October 19, 2019

Prestigioso marchio tedesco parte integrante del Gruppo Trigano, Eura Mobil guarda al futuro introducendo significative novità nella propria produzione, sapientemente inserita nella fascia medio/alta e alta del mercato e da sempre contraddistinta da soluzioni tecniche originali e fortemente caratterizzanti quali il doppio pavimento e il particolare sistema di assemblaggio della scocca che sostituisce viti e bulloni con performanti sigillanti in grado di offrire una maggiore resistenza meccanica.

Come consuetudine presso il marchio di Sprendilingen, la produzione 2012 abbraccia tutte le tipologie di veicoli ricreazionali a motore, con un’offerta completa di furgoni allestiti, profilati, profilati con letto matrimoniale basculante, mansardati e integrali inseriti nelle conosciute e apprezzate gamme Davis, Profila, Terrestra, Integra Style e Integra.

Contraddistinti, all’esterno, dall’adozione di una scocca sandwich con rivestimento integrale in vetroresina (pareti, tetto, ma anche pavimento sia interno che esterno) impreziosita da una rinnovata e più personale grafica esterna, gli Eura Mobil versione 2012 vantano un doppio pavimento, capace, a seconda delle versioni e della meccanica di base utilizzata, di ospitare l’intera impiantistica di bordo, in un ambiente protetto, riscaldato e facilmente accessibile, o di sommare alla dotazione di appositi vani tecnici quella di numerosi e capaci spazi di stivaggio per oggetti particolarmente ingombranti, offrendo in questo modo un posizionamento facile da sfruttare e contribuendo ad abbassare il baricentro del veicolo. A tutto ciò occorre sommare la speciale coibentazione tramite “Eura Mobil Foam”, materiale studiato appositamente per offrire un elevato grado di isolamento termoacustico, resistenza meccanica e leggerezza che, nelle serie di maggiore prestigio, è proposto con spessore maggiorato a 4 cm.

Per quanto riguarda le meccaniche di base, Eura Mobil conferma l’adozione dei telai Ford Transit 350L con trazione anteriore e motore 2.2Tdci (gamma Profila Alkoven), mentre le gamme maggiori saranno realizzate sfruttando il rinnovato Fiat Ducato. Questo, in particolare, equipaggia, sfruttando il telaio ribassato Camping-Car Special, le serie Profila P, Terrestra A e Integra Style, mentre le gamme Integra e Terrestra T scelgono il telaio extraserie AL-KO AMC. Sempre su Fiat Ducato, ma in versione furgonata, poi, sono realizzati i van Davis. Proprio questi modelli, costituiscono, di fatto, il gradino di ingresso alla produzione Eura Mobil: in viasta della prossima stagione, Davis affianca, ai precedenti e già conosciuti 540 e 590 il nuovo 620.

Realizzato sfruttando la versione passo lungo (4035 mm) con sbalzo posteriore allungato e lunghezza complessiva di 636 cm della meccanica torinese, l’inedito Davis 620 offre, in coda, di due letti gemelli longitudinali da 195×80 cm sormontati da tre pensili su ciascun lato e serviti da tre finestre e da un oblò centrale mentre sotto ai letti, accessibile dall’esterno attraverso le porte posteriori, un ampio vano, ricavato come un vero doppio pavimento, è dedicato allo stivaggio di oggetti ingombranti. Centralmente trovano posto i servizi, con toilette servita da una pratica porta scorrevole caratterizzata dalla presenza di piatto doccia, wc a cassetta e lavabo scorrevole per guadagnare spazio quando il suo utilizzo non è necessario, mentre opposta a questa si sviluppano l’armadio guardaroba, servito da una doppia anta e posizionato sopra al frigorifero da 100 litri e, a fianco, il blocco cucina, completo di monoblocco inox comprensivo di fornello a due fuochi e lavello con rubinetto monocomando abbattibile. La zona living anteriore, in grado di ospitare quattro persone grazie al coinvolgimento delle poltrone cabina, girevoli, si affida a una semidinette con tavolo ampliabile a scorrimento sfruttabile, grazie a un supporto a parete, anche all’esterno del veiocolo. Tre i posti letto: oltre ai letti gemelli in coda, infatti, il living può trasformarsi in un ulteriore letto singolo. Il riscaldamento è affidato al Webasto AirTop Evo, mentre la produzione di acqua calda sanitaria può contare sulla presenza del boiler ad accumulo Truma alimentato dalle bombole del gas, inserite in un apposito vano ricavato alla base del letto singolo posteriore sinistro. Lo stivaggio, infine, può contare su numerosi pensili, cassetti e vani ricavati a pavimento e facilmente accessibili tramite apposite botole interne.

Il nuovo Davis 620 beneficia, inoltre, delle innovazioni introdotte sulla gamma 2012: mobilio interno rinnovato essenza “Pero” con ante dei pensili superiori lucide con inserti dorati e maniglie cromate, motorizzazioni Euro5, potenze a partire da 130 cv e possibilità di scelta della colorazione esterna tra le tinte bianco, proposto di serie, e argento metallizzato, offerto alla stessa tariffa.

La gamma di mansardati Profila Alkoven, allestiti su Ford Transit, conferma le versioni A 580 LS, A 600 VB, A 660 HB e A 685 VB, tutte dotate di pareti in vetroresina antigrandine, doppio pavimento, mansarda particolarmente spaziosa con 78 cm di altezza utile e, per le versioni A 600 VB e A 685 VB, l’omologazione a 6 posti. Cambiano, all’esterno, le grafiche, mentre per quanto riguarda gli interni è adottato un nuovo rivestimento antibatterico per il pavimento.

La scocca adotta spessori maggiorati (pareti da 35 mm, tetto da 36 e pavimento da 38 mm) con rivestimento completo, anche del sottopavimento, in vetroresina e coibentazione nella speciale Eura Mobil Foam, e doppio pavimento a servizio dell’impiantistica di bordo. Proprio il pianale è realizzato sfruttando un nuovo rivestimento interno antibatterico, mentre all’interno si segnalano i già apprezzati mobili in essenza “Noce” abbinabili anche alla nuova tappezzeria “Milano”.

Quattro le versioni proposte: A 580 LS, lungo 599 cm, offre cinque posti grazie a un ampio living anteriore con dinette classica affiancata da divano, ingresso posteriore, blocco cucina e toilette ad angolo in coda.
Stesse dimensioni, 599 cm, ma sei posti letto e altrettanti omologati per il Profila A 600 VB, contraddistinto da dinette classica, servizi centrali e, in coda, letti a castello trasversali con gavone garage a volume variabile.
Più grande, il Profila A 660 HB adotta un living anteriore con semidinette a L servita da tavolo centrale e dalle poltrone cabina girevoli, blocco cucina lineare e armadio guardaroba situati di fronte alla toilette e matrimoniale trasversale posteriore su garage.
Al vertice della gamma, Profila A 685 VB offre sei posti letto e altrettanti omologati grazie alla presenza di un ampia zona living con dinette classica e divanetto contrapposto unibili per concorrere a formare una grande dinette a C, ingresso, cucina a L e toilette centrali e letti a castello trasversali in coda con la possibilità di ricavare un pratico gavone garage dalla cuccetta inferiore.

Completamente nuova è la linea di profilati Profila P, allestita su Fiat Ducato con telaio ribassato Camping Car Special e, pur trattandosi di un prodotto contraddistinto da un prezzo di acquisto particolarmente allettante, dotata di doppio pavimento.

Offre quattro versioni (P 650 EB, P 660 HB, P 670 SB e P 680 QB) capaci di declinare le piante interne più diffuse con letti gemelli su garage, matrimoniale trasversale su garage, letto longitudinale alla francese e letto matrimoniale posteriore centrale nautico, disponibili, in opzione, abbinate al pratico letto matrimoniale basculante anteriore.

Nuovi per design e concezione, i nuovi Profila P vantano una scocca contraddistinta da un processo di costruzione testato in aeronautica, con rivestimento esterno in vetroresina ultraresistente e struttura interna realizzata senza l’impiego di legno: pareti, tetto e pavimento, infatti, sono assemblati, incollati e rinforzati tramite appositi profili in alluminio, a garanzia di una robustezza estrema e senza l’utilizzo di viti o di fori sulla carrozzeria.

Una tecnica costruttiva che offre diversi vantaggi: oltre a una notevole rigidità, garantisce infatti una coibentazione termica e acustica di altissimo livello e una lunga durata del veicolo. Battezzata “Eura Mobil Sealed Structure”, la nuova tecnica di costruzione della scocca è stata studiata per poter ridurre il più possibile il peso: l’utilizzo dell’alluminio per i cantonali del tetto, della parete posteriore e per le bandelle laterali, completamente rinnovate, hanno infatti permesso ai tecnici Eura Mobil di rinunciare all’impiego di carter supplementari in vetroresina.

Sempre all’esterno, i nuovi Profila P vantano una nuova grafica esterna, in linea con quella utilizzata su tutta la nuova produzione Eura Mobil, finestre Dometic S7 e cupolino anteriore in vetroresina abbinabile, come optional, al classico sun-roof panoramico.

Non manca, come detto, il doppio pavimento: realizzato sfruttando l’adozione del telaio ribassato, il vano, coibentato, riscaldato e rivestito in vetroresina, ospita, in un ambiente protetto, l’intera impiantistica di bordo, con serbatoio dell’acqua potabile da 150 litri, serbatoio di recupero da 100 litri serviti da un impianto realizzato con tubi rigidi di derivazione domestica, impianto elettrico con batteria al gel da 80 Ah, mentre per quanto riguarda lo stivaggio, questo è assicurato dalla presenza di due botole a pavimento.

All’interno, i nuovi Profila P adottano un nuovo mobilio, con pensili superiori leggermente bombati e caratterizzati dall’alternanza tra componenti in legno in essenza “Castagno” e parti laccate avorio. La costruzione, che riprende in toto quella già utilizzata e collaudata per i veicoli di alta gamma del marchio tedesco, sfrutta rinforzi con profili di alluminio, cerniere inox e sistemi di chiusura ammortizzati e antivibrazioni.

Quattro le versioni proposte: Profila P 650 EB offre living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e poltroncina contrapposta, servizi centrali e, in coda, letti gemelli su garage e armadio guardaroba. Profila P 660 HB si caratterizza per la presenza di living anteriore con dinette a L, tavolo centrale e divano laterale, servizi centrali con blocco cucina lineare, toilette con doccia cilindrica integrata e colonna frigo e, in coda, letto matrimoniale trasversale su garage e armadio guardaroba. Profila P 670 SB offre la classica pianta del profilé alla francese, con living anteriore panoramico, cucina centrale a L con colonna frigo separata e letto matrimoniale longitudinale con toilette sviluppata in lunghezza.

Profila P 680 QB offre living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e poltroncina contrapposta, colonna frigo con, nella parte posteriore, armadio guardaroba accessibile dal vano toilette, cucina lineare e, in coda, letto matrimoniale centrale nautico affiancato dalla doccia indipendente. Tutte le versioni, come detto, possono essere abbinate all’ormai sempre più richiesto letto matrimoniale anteriore basculante.

 

Tre i modelli proposti: Terrestra A 570 HS, dedicato alla coppia, offre una grande dinette a U posteriore, con servizi collocati nella parte anteriore del veicolo. Più grande, e dedicato alla famiglia con due bimbi, Terrestra A 640 VB opta per living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e poltroncina contrapposta, servizi centrali e, in coda, letti a castello trasversali con gavone a volume variabile, mentre il Terrestra A 690 HB propone la classica e sempre apprezzata disposizione con dinette classica, servizi centrali e letto matrimoniale posteriore su garage.

Allestiti su Fiat Ducato CCS, con telaio ribassato e carreggiata posteriore allargata, offrono doppio pavimento passante, realizzato in vetroresina, coibentato e riscaldato e studiato per ospitare, al riparo dal freddo e dagli agenti atmosferici, l’impiantistica di bordo e ampi spazi di stivaggio accessibili dai portelli e dalla porta di ingresso.

I profilati Terrestra T ricevono le stesse migliorie delle versioni mansardate aggiungendovi però la possibilità di ottenere il gavone garage a cubatura variabile (secondo versione). La gamma si compone di sei modelli (T 590 FB, T 650 EB, T 670 SBL, T 700 EB, T 710 HB e T 710 QB) di cui le versioni T 670 SBL, T 710 HB e T 710 QB possono essere dotate, come optional, di letto matrimoniale basculante trasversale.

Allestiti su Fiat Ducato con telaio ribassato AL-KO AMC, sono proposti in sei versioni: T 590 FB, lungo meno di sei metri, offretre posti letto in un ambiente caratterizzato da semidinette anteriore a L opposta al blocco cucina, ingesso e toilette centrali con matrimoniale posteriore trasversale su garage. T650EB e T700EB propongono i letti gemelli posteriori, T 670SBL declina la classica pianta del profilé alla francese con letto longitudinale posteriore (disponibile con sistema di regolazione dell’altezza per concorrere alla formazione di un garage), T 710HB ripropone, in dimensioni maggiori, il letto matrimoniale posteriore trasversale su garage mentre T710QB opta per la camera posteriore con letto centrale nautico e toilette passante con doccia indipendente.

La gamma di motorhomes Integra Style, allestita su Fiat Ducato CCS e contraddistinta dalla presenza del doppio pavimento, adotta una nuova grafica esterna, nuove luci diurne anteriori a led, nuovo braccio porta tv estraibile con predisposizione tv di serie, moquette cellula e scambiatore automatico delle bombole del gas Truma DuoComfort proposti su tutti i veicoli. In opzione, sarà possibile richiedere i nuovi oscuranti plissettati per il parabrezza e per i cristalli laterali e, per i letti fissi, i materassi ortopedici “Benessere”.

Cinque le proposte: Integra Style 650 EB adotta, in dimensioni compatte, i letti gemelli posteriori su garage; Integra Style 660 HB propone un letto matrimoniale trasversale posteriore su garage, Integra Style 670 SB offre un matrimoniale longitudinale affiancato dalla toilette con doccia separata, Integra Style 700 EB ripropone, in dimensioni maggiori, i letti gemelli posteriori su garage mentre la versione Integra Style 710 QB opta per il sempre più richiesto letto posteriore centrale nautico.

Le versioni 660 HB, 670 SB e 710 QB saranno inoltre proposte nella serie speciale “Prestige” dotata di interni in pelle “Vigo”. Il supplemento per la versione “Prestige” sarà di solo un Euro a fronte di un controvalore, per il cliente finale, di 4.000 Euro.

Al top dell’offerta Eura Mobil ecco la nuova generazione di motorhomes Integra.

Allestiti su Fiat Ducato con telaio AL-KO biasse, sono disponibili in tre varianti (Integra 720 HB, Integra 760 HB, Integra 850 QB) caratterizzate da nuovo design delle grafiche e delle cromie esterne, nuovi interni, ampia dotazione di serie (materassi ortopedici con massaggio elettronico, toilette con doccia effetto pioggia illuminata e riscaldata, cucina con design esclusivo e piano di lavoro in vetro secondo le ultime tendenze, batterie cellula da 210 Ah, illuminazione interna con regolazione dell’intensità, cabina di guida in vetroresina ultraresistente, doppio pavimento passante da 50 cm di altezza) rappresentando il veicolo di lusso secondo Eura Mobil.

Dotati di riscaldamento a convettori Alde Compact 3010, di un inedito mobilio interno in essenza “Mogano”, sono proposti unicamente con telaio biasse posteriore e massa complessiva a pieno carico di 5300 kg.

Modello minore della nuova gamma Integra, il 720 HB offre, in una lunghezza esterna di 760 cm, un living anteriore con dinette a L, tavolo centrale ampliabile e divanetto contrapposto, blocco cucina a L con colonna frigo separata, toilette passante con doccia indipendente e, in coda, letto matrimoniale trasversale con larghezza costante di ben 150 cm.

Più grande, Integra 790 EB sceglie, per la zona posteriore, la sempre più apprezzata dei letti gemelli posizionati su garage, mentre la versione più lunga, Integra 850 QB, opta per la classica camera da letto posteriore con toilette passante, doccia indipendente e letto matrimoniale centrale nautico su garage.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.