October 22, 2019

Importanti novità in casa Rimor: la factory toscana, tornata, alla fine di ottobre 2011, interamente nelle mani della famiglia fondatrice Niccolai, ha presentato cinque nuovi modelli che ne arricchiscono il ricco catalogo. Presentati nella splendida cornice delle colline di San Gimignano, non lontano dallo storico stabilimento di Poggibonsi, i nuovi modelli, tre profilati con basculante e due camper puri, si caratterizzano per una dotazione di serie particolarmente completa a fronte di un listino aggressivo e capace di offrire condizioni di acquisto decisamente allettanti.

La prima novità è rappresentata dalla nuova Silver Line: si tratta di una linea di profilati specifica concepita, due anni fa, per i mercati francesi e tedesco. Se, però in passato, i veicoli erano sviluppati sulla base dei modelli Europeo P, la versione 2012, disponibile anche in Italia, rappresenta una serie a se stante organizzata intorno a due modelli, 51 e 69, allestiti su Renault Master con trazione anteriore e motori 2.3dci Euro 5 da 125 e 150 cv, dotati di letto matrimoniale basculante anteriore e capaci di ospitate ben sei persone.

Forniti, di serie, di cabina di guida argento metallizzato, grafica specifica giocata sui toni grigio/rossi, i nuovi Silver Line sono proposti a partire da 43.850 Euro e offrono frigorifero Thertford N150 da 150 litri con congelatore separato, forno a gas, impianto antifurto, tappezzerie interne in microfibra con materassi Relacomfort, letto matrimoniale anteriore basculante a movimentazione elettrica Project 2000, Pack Renault (doppio airbag, climatizzatore, computer di bordo, poltrone cabina con braccioli, vetri e specchi elettrici, chiusura centralizzata con telecomando) e Pack Renault Silver (radio cd con USB, navigatore con mappe Europa, smoking pack, fari fendinebbia, accensione automatica dei fari, tergicristalli ad avvio automatico con sensore pioggia e, naturalmente, cabina di guida argento metallizzato con paraurti in tinta). Fortemente caratterizzati, all’esterno, dalla linea, che strizza l’occhio ai mansardati per via dell’ampio spiovente anteriore, capace di offrire, all’interno, ampi vani di stivaggio, i nuovi Silver Line offrono interni rinnovati con un piacevole accostamento tra legnami scuri e parti laccate color avorio per un’ambientazione elegante e piacevole da vivere. Una sensazione, questa, esaltata dagli ampi spazi a disposizione garantiti da entrambe le versioni, tutte con lunghezze abbondantemente sopra ai sette metri, opportunamente sostenute dall’utilizzo della meccanica Renault Master con passo da 433 cm.

L’ingresso, che per entrambe le versioni avviene tramite una elegante porta Metallarte con finestra e controstampo interno in abs, è posizionato nella zona anteriore: il Silver Line 51 offre infatti un living con semidinette a L, tavolo su monogamba traslabile e divanetto contrapposto, zona centrale dedicata ai servizi, con blocco cucina lineare opposto alla toilette, completa di arredamento in legno e di doccia separata tramite una doppia porta in metacrilato, mentre la coda del veicolo ospita l’armadio guardaroba e, soprattutto, un letto matrimoniale trasversale posizionato su garage e dotato di sistema di regolazione dell’altezza e, conseguentemente, della cubatura del vano di carico, servito da due portelli simmetrici.

Diversa la disposizione interna del Silver Line 69: il living anteriore, sempre organizzato tramite una semidinette a L con tavolo centrale e poltroncina contrapposta, è infatti di dimensioni leggermente più compatte per consentire il posizionamento, alle spalle del divanetto fronte marcia, del blocco cucina, sviluppato a L e completo di colonna frigo e forno, situata a lato alla porta di ingresso. Una porta a battente, impreziosita dalla presenta di un pannello in metacrilato traslucido, separa la parte posteriore dell’abitacolo, con la toilette passante divisa tra una zona lavabo/wc, situata lungo la fiancata di sinistra e schermata da una porta a serrandina, e la doccia, indipendente, situata sul lato opposto e dotata di piatto in termoformato e colonna attrezzata. Completa l’allestimento la camera padronale, posizionata in coda e completa di matrimoniale centrale nautico con testiera sollevabile per facilitare i movimenti intorno al letto, servito da due ampie finestre laterali. Sia il Silver Line 51 che il 69 offrono, nella parte anteriore dell’abitacolo, l’ormai immancabile letto matrimoniale basculante, dotato di movimentazione elettrica e capace di portare a sei il numero dei posti letto disponibili (cinque quelli omologati).

Sempre profilato con basculante, ma allestito su Ford Transit 350 con motore 2.2tdci da 140cv (Euro 4) o 155 cv (Euro 5), il nuovo Limited Edition rappresenta una novità particolarmente interessante in virtù di un prezzo di acquisto particolarmente favorevole (a partire da 34.990 Euro per la versione Euro 4 e 36.790 su meccanica Euro 5) a fronte di una dotazione che, come per i Silver Line, si rivela particolarmente completa.

Non mancano, infatti, illuminazione interna a Led, bagno con doccia separata, frigorifero da 145 litri, letto matrimoniale basculante a movimentazione elettrica, garage, climatizzatore in cabina, portapacchi e scaletta. Lungo 656 cm e allestito su Transit pianale con passo da 375 cm, il Limited Edition offre un living anteriore con semidinette e poltroncina contrapposta, ingresso avanzato con porta Metallarte completa di finestra, servizi centrali con toilette arredata in termoformato con doccia separata opposta alla cucina, completa di frigo a colonna e con una buona disponibilità di spazi di stivaggio e, in coda, letto matrimoniale trasversale su garage servito da due portelli. All’interno di questo vano trovano poi collocazione il vano per le bombole del gas e la stufa Truma Combi 4, mentre sopra il living non manca il matrimoniale basculante con tenda perimetrale di cortesia.

Non meno importanti, le due ultime novità riguardano la gamma di camper puri Horus, fino ad ora rappresentata dal noto Horus 30 su Ford Transit e ora arricchita dai nuovi Horus 1 e Horus 2 che, come i Silver Line, scelgono come base il Renault Master.

Dotati di quattro posti letto, sono proposti a partire da 39.688 Euro e si caratterizzano per ambientazioni interne originali che abbandonano le ormai classiche semidinette per fare ritorno alla sempre apprezzata dinette tradizionale. Simile, per entrambi gli allestimenti le piante interne,  mentre il mobilio ricalca, con le dovute modifiche, quello già apprezzato sulla gamma Europeo.

La zona anteriore di entrambi i veicoli offrono, infatti, una dinette classica (con panca anteriore contromarcia più larga)opposta a ingresso, blocco cucina compatto e toilette, posizionata sul lato destro.

Alle spalle del living trovano posto l’armadio e il frigorifero, mentre la zona posteriore si caratterizza per la presenza di un matrimoniale trasversale (Horus 2) e di due letti a castello sfalsati (Horus 1).

Fotogallery

Michel

Comments are closed.