Totalmente rinnovata e arricchita dal letto a discesa sul living, ormai una autentica tendenza per gli odierni semintegrali, la gamma Perseo del costruttore spagnolo Benimar è composta da tre modelli che ricalcano le piante più diffuse e apprezzate. Il modello 541, oggetto di questo CamperOnTest, offre una soluzione abitativa particolarmente cara all'utenza di casa nostra, in virtù del matrimoniale trasversale su garage. Oltre all'introduzione del letto a scomparsa sull'area living, i veicoli della serie Perseo si fregiano di numerosi e importanti aggiornamenti quali le cucine ad L, le antine dei mobili con finitura lucida di particolare impatto visivo, le tappezzerie dei sedili in ecopelle, il maxi frigorifero e il forno di serie, la porta di ingresso con finestra apribile integrata, il supporto del tavolo regolabile elettricamente.   La meccanica. Allestito su base meccanica del Fiat Ducato 35 L con telaio ribassato Camping Car Special, il Perseo 541 usufruisce della carreggiata posteriore allargata a 198 cm, mentre quella anteriore misura 181 cm. La motorizzazione base si affida al 2 litri da 115 cv Euro 5, ma a scelta sono disponibili i più performanti 2,3 litri, nella versione da 130 e 150 cv, e 3 litri da 177 cv, quest'ultimo abbinabile al cambio automatico Comfort-Matic. Il telaio ha un passo di 403.5 cm, mentre la lunghezza totale del veicolo è di 723 cm con uno sbalzo anteriore di 94.8 cm e uno posteriore di 239 cm (pari al 58.29% del passo). Il veicolo presenta un'altezza complessiva di 290 cm e una larghezza di 230, mentre all'interno si può usufruire di una altezza massima di 211 cm che si riducono a 188 nell'area del living, sotto al letto basculante, e 197 cm nella camera da letto posteriore. L'altezza da terra è di 26 cm al centro del paraurti anteriore e di 38 cm posteriormente. La scocca L’adozione del telaio ribassato Fiat ha consentito di contenere in 57 cm l’altezza da terra del pavimento. Quest'ultimo, un sandwich da 44 mm di spessore, è composto da un doppio strato esterno e interno in multistrato coibentato con polistirolo ad alta densità e rivestito internamente in linoleum. La consueta struttura in acciaio zincato imbullonata posteriormente ai longheroni del Ducato funge da sostegno per il garage posteriore. Le pareti sono realizzate a pannelli sandwich e abbinano un rivestimento esterno in vetroresina ed uno interno in legno multistrato rifinito con materiale melaminico. L'isolamento è ottenuto con polistirolo ad alta densità per uno spessore totale di 30 mm. Anche il tetto adotta lo stessa tecnica costruttiva, così come lo spessore totale, e l'unione con le pareti è mascherata da appositi cantonali di copertura. Una modanatura piatta con profilo copriviti copre invece la giunzione con la parete posteriore. Le bandelle laterali sottoscocca, realizzate in ABS bianco, sono fissate tramite viti insieme alle carterature passaruota. È stampato invece in vetroresina il cupolino anteriore che ospita il tettuccio apribile sun-roof. L’esterno Abbastanza classica la linea esterna, con un rapporto tra i volumi equilibrato nonostante lunghezza e sbalzo posteriore non siano proprio contenuti. Il look, grazie ad una grafica non invadente, è piacevole e denota una certa eleganza. Bene integrato anche il tettuccio apribile sul cupolino anteriore (sun-roof). Le cinque finestre Parapress disposte su piani sfalsati contribuiscono a dare slancio alle fiancate e la coda, grazie al paraurti e alle generose carterature verticali, non risente eccessivamente della mancanza di finestre. I vari elementi denotano un assemblaggio abbastanza curato, nel caso del paraurti facendo ricorso ad una guarnizione di finitura, e non si notano viti a vista. Nulla da eccepire anche in merito alla fanaleria, di tipo circolare e ben integrata negli elementi in abs di raccordo. Per il fissaggio delle bandelle sottoscocca in abs si è fatto ricorso a viti con relativo tappo di protezione. Nella parte posteriore del telaio sono ancorati i piedini di stazionamento ad azionamento manuale che fanno parte del pacchetto di accessori n 10. Il nome del modello è riportato sulla parete di coda e su ambedue le fiancate. La cabina di guida. Assolutamente riuscita l'integrazione del cupolino in vetroresina con la cabina della meccanica di base, con la grafica che crea dei piacevoli motivi di falso rilievo intorno al tettuccio panoramico apribile (sun-roof). La cabina originale del Fiat Ducato è ovviamente garanzia di una agevole accessibilità agli organi del motore attraverso il cofano da 176x53 cm. Ottima anche la visibilità, giocoforza identica a quella del cabinato di serie e garantita dal parabrezza da 176x100 cm, i vetri laterali da 75x68,4 cm e gli specchi retrovisori a doppia ottica da 27×19 e 8×19 cm con braccio opportunamente allungato per consentire di ovviare alla maggiore larghezza della scocca. La pulizia del parabrezza è garantita da due spazzole tergicristallo da 66 e 56 cm. I sedili, grazie al pacchetto di accessori che comprende tra gli altri i piedini di stazionamento e gli oscuranti Remis per tutti i vetri della cabina, dispongono di fodere coordinate, piastre girevoli e braccioli regolabili. ABS e airbag conducente sono di serie, mentre il climatizzatore fa parte delle dotazioni della motorizzazione da 2,3 litri. L'ESP, il regolatore di velocità, l'airbag passeggero, l'autoradio con lettore CD/MP3, il cruscotto con finiture Techno e il paraurti anteriore bianco fanno parte di un apposito pack di accessori. Le fodere dei sedili riportano il nome del marchio e il passaggio verso l’abitacolo è piuttosto agevole grazie ad un varco di 180x27 cm. Oltre agli oscuranti Remis è presente una tenda perimetrale in due sezioni che consente di ottenere la necessaria privacy. Accessi e aperture di servizio La porta di accesso Euramax è sorretta da tre cerniere e misura 187x54 cm. Mantenuta aperta dal consueto sistema di ganci a pressione, non dispone di plafoniera per l'illuminazione esterna. Corredata di finestra apribile, oscurante e zanzariera, è rivestita internamente da un controstampo in ABS e dispone di pratico cestello portarifiuti. La serratura di sicurezza dispone di doppio sistema di chiusura. L'accesso è agevolato da un gradino integrato in ABS che misura 46x22 cm e si trova a 34 cm dal suolo, risultando ben intervallato rispetto al dislivello di 57 cm del pavimento. Nella parte bassa sono presenti le feritoie per l'aerazione e a livello del pavimento, nella cassapanca del divanetto laterale, si trova invece una bocchetta del riscaldamento. Una maniglia in metallo cromato sul lato sinistro facilita la salita a bordo. A fianco della porta, alla sua destra, si trova la griglia di scarico e aspirazione della stufa, mentre sulla sinistra sono posizionate le griglie del frigorifero. In coda è ricavata una delle due aperture del garage. Il portellone più grande misura 121x99 cm, mentre quello più piccolo, posizionato sulla fiancata sinistra offre un'apertura di 117x72 cm. Il vano misura 216x90 cm, con una altezza di 129 cm, ma nella parte destra, per una profondità di oltre 50 cm, si allarga fino a raggiungere i 131 cm. La soglia di accesso è posta a 52 cm da terra e il fondo è rivestito in PVC che imita l'aspetto dell'alluminio mandorlato. Sono presenti una plafoniera per l'illuminazione e una bocchetta della termoventilazione. È proprio nella zona di maggiore larghezza che è stata ricavata un'apertura comunicante con l'interno che misura 68x35 cm ed è chiusa da apposito sportello con serratura push-lock. Sulla fiancata sinistra, oltre al portellone più piccolo del garage, si incontrano il vano della cassetta estraibile del wc Thetford C250 e il gavone portabombole. Vista la presenza dell'impianto di riscaldamento a gasolio, il vano è dimensionato in modo da ospitare una sola bombola da 10 kg e misura 46x34x66 cm. Pertanto non sono presenti né il dispositivo Duocontrol né l'interruttore inerziale Secumotion, ma è stato previsto un semplice regolatore di pressione a 30 mbar. Per una maggiore autonomia, essendo installati il forno e il maxi-frigorifero, sarebbe preferibile, comunque, la predisposizione per due bombole. Il vano, il cui fondo è rivestito in PVC, dispone dei consueti ferma-bombola con cinghie di fissaggio e di due griglie di aerazione da 12x6 cm. I sezionatori del gas sono sistemati all'interno del blocco cucina. Impiantistica La scorta idrica è affidata a un serbatoio da 140 litri realizzato in polietilene alimentare posizionato all’interno della cassapanca della dinette a L. Il coperchio è avvitato, ma dispone di una piccola botola che lascia libero accesso al tappo di ispezione. Il serbatoio è parzializzabile a 50 litri per i casi in cui l'equipaggio sia al completo ed è servito da una pompa a diaframma Shurflo Trail Kink 7 alloggiata all'interno del piccolo vano ricavato nella porzione più piccola della dinette a L. L'impianto idrico impiega tubature in Rilsan e raccordi fissati con fascette e serve i miscelatori monocomando in metallo cromato. Le pilette di scarico sono in acciaio inox e tramite dei sifoni ispezionabili sono collegati a tubature rigide. Il serbatoio di recupero da 100 litri è posizionato all'esterno, a ridosso dell'assale posteriore, con la valvola di scarico a saracinesca situata a 18 cm dal suolo. Di serie non sono previsti né riscaldamento né coibentazione (ottenibili come optional), complicando di fatto l'impiego del veicolo in presenza di temperature rigide.

La cassetta estraibile da 17,5 litri del wc, un Thetford C 250, è alloggiata nell'apposito vano situato sulla fiancata sinistra.

La ricarica delle batterie è affidata ad un gruppo CB 516 della CBE situato all'interno della panchetta laterale insieme al salvavita e al quadro di distribuzione con fusibili.

Le batterie dei servizi sono invece alloggiate in appositi vani chiusi da coperchio ricavati nell'armadio, sotto al letto matrimoniale posteriore. Le diverse utenze dell'impianto elettrico sono gestite da un pannello di controllo PC150 della CBE posizionato al di sopra della porta di ingresso. Piuttosto semplice nell'utilizzo, affida a spie a Led il controllo delle utenze in uso. Tre le prese di corrente a 12 Volt disponibili, due nel vano della TV e una in prossimità della porzione longitudinale del living, dove è anche presente una presa a 220 Volt. L'illuminazione è interamente a Led e prevede quattro spot sistemati sotto al letto a discesa sul living e due tubi da 20 Led installati inferiormente ai pensili del letto. Quest'ultimo è servito da una barra a tubo da 20 Led. Un tubo da 20 Led lo troviamo sotto al pensile della cucina, che si avvale anche di una plafoniera da 120 Led installata a soffitto nel corridoio. Toilette e doccia fanno invece affidamento su spot incassati, due nella prima ed uno solo nella seconda, mentre il matrimoniale posteriore usufruisce di due faretti orientabili. Una plafoniera a 120 led serve ad illuminare l'intera camera da letto.

L’impianto del gas è controllato da due sezionatori  situati all'interno del mobile della cucina e facilmente accessibili aprendo il cassetto inferiore.

Il riscaldamento è affidato ad una Truma Combi D6 da 6 kW alimentata a gasolio e alloggiata all'interno della cassapanca del divanetto laterale. È facilmente accessibile sollevando il coperchio incernierato.

Molte porzioni della canalizzazioni passano all'esterno del veicolo, sotto al pianale, e sono protette dal sistema di isolamento consigliato da Truma. Il pannello di controllo è situato a fianco del quadro di comando delle utenze elettriche, sopra alla porta, e le bocchette di distribuzione dell'aria calda sono in totale otto, compresa quella presente nel garage, ben distribuite nell'abitacolo. Mobili e tappezzerie Decisamente poco convenzionale, il nuovissimo mobilio del Perseo 541 gioca le sue carte sul forte contrasto cromatico. Il taglio è piuttosto lineare, anche se sono presenti numerosi elementi stondati. Realizzati con multistrato nobilitato da 16 mm di spessore, i mobili presentano una tonalità molto scura, a cui fa da contraltare la tinta panna delle antine con superficie rifinita con un piacevolissimo effetto cristallo. La stessa finitura è adottata anche per i piani di tavolo e cucina da 25 mm di spessore. Se si escludono i pensili che sovrastano il matrimoniale posteriore, non sono state previste feritoie o griglie di aerazione, in compenso le cerniere metalliche impiegate sono di buona qualità e anche le maniglie assolvono bene al loro compito. Più convenzionali le serrature, del tipo in plastica. Altro elemento di spicco degli interni lo si può trovare nelle tappezzerie in ecopelle. Lo spessore dei cuscini varia da 13 a 16 cm, mentre quello dei materassi è di 11 cm. Il soggiorno L'area living è sufficientemente ampia e in grado di accogliere anche sei persone. La dinette angolare misura 110x43 cm, la parte frontemarcia, e 41x46 cm la panchetta secondaria. Il divano laterale offre invece una seduta da 100x46 cm situata, come la dinette angolare, a 60 cm dal pavimento. La disposizione per il viaggio prevede l'asportazione del cuscino della panchetta secondaria e lo scorrimento del piano di appoggio all'interno della seduta principale: una operazione semplice e veloce che lascia libero accesso ai due posti frontemarcia. Il tavolo, che misura 99x55 cm ed ha il piano ad un'altezza di 82 cm dal pavimento, non prevede ampliamenti ed ha il sostegno centrale regolabile elettricamente in altezza. La luminosità è assicurata, oltre che dalla finestratura della cabina di guida, dal sun-roof Dometic da 105x71 cm presente sul cupolino e da due finestre ParaPress: una da 68x50 cm sul lato destro, che purtroppo può interferire con la porta, e una da 85x50 cm sul lato opposto. L'illuminazione artificiale è invece affidata a quattro spot installati sotto al letto discendente e a due tubi da 20 Led presenti sotto ai pensili laterali. Lo stivaggio nella parte bassa può contare su una porzione della cassapanca del divanetto laterale da 50x25x45 cm. Si tratta della sezione che contiene i componenti principali dell'impianto elettrico, mentre la parte che ospita la stufa Combi è interamente occupata. Nella parte alta, solidali con il letto discendente, si trovano quattro pensili da 39x24x27 cm. Sono privi di mensola interna, ma vista la limitata altezza la scelta è ampiamente condivisibile. Anche il cupolino offre tre pratici vani a giorno, uno centrale da 145x36 cm e due laterali simmetrici da 63x28 cm. Il mobile per la TV è alloggiato a fianco del divanetto laterale, adiacente alla porta di ingresso, e misura 57/50x15x60 cm. I servizi Il blocco cucina è addossato alla parete sinistra, alle spalle della dinette, ed è di forma angolare. Misura complessivamente 100x89 cm, con una profondità di 52 cm per la parte longitudinale e di 46 cm per quella trasversale. Il piano di lavoro è situato ad una altezza di 95 cm dal pavimento e l'aerazione è garantita da una finestra ParaPress da 68x34 cm e da un oblò da 70x50 cm. Attrezzata con un lavello inox del diametro di 37 cm e profondo 16 cm e con un fornello Smev da 55x43 cm, la cucina dispone di una superficie libera di appoggio da 48x32 cm. Il piano di cottura, dotato di foro di scolo per eventuali tracimazioni di liquidi, dispone di tre fuochi, due da 6 cm di diametro e uno da 4,5 cm, posizionati tra di loro a una distanza di 20, 20 e 30 cm, mentre il lavello è dotato di miscelatore in metallo cromato e piletta di scarico inox da 35 mm. Entrambi dispongono di coperchio a filo in cristallo. Per lo stivaggio sono presenti nella parte alta due pensili, uno più grande da 31x34/30x54 cm con ripiani interni e l'altro più piccolo da 34x15x19 cm. La base, invece, può contare su tre cassetti a chiusura frenata da 37x37x22 cm e su un vano da 48x39x64 cm chiuso da antina. Adiacente alla porta di ingresso trova posto un cestello metallico estraibile frazionato in tre elementi da 45x9x39 cm per le bottiglie ed altrettanti da 45x9x14 cm per gli oggetti di altezza più limitata. Il maxi frigorifero Dometic RMDT 8506 da 160 litri è alloggiato di fronte al blocco cucina, a fianco del cestello estraibile, ed è sormontato dal forno a gas della stessa casa. L'illuminazione artificiale è affidata ad una plafoniera e ad una barra a led installate rispettivamente a soffitto e inferiormente al pensile. Una porta a battente (203x53 cm), che consente di separare nettamente le due zone del veicolo, mette in comunicazione con la camera da letto posteriore, contenente al suo interno la toilette, la doccia e il grande matrimoniale fisso. Toilette e doccia sono in due vani separati e autonomi, non molto grandi, per la verità, ma comunque fruibili. La toilette, accessibile attraverso una porta scorrevole in alluminio anodizzato da 188x85 cm, misura 70x97/70 cm ed è priva di finestra, affidando la necessaria aerazione ad un oblò a tetto da 40x40 cm. Arredata in legno, dispone di WC Thetford C250 con tazza girevole e cassetta estraibile da 17,5 litri. Il lavabo in acciaio inox da 26 cm di diametro e 12 di profondità è situato ad una altezza di 83 cm dal pavimento e dispone di miscelatore monocomando in metallo cromato e piletta inox da 40 mm di diametro. Lo stivaggio è affidato ad un pensile da 38x10x40 cm con ripiano interno e al mobiletto che ospita il lavabo, il cui vano misura 33x27/15x47 cm. Lo specchio misura 61x101 cm e l'illuminazione artificiale è affidata a due spot a led. Zone letto e armadi Il matrimoniale a discesa sul living misura 189x141/117 cm e la generosa rastrematura, resa necessaria per lasciare completamente libero il vano della porta, non pregiudica comunque la sua piena fruibilità. La movimentazione manuale è assolutamente da apprezzare, non solo per questa classe di veicoli, e si presenta precisa e semplice da attuare, con il sistema di ritenuta affidato al classico aggancio stile cintura di sicurezza. Accessibile con una scaletta in alluminio anodizzato con agganci di sicurezza, dispone di rete a doghe su cui poggia un materasso in gommapiuma da 11 cm di spessore. In posizione rialzata lascia uno spazio utile di 185 cm sotto di sé, mentre quando viene abbassato il materasso si trova ad una altezza di 145 cm dal pavimento con un cielo di 69 cm. Per l'aerazione si può contare sul sun-roof apribile del cupolino, mentre per l'illuminazione artificiale è presente un tubo a 20 Led a soffitto. La consueta tenda perimetrale consente di ottenere la necessaria privacy. Abbassando il tavolo e ribaltando l'apposito piano in legno del divanetto laterale si può ottenere una cuccetta da 216x98 cm, che, per la sua conformazione, va considerata di emergenza. In totale i cuscini coinvolti dalla trasformazione sono 6, con la superficie ottenuta situata a 55 cm dal pavimento. Con il basculante sollevato ha sopra di sé un cielo di 132 cm, che si riducono a 67 quando il letto viene abbassato, e va ricordato che, a causa della presenza dei pensili sottostanti, lo spazio utile in prossimità di testa e piedi è veramente limitato. Ben altra comodità la offre invece il matrimoniale trasversale posteriore alloggiato sopra al garage. Accessibile tramite una comoda e pratica scaletta ribaltabile a scomparsa, presenta una pianta perfettamente regolare, senza alcuna rastrematura, e misura 210 cm di lunghezza, con una larghezza di ben 149 cm. Il materasso da 11 cm di spessore appoggia su una rete a doghe ed è situato a 116 cm dal pavimento, con un cielo utile di 79. L'aerazione è garantita da due finestre ParaPress da 88x51 cm e da un oblò a tetto da 40x40 cm. L'illuminazione artificiale è affidata a due faretti orientabili e ad una plafoniera da 120 Led installata a soffitto. Per lo stivaggio sono presenti tre pensili addossati alla parete di coda che misurano 64x23x25 cm. Gli armadi sono situati sotto al letto matrimoniale, nella zona in cui il garage si restringe. Quello per i capi appesi, nel cui interno sono alloggiate le batterie dei servizi, è a due ante e misura 80x58x99 cm. Da segnalare la presenza di un tubo da 20 Led per l'illuminazione. Alla sua destra si trova il secondo armadio a mensole interne. Suddiviso equamente da due ripiani interni, misura 82/58x58x99 cm e comunica inferiormente con il primo. Anche qui è presente una barra a led per l'illuminazione. Dislocazione impianti   Dati tecnici
Benimar Perseo 541
Dimensioni e posti
Tipologia Profilato
Dimensioni 723x230x290 cm
Posti omologati 4
Posti letto 6
Posti frontemarcia con cintura di sicurezza 4
Autotelaio
Meccanica Fiat Ducato 35L con carreggiata posteriore allargata
Passo 403.5cm
Sbalzo anteriore 94.8 cm
Sbalzo posteriore 239 cm
Motorizzazione base 2.0 Multijet - 115 cv
Motorizzazione opzionale 2.3 Multijet 130 cv - 2.3 Multijet 150 cv - 3.0 Multijet 177 cv
Trazione anteriore
Accessori di serie Airbag conducente, ABS, regolatore di velocità, doppio portellone garage, carreggiata posteriore allargata, oblò panoramico, Sun-roof, frigorifero 160 Lt, supporto Tv, chiusura centralizzata con telecomando
Massa complessiva a pieno carico kg 3500
Massa in ordine di marcia kg 3106
Portata utile kg 394
Scocca
Carrozzeria Scocca a pannelli sandwich. Pareti e tetto con rivestimento esterno in vetroresina, interno in multistrato rifinito a melaminico, coibentazione in polistirolo alta densità. Pavimento con doppio rivestimento in multistrato, coibentazione in polistirolo ad alta densità e piano di calpestio interno in linoleum. Cupolino anteriore in vetroresina con sun-roof integrato, calate e raccordi in abs, bandelle sottoscocca e cantonali in abs.
Spessori pavimento/pareti/tetto mm 44/30/30 ?????
Garage Vano posteriore da 216x131/90x129 cm accessibile tramite due portelli da 121x99 e 117x72 cm e dall'interno attraverso un varco da 68x35 cm. Soglia di carico situata a 52 cm da terra. Fondo interno in PVC, illuminazione interna tramite una plafoniere, riscaldamento tramite una bocchetta.
Porte e finestre Porta cellula Euramax con finestra apribile integrata dotata di zanzariera e oscurante, serratura di sicurezza e controstampo interno in abs. Gradino interno in abs. Cinque finestre ParaPress apribili a compasso; sun-roof panoramico Dometic integrato nel cupolino, cristallo apribile cm 105x71. Un oblò da 70x50 cm e tre da 40x40. Portelli di servizio Euramax con cornice in alluminio; totale aperture di servizio n 4.
Impiantistica
Gas Vano esterno per una bombola da 10 kg, ganci fermabombola.
Riscaldamento e boiler Riscaldamento Truma Combi D6 da 6kW a gasolio installato nella cassapanca del divanetto laterale, canalizzazione dell'aria calda tramite 8 bocchette. Boiler integrato nella stufa.
Elettricità Due batterie supplementari da 100 Ah/h al piombo. Trasformatore e caricabatteria CBE CB 516 installato all'interno del divanetto laterale. Pannello di comando CBE PC150 a led. Tre prese a 12v, una a 220 V; illuminazione interna a led.
Acqua Serbatoio acqua potabile interno da 140 litri parzializzabile a 50 litri in caso di equipaggio al completo. Pompa acqua Shurflo Trail King 7, impianto con tubi in Rilsan, raccorderie con fascette. Rubinetti monocomando in metallo cromato, pilette di scarico inox, tubi in parte rigidi e in parte corrugati. Serbatoio di recupero esterno da 100 litri, valvola di scarico esterna. Wc Thetford C250 con tazza girevole e cassetta estraibile da 17,5 litri.
Prezzi e accessori
Prezzo base Euro 55.485 
Prezzo esemplare provato Comprensivo di: Pack 1 (motorizzazione 2.3 litri da 130 cv con climatizzatore manuale - Euro 2.640), Pack 4 (regolatore di velocità, ESP, autoradio con lettore CD/MP3, cruscotto con finiture Techno, airbag passeggero, paraurti bianco - Euro 1.700), Pack 10 (piedini di stazionamento, fodere sedili cabina coordinate, tappeti cabina, oscuranti Remis cabina di guida - Euro 1.525), Pack 11 (tappezzerie in eco-pelle - Euro 960). Totale veicolo in CamperOnTest € 62.310. 
Il nostro giudizio
Costruzione
Meccanica di base Fiat Ducato 35L con telaio CCS. Numerose dotazioni con i pacchetti aggiuntivi.
Sicurezza Di serie solo ABS e airbag conducente. I pacchetti aggiuntivi che riguardano la maggior parte dei veicoli comprendono anche ESP e airbag passeggero.
Volumetria e masse Passo lungo con sbalzo pronunciato. Equilibrio pesi corretto.
Scocca e materiali Scocca a pannelli sandwich. Rivestimento esterno in vetroresina, coibentazione in polistirolo alta densità. Bandelle e raccordi in abs.
Assemblaggio e rifiniture Rifiniture curate con assenza di sigillature a vista. Accoppiamento delle parti tutto sommato preciso
Componentistica Finestre ParaPress, porta di ingresso Euramax con finestra apribile integrata, portelli gavoni con telaio in alluminio e serrature di qualità.
Impianto idrico Serbatoio acqua potabile interno, pompa acqua di qualità e miscelatori monocomando in metallo cromato. Autonomia nella media, buon bilanciamento tra capacità di carico e recupero. Peccato che coibentazione e riscaldamento del serbatoio di recupero siano solo optional.
Impianto elettrico Due batterie 100 Ah/h al piombo. Trasformatore/caricabatterie CBE, pannello di comando CBE semplice e intuitivo senza molte funzioni, illuminazione interna a led; non grandissima la disponibilità di prese interne.
Gas Vano per una bombola da 10 kg. Vista la presenza del riscaldamento a gasolio, non sono previsti Duocontrol e Secumotion.
Riscaldamento Truma Combi D6 con otto bocchette distribuite in tutto il veicolo. Alcuni tratti della termoventilazione, seppure isolati, sono installati all'esterno del veicolo.
Mobilio e arredamento Mobilio moderno e ben realizzato; buona la qualità della componentistica. Mancano le paretine anticondensa al living e le aerazioni nel mobilio.
Cuscini, materassi e tappezzeria Cuscini comodi e consistenti disponibili in più varietà di tappezzerie. Sedute ergonomiche, letti dotati di materassi di buono spessore sistemati su reti a doghe.
In viaggio
Facilità di guida Veicolo di dimensioni generose con sbalzo posteriore abbastanza pronunciato. Ottima visibilità anteriore e laterale.
Comodità dei posti a sedere Poltrone anteriori originali dotate di fodere coordinate e braccioli, divano posteriore comodo.
Panoramicità Ottimale per chi viaggia in cabina di guida, buona anche per il terzo e il quarto posto che godono di un'ottima visibilità frontale e laterale.
Climatizzazione Il climatizzatore motore fa parte del pack che comprende la motorizzazione da 130 cv. In inverno, l'impianto di riscaldamento a gasolio è utilizzabile in marcia.
In sosta
Living Sufficientemente ampio e accogliente, può ospitare senza problemi cinque o sei persone.
Letti Basculante anteriore di dimensioni corrette, ma rastremato dal lato dei piedi per lasciare libera la porta di ingresso; dispone di tenda di cortesia, materasso da 11 cm e rete a doghe. La sua movimentazione manuale, adatta alla classe del veicolo, risulta precisa e veloce. Il matrimoniale posteriore è ampio e di forma regolare. Il letto trasformabile, invece, risente della presenza dei pensili alloggiati sul letto a discesa e presenta una superficie abbastanza irregolare (non va comunque dimenticato che si tratta di un letto di fortuna).
In cucina Piano cucina angolare di buona fruibilità, con lavello e fornello di qualità che lasciano lo spazio per un comodo piano di lavoro. Discreta la disponibilità di spazi di stivaggio e l'aerazione, grazie alla finestra e all'oblò. Pregevole il maxi frigorifero con cella freezer separata e il forno.
Toilette Non enorme, ma sufficientemente comoda e fruibile grazie alla tazza girevole del wc; lavabo in acciaio inox. Dotata di oblò, ma priva di finestra, offre un solo pensile per lo stivaggio. Una porta a battente consente di separare nettamente l'area dei servizi dalla zona giorno.
Doccia Allestita in vano autonomo dalla toilette, presenta una pianta vagamente triangolare con scalino e dispone di antine pieghevoli a libro e di colonna attrezzata. Il piatto doccia dispone di pedana in legno.
Disimpegni e circolazione nell'abitacolo L'abitacolo è in grado di accogliere con un buon comfort l'equipaggio al completo. La porta di ingresso centrale permette un'ottima gestione degli accessi. La zona giorno riservata al living a e alla cucina è sufficientemente larga e anche l'accesso alla zona posteriore, interamente dedicata ai servizi e al matrimoniale fisso, risulta agevole.
Capacità di stivaggio Buona anche per l'equipaggio al completo, grazie a quattro pensili anteriori e tre posteriori a cui si aggiungono i vani disponibili nel blocco cucina, tra cui un ampio cestello estraibile, e una porzione della cassapanca del divanetto laterale.
Gavoni e garage Il garage posteriore è sufficientemente ampio, ben sfruttabile anche per il carico di biciclette o scooter, e presenta una larghezza superiore dal lato destro, dove è presente l'apertura che mette in comunicazione con l'interno. E' accessibile dalle due fiancate tramite due portelloni asimmetrici e dispone di illuminazione e bocchetta per il riscaldamento; mancano però i sistemi di fissaggio del carico.
Gestione del veicolo
Capacità di carico e portata utile I valori appaiono in linea con le dimensioni del veicolo.
Autonomia Capacità dei serbatoi nella media e ottima l'illuminazione a led.
Facilità di manutenzione Accessibilità nella norma.
Rapporto prezzo/prestazioni Il Benimar Perseo 541, con motore da 2 litri e nella versione base, supera di poco i 55.000 €. Con la motorizzazione da 130 cv e una ricca dotazione extra di accessori si attesta intorno ai 62.000 €.

Legenda

Inadeguato
Da migliorare
Adeguato alla classe di costo
Buono, assicura fruibilità e soddisfazione agli utilizzatori
Eccellente, difficile trovare di meglio

Ci ha particolarmente convinto…

Ad un look esterno abbastanza tradizionale il Benimar Perseo 541 abbina interni totalmente rinnovati, in grado di conferirgli una forte personalità. L'ambientazione è infatti tale da far pensare ad un segmento di mercato superiore, stante la fattura del mobilio e delle tappezzerie. Il design è un riuscito connubio di minimalismo e ricercatezza stilistica, che sul gioco dei contrasti trova le sue carte vincenti. Il taglio dei mobili è assolutamente lineare, nel totale rispetto dello stile minimalista, ma i progettisti, con il materiale ad effetto cristallo con cui hanno realizzato antine e sportelli, hanno sconfinato nel terreno della raffinatezza, riuscendo ad ottenere un mix apprezzabile. Il risultato è un ambiente decisamente moderno ed elegante, senza alcuna concessione al convenzionale. Piacerà sicuramente agli amanti della praticità, ma offre anche quel tocco di classe che farà felici i cultori delle cose ricercate.

Anche le tappezzerie meritano attenzione e la qualità dell'ecopelle con cui sono rivestiti le cuscinerie è in grado di assicurare robustezza e durata, offrendo al contempo la raffinatezza dei rivestimenti in pelle. Anche il confezionamento è esente da critiche e pur nella sua semplicità assicura la necessaria eleganza. La perfetta intonazione con la tinta panna delle ante dei mobili è un ulteriore tocco di eleganza che premia il lavoro dei designer.

Il veicolo è omologato per quattro persone e l'abitabilità che è in grado di offrire è assolutamente soddisfacente, anche con l'equipaggio al completo. Nulla da eccepire riguardo ai letti, a cominciare dal basculante sul living che offre la giusta comodità, nonostante la rastrematura praticata al fine di lasciare libera la porta di ingresso. Pieni voti per il matrimoniale fisso, non solo per la notevole larghezza, ma anche per l'ariosità di cui gode, grazie alle due finestre e all'oblò.

Il maxi frigorifero e il forno sono un indubbio valore aggiunto e faranno sicuramente felici le padrone di casa. Analogo discorso lo si può fare in merito a toilette e doccia, che in virtù della loro netta separazione in ambienti autonomi accrescono il comfort e la praticità. Da apprezzare anche la loro sistemazione in quella che può essere definita una vera camera da letto, con gli innegabili vantaggi in termini di privacy soprattutto per la coppia.

In merito all'impiantistica una nota di merito la conquistano l'efficiente impianto di riscaldamento Truma Combi D6 con alimentazione a gasolio, coadiuvato da una razionale distribuzione delle bocchette di ventilazione, e il sistema di illuminazione totalmente a Led, ad oggi la miglior tecnologia in grado di garantire il massimo risparmio energetico.

Riteniamo migliorabile…

L'ottimo impianto di riscaldamento vede alcune canalizzazioni dell'aria calda sistemate all'esterno, sotto al pianale, anche se dotate di adeguato isolamento. Il serbatoio di raccolta, inoltre, essendo privo di qualunque forma di riscaldamento e coibentazione (ottenibili solo  come optional) non offre alcuna protezione contro il gelo.

Il letto ottenuto da trasformazione del living è da ritenersi una soluzione di emergenza, non solo per l'irregolarità della superficie che si ottiene, ma soprattutto per il limitato spazio in altezza alle estremità (lato testa e piedi) a causa della presenza dei pensili con il basculante abbassato.

Vista la buona fattura dei mobili, sarebbero auspicabili delle griglie di aerazione, almeno per i pensili, così come le paretine anticondensa per il living. Inoltre la toilette offre una scarsa capacità di stivaggio, vista la presenza di un solo pensile, peraltro compatto, e della basa su cui poggia il lavabo.

Infine, la finestra a servizio del divanetto destro del living si apre a compasso, con il pericolo di andare a interferire con la porta di ingresso. Sarebbe auspicabile l'adozione di una più pratica finestra a scorrimento.

In conclusione

Il Benimar Perseo 541 segue la tendenza del momento e riesce a coniugare i pregi del veicolo profilato con l'abitabilità propria di altre tipologie. Non più quindi prevalentemente destinato alla coppia, per la quale il modello in esame offre buon comfort, bensì una totale apertura anche alla famiglia o ai gruppi di amici non troppo numeroso. Dei sei posti letto che offre, quattro sono assolutamente comodi e non richiedono grosse trasformazioni e neppure sacrifici. Gli spazi a bordo sono buoni e i disimpegni si rivelano all'altezza delle normali situazioni di impiego. Il living è in grado di accogliere 5-6 persone e l'equipaggio tipo non può che godere della massima comodità. I suoi punti di forza si trovano all'interno, in virtù di una ambientazione moderna e raffinata al contempo, fuori dai consueti canoni. Il mobilio è ben realizzato e le tappezzerie si rivelano di qualità e buona fattura, la presenza del maxi frigorifero assicura ottima autonomia, mentre poter contare sul forno si renderà utile in numerose occasioni. La presenza di illuminazione totalmente a Led, inoltre, assicura ottima autonomia energetica. Per un utilizzo in tutte le stagioni, è consigliabile richiedere quale optional la coibentazione e il riscaldamento del serbatoio di raccolta. La versione base con motorizzazione da 115 cv viene commercializzata a 55.485 Euro e forse risente di una dotazione di serie non proprio "esuberante", mentre con i pacchetti di accessori presenti sul veicolo in prova l'allestimento assume tutt'altro aspetto, anche se il prezzo inevitabilmente lievita a oltre 62.000 Euro.

Riferimenti e contatti del costruttore

Benimar 12598 Peniscola - Spagna Benimar Italia - Tel. 059 33 11 15 - Fax 059 33 65 204 - E-mail: info@prismaweb.eu www.benimar.com.es www.benimaritalia.it

Fotogallery

Si ringrazia per la gentile collaborazione la Concessionaria GigiCaravans di via Galileo Galilei, 1 - Caponago (MB) - Tel. 02 95746030 - E-mail: info@gigicaravan.it - www.gigicaravan.it

Print Friendly
Condividi questo articolo!

    Comments are closed.