August 12, 2020

logogiorni-di-bacco_150Domenica 13 novembre a Palombara Sabina (RM),  9ªEdizione per il Giorno Di Bacco, vino, eccellenze del territorio e cultura locale

Da nove anni ormai un appuntamento imperdibile per gli amanti del buon bere e della convivialità. Torna nelle sale del Castello Savelli, a Palombara Sabina, “Il giorno di Bacco” un percorso enogastronomico che celebra la vendemmia e i prodotti tipici del nostro territorio.  Una giornata no stop, dove dalle 10 alle 21 con ingresso libero, il vino si sposerà con musica, cultura e piatti tipici locali: penne all’ubriacona, maltagliati con fagioli, tagliere di Bacco, pizze fritte.

Nella foresteria del Castello sarà possibile degustare le migliori etichette regionali guidati da esperti sommelier a cura dell’Associazione Le Vigne del Lazio nonché una selezione dei vini e del novello del territorio del Parco Regionale dei Monti Lucretili.

La sala Ottaviani è invece riservata alle eccellenze enogastronomiche proposte da Slow Food (Condotta Sabina). Qui le possibilità di assaggiare e acquistare direttamente dal produttore saranno le più diverse: dai salumi ai distillati passando per il gelato artigianale, il miele e i formaggi tutti, rigorosamente, prodotti con metodo artigianale.
Dalle 12.30 sarà possibile pranzare presso la Locanda di Bacco gustando prodotti tipici di prima scelta messi a disposizione dall’ARSIAL, Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio e dall’Enoteca Regionale Palatium.palombara_giorno_di_bacco

E quest’anno, anche la fotografia sarà protagonista della manifestazione con la prima edizione della mostra/concorso “Scatti d’annata”. Oggetto del concorso fotografico: forme, colori, espressioni e stili di vita: il vino come risorsa e comunicazione. Tutte le opere fotografiche saranno esibite al pubblico e sottoposte ad una giuria popolare. Per il primo classificato un premio 6 bottiglie di vino selezionate tra le migliori etichette laziali e 6 bottiglie di Olio Dop.

Inoltre, l’associazione “La Palombella” curerà un angolo interamente dedicato all’olio sabino, arricchito dall’esposizione dalle opere del pittore palombarese Franco Ranaldi.

La bossanova del complesso musicale “A barriga cheia” farà da sottofondo musicale alle degustazioni in corso, con sperimentazioni musicali e abbinamenti dei sensi.

Durante la manifestazione saranno organizzati cicli di visite guidate al Castello Savelli a cura dell’Associazione Amici del Castello (orario 10.30-13.00 / 15.00-19.30). Sarà possibile salire sulla torre del Castello e visitare il museo archeologico, di recente apertura, che ospita tra l’altro la statua di Zeus risalente al I sec. a. C. e l’antica “Eirene”.

Per conoscere i punti sosta della zona clicca su SOSTA – Aree di sosta camper.

 

Cinzia

Comments are closed.