September 21, 2019

Prestigioso marchio tedesco inventore del motorhome di lusso in versione europea, Niesmann+Bischoff celebra il proprio trentesimo compleanno presentando in anteprima a Parigi i nuovissimi Arto 76F e 83F, new entries nella fortunata gamma di integrali su Fiat Ducato AL-KO e caratterizzati dalla sempre più richiesta disposizione interna con camera da letto posteriore su garage con toilette passante e doccia Wellness.

Lungo 769 cm e allestito su Fiat Ducato 40H con telaio extraserie AL-KO AMC con passo di 415 cm, Arto 76F si posiziona, all’interno della gamma omonima, tra i già noti e apprezzati 74 e i più grandi 79 riuscendo a coniugare la maggiore agilità dei primi alla spaziosità interna e comodità delle versioni maggiori.

Conducibile con patente C e con una massa complessiva di 4500 kg, offre un elegante interno, disegnato, come per tutti gli integrali Niesmann+Bischoff, dal cabinet di design Klueber contraddistinto da toni chiari, forme fluide e grande armonia interna sottilineata da una efficace illuminazione a led e, nella ricca versione Chrom-Line, da dettagli esclusivi quali le ante dei pensili cucina color madreperla, maniglie in metallo personalizzate con il giglio N+B per tutti i pensili, illuminazione sotto al piano di lavoro, Media-Tower con retroilluminazione a Led, porta Tegos con chiusura elettrificata e finestra fissa e nuovo parafiamma in cucina personalizzato.

Pensato per ospitare un equipaggio di quattro persone, offre un living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale con piano ampliabile grazie a un elemento affiorante e monogamba traslabile e divanetto contrapposto, ingresso centrale affiancato dalla Media-Tower, la colonna dedicata a ospitare il pannello di comando delle utenze elettriche e tutte le apparecchiature di home-entertainment (tv lcd, decoder e telecomandi) oltre che diversi vani di stivaggio, blocco cucina a L con fornello Spinflo a tre fuochi e maxilavello stampato e inglobato direttamente nel piano antigraffio, colonna con Tech-Tower (frigo RMD da 165 litri e forno a gas) mentre la coda del veicolo, separabile tramite una robusta porta con sistema di scorrimento assistito offre, sulla destra, la stessa doccia Wellness già apprezzata sui recentissimi Flair serie 100 mentre sulla sinistra trova spazio il locale toilette, chiuso da una porta a battente.

Questa, grazie a un apposito fermo magnetico, può sostituire all’occorrenza anche la porta scorrevole, nel caso non vi sia necessità di separare la toilette dalla camera posteriore, mentre, in caso contrario, può essere chiusa salvaguardando al contempo privacy e circolazione all’interno dell’abitacolo e permettendo così il normale raggiungimento del letto posteriore, configurato in versione a penisola, posizionato sopra un ampio garage passante, servito da due armadi guardaroba laterali, rete Froli e materasso in lattice, ampi vani di stivaggio sottostanti con cassetti estraibili con sistema di rientro assistito e, nella parte laterale verso la toilette, seconda Media-Tower a servizio degli occupanti del letto posteriore.

Del tutto identico nella disposizione interna, il nuovissimo Arto 83F lungo 826 cm, sfrutta il Fiat Ducato con telaio AL-KO AMC in versione biasse (con passo da 400+80 cm) per offrire maggiore spazio nella zona living, con un divano a L che dai 102 cm di lunghezza dell’Arto 76F raggiunge i 160cm rendendo così possibile ospitare, grazie anche alle poltrone cabina SKA girevoli, ben sette commensali riuniti intorno al tavolo centrale. Per Arto 83F, così come per le versioni 79, la massa complessiva a pieno carico è di 5 tonnellate.

Il catalogo Niesmann+Bishoff si arricchirà presto di un ulteriore modello, sempre appartenente alla serie Arto 83: si tratta della versione 83L che, riprendendo gli interni e le soluzioni del già conosciuto Arto 79L, vi aggiungerà la toilette Wellness fino a ora appannaggio della gamma ammiraglia Flair, rappresentata a Parigi da diversi esemplari delle serie 100 e 1000 e dal telaio scudato Iveco parzialmente allestito per consentire ai visitatori di scoprire i segreti contenuti nel doppio pavimento del veicolo.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.