August 25, 2019

Oslo – Smögen (Svezia), km 260, sabato 18 Febbraio

Diario

Il campeggio semivuoto ( solo 3 camper) è ricoperto da uno strato di neve ghiacciata, su cui ha piovuto: 310 corone con le docce a parte, con l’unico vantaggio di poter scaricare le acque grigie in modo normale, come del resto anche a Mora. Il cielo è completamente grigio, come da previsioni, quando ci muoviamo per spostarci nella zona dei musei a Bygdoy per l’appuntamento con i giornalisti di Bobil&Caravan, presso il Fram Museum.

Incontriamo il gentilissimo Truls Farner e passiamo qualche ora a parlare, in inglese, comodamente seduti all’interno del camper: fuori il clima è un po’ inclemente, la temperatura è appena sopra zero (+0.4°C) e pioviggina… sulla poca neve rimasta.

Ripartiamo da Oslo immersa nella foschia e tutta tappezzata di neve sporca  alle 14 percorrendo un lungo tunnel sottomarino che ci porta già fuori Oslo sulla E6. Il mare di colore grigio scuro è immerso nella nebbia, mentre la temperatura sale leggermente raggiungendo +2,5°C. Inizia a piovere con maggiore decisione, e poco dopo Oslo, anche il vento, piuttosto sostenuto, si fa sentire.

Man mano che scendiamo la neve diventa sempre più a chiazze, finché quasi scompare. Continua il vento laterale abbastanza forte e piove quando arriviamo al bivio di Fredrikstad. Superiamo il ponte di Svinesund che segna il confine tra Norvegia e Svezia, sballottati dal vento e sotto la pioggia: sono le 15,45 e fuori ci sono 3,5°C. Ci accompagna il maltempo mentre continuiamo la discesa verso Goteborg e soprattutto questo vento fastidioso.

Lasciamo l’autostrada per andare a Smogen dove vorremo fermarci per la notte. Percorriamo la strada 174, oltrepassando Bovallstrand, con il mare ghiacciato tutto intorno alla riva e tracce di neve sui prati e sulle case, e Hunnebostrand, dove ci fermiamo a rifornire il serbatoio del gasolio.

Arriviamo a Smögen alle 18 e fuori. Siamo parcheggiati sull’asfalto e piove: la pioggia ha lavato un po’ il Kreos. Tutto molto tranquillo sul veicolo, con temperatura appena sopra zero i vari sistemi si godono finalmente un po’ di riposo. Occorre, invece, fare attenzione a camminare fuori dal camper perchè la pioggia tende a gelarsi a terra rendendo il fondo molto scivoloso. La sera in tv passa il Codice da Vinci… film suggestivo, ma mai quanto i Bryggan, i vecchi magazzini in legno, illuminati da qualche lampione che si specchia nel mare ghiacciato.

La meteo per domani dovrebbe essere buona: se così fosse, lo spettacolo, in questo minuscolo borgo di pescatori del Bohuslän, sarà assicurato.

 

Itinerario Oslo – Smögen
Km parziali 260
Km totali 8032
Rilevamento GPS N 58° 21.250 E 11° 12.962
Condizioni meteo  Cielo coperto tutto il giorno con pioviggine durante la mattinata e rovesci più intensi nel pomeriggio. Vento forte dopo Oslo.
Temperatura esterna all’arrivo +0.9°C
Condizioni strade e viabilità Strade sgombre, condizioni di percorribilità normali.

A bordo del Kreos

Pneumatici impiegati M+S chiodati Pirelli Chrono Winter
Media consumo gasolio 7.3 km/l
Ore di funzionamento Efoy 745
Temperatura interna +23°C

Videodiario

Fotogallery

 

Michel

Comments are closed.