August 17, 2019

Da Burg auf Fehmarn a Orkelljunga (Svezia), km 268, 17 Gennaio 2012

Diario

Notte di forte vento sull’isola di Fehmarn: nulla di strano, in fondo da queste parti è sempre così! Ci svegliamo verso le 7, con il traffico che, anche in questa stagione, appare piuttosto sostenuto. Il cielo è plumbeo, temperatura 3 gradi sopra lo zero.

Espletate le classiche operazioni di carico e scarico, ci dirigiamo verso il porto di Puttgarden, per imbarcarci verso la Danimarca. All’imbarco notiamo insoliti controlli da parte della Polizei, schierata con posto di blocco proprio dopo il casello: nessun problema, paghiamo il pedaggio (91 Euro) e ci imbarchiamo “just in time” sul traghetto senza aspettare un solo minuto.

All’uscita dal porto tedesco il forte vento inizia a farsi sentire, con il traghetto che oscilla leggermente: i ponti, nonostante la pavimentazione antiscivolo, sono una vera e propria pista di pattinaggio!

In meno di 45 minuti raggiungiamo la Danimarca: ci attende, come al solito, il porto di Rodby, anch’esso presidiato da numerosi doganieri che controllano diversi furgoni. Imbocchiamo l’autostrada verso la capitale Kobenhavn: viaggio tranquillo, traffico poco intenso e strade in ottime condizioni.

Passata la capitale danese proseguiamo verso Helsingor: non avevamo deciso se entrare in Svezia percorrendo il magnifico e imponente ponte dell’Oresund tra Kobenhavn e Malmoe oppure se sfruttare il traghetto tra Helsingor e Helsingborg, ma la condizioni meteo, con leggera pioggia vaporizzata e vento sostenuto ci hanno consigliato di optare per l’imbarco nella città del castello di Amleto.

Anche in questo caso, raggiunto il porto e pagato il dovuto (650 corone danesi), ci imbarchiamo quasi immediatamente per la Svezia. La traversata è corta, appena 15 minuti, giusto il tempo di salire sul ponte del traghetto per scattare qualche fotografia e girare un filmato.

La Svezia ci accoglie senza alcun controllo: sono le 15 e 30 quando usciamo dal porto di Helsingborg e imbocchiamo l’autostrada in direzione di Stoccolma. Ci fermiamo per la notte presso la tranquilla e accogliente area di sosta Skane Porten di Orkelljunga, nei pressi di un grande centro vendita di veicoli ricreazionali. La temperatura è di +2°C.

Lasciando Gottingen riforniamo il serbatoio del gasolio: il prezzo medio alla pompa è di circa 1.4 Euro/litro, valore ben diverso da quelli a cui purtroppo siamo abituati di questi tempi in Italia. La media consumi, contando anche quelli del riscaldamento Webasto Airtop Evo 5500, sono soddisfacenti: 403 km con 50 litri, una media di 8 km/litro.

 

Itinerario Da Burg auf Fehmarn a Orkelljunga
Km parziali 284
Km totali 1981
Rilevamento GPS N 56° 17′ 11″ E 013° 20′ 21″
Condizioni meteo Cielo nuvoloso a Gottingen, leggera pioggia durante il tragitto, vento forte in prossimità della costa del Mare del Nord.
Temperatura esterna all’arrivo +2°C
Condizioni strade e viabilità Buone

A bordo del Kreos

Pneumatici impiegati M+S
Media consumo gasolio 8.0 km/l
Ore di funzionamento Efoy 248
Temperatura interna +23°C

 

Videodiario

Fotogallery

 

Michel

Comments are closed.