February 4, 2023

Tante, davvero tante e concernenti tutte le gamme, le novità preparate da Carthago in vista della prossima stagione: se, infatti, l’organizzazione generale della produzione sarà ancora incentrata sulle serie C-Tourer (I, T e T-Plus), Chic C-Line (I, T e T-Plus), Chic E-Line, Chic S-Plus, Chic High-Line e Liner DeLuxe, il prestigioso produttore tedesco ha effettuato importanti interventi migliorativi sull’intera collezione, con la completa rivisitazione delle gamme centrali E-Line, S-Plus e High Line e un significativo affinamento delle restanti serie, stabilmente inserite nelle fasce medio alta, alta e premium del mercato.

A livello generale, tutte le meccaniche di base Fiat ricevono il climatizzatore con controllo automatico della temperatura, la chiusura centralizzata delle porte (compreso porta cellula – esclusi C-Tourer T e C-Tourer T-Plus) con controllo diretto dalla chiave di avviamento, mentre escono di scena i modelli Chic S-Plus allestiti su Mercedes-Benz Sprinter: unica meccanica di base adottata per questa serie è rappresentata dall’Iveco Daily. Sempre per ciò che concerne l’intera produzione, restyling per il marchio Carthago del logo grontale dei veicoli, ora su fondo nero e non più blu, riproposto elegantemente anche sui mozzi di copricerchi e cerchi in lega.

Grande attenzione è stata rivolta ai garage posteriori, ora con fondo in speciale materiale resinato antiscivolo grigio con rivestimento delle pareti in agugliato di serie per tutti i modelli, e nella semplificazione dei pacchetti di accessori, sostituiti da un unico pacchetto onnicomprensivo offerto a prezzi competitivi.

Tra gli accessori inclusi, il nuovo sistema Coming-home con accensione automatica delle luci di cortesia all’apertura del veicolo. Su tutti i motorhome, a eccezione dei Liner De Luxe, sono introdotti nuovi specchi retrovisori: denominati Carthago Best View, sostituiscono i precedenti vantando un nuovo e più stabile braccio laterale (che serve anche da pratica grondaia contro la pioggia), adottano un nuovo design della calotta, in tinta con la carrozzeria, nuove lenti a doppia ottica e non necessitano di alcun supporto laterale, cosa invece presente nella versione precedente. Da notare, sempre negli specchi, la presenza della luce di cortesia a led inglobata al braccio dello specchio lato guida.

Partendo dalla recentissima gamma Tourer, introdotta con successo lo scorso anno e destinata a rappresentare il gradino di accesso al mondo Carthago, la factory di Ravensurg conferma la disponibilità delle versioni I e T, mentre le T-Plus entrano a far parte della gamma T, con il letto basculante opzionale per le conservatissime versioni 145 H con matrimoniale trasversale su garage e 148H con letti gemelli, sempre su garage.

Tutti i modelli saranno poi disponibili sia sul tradizionale telaio Fiat Ducato Camping Car Special, così come già accaduto in questa stagione, sia, a richiesta e con sovrapprezzo, sul telaio extraserie AL-KO AMC. All’interno, i veicoli vedono la modifica del pavimento, ora più moderno, mentre le ante dei pensili superiori ricevono un nuovo motivo inferiore laccato che ne impreziosisce il profilo. Sempre all’interno, le versioni motorhome vedono la sostanziale modifica del sottobasculante, ora completo di mensole laterali che armonizzano il profilo dei pensili laterali, mentre un’importante innovazione concerne il riscaldamento della cabina di guida delle serie I, ottimizzato grazie a un nuovo sistema ad accumulo di calore inserito nel sottocruscotto.

Tutti i modelli vedono poi evolvere il layout degli stivaggi inferiori del blocco cucina, ora più pratici nell’utilizzo.

Confermate, tra i profilati, tutte le versioni: 142 e 142 QB con matrimoniale trasversale posteriore su garage (QB con passaggio ai piedi del letto e nuova sponda anticaduta laterale), 143  e 148 con letti gemelli posteriori e la grande 150 con living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, ingresso centrale, servizi con cucina a L, toilette con doccia indipendente e, in coda, letto matrimoniale centrale nautico su garage.

Questa pianta è ripresa, in versione motorhome, dal nuovo C-Tourer I 150, allestito, di serie, su Fiat Ducato con telaio AL-KO AMC.

Stessa meccanica anche per il nuovissimo C-Tourer 149, variante del già noto 148, che riprende la pianta con letti gemelli posteriori adottando, però, la toilette passante con doccia indipendente.

Salendo di livello, ecco la confermatissima gamma Chic C-Line, vero e best-seller di casa Carthago e premiata da un grande consenso da parte della clientela. Tutti i modelli, allestiti su Fiat Ducato con telaio AL-KO AMC, ricevono, proprio come i C-Tourer, un nuovo rivestimento interno del pavimento, mentre sono state migliorate le doti di coibentazione e riscaldamento del serbatoio di recupero delle acque grigie, mentre l’illuminazione diventa esclusivamente a Led. Le versioni motorhome C-Line I sono equipaggiate di nuovi specchi retrovisori (come Tourer) e dell’implementazione del riscaldamento dedicato alla zona cruscotto anteriore. Confermate tutte le versioni, tra cui l’equilibrata 4.2, lunga 680 cm e capace di offrire living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, ingresso centrale, servizi con cucina a L opposta alla toilette con doccia cilindrica integrata e letto matrimoniale trasversale in coda.

Stessa lunghezza, ma letti posteriori gemelli, per il compatto C-Line I 4.3, contraddistinto, nella zona anteriore, da un nuovo strapuntino laterale, inserito tra poltrona cabina e porta di ingresso, e da un nuovo supporto orientabile per la tv lcd.

Confermati, al vertice della gamma, le versioni biasse 5.5XL e 5.8XL, quest’ultima con letto matrimoniale centrale nautico su garage: una pianta ripresa, in dimensioni più contenute, anche dalla versione C-Line I 5.0: cambiano, oltre alla lunghezza complessiva, l’altezza del sottostante vano garage, rispettivamente di 120 e 110 cm.

Tra i profilati, le versioni T adottano le stesse modifiche introdotte per i motorhome I: ecco lo Chic C-Line T 4.3, con letti gemelli posteriori su garage.

Più grande, confermato in toto il classico C-Line T 4.8, sempre con letti gemelli su garage ma con blocco cucina centrale a L e living più grande e conviviale.

Nuova e accattivante veste grafica è invece riservata ai profilati con basculante Chic C-Line T-Plus: ecco la versione 2013 del modello 4.8, con letti gemelli posteriori su garage.

Tutte le versioni C-Line T-Plus, poi, vedono una modifica all’oblò dedicato al letto anteriore basculante, ora meglio integrato nel cupolino e più protetto da turbolenze aerodinamiche.

Un gradino più in alto, ecco la nuovissima gamma E-Line 2013.

Grazie all’utilizzo di un nuovo e specifico chassis AL-KO AMC, più basso di 7 cm rispetto al precedente ma ugualmente prestante, è stato completamente rivisto il doppio pavimento, ora di 24 cm, più sfruttabile e più regolare. Allo stesso modo è stata profondamente riveduta la concezione degli spazi interni, non più organizzati su più livelli ma con living e servizi ora su un unico piano per una maggiore ergonomia. Il nuovo pavimento, dotato dell’inedito rivestimento essenza “Eucalipto”,  vede la presenza di un rialzo posteriore, in corrispondenza della toilette, adeguatamente segnalato da una scenografica illuminazione integrata (escludibile tramite un interruttore dedicato). In cucina, poi, la cappa aspirante è sostituita da un nuovo oblò con turbovent a soffitto: ne guadagnano sia il ricambio di aria, sia la capienza dei pensili cucina.

La maggiore volumetria a disposizione, con doppio pavimento da 26 cm, altezza utile interna di ben 211 cm e altezza complessiva di 299 cm, è sfruttabile grazie a nuovi portelli esterni, maggiorati nelle dimensioni (altezza fino a 70 cm),  serratura di sicurezza e, soprattutto, pregiato sistema di apertura a parallelogramma, cosa che ne consente la completa apertura anche in spazi ristretti, operazione facilitata dal nuovo comando centrale della serratura, componente presente anche a servizio dei portelli del garage posteriore.

All’interno, tutti i modelli E-Line ricevono il nuovo mobilio essenza Castagno Estivo: più scuro del precedente Pero Selvatico (che rimane comunque a listino come optional), mentre all’esterno cambiano completamente le grafiche, ispirate a quelle dell’ammiraglia Liner De Luxe.  La classe Chic E-Line, poi, viene riorganizzata nelle varianti Yachting Design e Liner Design: appartengono alla prima le versioni allestite su Ducato AL-KO con asse posteriore singolo (44, 47, 49, 50), mentre la seconda può contare sulle versioni biasse 50 e 51.

La gamma Yachting mantiene la parete posteriore introdotta lo scorso anno e vanta una cospicua autonomia idrica (195 litri di acqua potabile), mentre la nuova E-Line Liner Design adotta la pregiata parete posteriore monoblocco in vetroresina introdotta lo scorso anno sugli Chic High-Line e aumenta ancora le riserve idriche fino a 235 litri.

Ecco lo Chic E-Line Yachting Design 47, contraddistinto dalla classica pianta con matrimoniale posteriore trasversale su garage.

I letti posteriori gemelli, sempre su garage, contraddistinguono la versione E-Line 50: ecco il Model Year 2013 della versione Yachting Design…

…e il fratello maggiore, sempre E-Line 50, ma in versione biasse Liner Design.

I letti gemelli posteriori caratterizzano anche lo Chic E-Line Liner Design 51: lungo poco meno di otto metri, riprende la pianta della versione 50 ma sostituisce la toilette passante con doccia indipendente con un più classico bagno lineare con doccia separata e armadio guardaroba opposto.

Tutte le modifiche riguardanti lo Chic E-Line Liner Design sono presenti anche nella rinnovata gamma Chic S-Plus, disponibile unicamente su Iveco Daily. Il doppio pavimento, su questi veicoli, raggiunge ora i 33 cm di spessore, sfruttabili grazie ai nuovi portelli. Ecco il nuovo Chic S-Plus 50.

Grandi novità riguardano poi la classe ammiraglia della famiglia Chic, gli High-Line. Alle piante già conosciute (54, 59 e 62) si affianca la nuova 50 con letti gemelli e lunghezza contenuta entro gli otto metri, mentre grandi novità riguardano la scocca: la precedente struttura autoportante da 38 mm, infatti, lascia spazio a quella nuova, sempre autoportante, ma con spessore maggiorato a 48 mm, in linea con gli spessori utilizzati ai Liner De Luxe. E, proprio come i modelli della gamma Liner, i nuovi High-Line adottano nuovi scenografici portelli inferiori con apertura a parallelogramma senza cornice esterna, per un impeccabile risultato estetico e funzionale.

Cambiano di conseguenza anche le bandelle, mentre la porta in cabina di guida diventa opzionale.

Sempre per ciò che concerne gli Chic High-Line, il pavimento in cabina di guida (rialzata) è ora riscaldabile tramite il circuito Alde.

Al vertice della gamma Carthago ecco i Liner De Luxe: introdotti lo scorso anno e premiati da un buon successo di vendita, sono ricondotti con il nuovo mobilio essenza Castagno Estivo abbinato ai nuovi pavimenti Eucalipto. Due le meccaniche di base disponibili, l’Iveco Daily e il M.A.N. TGL.

Ecco la versione 65 LE con letti gemelli su garage…

… e l’ammiraglia Liner De Luxe 82Q con matrimoniale centrale nautico posizionato sopra al garage per Fiat 500.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.