August 18, 2019

I timori per l’edizione 2012 del Salone del Camper, la più importante fiera nazionale e la seconda in Europa, erano fondati, anche alla luce dei risultati ottenuti altrove, ma le cassandre sono state prontamente smentite già dal primo week-end, quando una imponente folla di visitatori ha preso letteralmente d’assalto i padiglioni del quartiere fieristico parmense.

La manifestazione organizzata da Fiere di Parma e APC-Associazione Produttori Caravan e Camper ha fatto registrare 120.000 visitatori, all’incirca lo stesso numero della passata edizione, che hanno dimostrato come l’interesse nei confronti del turismo plein air e degli strumenti che consentono la sua più ampia fruizione sia sempre vivo. Un’ulteriore conferma, inoltre, è venuta dagli oltre 2.400 coupon “Rental Pack 99 euro” venduti, segno inequivocabile di una efficace azione di promozione e diffusione dello stile di vacanza sotto le stelle.

La grande kermesse, con circa 600 veicoli mesi in mostra da 300 aziende espositrici, delle quali il 26% provenienti dall’estero, si è dimostrata una volta di più il luogo ideale per far incontrare domanda e offerta e, a giudicare dalla soddisfazione degli operatori, gli organizzatori hanno di che essere soddisfatti.

I veicoli, sia motorizzati che caravan, e i numerosi accessori presenti ve li abbiamo descritti in maniera dettagliata negli oltre 70 articoli che marchio per marchio li passano in rassegna e nella carrellata che segue ve ne presentiamo un’ulteriore ampia rappresentanza sia tra gli accessori, come sempre un settore molto seguito e apprezzato dal pubblico, sia tra quelli del settore Percorsi e Mete, con l’offerta turistica e i prodotti eno-gastronomici a farla da padrona.

Non mancano i club e le associazioni di utenti, autentiche fucine di iniziative e linfa vitale per l’intero settore, e un breve sguardo agli eventi collaterali, dei quali abbiamo già dato ampio risalto nelle News che abbiamo pubblicato in diretta da Parma.

Tra i veicoli esposti nel padiglione due si sono visti i van Atmosphera con interni modulari, i raffinati Bimobil, anche per impieghi fuoristrada, e le cellule scarrabili della Fratelli Galluccio.

Tra le meccaniche non sono state presenti solo Fiat e Iveco ma si sono viste anche Citroen, Mercedes e Renault e nell’editoria, tra Plein Air, Caravan&Camper e Vita in Camper, non potevano mancare i nostri partner CamperSupermarket e ilmioCamper.

Nel settore degli accessori come non citare, tra gli altri, Boma Tech Gemini, Camper WC Wash, Camping Life, Co.Ar.Ca, Dimatec, Ecosan, Edil Impianti. E ancora, Ellebi, Euro Accessoires, Fabotex, Ges International, Narbonne Accessoires, SiFi, StLa.

Come anticipato, la categoria degli utenti è sempre ben rappresentata e anche in questa edizione non sono mancate le organizzazioni nazionali A.C.T.Italia, Confederazione Italiana Campeggiatori e Unione Club Amici, ma si sono visti anche singoli club come il Camper Club La Granda, il Camper Club Italia e il Camper Club Italiano.

Sempre affollati gli stand dei vari operatori turistici e dei prodotti tipici della gastronomia italiana, da sempre un naturale complemento al settore tecnico.

Tra i numerosi eventi collaterali hanno avuto molta eco la premiazione del bando i “Comuni del Turismo all’Aria Aperta”, la convenzione tra APC e Federparchi, la presentazione del progetto “Terre di Siena Plein Air” e le iniziative in collaborazione tra APC e Federterme. Molto seguiti anche il workshop dei “Borghi più belli d’Italia”, la premiazione del concorso “Camper e giovani designer” e la consegna dei fondi raccolti dalla Confederazione Italiana Campeggiatori a favore delle popolazioni colpite dal sisma in Emilia-Romagna.

Il Salone del Camper tornerà ovviamente il prossimo anno dal 14 al 22 settembre.

 

Fotogallery

Gianfranco

Comments are closed.