltrone di guida per garantire un clima ideale in ogni ambiente. Sempre per quanto riguarda l’utilizzo invernale sono stati modificati i serbatoi di recupero, ora meglio protetti dal gelo, mentre all’interno i mobili ricevono l’elegante colore grigio cenere tipico delle serie ammiraglie Fjord. Sempre per quanto riguarda il mobilio si registra un’evoluzione delle maniglie, cromate, dei pannelli di rifinitura del blocco cucina, peraltro dotato di cassetti con guide e sistema soft-close e di nuovo rivestimento della parete di fondo.

Niove sono anche le sellerie, riviste sia nella forma che nelle imbottiture, ora maggiorate, le centrali elettriche con relativi pannelli dotati di termometro esterno mentre i locali doccia sono equipaggiati di una nuova colonna attrezzata. Per quanto riguarda l’illuminazione, infine, la colonna frigo Thetford viene affiancata, nella parte superiore, da una elegante colonna luminosa a led.

La gamma si compone di un totale di tredici veicoli, sei profilati e altrettanti integrali, per un totale di cinque diverse piante offerte. Baltic T680LG e I690 LG, lunghi 683 e 694 cm propongono living anteriore con semidinette a L, servizi centrali con cucina a L e toilette con doccia separata e matrimoniale posteriore su garage regolabile in altezza. Stessa pianta, ma toilette passante con doccia indipendente per i più grandi T730LG e I 740 LG, lungi 734 e 745 cm: la stessa lunghezza è offerta anche dalle versioni T730 LC e I 740 LC, entrambe con matrimoniale centrale nautico posteriore, T730 LGJ e I 740 LGJ, con letti gemelli posteriori su garage, T730 LJ e I 740 LJ, con letti gemelli centrali e maxitoilette posteriore a tutta larghezza, mentre i più compatti e tradizionali T680 LP e I 690 LP ripropongono, in 583 e 694 cm, la classica pianta del profilé alla francese.

Interamente nuovi sono i T 730 LJ e LGJ, che sostituiscono i precedenti T 734, mentre al top della gamma Baltic è annunciato l’arrivo del nuovo I 781 LC, motorhome da 790 cm di lunghezza allestito su Fiat AL-KO unicamente con massa complessiva superiore a 3.5T e caratterizzato da pianta interna con living anteriore, servizi centrali con cucina a L e toilette passante con doccia indipendente e camera da letto posteriore con matrimoniale centrale nautico. Da notare, per quanto riguarda la possibilità di personalizzazione, che i Baltic 2012 saranno richiedibili con due diverse tonalità del pavimento (standard o tipo imbarcazione), due altezze dei letti centrali posteriori (con o senza garage sottostante), mentre lateralmente le bandelle ospitano un nuovo e pratico cassetto portaoggetti estraibile.

Un gradino più in alto rispetto a Baltic, la rinnovata gamma Fjord ne riprende in toto le novità abbinandole però alla meccanica di base Fiat Ducato con telaio extraserie AL-KO AMC. L’adozione di questo chassis ha permesso ai tecnici la creazione di un doppio pavimento DPS di nuova concezione che ospita gran parte dell’impiantistica e diversi vani di stivaggio. Immediatamente identificabili, all’esterno, dalla cabina di guida argento metallizzato (versioni T profilate) e dalla presenza dei cerchi in lega di serie, offrono, oltre alla dotazione delle versioni Baltic, chiusura centralizzata delle porte e zanzariera alla porta di ingresso, telecamera posteriore con monitor, oblò panoramico Sky-dome per i profilati, fendinebbia, luci a led a soffitto, chassis AL-KO AMC, cerchi in lega e, esclusivamente sulle versioni motorhome (I), il riscaldamento Alde (opzionale sui profilati).

Le piante, le dimensioni e le varianti interne ricalcano esattamente quelle della gamma Baltic: sono presenti, infatti, i profilati T731LC, T681LG, T731LG, T681LP, T731LGJ e T731LJ pareggiati dagli integrali I741LC, I691LG, I741LG, I691LP, I741LGJ, I741LJ, I781LC.

Nuova ammiraglia, e meritatamente al vertice dell’offerta, la nuova serie Fjord + si caratterizza per la nuova scocca con intelaiatura in poliuretano e Styrofoam Dow che sostituiscono il legno e lo styrofoam tradizionale impiegati per le gamme Fjord, Baltic e Arctic. Disponibile unicamente con massa complessiva superiore a 3.5 tonnellate, la nuova gamma Fjord + offre un totale di sedici integrali allestiti su Fiat Ducato AL-KO (cinque veicoli), Fiat Ducato AL-KO biasse (sei veicoli), Mercedes-Benz Sprinter con ruote posteriori singole (tre) e gemellate (due). Dotati di doppio pavimento passante (salvo versioni su Mercedes in cui questo è sostituito da pavimento con riscaldamento integrato e cassettoni laterali estraibili), i nuovi Fjord + offrono, oltre alle dotazioni standard di Fjord, struttura in poliuretano, carrozzeria interamente bianca, meccanica di base Ducato Heavy 40H, riscaldamento Alde, nuovo frontale con inserimento carbon-look, nuova parete posteriore, serbatoi di capacità maggiorata e nuovi specchi retrovisori discendenti con doppia ottica.

Dotati di mobilio interno specifico colo cenere, hanno pensili bombati con maniglie cromate, nuovo blocco cucina con inedito pannello di rifinitura della parete, tavolo con rivestimento stile vetro temperato e sistema di ampliamento a scomparsa, poltrone guida Aguti regolabili in altezza, due rivestimenti interni del pavimento a scelta, illuminazione interna a led (anche luci diffuse), stendibiancheria in doccia, materassi a memoria di forma, sistema di regolazione dell’altezza dei letti elettrico, nuove tende interne, anche per occultamento vano doccia in aggiunta alla tradizionale porta in metacrilato e offrono diverse opzioni. Tra queste  la possibilità di richiedere il veicolo senza porta di guida, senza letto basculante, con tre differenti altezze del matrimoniale posteriore o con il nuovo living anteriore a F.

Quattro le proposte su Ducato 40H AL-KO e massa complessiva di 4.250kg:  lunghe 745 cm, offrono letto posteriore centrale nautico (I7402LC), matrimoniale posteriore trasversale su garage (I7402LG), letti gemelli su garage (I7402LGJ) o letti gemelli centrali con maxitoilette posteriore a tutta larghezza (I7402LJ). Sei, invece, le proposte su Ducato Heavy 40H con telaio AL-KO AMC biasse, tre da 8 metri e altrettante da 8 metri e mezzo di lunghezza e massa complessiva di 5.000 kg.

Gli I 7802LC, I7802LG e I7802LGJ, lunghi 800 cm, offrono infatti letto posteriore centrale nautico (LC), letto trasversale su garage (LG), e letti gemelli su garage (LJG). Le stesse piante sono disponibili anche sulle versioni da 850 cm (I8302 LC, I8302LG, I8302LGJ), caratterizzate da living e blocco cucina di dimensioni maggiorate.

A fianco alle proposte su Fiat ecco quelle su Mercedes-Benz Sprinter: lunghi 730 cm, gli I7403 LC, I7403LG e I7403LJ hanno massa complessiva di 3880 kg, sfruttano i telai 316CDI e 319CDI offrendo rispettivamente letto centrale posteriore nautico, matrimoniale trasversale su garage e letti gemelli passanti con toilette domestica a tutta larghezza in coda.

Due le proposte su Sprinter 519CDI gemellato: lunghe 780 cm, offrono letto centrale posteriore (I 7803 LC) e matrimoniale posteriore trasversale su garage (I 7803 LG).

Fotogallery

Michel

Comments are closed.