October 19, 2019

“J’ai toujours rêvé d’être Pilote” – Ho sempre sognato di essere Pilote. E’ questo il claim scelto dal costruttore francese per identificare una collezione, quella 2012, che segna una netta svolta rispetto al passato spostando prepotentemente il baricentro del marchio verso l’alto di gamma. La produzione, infatti, se da una parte ripropone i nomi che ormai da qualche anno identificano le varie gamme del costruttore di La Limouzinière, dall’altra vede l’introduzione di una nuovissima classe ammiraglia caratterizzata da contenuti di alto livello e ambientazioni interne mutuate direttamente dai veicoli Le Voyageur, da sempre uno dei fiori all’occhiello del marchio francese.

La produzione 2012 si articola, quindi, nelle game Aventura, Référence, Explorateur e nella nuovissima Explorateur Diamond Edition, posizionata al vertice del listino e disponibile unicamente con massa complessiva superiore a 3.5T e conducibile con patente C. La prossima stagione commerciale vede l’introduzione delle nuove meccaniche in linea con le normative antinquinamento Euro5: storicamente legata all’utilizzo delle motrici Fiat Ducato e Mercedes-Benz Sprinter, Pilote scegli di adottare il Ducato nelle versioni Camping-Car Special (gamme Aventura e Référence) o abbinato al telaio extraserie AL-KO AMC anche biasse(Explorateur e Explorateur Diamond Edition) con le nuove motorizzazioni Multijet II 2.0 da 115 cv, 2.3 da 130 e 148 cv e 3.0 da 177 cv. La prestigiosa meccanica della stella a tre punte, invece, è riservata esclusivamente alla gamma ammiraglia Explorateur Diamond Edition: è impiegata, a seconda dei modelli, nelle versioni Sprinter 316CDI (con motore 2.2 litri da 163cv), 319CDI (3.0 V6 da 190cv), 516CDI e 519CDI con ruote posteriori gemellate e nella esclusiva 619CDI con telaio ribassato AL-KO AMC biasse, sospensioni pneumatiche autolivellanti e massa complessiva di 6 tonnellate (Explorateur Diamond Edition G 837LCE).

Tutta la produzione adotta una scocca a pannelli sandwich con rivestimento esterno in alluminio liscio (vetroresina per il tetto) con coibentazione in styrofoam. Le gamme Aventura, Référence ed Explorateur sfruttano pareti da 30 mm con coibentazione in styrofoam e intelaiatura interna in legno. La gamma ammiraglia Diamond Edition adotta invece pareti a spessore maggiorato (40 mm) coibentate con Dow Styrofoam (maggiore densità e resistenza), intelaiatura interna in poliuretano e nuove pareti frontali e posteriori preformate in vetroresina. A partire dalla gamma Référence è confermato l’utilizzo del tetto in vetroresina a conchiglia, mentre tutte le gamme abbandonano l’utilizzo di bandelle in abs a favore di elementi in alluminio, più resistenti e con un migliore risultato estetico.

Base dell’offerta Pilote è costituita dalla confermata gamma Aventura: allestita su Fiat Ducato 2.0 Multijet da 115 cv (per mansardati e profilati) e Ducato 2.3 MJ da 130 cv (integrali), offre di serie clima cabina, vetri e specchi elettrici, frigorifero da 150 litri e finestre Polyvision. Rispetto alla gamma 2011, sono introdotti i nuovi portelli Mekuwa con doppia guarnizione, solitamente appannaggio di veicoli di alta gamma, e la nuova porta di ingresso Hartal con finestra e serratura di sicurezza. Gli integrali, poi, possono beneficiare del sistema di doppio pavimento DPS, realizzato sfruttando gli interstizi del telaio ribassato Fiat.
La gamma si compone di quindici diversi modelli: due mansardati, tre profilati con letto basculante, quattro profilati classici, due integrali compatti e quattro motorhome tradizionali. I due mansardati, A 705AGA e A710AEGA offrono, rispettivamente, dinette classica e matrimoniale posteriore su garage e doppia dinette anteriore, servizi centrali e letti a castello trasversali in coda. Tre, come detto, i profilati con letto basculante. Ai già conosciuti P716LPA e P736LCA, quest’ultimo presentato lo scorso anno alla Fiera di Parigi, Pilote affianca quest’anno il nuovo P716LGA. Si tratta di un semintegrale da 716 cm di lunghezza realizzato su Fiat Ducato CCS e dotato di living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, servizi centrali con blocco cucina a L opposto alla toilette con doccia separata e, in coda, letto matrimoniale trasversale su garage. Non manca, nella parte anteriore, l’ormai richiestissimo letto matrimoniale basculante.

Quattro i profilati tradizionali: con letto posteriore centrale nautico (P730LCA), letto posteriore longitudinale (P670LPA e P600LPA) o con letto matrimoniale trasversale su garage. Questa variante, in particolare, identifica il nuovo P680LGA, lungo 688 cm e capace di ospitare fino a quattro persone grazie a un’organizzazione interna degli spazi che, fatta salva l’assenza del letto basculante, ricalca quella del già citato P716LGA.

Confermati, nella gamma motorhome, i due compatti G600LPA e G600LGA, contraddistinti da larghezza esterna particolarmente contenuta e declinati con letto posteriore longitudinale e trasversale su gavone, e i più grandi G740LCA (letto centrale nautico), G680LPA (letto matrimoniale longitudinale), G690LGA (letto trasversale su garage) e G740LGJA con letti gemelli su garage e toilette passante.

Un gradino più in alto, la gamma Référence rappresenta, da sempre, il cuore del listino Pilote. Allestiti unicamente su Fiat Ducato CCS, i veicoli offrono un doppio pavimento da 144 mm (profilati) e 200 mm (integrali) contenendo l’altezza esterna a 285 e 292 cm. Dotati, di serie, di motori Fiat Multijet da 130 cv (148 e 177 cv in opzione), clima cabina, ABS, ASR, vetri e specchi elettrici, impianto radio, tetto a conchiglia in poliestere, porta cellula Hartal, riscaldamento Truma da 6kW, portelli Mekuwa con serrature a compressione, scambiatore automatico bombole gas, letti posteriori regolabili in altezza, frigoriferi da 160 litri e oscuranti plissettati in cabina, vedono evolvere il livello delle rifiniture del doppio pavimento e dei gavoni garage, ora rivestiti in agugliato, mentre per quanto riguarda gli integrali è stato migliorato il riscaldamento nella zona cabina guida che vanta ora una bocchetta dedicata. Tutti i veicoli adottano il doppio pavimento: non sono infatti riproposti i due P734 con telaio AL-KO, mentre le rispettive piante interne (letti gemelli centrali con toilette posteriore a tutta larghezza e letto centrale) sono riproposte con doppio pavimento.

La gamma si compone di 13 modelli, sei profilati e sette integrali, con lunghezze comprese tra 648 e 746 cm. Fatta eccezione per il compatto G640LR, motorhome caratterizzato da un maxi living anteriore con dinette a L, tavolo centrale e divano contrapposto, cucina centrale a L opposta alla colonna frigo, doppio armadio guardaroba e toilette ad angolo con doccia separata, tutte le versioni (profilata o integrale) propongono le stesse tipologie interne, consentendo così al cliente di scegliere la propria disposizione interna potendo optare sia per la versione profilata P sia per quella integrale G.

L’offerta, quindi, offre veicoli con letto centrale nautico posteriore (G740LCR e P730LCR), letti longitudinali (G690 LPR e P680LPR), letti trasversali su garage (G690LGR, P680LGR, G740LGR e P730LGR), letti gemelli centrali con maxitoilette posteriore a tutta larghezza (G740LJR e P730LJR) e letti gemelli posteriori su garage (G740LGJR e P730LGJR). Proprio quest’ultimo modello, il P730LGJR, rappresenta una vera e propria novità. Lungo 734 cm, adotta una semidinette anteriore a L con tavolo centrale e divanetto contrapposto, ingresso centrale, cucina a L con colonna frigo separata, toilette passante con doccia indipendente e letti gemelli posteriori su garage.

Le stesse piante interne della gamma Référence, fatta eccezione per il G640LR, è riproposta anche dalla rinnovata serie Explorateur. Allestita unicamente su Fiat Ducato con telaio AL-KO AMC, conta su sei modelli realizzati sulla base della costruzione dei Référence 2011 ma dotati delle principali dotazioni da sempre vanto della gamma Explorateur. Dotati di doppio pavimento rivestito in agugliato (da 144 mm per i profilati e da 200 per gli integrali), hanno di serie luci diurne a led, fari fendinebbia, cerchi in lega leggera, oblò panoramico sui profilati, porta cellula Hartal, tetto a conchiglia, porta conducente con chiusura centralizzata e telecomando, letti posteriori su garage regolabili elettricamente, doccia esterna, blocco cucina specifico, cassetti cucina con rientro assistito, frigo da 160 litri con scelta automatica della fonte di energia, autoradio, poltrone Aguti, retrocamera, predisposizioni per pannelli solari e possibilità di scelta tra due diversi rivestimenti per il pavimento interno.

Tredici, in totale, le proposte, suddivise tra i profilati, facilmente riconoscibili per la cabina di guida champagne metallizzato, e gli integrali, con due nuovi veicoli che si inseriscono a fianco a quelli già conosciuti: il profilato P731LGJE, declinazione in versione Explorateur del già descritto Référence P730LGJR, e il G781LCE. Si tratta di un integrale da 791 cm di lunghezza caratterizzato dalla presenza di un living centrale con dinette a L e divanetto contrapposto, servizi centrali con toilette passante e doccia indipendente e, in coda, letto matrimoniale centrale nautico.

Più tradizionale il resto dell’offerta, suddiviso tra veicoli con letto centrale nautico posteriore (G741LCE e P731LCE), letti longitudinali (G691 LPE e P681LPE), letti trasversali su garage (G691LGE, P681LGE, G741LGE e P731LGE), letti gemelli centrali con maxitoilette posteriore a tutta larghezza (G741LJE e P731LJE) e letti gemelli posteriori su garage (G741LGJE e P731LGJE).

Al vertice dell’offerta Pilote si situa di diritto la nuovissima gamma Explorateur Diamond Edition: diciotto modelli allestiti su Fiat Ducato con telaio AL-KO AMC (11 esemplari di cui sei biasse) e su Mercedes-Benz Sprinter (sette versioni di cui tre in versione gemellata e uno su AL-KO AMC biasse), disponibili unicamente in versione con massa complessiva oltre 3.5T e caratterizzati da una nuova tecnica costruttiva, materiali di alta qualità e un design interno che permette loro di competere nell’affollato segmento alto di gamma del mercato.

Completamente ridisegnati negli esterni, con frontale lineare e moderno con parabrezza automobilistico, ampio cofano motore e gruppi ottici circolari con luci diurne a led, parete posteriore preformata con forme particolarmente lavorate a ospitare, centralmente, il logo del produttore, e negli interni, che adottano molto del gusto e della raffinatezza degli integrali LeVoyageur, uno dei fiori all’occhiello del Gruppo Pilote, adottano, di serie, riscaldamento Alde a convettori con impianto studiato di concerto con i tecnici della casa svedese, oscurante elettrico anteriore, pareti di nuova concezione con isolamento Dow Styrofoam, struttura in poliuretano e spessori maggiorati, doppio pavimento passante (solo versioni AL-KO), pavimento riscaldato (versioni Mercedes-Benz), illuminazione interna a LED, cerchi in lega leggera, serbatoi dell’acqua potabile da 230 litri, porta cellula Hartal con chiusura di sicurezza a tre punti, porta cellula Dometic con alzavetro elettrico a doppio strato, portelli Mekuwa, letti posteriori elettrici, cassetti con chiusura assistita, radio/cd/mp3 Pioneer con schermo LCD, telecamera posteriore, moquette cellula e cabina, testiere dei letti elettriche e materassi di alta qualità.


La gamma si compone di sei versioni caratterizzate da letto posteriore centrale nautico longitudinale (G742LCE DE, G782LCE DE e G832LCE DE su Fiat Ducato AL-KO – gli ultimi due in versione biasse – G743LCE DE, G783 LCE DE e G837 LCE DE su Mercedes-Benz Sprinter – G837 su Sprinter 619 AL-KO), una versione con letto posteriore centrale nautico trasversale (G742 LCGE DE), cinque esemplari con letto matrimoniale longitudinale su garage (G742 LGE DE, G782 LGE DE, G832LGE DE, G743 LGE DE, G783LGE DE), cinque versioni con letti gemelli su garage (G742 LGJE DE, G782 LGJE DE, G832 LGJE DE, G743 LGJE DE, G783LGJE DE) e di una versione con letti gemelli centrali e maxi toilette posteriore a tutta larghezza (G742 LJE DE). Le versioni 782 e 832, lunghe 803 e 853 cm, sono allestite unicamente su Fiat Ducato AL-KO biasse. Le versioni con sigla finale identificata dal numero 3 (743 e 783), invece, scelgono rispettivamente lo Sprinter serie 3 (ruote posteriori singole) e serie 5 (ruote posteriori gemellate). Novità assoluta, tra le piante, è rappresentata dalla 783 LGJE, declinazione su Sprinter del già conosciuto 782 LGJE su Ducato AL-KO.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.