August 23, 2019

E’ stata inaugurata questa mattina la seconda edizione del Salone del Camper, ospitata nel rinnovato quartiere fieristico di Parma.

Folta e continua la presenza di pubblico che ha affollato i padiglioni alla scoperta dei prodotti e delle novità che caratterizzeranno la prossima stagione commerciale. Tanti i marchi rappresentati, sia per quanto riguarda i veicoli ricreazionali sia per ciò che concerne gli accessori e i servizi turistici.

Cominciamo una veloce carrellata delle novità più significative presenti qui a Parma: tra le meccaniche di base, esordio del Fiat Ducato con motorizzazioni Euro 5 e del nuovo Iveco Daily, oggetto di un marcato restyling del musetto e dei propulsori con il debutto del nuovo 205 cv. Ampio e scenografico stand per Mercedes-Benz che propone Sprinter e Viano ambientati in una sorta di viaggio del tempo, mentre importante è l’apparizione di Renault e Citroen, entrambe presenti con un proprio stand. Sono proprio le meccaniche di base ad assumere una sempre maggiore importanza: il Citroen Jumper debutta sulle rinnovate gamme Therry e Windy di GiottiLine, il Renault Master entra a pieno titolo nei listini di Adria, Arca, Rimor e XGO, spesso per la realizzazione di profilati. Si conferma, come trainante, la tipologia del profilato, rivitalizzato dall’introduzione dei letti basculanti anteriori: al Salone del Camper si registrano gli esordi dei nuovi Arca P730, P735 e P740 nelle varianti GLM e GLC, ma anche dei nuovi Elnagh T-Loft con un nuovo e interessante modello compatto da 640 cm di lunghezza. Sempre in questa tipologia ecco i recenti C.I. X-Til S e Roller Team T-Line S, già visti ai meeting estivi, i nuovi Challenger Prium e Chausson Sweet con Panoramic System, i nuovi Benimar Perseo, P.L.A. HP e SH, EuraMobil Profila P e i rinnovati Kentucky Camargue. Non mancano poi le offerte di veicoli con letto matrimoniale basculante longitudinale, spesso dotati di carrozzeria monoscocca in vetroresina. Emblematiche, in questo senso, le proposte di Wingamm, differenziate nelle gamme Oasi e Brownie. Il mansardato, almeno in Italia, sembra essere sempre il veicolo preferito dalle famiglie: tante le offerte in ogni tipologia di costruzione e prezzo, con proposte che partono da poco più di 35000 Euro per arrivare agli oltre 150.000 del Concorde Credo Action 863 ST con Kinder Zimmer posteriore. Ovvero un ampio spazio con letti a castello trasversali, gavone e volume variabile e dinette trasversale per una vera e propria stanza dedicata ai più piccoli. Soluzione che è riproposta anche da Itineo, smentendo così almeno in parte la sempre più forte tendenza ad associare il motorhome a equipaggi ridotti. Proprio dalla casa francese ecco i nuovi profilati, anche questi pensati per rispondere alle esigenze della famiglia numerosa. Un tentativo coraggioso e, per come è concepito, al momento unico e originale.

Voglia di spazio nei veicoli di importazione: non solo per quelli in arrivo dalla Germania, ma, novità, anche per quelli prodotti appena al di là delle Alpi, con diverse e interessanti proposte di integrali biasse di grandi dimensioni proposti da Rapido, Pilote, Bavaria e da quest’anno anche da Fleurette con i nuovi Florium Wincester. Seconda uscita ufficiale, dopo Duesseldorf, per il nuovo Esterel Beverley, anche questo su Ducato biasse con uno stile interno particolare e destinato a essere notato.

Spazio e prestigio non mancano nelle realizzazioni extralarge di Frankia, Niesmann+Bischoff, Concorde e Carthago, quest’ultima presente con una folta rappresentativa del proprio ampio catalogo e con ben due Liner De Luxe, nuova ammiraglia del marchio tedesco. Non mancano poi i nuovi Tourer e gli Chic C-Line XL. Concorde presenta al pubblico italiano il nuovo Charisma III, Niesmann+Bischoff il Flair 100 e l’Arto con pacchetto Chrom Line, Morelo i recenti Palace, Frankia la Premium-Class con nuove pareti autoportanti. Proprio dal marchio di Marktschorgast ecco l’A 50 Plus, mansardato per la coppia esigente. Stesso target, ma stile completamente diverso e tipologia integrale per i nuovi Pilote Explorateur Diamond Edition e per il Le Voyageur Platinum RX. Sempre dalla Germania tante le proposte Hymer, con i nuovi B StarLine su Mercedes e Exsis-I su Ducato a costituire la novità più eclatante, e da Dethleffs che propone, oltre ai nuovi Advantage I, Globetrotter XXL A e XXLI su Iveco Daily.

Tante produzioni estere, è vero, ma anche tanta Italia, come è giusto che sia. A partire da Laika, che propone 27 veicoli con la nuova gamma Kreos motorhome al completo e presentata anche con una vera e propria saletta cinema, e da Arca, con i già citati profilati di ultima generazione, un nuovo motorhome disponibile anche con riscaldamento Alde e un modello, il Blue Van, che segna l’esordio del marchio pontino nel campo dei furgonati. Vita nuova per Kentucky, con i nuovi Corral, Estro e Camargue, e per Rimor, con il nuovo Sailer. Restando in Toscana, il Gruppo SEA presenta la versione definitiva dell’ammiraglia Mobilvetta S-Yacht, finalmente pronto dopo un consistente e necessario rodaggio, una gamma McLouis ampliata e ben calibrata e tante novità in casa Elnagh con i nuovi Duke e T-Loft premiati da tante visite in queste prime ore di manifestazione.

Ritorni importanti e riconferme per i marchi LMC, TEC e LaStrada, per gli apprezzatissimi van Poessl e Globecar, per la nuova produzione Knaus, con le nuove generazioni Sun-Ti, Sky-Ti e Sky-Traveller. Non mancano le caravan, con la Hobby Premium reduce dai successi ottenuti al Caravan Salon di Duesseldorf, le proposte Dethleffs, Elnagh, Fendt, Knaus, Tabber, Wilk, Buerstner e Hymer, solo per citarne alcune. E non mancano i piccoli produttori artigianali. Aiesistem, Papillon, Allcar, Vas e TopGroup.

In attesa di scoprire nel dettaglio l’ampia offerta qui presentata, vi proponiamo le primissime immagini live dal Salone del Camper 2011.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.