September 15, 2019

Forte della ultra trentennale esperienza dei fondatori nel campo dell’energia accumulata, NDS ha nel suo catalogo innumerevoli prodotti per la gestione dell’energia elettrica a bordo dei veicoli ricreazionali.

Nel settore degli accumulatori NDS è presente con le famose Green Power, batterie con tecnologia AGM a ricombinazione di ossigeno e scarica lenta. Costruite con speciali piastre in lega piombo-calcio ad alta densità, queste batterie sono particolarmente indicate per alimentare le utenze di bordo e si contraddistinguono per la bassa autoscarica e l’elevato numero di cicli di scarica/ricarica.

La separazione tra le piastre è ottenuta con lana di vetro che assorbe l’elettrolita e consente l’installazione con qualsiasi inclinazione, mentre il sistema VRLA permette la ricombinazione dei gas generati nelle fasi di scarica e ricarica facendo della Green Power una batteria totalmente ermetica ed esente da manutenzione.

Inoltre, NDS ha nel suo catalogo le più tradizionali batterie Lightning per avviamento e le Energy Service da semi-trazione appositamente progettate per uso ciclico e quindi adatte ai servizi.

Non mancano, ovviamente, i moduli fotovolatici e i Solenergy, con celle in silicio monocristallino protette da una pellicola in Tedlar e da un vetro temperato antiriflesso, sono disponibili nelle potenze da 80, 100 e 120 Watt.

Tra i classici prodotti NDS rientrano l’Energy Meter, il Battery Manager e il Sun Control.

L’Energy Meter è un dispositivo in grado di misurare la tensione ai capi della batteria e la corrente in entrata o in uscita (ricarica e scarica). È composto da un modulo da installare sulla batteria da monitorare ed un altro con display a cristalli liquidi da istallarsi all’interno del veicolo. Per la massima comodità di installazione i due moduli dialogano tra di loro in modalità wireless.

Il Battery Manager, invece, monitora costantemente la batteria dei servizi e invia al display remoto (in modalità wireless) le informazioni di tensione e corrente prelevata o fornita. Inoltre, se la batteria scende sotto un valore prefissato la stacca automaticamente ed invia un SMS di segnalazione. Il distacco della batteria può anche avvenire manualmente tramite apposito pulsante o attraverso l’invio di un SMS.

Il Sun Control, infine, è un regolatore di carica per moduli fotovoltaici in grado di gestire fino a 240 Watt in ingresso, con una carica massima di 15 Ampère. Il microprocessore di cui è dotato gestisce fino a quattro fasi di carica, inclusa la fase di desolfatazione che consente di allungare la durata della batteria.

Tra gli altri dispositivi vanno ricordati il Battery Saver e il Power Switch. Il primo è uno stacca batterie automatico che, qualora la tensione scenda sotto il limite di 11 Volt, scollega l’accumulatore dalle utenze; inoltre, un pulsante consente di effettuare la stessa operazione manualmente.
Il Power Switch, invece, è un deviatore automatico che consente la migliore gestione di due batterie al fine di ottimizzare il processo di scarica e ricarica. In pratica, il dispositivo sceglie se utilizzare le batterie singolarmente (e quale), oppure in parallelo e consente di utilizzare batterie anche di diversa tipologia e capacità, cosa altrimenti  impossibile.

Non mancano i sistemi di allarme e il Power Alarm è progettato per garantire la massima sicurezza all’interno dei veicoli ricreazionali. Realizzato con tecnologia wireless, il dispositivo consente una installazione rapida anche su veicoli con impianto Can Bus ed è dotato di telecomando che consente l’inserimento dell’allarme, la chiusura delle portiere e l’avvio della funzione “Panic” (attivazione del clacson). La centralina supporta fino a 12 sensori perimetrali, oltre ad un rilevatore volumetrico a raggi infrarossi.

Tra i dispositivi più sofisticati merita di essere citato il Power Service Plus (disponibile anche nelle versioni Basic e Gold), uno speciale caricabatterie che consente di utilizzare al meglio l’energia fornita dall’alternatore. Utilizzabile anche come regolatore di carica per moduli fotovoltaici e caricabatterie a 230 Volt, il Power Service consente di scegliere la tipologia di batteria da ricaricare (AGM, Gel e Acido) e presenta una curva di ricarica divisa in cinque fasi, compresa la desolfatazione.

Il cuore del sistema è dato da un microprocessore che garantisce una ricarica completa in metà tempo rispetto all’alternatore, in quanto è in grado di sopperire a quelle eventuali richieste di corrente durante la marcia che andrebbero sottratte alla corrente erogata dall’alternatore.

Tra le novità va invece ricordato l’apparato iManager, l’innovativo sistema di gestione delle batterie e delle richieste energetiche di bordo con pannello di comando/controllo touch screen.

iManager è in grado di gestire fino a due batterie dei servizi, oltre a quella del motore, anche diverse come tipologia e capacità, migliorandone la resa e allungandone la durata, grazie alla funzione di staccabatterie automatico (tensione di una o entrambe le batterie inferiore a 10,5 Volt, tensione di una o entrambe le batterie inferiore a 11 Volt per più di 15 minuti, temperatura di esercizio di una o entrambe le batterie superiore a 70°C).

Quando le due batterie dei servizi hanno raggiunto il 100% di carica il dispositivo si commuta automaticamente sulla ricarica della batteria del motore.

 

Fotogallery

 

Gianfranco

Comments are closed.