October 19, 2019

Ben sei le novità che la storica casa di Pomezia propone al Salone del Camper 2011: lo stand Arca, infatti, ospita i quattro nuovi profilati con letto basculante e doppio pavimento allestititi su Fiat Ducato con telaio AL-KO AMC e Renault Master pianalato, il nuovo motorhome H725GLM e, anteprima assoluta, il Blue Van, primo furgone attrezzato nella lunga storia Arca.

Realizzato in collaborazione con Font-Vendome, specialista francese della tipologia parte integrante, insieme ad Arca, del Gruppo Trigano, sfrutta il Renault Master passo lungo per offrire la più classica delle disposizioni interne nei veicoli pensati per la coppia, con living anteriore formata da semidinette con poltroncina laterale e poltrone cabina girevoli, servizi centrali con blocco cucina lineare e toilette completa di doccia integrata e, in coda, letto matrimoniale trasversale scomponibile all’occorrenza per consentire il carico di bici o di uno scooter.

Tutt’altro genere per il nuovo H725GLM Green, integrale allestito su Fiat CCS che riprende in toto la pianta interna del già noto e conosciuto H720GLM, ora caratterizzato da una dotazione di serie particolarmente ampia (interni in ecopelle, cerchi in lega, grafica specifica, antenna satellitare automatica, Viesa Holiday a tetto…) e contraddistinto dal naming “Italian Legend”.

Lungo 725 cm, il nuovo integrale offre un letto matrimoniale trasversale posteriore su garage con sistema di regolazione elettrica dell’altezza e, di conseguenza, della cubatura del vano di carico. L’aspetto, mutuato dai fratelli H699GLG, H715GLT e H740GLC, si caratterizza per una linea aggressiva sottolineata dagli ampi montanti anteriori a fianco al parabrezza mentre la grafica, giocata sul contrasto tra il bianco delle pareti e il bronzo metallizzato delle bandelle, è piuttosto leggera fatta eccezione in corrispondenza dei cristalli laterali anteriori. Proprio questi beneficiano, all’interno, di nuovi oscuranti plissettati in sostituzione delle ormai superate tende a giro. La grande novità è, però, costituita dall’adozione del riscaldamento Alde Compact 3010 a convettori, proposto come optional. Il sofisticato sistema dell’azienda svedese fa così il proprio ritorno su un veicolo Arca esattamente 20 anni dopo il debutto, avvenuto nel lontano 1991 sui gloriosi America 406 e 616IN. Distribuito lungo le pareti, compresa la cabina di guida, il cruscotto e il garage posteriore, il sistema trae beneficio dalla ormai abituale coibentazione Arca, con pareti in styrofoam da 45 mm di spessore abbinate al rivestimento esterno in vetroresina.

Diversa tipologia, e differenti soluzioni tecniche, per i nuovi P740GLC, P735GLC, P730GLM e P740GLM, allestiti su Fiat Ducato AL-KO e su Renault Master, entrambi associati a un doppio pavimento.

Lunghi rispettivamente 740 e 730 cm, e larghi 235 cm, i nuovi P740GLM su Renault e P730GLM su Fiat AL-KO condividono l’ambientazione interna: in particolare, gli interni prevedono un living anteriore con semidinette a L da 140 cm affiancata da un divano laterale da 95 cm di larghezza serviti da un tavolo traslabile con sistema di ampliamento a libro, ingresso avanzato, blocco cucina a L con piano in vetroresina opposto alla colonna frigo, toilette passante con doccia cilindrica indipendente e, in coda, letto matrimoniale trasversale da 200×140 cm su garage e dotabile, in opzione, di sistema elettrico di regolazione dell’altezza. La zona anteriore ospita, a soffitto, un letto matrimoniale basculante da 200×130 cm a movimentazione elettrica mentre il living può essere trasformato in un letto matrimoniale da 200×130 cm portando così a sei il numero totale di posti letto disponibili. Come sulle più recenti realizzazioni Arca, la tv è collocata in un apposito vano estraibile inserito alle spalle del divanetto laterale.

A fianco alle versioni GLM, sigla che ormai da anni caratterizza in casa Arca i veicoli con letto matrimoniale trasversale e garage in coda, ecco i nuovi P740GLC su Renault e P735GLC su Fiat Ducato con telaio AL-KO AMC. Anche questi due nuovi veicoli, esattamente come i P740GLM e P730GLM condividono in toto gli allestimenti interni: la zona anteriore, infatti, è dedicata al living e può contare su una semidinette a L da 110 cm di lunghezza servita da tavolo centrale su monogamba e sistema di ampliamento a libro e da una poltroncina contrapposta da 60 cm di larghezza. A fianco a questa è collocata la porta di ingresso Hartal, mentre centralmente trovano posto il blocco cucina a L con piano in vetroresina e la colonna frigo. La pianta interna si completa poi con la toilette passante con doccia cilindrica indipendente mentre, in coda, le versioni GLC offrono un letto matrimoniale centrale nautico da 190×135 cm su garage, dotato di regolazione elettrica e servito da doppio armadio guardaroba e da altrettanti comodini.

Non manca, nella zona anteriore, un letto basculante da 194×100 cm. Interessante lo sfruttamento della zona posteriore, con un vero e proprio secretaire inserito alla base del matrimoniale posteriore e completo di specchiera e di sedile, entrambi a scomparsa.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.