October 23, 2019

Iveco ha scelto il palcoscenico del Salone del Camper per presentare al pubblico italiano l’ottava generazione del Daily: oltre al nuovo design del frontale, con calandra ridisegnata e maggiorata nell’aerazione, il nuovo veicolo commerciale di casa Iveco vanta nuove motorizzazioni Common Rail in linea con le severe normative antinquinamento Euro5.

Il nuovo Daily Camper è disponibile in otto motorizzazioni a gasolio: base dell’offerta è rappresentata dai propulsori da 2.3 litri Multijet II, disponibili nelle versioni da 106 cv (coppia di 270Nm), 126 cv (320Nm) e 146 cv (con turbina a geometrica variabile e coppia di 350 Nm). Quest’ultima motorizzazione, che sarà abbinata al sistema Start&Stop e al sistema di cambio assistito dei rapporti Gear Shift Indicator sarà disponibile a partire dalla prossima primavera.

A fianco a questi la gamma comprende cinque unità da 3 litri: il 3.0 da 146 cv (coppia di 350Nm), il conosciuto e apprezzato 3.0 da 170 cv (con turbina a geometria variabile e coppia di 400 Nm) e il nuovissimo 3.0 Twin Turbo da 205, propulsore a quattro cilindri più potente della categoria, capace di erogare una coppia massima di ben 470 Nm.

Non mancano, poi, due propulsori EEV (Enhanced Environmentally friendly Vehicles), ovvero rispettosi del massimo standard ecologico oggi disponibile, addirittura superiore all’omologazione Euro5: sono il 3.0 Common Rail con turbina a geometria variabile da 146 cv (370 Nm di coppia) e il 3.0 Twin Turbo da 170 cv (400 Nm).

Tutte le motorizzazioni sono dotate di filtro antiparticolato DPF e, come detto, soddisfano gli standard Euro5, mentre gli intervalli di manutenzione sono previsti ogni 40.000 km.

Il nuovo Daily Camper è disponibile nelle versioni cabinato da trasformazione e scudato (per la realizzazione di integrali) in diverse classi di portata: sono infatti proposti i telai a ruote posteriori singole 35S (massa complessiva di 3.5 o 3.8T), e quelli con ruote posteriori gemellate 35C (3.5 e 4.0T), 40C (4.2T), 50C (5.2T), 65C (6.5T) e 70C (7T) abbinate a seconda della portata e della lunghezza, a diversi passi.

I telai da 35 quintali, in particolare, sono disponibili nelle varianti da 375 e 395 cm di passo; i telai da 40 quintali adottano passi da 375 e 410 cm, mentre le versioni più pesanti, da 50, 65 e 70 quintali adottano passi da 375, 435 e 475 cm.

Diverse le realizzazioni già realizzate sul nuovissimo cabinato Iveco, già utilizzato da Arca, Laika, GiottiLine, Dethleffs, Concorde e Kentucky.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.