February 20, 2019

Arricchita di ben quattro nuovi modelli, la gamma Mileo è declinata in nove diverse versioni, cinque delle quali allestite su Fiat Ducato e quattro su Ford Transit a trazione anteriore. Tra i nuovi modelli figura il Mileo 201, un semintegrale compatto con matrimoniale trasversale su garage e letto a discesa sul living, oggetto di questo test.

La meccanica. Il Mileo 201 adotta la meccanica del Fiat Ducato 35 L con telaio ribassato Camping Car Special e carreggiata posteriore allargata a 198 cm. La motorizzazione base è affidata al 2 litri da 115 cv Euro 5, ma a scelta sono disponibili la 2,3 litri, nella versione da 130 e 150 cv, e 3 litri da 177 cv, tutti abbinabili al cambio automatico Comfort-Matic. Il telaio ha un passo di 345 cm, mentre la lunghezza totale del veicolo è di 599 cm con uno sbalzo anteriore di 94.8 cm e uno posteriore di 156 cm (pari al 45.21% del passo).

Il veicolo, che presenta un'altezza complessiva di 289 cm e una larghezza di 230, beneficia all'interno di una altezza massima di 210 cm che si riducono a 186 nell'area del living, sotto al letto basculante.

L'altezza da terra, misurata al centro del paraurti anteriore, è di 26 cm, mentre posteriormente è di 43 cm.

La scocca

L'altezza da terra del pavimento è di 60 cm e quest'ultimo, un sandwich da 50 mm di spessore, è composto da un doppio strato esterno e interno in multistrato coibentato con polistirolo ad alta densità e rivestito internamente in linoleum.

Il garage posteriore appoggia direttamente sui longheroni del Ducato, senza alcuna struttura aggiuntiva.

Le pareti sono realizzate a pannelli sandwich e vedono l'impiego di un rivestimento esterno in vetroresina ed uno interno in legno compensato rifinito con materiale melaminico. Il materiale coibente è affidato a lastre di polistirolo ad alta densità e lo spessore totale è di 30 mm. Analoga tecnica costruttiva e uguale spessore per il tetto, che vede l'unione l'unione con le pareti laterali mascherata dai consueti cantonali di copertura.

Una modanatura piatta con profilo centrale copriviti nasconde invece la giunzione con la parete posteriore.

Le bandelle sottoscocca, in ABS bianco da 2 mm di spessore, hanno un'altezza di 29 cm e dispongono di modanatura in gomma che nasconde le viti di fissaggio.

Il cupolino anteriore è stampato in vetroresina e ospita il tettuccio apribile sun-roof.

L’esterno

Il look esterno è classico e, grazie alla lunghezza limitata e allo sbalzo contenuto, presenta un rapporto tra i volumi molto equilibrato.  La grafica è tutto sommato sobria, a beneficio dell'eleganza generale, e la linea del cupolino anteriore ben si armonizza con la cabina di guida del Ducato. Le finestre sono in totale cinque, quattro ParaPress con apertura a compasso e una Seitz a scorrimento in corrispondenza della porta di ingresso. La coda è invece cieca, ma grazie al paraurti e alle generose carterature verticali, non risente minimamente della mancanza di finestre. I vari elementi sono assemblati con cura, senza utilizzo di viti a vista, e nel caso del paraurti si fa ricorso ad una guarnizione di finitura.

 La fanaleria circolare si sviluppa verticalmente e risulta ben integrata nelle carterature perimetrali.

La cabina di guida

La cabina della meccanica di base è ben integrata con le pareti laterali, grazie all'elemento di raccordo che riprende le nervature della porta del Ducato e alla grafica che contorna tutto il finestrino. Ben raccordato anche il cupolino che ospita il tettuccio panoramico apribile (sun-roof). La cabina originale del Fiat Ducato garantisce una agevole accessibilità agli organi del motore attraverso il cofano da 176x53 cm. Ottima anche la visibilità, garantita dal parabrezza da 176x100 cm, dai vetri laterali da 75x68,4 cm e dagli specchi retrovisori a doppia ottica da 27×19 e 8×19 cm con braccio opportunamente allungato per consentire di ovviare alla maggiore larghezza della scocca. La pulizia del parabrezza è garantita da due spazzole tergicristallo da 66 e 56 cm.

I sedili, sono dotati di piastre girevoli e braccioli regolabili e, grazie all'apposito pacchetto di accessori, dispongono di fodere coordinate. ABS e airbag conducente sono di serie, mentre il climatizzatore, l'autoradio con lettore CD/MP3, il cruscotto con finiture Techno e il paraurti anteriore bianco fanno parte di un insieme di optional.

Le fodere dei sedili riportano il nome del marchio e il passaggio verso l’abitacolo è garantito da un varco di 171x27 cm, con un dislivello di 11,5 cm. La necessaria privacy è assicurata da una tenda scorrevole suddivisa in due sezioni.

Accessi e aperture di servizio La porta di accesso Euramax (187x54 cm) dispone di tre cerniere e viene mantenuta aperta dal consueto sistema di ganci a pressione. L'accesso è agevolato da un gradino integrato in ABS che misura 46x24 cm e si trova a 37 cm dal suolo, risultando ben intervallato rispetto al dislivello di 60 cm del pavimento. Manca la consueta plafoniera per l'illuminazione esterna e tra gli optional è prevista la zanzariera.

La porta, rivestita internamente da un controstampo in ABS, è corredata di vano portaombrelli e di due mensoline a giorno, mentre la serratura di sicurezza dispone di doppio sistema di chiusura.

Alla sinistra della porta di ingresso si incontrano prima la presa a 220 Volt per l'allaccio alla rete elettrica, le griglie di aerazione del frigorifero e, in coda, uno dei portelloni del garage.

Il portellone misura 117x72 cm, mentre quello più piccolo, posizionato sulla fiancata sinistra offre un'apertura di 92x61 cm. Il vano, la cui soglia è posizionata a 71 cm da terra e grazie alla regolazione in altezza del matrimoniale presenta un volume variabile, misura 215x88 cm, con una altezza minima di 90 cm e massima di 129.

Nella parte sinistra sono stati ricavati tre vani a giorno che misurano 47x35 cm, 39x42 cm e 43x41 cm; le altezze minime sono rispettivamente di 60, 75 e 33 cm, mentre le massime misurano 98, 113 e 69 cm. Il fondo è rivestito in linoleum, lo stesso del pavimento, e sono presenti una plafoniera per l'illuminazione e una bocchetta della termoventilazione.

Alla destra della porta, nella zona anteriore della scocca, è ricavato il vano portabombole che, data la presenza di impianto di riscaldamento a gasolio, risulta adatto ad ospitare una sola bombola, misura 40x37x69 cm ed è servito da un portello di 34x44 cm.   Ha il fondo realizzato in lamiera zincata traforata per consentire una adeguata ventilazione e, stante il numero di bombole e il tipo di riscaldamento, non dispone né di interruttore inerziale Secumotion, né di commutatore Duomatic o Duocontrol . I sezionatori del gas sono installati nel blocco cucina. La fiancata sinistra ospita, oltre al gavone che contiene la cassetta estraibile del WC Thetford C250, lo scarico del boiler Truma e il bocchettone per il rifornimento del serbatoio dell'acqua potabile.

Impiantistica

La scorta idrica si avvale di un serbatoio da 140 litri (parzializzabile a 50 in caso di equipaggio al completo) realizzato in polietilene alimentare e posizionato all’interno della cassapanca della dinette. Il coperchio è avvitato, ma dispone di una botola da 17 cm di diametro che lascia libero accesso al tappo di ispezione. La pompa adibita ad autoclave è una Shurflo Trail King 7 alloggiata all'interno del piccolo vano ricavato inferiormente alla porzione più piccola della dinette a L.

L'impianto idrico impiega tubature in Rilsan e raccordi fissati con fascette e serve i miscelatori monocomando in metallo cromato. Le pilette di scarico sono in acciaio inox e tramite dei sifoni ispezionabili sono collegati a tubature rigide.

Il serbatoio di recupero da 105 litri è posizionato nel sottoscocca, dietro all'assale posteriore, con la valvola di scarico a saracinesca situata a 21 cm dal suolo. Di serie non sono previsti né riscaldamento né coibentazione, ottenibili però come optional e altamente consigliati nel caso di impiego del veicolo in presenza di temperature rigide.

La cassetta estraibile da 17,5 litri del wc, un Thetford C 250, è alloggiata nell'apposito vano situato sulla fiancata sinistra.

La batteria dei servizi da 92 Ah è alloggiata nella cabina di guida, sotto al sedile del passeggero.

Per la sua ricarica è stato previsto un gruppo CB 516 della CBE situato inferiormente al blocco cucina insieme al salvavita e al quadro di distribuzione con fusibili.

Le diverse utenze dell'impianto elettrico sono gestite da un pannello di controllo della CBE PC150 posizionato al di sopra della porta di ingresso. Piuttosto semplice nell'utilizzo, affida a spie a Led il controllo delle utenze in uso.

La prese di corrente a 12 Volt sono tre, una a servizio del supporto della TV, una in prossimità della porzione longitudinale del living e una sulla cucina. tre anche le prese a 220 Volt, posizionate nelle immediate vicinanze di quelle a 12 Volt. Nota positiva per veicoli di questa fascia di prezzo è data dall'illuminazione interamente realizzata con lampade a Led e dalle luci di cortesia a pavimento, anch'esse a Led.

Il corridoio è servito da una plafoniera da 120 Led, mentre il living si avvale di quattro spot installati sotto al letto a discesa, di una barra sotto al pensile sinistro e di due faretti fissi nella cabina di guida, a fianco del sun-roof. Una barra la troviamo anche sotto al pensile della cucina, mentre la toilette si avvale di due spot e il matrimoniale posteriore di due faretti orientabili. Il letto a discesa sul living è anch'esso illuminato da una barra luminosa.

L’impianto del gas è controllato da tre sezionatori  situati all'interno del mobile della cucina e facilmente accessibili aprendo lo sportello inferiore.

Il riscaldamento si avvale di un riscaldatore ad aria Eberspächer D4 da 3,5 kW alimentato a gasolio e alloggiato all'esterno, sotto al pianale.

Il pannello di controllo è situato nella base della dinette e le bocchette di distribuzione dell'aria calda sono in totale sei, compresa quella presente nel garage, abbastanza ben distribuite nell'abitacolo.

Il boiler a gas Truma B10 è alloggiato nel garage, nel vano di sinistra, adiacente alla parete, e chiuso da apposito coperchio in legno.

Il comando del boiler è invece installato nella base del matrimoniale posteriore, alla destra dell'armadio.

Mobili e tappezzerie

Il contrasto cromatico è l'elemento che caratterizza fortemente  i mobili del Mileo 201. Seppure la linea sia piuttosto essenziale, senza inutili fronzoli, la realizzazione è curata e presenta numerosi elementi stondati.

Sono realizzati in multistrato nobilitato da 15 mm di spessore e presentano una tonalità molto scura, in netto contrasto con le antine dalla finitura chiara. Di sicuro effetto anche la superficie dei piani di tavolo e cucina con effetto specchio.

I mobili non prevedono sistemi di aerazione anti-condensa, ma la componentistica adottata, con cerniere DGM e maniglie in metallo cromato, è di buona qualità e anche le serrature, di tipo convenzionale in plastica, si rivelano all'altezza della situazione. I cassetti dispongono di sistema di chiusura assistita.Di rilievo, infine, le tappezzerie in ecopelle dai colori vivaci, anche in questo caso fortemente contrastati, e disponibili a scelta in ben 10 varietà di colori e tipologie (stoffa ed eco-pelle). Lo spessore dei cuscini varia da 13 a 16 cm, mentre quello dei materassi è di 10 cm.

Il soggiorno

In un veicolo di soli 599 cm di lunghezza non si può certo pretendere di trovare gli spazi di un maxi motorhome, ma sul Mileo 201 l'area living è sufficientemente ampia e comunque adeguata all'equipaggio tipo. La porzione frontemarcia della dinette angolare misura 98x44 cm, mentre la panchetta longitudinale offre una seduta di 45x45 cm.

I cuscini sono posizionati a 60 cm dal pavimento e il loro spessore varia dai 13/16 cm delle sedute ai 15/21 degli schienali.

Il tavolo, che misura 99x55 cm ed ha il piano ad un'altezza di 83 cm dal pavimento, non prevede ampliamenti ed ha il sostegno centrale regolabile in altezza.

La luminosità è fornita, oltre che dalla finestratura della cabina di guida, dal sun-roof Dometic da 105x71 cm presente sul cupolino e da una finestra ParaPress da 90x55 cm. L'illuminazione artificiale beneficia invece di quattro spot installati sotto al letto discendente e di una barra luminosa installata sotto al pensile.

La dinette non offre volumi utilizzabili e lo stivaggio si affida al pensile a due sportelli solidale con il letto discendente.

Gli sportelli sono entrambi da 39x30 cm, mentre i vani misurano 38,6x22x26 cm, il sinistro, e 32x22x26 cm, il destro.

Il cupolino, come di consueto, offre tre pratici vani a giorno, uno centrale da 130x33x8 cm e due laterali simmetrici da 90x25x7 cm.

Il supporto per la TV è stato previsto in prossimità del matrimoniale posteriore, installato sulla parete curva della toilette e prevede un sostegno orientabile e regolabile in altezza con le necessarie prese per l'antenna e per l'alimentazione a 12 e 220 Volt. I servizi

Il blocco cucina è adiacente alla porta di ingresso, contrapposto al living, e, come è logico attendersi, presenta dimensioni piuttosto contenute. Il piano di lavoro, situato ad una altezza dal pavimento di 90 cm, misura 97x57 cm e presenta una superficie libera di appoggio abbastanza fruibile. L'aerazione è garantita da una finestra a scorrimento Seitz S4 da 70x45 cm.

Attrezzata con un lavello Smev del diametro di 36 cm e profondo 12 cm e con un fornello della stessa casa a pianta triangolare con i lati minori di 48x48 cm, la cucina offre una superficie libera di appoggio di 13x63 cm. Il piano di cottura dispone di tre fuochi da 7 cm di diametro, posizionati tra di loro a una distanza di 20, 20 e 29 cm, e il lavello è dotato di miscelatore in metallo cromato e piletta di scarico inox da 35 mm. Entrambi dispongono di coperchio a filo in cristallo.

Nella parte alta lo stivaggio è affidato ad un solo pensile alloggiato inferiormente al letto discendente.

Chiuso da uno sportello da 47x30,5 cm, misura all'interno 48x22x26 cm ed è privo di ripiano e di sistemi anti-condensa. Nella parte inferiore ospita in diagonale una barra luminosa per l'illuminazione artificiale, ma è privo di cappa aspirante.

La base, invece, vede la presenza di due cassetti a chiusura frenata: quello superiore, attrezzato in parte per contenere le posate, misura 84x38x7/17 cm, mentre quello inferiore offre un volume di 84x38x17 cm. Nella parte bassa, a fianco del gruppo caricabatterie, è stato ricavato un vano chiuso da sportello che misura 43x47x29 cm. In questo vano sono installati i sezionatori del gas.

Procedendo verso la coda, tra la porta di ingresso e il matrimoniale trasversale, si incontra il maxi frigorifero Dometic RMD 8505 da 160 litri, che ospita sopra di sé un vano a giorno da 53x37x49 cm.

La toilette è contrapposta al frigorifero, alle spalle del living, e misura 94x106 cm.

Accessibile attraverso una porta scorrevole da 183x40 cm in alluminio anodizzato, ospita al suo esterno il supporto orientabile per la TV e presenta uno scalino di 25 cm.

Arredata parte in termoformato e parte in legno, dispone di una finestra Parapress da 55x35 cm e di un oblò da 28x28 cm, in grado di garantire una efficace aerazione, e ospita il WC Thetford C250 con cassetta estraibile da 17,5 litri.

Il box doccia a pianta circolare, che presenta un diametro massimo teorico di 85 cm e fruibile di 65 cm, è ottenibile con un sistema di antine circolari che lasciano un varco per l'accesso di 186x53 cm. Il piatto doccia occupa tutto il pavimento e dispone, nella zona adibita a doccia, di due pilette di scarico in acciaio inox da 35 mm di diametro.

Il lavabo in tinta è posizionato a 87 cm dal pavimento e presenta un diametro di 28 cm e una profondità di 14. Il miscelatore monocomando dispone di beccuccio estraibile che svolge anche le funzioni di doccetta a telefono.

Lo stivaggio può contare su un vano a giorno da 41x17x26 cm posizionato alle spalle del WC e su un pensile accessibile attraverso uno sportello da 40x39 cm. All'interno è frazionato in due vani da 38x17x20 cm e 30x17x20. Gli specchi sono due e misurano 100x59 e 100x36 cm. Zone letto e armadi

Il letto a discesa sul living è a tre posizioni di utilizzo ed è concepito per ospitare una sola persona. Misura 190x96 cm e sporge solo in minima parte nel vano della porta, lasciandola perfettamente agibile.

Accessibile attraverso la consueta scaletta in alluminio anodizzato con agganci di sicurezza, il letto in posizione di utilizzo si trova ad una altezza riferita al pavimento di 141 cm e lascia sopra di sé un cielo utile di 70 cm. In posizione sollevata lascia sul living un'altezza di 186 cm.

L'aerazione è affidata al sun-roof presente sul cupolino, mentre l'illuminazione artificiale si avvale di una barra luminosa installata a soffitto.

Per la privacy si avvale della consueta tenda perimetrale e il materasso in gommapiuma da 10 cm di spessore appoggia su rete a doghe.

Il matrimoniale trasversale posteriore è alloggiato sopra al garage e dispone di regolazione manuale in altezza.

Presenta una leggera rastrematura dal lato dei piedi e misura 200x135/130 cm.

Aerazione e illuminazione naturale sono garantite da due finestre ParaPress da 70x40 cm e da un oblò a tetto da 40x40 cm.

Il materasso in gommapiuma da 10 cm di spessore appoggia su rete a doghe e nella posizione di massima altezza del letto si trova a 139 cm dal pavimento con un cielo utile di 73 cm. Nella posizione più bassa l'altezza dal pavimento e cielo utile coincidono e sono di 106 cm.

L'illuminazione artificiale è affidata a due faretti orientabili, mentre lo stivaggio si avvale di due pensili in coda, entrambi da 100x21x24 cm. Inferiormente ai pensili è installato uno specchio da 150x15 cm.

L'armadio è ricavato sotto al matrimoniale ed è chiuso da un'anta da 72x63 cm.

Corredato di apposita asta appendiabiti, il vano misura 83x50x80 cm e dispone di illuminazione di cortesia interna.

Inoltre, all'interno sono presenti due mensole triangolari da 30x50 cm, con una altezza utile di 25 cm.

Nella parte superiore dell'armadio è infine ricavato un vano a giorno le cui misure sono di 83x50x9 cm.

Dislocazione impianti

Dati tecnici

Benimar Mileo 201
Dimensioni e posti
Tipologia Profilato
Dimensioni 599x230x289 cm
Posti omologati 4
Posti letto 3
Posti frontemarcia con cintura di sicurezza 4
Autotelaio
Meccanica Fiat Ducato 35L con carreggiata posteriore allargata
Passo 345 cm
Sbalzo anteriore 94.8 cm
Sbalzo posteriore 156 cm
Motorizzazione base 2.0 Multijet - 115 cv
Motorizzazione opzionale 2.3 Multijet 130 cv - 2.3 Multijet 148 cv - 3.0 Multijet 177 cv
Trazione anteriore
Accessori di serie Airbag conducente, ABS, regolatore di velocità, doppio portellone garage, carreggiata posteriore allargata, oblò panoramico, Sun-roof, frigorifero 160 Lt, supporto Tv, chiusura centralizzata con telecomando, specchietti retrovisori elettrici con antenna integrata, alzacristalli elettrici
Massa complessiva a pieno carico kg 3500
Massa in ordine di marcia kg 2703
Portata utile kg 797
Scocca
Carrozzeria Scocca a pannelli sandwich. Pareti e tetto con rivestimento esterno in vetroresina, interno in multistrato rifinito con melaminico, coibentazione in polistirolo alta densità. Pavimento con doppio rivestimento in multistrato, coibentazione in polistirolo ad alta densità e piano di calpestio interno in linoleum. Cupolino anteriore in vetroresina con sun-roof integrato, calate e raccordi in abs, bandelle sottoscocca e cantonali in abs.
Spessori pavimento/pareti/tetto mm 50/30/30
Garage Vano posteriore da 215x88x90/123 cm accessibile tramite due portelli da 117x72 e 92x61 cm. Soglia di carico situata a 71 cm da terra. Fondo interno in linoleum, illuminazione tramite una plafoniera, riscaldamento tramite una bocchetta.
Porte e finestre Porta cellula Euramax, serratura di sicurezza e controstampo interno in abs. Gradino interno in abs. Quattro finestre ParaPress apribili a compasso e una Seitz S4 a scorrimento; sun-roof panoramico Dometic integrato nel cupolino, cristallo apribile cm 105x71. Un oblò da 70x50 cm, uno da 40x40 cm e uno da 28x28 cm. Portelli di servizio Euramax con cornice in alluminio; totale aperture di servizio n 4.
Impiantistica
Gas Vano esterno per una bombola da 10 kg, ganci fermabombola.
Riscaldamento e boiler Riscaldamento Eberspächer Airtronic D4 da 3500 Watt a gasolio installato sotto al pianale, canalizzazione dell'aria calda tramite 6 bocchette. Boiler a gas Truma B10.
Elettricità Una batteria supplementare da 92 Ah al piombo. Trasformatore e caricabatteria CBE CB 516 installato nel blocco cucina. Pannello di comando CBE a led. Tre prese a 12v, tre a 220 V; illuminazione interna a led.
Acqua Serbatoio acqua potabile interno da 140 litri parzializzabile a 50 litri in caso di equipaggio al completo. Pompa acqua Shurflo Trail King 7, impianto con tubi in Rilsan, raccorderie con fascette. Rubinetti monocomando in metallo cromato, pilette di scarico inox, tubi in parte rigidi e in parte corrugati. Serbatoio di recupero esterno da 105 litri, valvola di scarico esterna. Wc Thetford C250 con tazza girevole e cassetta estraibile da 17,5 litri.
Prezzi e accessori
Prezzo base Euro 44.995
Prezzo esemplare provato Comprensivo di: Pack A (motorizzazione 2.3 litri da 130 cv), Pack E (climatizzatore manuale), Pack F (cruise control, airbag passeggero, parauro anteriore bianco), Pack G (regolatore di velocità, ESP, autoradio con lettore CD/MP3, cruscotto con finiture Techno, airbag passeggero, paraurti bianco), Pack S (fodere sedili cabina coordinate, tappeti cabina, tappezzerie in eco-pelle). Totale veicolo in CamperOnTest € 49.335
Il nostro giudizio
Costruzione
Meccanica di base Fiat Ducato 35L con telaio CCS. Numerose dotazioni con i pacchetti aggiuntivi.
Sicurezza Di serie solo ABS e airbag conducente. I pacchetti aggiuntivi che riguardano la maggior parte dei veicoli comprendono anche ESP e airbag passeggero.
Volumetria e masse Passo corto con sbalzo contenuto. Buon equilibrio dei pesi.
Scocca e materiali Scocca a pannelli sandwich. Rivestimento esterno in vetroresina, coibentazione in polistirolo alta densità. Bandelle e raccordi in abs.
Assemblaggio e rifiniture Rifiniture curate con assenza di sigillature a vista. Accoppiamento delle parti abbastanza preciso.
Componentistica Finestre ParaPress, porta di ingresso Euramax, portelli gavoni con telaio in alluminio e serrature di qualità.
Impianto idrico Serbatoio acqua potabile interno, pompa acqua di qualità e miscelatori monocomando in metallo cromato. Autonomia buona e buon bilanciamento tra capacità di carico e recupero. Peccato che coibentazione e riscaldamento del serbatoio di recupero siano solo optional. Migliorabili, almeno sull'esemplare provato, la disposizione di alcune tubature e dei relativi raccordi.
Impianto elettrico Una batteria da 92 Ah al piombo. Trasformatore/caricabatterie CBE, pannello di comando CBE semplice e intuitivo senza molte funzioni, illuminazione interna a led; buona la disponibilità di prese interne.
Gas Vano per una bombola da 10 kg. Vista la presenza del riscaldamento a gasolio, non sono previsti Duocontrol e Secumotion.
Riscaldamento Eberspächer Airtronic D4 con sei bocchette distribuite in tutto il veicolo. Brevi tratti della termoventilazione, opportunamente isolati, sono installati all'esterno del veicolo.
Mobilio e arredamento Mobilio ben realizzato, con componentistica di buona qualità. Mancano le paretine anticondensa al living e le aerazioni nel mobilio.
Cuscini, materassi e tappezzeria Cuscini comodi e consistenti disponibili in più varietà di tappezzerie. Sedute ergonomiche, letti dotati di materassi di sufficiente spessore sistemati su reti a doghe.
In viaggio
Facilità di guida Veicolo di dimensioni compatte con sbalzo posteriore contenuto. Ottima visibilità anteriore e laterale.
Comodità dei posti a sedere Poltrone anteriori originali dotate di fodere coordinate e braccioli, divano posteriore comodo.
Panoramicità Ottimale per chi viaggia in cabina di guida, buona anche per il terzo e il quarto posto che godono di un'ottima visibilità sul lato sinistro e frontale. La visibilità sul lato destro è leggermente penalizzata dall'altezza della finestra sulla cucina.
Climatizzazione Il climatizzatore motore fa parte di apposito pacchetto optional. In inverno, l'impianto di riscaldamento a gasolio è utilizzabile in marcia.
In sosta
Living Sufficientemente ampio e accogliente, può ospitare comodamente l'equipaggio al completo.
Letti Basculante anteriore di buone dimensioni per una persona; dispone di tenda di cortesia, materasso da 10 cm e rete a doghe. La sua movimentazione manuale, adatta alla classe del veicolo, risulta precisa e veloce. Il matrimoniale posteriore è ampio e di forma regolare.
In cucina Piano cucina compatto ma abbastanza fruibile, con lavello e fornello di qualità che lasciano sufficiente spazio per il piano di lavoro. Non pienamente condivisibile la posizione del miscelatore monocomando e non abbondante la disponibilità di spazi di stivaggio, ma ampiamente giustificata dalle dimensioni del veicolo e discreta l'aerazione, che si avvale della sola finestra (la cappa aspirante non è prevista). Pregevole il maxi frigorifero con cella freezer separata.
Toilette Non enorme, ma sufficientemente comoda e fruibile grazie alla tazza girevole del wc. Dotata di oblò e finestra (priva però di oscurante e zanzariera), offre un solo pensile per lo stivaggio.
Doccia Si ricava con il consueto sistema di antine scorrevoli e offre una pianta circolare. Il piatto doccia che ricopre tutto il pavimento della toilette dispone di doppia piletta di scarico.
Disimpegni e circolazione nell'abitacolo L'abitacolo è in grado di accogliere con sufficiente comfort l'equipaggio al completo. La porta di ingresso centrale permette un'ottima gestione degli accessi verso la zona giorno, riservata al living e alla cucina, e la zona posteriore, dedicata alla toilette e al matrimoniale fisso. Solo il transito verso la cabina di guida risulta un po' penalizzato dalla posizione del blocco cucina contrapposto alla dinette.
Capacità di stivaggio Discreta anche per l'equipaggio al completo, grazie a tre pensili anteriori e due posteriori a cui si aggiungono i vani disponibili nel blocco cucina. Il miglior risultato lo si ottiene con l'equipaggio limitato a tre persone, peraltro coincidenti con il numero di posti letto disponibili.
Gavoni e garage Il garage posteriore è sufficientemente ampio e risulta ben sfruttabile anche per il carico di biciclette o scooter. Ulteriore plus è rappreentato dalla regolazione in altezza del matrimomiale trasversale, con una escursione di 33 cm. E' accessibile dalle due fiancate tramite due portelloni asimmetrici e dispone di illuminazione e bocchetta per il riscaldamento; mancano però i sistemi di fissaggio del carico.
Gestione del veicolo
Capacità di carico e portata utile Grazie alla compattezza del veicolo e al conseguente limitato peso in ordine di marcia la portata utile è ragguardevole.
Autonomia Capacità dei serbatoi nella media e ottima l'illuminazione a led.
Facilità di manutenzione Accessibilità nella norma.
Rapporto prezzo/prestazioni Il Benimar Mileo 201, con motore da 2 litri e nella versione base, sfiora i 45.000 €. Con la motorizzazione da 130 cv e la ricca dotazione extra di accessori presenti sul veicolo in test il prezzo resta comunque inferiore ai 50.000 €.

Legenda

Inadeguato
Da migliorare
Adeguato alla classe di costo
Buono, assicura fruibilità e soddisfazione agli utilizzatori
Eccellente, difficile trovare di meglio

Ci ha particolarmente convinto…

Il veicolo compatto sta ritornando in auge, dopo anni di dominio incontrastato della categoria "extra-large", e oggi sono molti i costruttori a proporre nel loro catalogo mezzi contenuti entro i sei metri. I vantaggi in termini di maneggevolezza, agilità di guida e facilità di gestione sono innegabili e se a questi sommiamo anche il beneficio di un inevitabile contenimento dei costi, è fin troppo facile comprendere come l'arrivo di nuovi modelli, sopratutto in tempi difficili come gli attuali, non possa che essere accolto con favore.

Il Benimar Mileo 201 è un semintegrale di soli 599 cm di lunghezza che presenta alcune interessanti peculiarità, a prescindere dalla sua compattezza. Innanzi tutto appartiene a quella tipologia di veicoli che più di ogni altra ha saputo fare tendenza, grazie alla presenza del letto a discesa sul living. Una soluzione che ha consentito a quello che in origine era stato pensato come veicolo principalmente rivolto alla coppia di essere avvicinato con favore e interesse anche dai nuclei famigliari, seppure non numerosi.

Agile e aerodinamico, meno "invadente" del classico mansardato, ma pur sempre capace di offrire due letti sempre pronti, il Mileo 201 è in grado di offrire alla famiglia con un solo figlio il necessario comfort, a fronte di dimensioni contenute e, cosa che non guasta, ad un prezzo assolutamente concorrenziale, soprattutto se confrontato con la qualità generale.

Il design esterno è un giusto mix di classico e modernità, con linee filanti e snelle, a dispetto della compattezza, spesso il nemico principale dei rapporti di forma. Anche gli interni, pur seguendo i canoni più tradizionali, offrono una ambientazione piacevole e giovanile, con un riuscito gioco di contrasti cromatici finalizzati a dare ariosità all'insieme.

Il veicolo è omologato per quattro persone in viaggio e ne può ospitare tre a letto, ed è proprio con quest'ultimo equipaggio tipo che offre il meglio di sé. Le capacità di stivaggio interne non sono certo enormi, ma vi sopperisce in maniera eccellente la presenza del garage. La comodità dei letti è fuori discussione, soprattutto il matrimoniale posteriore, che gode di buona luminosità e aerazione, grazie alle due finestre e all'oblò, ma supera l'esame anche il letto discendente, adatto ad ospitare anche persone adulte.

Certo la cucina non è di stampo domestico, eppure si rivela funzionale, con un piano di lavoro abbastanza fruibile, nonostante gli spazi e i volumi ristretti. La vicinanza del tavolo, se da un lato limita un po' l'accesso alla cabina di guida, dall'altro facilità le operazioni ai fornelli e non costringe a scomodi spostamenti. Il maxi frigorifero, poi, è un indubbio valore aggiunto per accrescere l'autonomia durante i viaggi e la sosta.

Anche la toilette, a dispetto della sua compattezza, si rivela all'altezza della situazione, e gran parte del merito va all'intelligente sistema adottato per ottenere un vero box doccia. Una nota di merito, infine, all'illuminazione interamente a Led, autentico valore aggiunto e di ancora maggiore pregio considerata la fascia di prezzo del veicolo.

Riteniamo migliorabile…

Il serbatoio di recupero delle acque grigie è privo di qualunque forma di riscaldamento e coibentazione (ottenibili solo  come optional) e pertanto non offre alcuna protezione contro il gelo. Inoltre, almeno sull'esemplare provato, alcune disposizioni, tra le quali il miscelatore della cucina alcuni raccordi delle tubature, paiono migliorabili.

La cucina non brilla per capacità di stivaggio e risulta poco condivisibile la scelta di prevedere un solo pensile, vista la disponibilità di spazio. Analogo discorso per il doppio sistema di chiusura dei cassetti, che obbliga ad usare entrambe le mani.

Anche l'armadio non si mette in luce per la sua capienza e sarebbe auspicabile un suo ampliamento almeno in larghezza, considerato che è ben difficile intervenire in merito all'altezza.

La buona realizzazione del mobilio meriterebbe la presenza di sistemi di aerazione, almeno per i pensili, inoltre, sarebbero da apprezzare le paretine anticondensa per il living.

Infine, una annotazione in merito alla finestra opacizzata della toilette, purtroppo priva di oscurante, ma soprattutto di zanzariera, quest'ultima, invece, di grande utilità.

In conclusione

Il Benimar Mileo 201 è un validissimo rappresentante di quella categoria di semintegrali che strizzano l'occhio alla famiglia e lo fa nonostante le sue dimensioni facciano supporre il contrario.  In soli sei metri propone tre posti letto sempre pronti, o perlomeno ottenibili con estrema semplicità, e riesce ad offrire il necessario comfort ai suoi occupanti.

Gli spazi a bordo non sono certo abbondanti, non potrebbe essere altrimenti vista la taglia, e pure le capacità di stivaggio impongono qualche piccolo compromesso, ma il fatto di poter contare su un veicolo che abbina doti di maneggevolezza e di estrema facilità di gestione a una comunque più che buona abitabilità non può che offrire indubbi vantaggi.

Il look, pur non offrendo spunti di assoluta originalità, si rivela piacevole e attuale, come si conviene ad mezzo che sulla convenienza punta molte delle sue carte. La realizzazione è abbastanza accurata, quasi da classe di prezzo superiore, e la fattura del mobilio e delle tappezzerie, così come l'assemblaggio dei vari elementi della carrozzeria, non presta il fianco a critiche ma, anzi, supera brillantemente l'esame.

L'illuminazione realizzata interamente con lampade a Led, con alcune luci di cortesia utilizzate per fare ambientazione, sono un autentico plus, sopratutto in questa fascia di prezzo. E a proposito di prezzo, che nella versione base con motorizzazione 2 litri da 115 CV è contenuto entro i 45.000 Euro e anche con il corposo numero di accessori che caratterizzano il veicolo in esame si attesta ben al di sotto dei 50.000, non si può che considerare il Mileo 201 un veicolo estremamente interessante e concorrenziale.

Riferimenti e contatti del costruttore

Benimar 12598 Peniscola - Spagna Benimar Italia - Tel. 059 33 11 15 - Fax 059 33 65 204 - E-mail: info@prismaweb.eu www.benimar.com.es www.benimaritalia.it

Fotogallery

Si ringrazia per la gentile collaborazione Meglioli Camper S.r.l.
Via Cave di Ramo, 165 - 41100 Modena
Tel. 059 - 82 27 20 - Fax 059 - 82 27 28 - E-mail: info@meglioli.it
www.meglioli.it

Condividi questo articolo!

    Gianfranco

    Comments are closed.