February 20, 2019

Storico costruttore tedesco, Eura Mobil dal 2005 fa parte del Gruppo Trigano e rappresenta uno dei marchi di punta. In passato si è distinto per la linea alquanto avveniristica dei suoi veicoli, oggi decisamente più raffinata e meno appariscente, ma è soprattutto per i contenuti tecnici che la casa di Sprendlingen merita attenzione, in primo luogo la realizzazione delle scocche. Interamente in vetroresina, sono prive di intelaiature in legno e fanno ricorso ad appositi profili perimetrali in alluminio e sofisticati collanti, che consentono di non utilizzare viti per l’unione dei vari elementi. La particolare tecnica costruttiva, denominata Eura Mobil Sealed Structure, deriva da impieghi aeronautici e rispetta le più severe norme in tema di capacità di isolamento e riscaldamento degli abitacoli. Oltre alla nuovissima gamma di motorhome Integra Line che ha fatto il debutto assoluto al Salone del Camper, e a cui appartiene il modello 690 HB oggetto di questo CamperOnTest, la produzione è articolata nella serie di van Davis (a marchio Karmann Mobil), nelle gamme di semintegrali Profila, Terrestra e Integra Style, nelle serie di mansardati Terrestra e Activa Style, e nelle gamme di motorhome Integra Style e Integra.

La gamma Integra Line è declinata in cinque diversi modelli, tre di lunghezza pari a 699 cm e due di 739 cm, tutti dotati di doppio pavimento tecnico e riscaldamento Alde con termoconvettori ad acqua. I veicoli si differenziano sostanzialmente per la zona notte posteriore e per i servizi, mentre i soggiorni con dinette angolare e divanetto laterale, ad esclusione di lievi differenze, si equivalgono. Il 670 SB dispone di matrimoniale longitudinale, toilette in coda e cucina ad L; il 680 QB ha il matrimoniale a penisola spostato sul lato destro, cucina a sviluppo lineare e toilette e doccia in vani indipendenti; il 690 HB ha il matrimoniale trasversale che non occupa tutta la larghezza del veicolo e toilette con box doccia separato; il 720 QB offre il matrimoniale a penisola centrale, cucina angolare e toilette e doccia in vani autonomi; il 720 EB ricalca la pianta del modello precedente, ma si distingue per la presenza dei letti gemelli.

Occorre tenere in considerazione che il veicolo provato era un pre-serie e pertanto con alcune soluzioni non definitive o incomplete.

La meccanica

L'Integra Line 690 HB è allestito sulla base meccanica scudata del Fiat Ducato CCS con telaio ribassato e carreggiata posteriore allargata. Disponibile sia con motorizzazione 2.3 Multijet Euro 5 da 130 o 148 cv che con il più performante 3.0 Multijet Euro 5 da 177 cv, tutte abbinabili al cambio automatico Comfort-Matic, presenta una massa complessiva di 3500 kg. Il veicolo ha una lunghezza complessiva di 699 cm e adotta un telaio con passo di 403.5 cm. Lo sbalzo anteriore è di 108 cm, mentre quello posteriore di 187.5 cm  si rivela pari al 46.5% del passo. L'altezza totale è di di soli 288 cm, mentre la larghezza è di 232 cm; all'interno si può godere di un'altezza utile di 198 cm. La distanza dal terreno, misurata al centro dei paraurti, è di 25 cm all'anteriore e di 42 cm al posteriore.

La scocca

L’adozione del telaio Fiat CCS con longheroni ribassati ha permesso di contenere l’altezza del veicolo, pur in presenza del doppio pavimento, a tutto vantaggio delle prestazioni e dei consumi.

Il pavimento appoggia direttamente al telaio ed è costituito da un sandwich da 38 mm di spessore. I rivestimenti esterno ed interno sono in vetroresina, la coibentazione è affidata a pannelli RTM con densità di 42 Kg/m3 e il rivestimento interno è realizzato con multistrato fenolico. La struttura è rinforzata da un telaio perimetrale in poliuretano da 500 Kg/m3 e da traverse in alluminio; la finitura interna è affidata ad un rivestimento in PVC ad azione antibatterica.

Il doppio pavimento è prevalentemente tecnico, anche se offre due vani all'interno del veicolo destinati allo stivaggio, e presenta un'altezza di 11 cm. Nella zona posteriore, quella riservata al garage, sono presenti le consuete traverse in metallo zincato imbullonate ai longheroni del telaio Fiat su cui appoggia il garage.

La scocca è realizzata a pannelli sandwich rivestiti esternamente e internamente in vetroresina (spessore da 1,7 mm all'esterno e da 1,5 mm all'interno) e coibentati con polistirene mineralizzato con densità di 30 Kg/m3. Di rilievo la tecnica costruttiva, denominata Eura Mobil Sealed Structure, che non vede impiego di listelli in legno quali intelaiatura di rinforzo, ma è di tipo interamente autoportante e non presenta alcun genere di ponte termico. Degno di nota anche il metodo di assemblaggio, privo di viti  e affidato ad appositi profili perimetrali in alluminio e a speciali collanti.

Lungo il perimetro, a finitura dei punti di unione, si trovano i consueti cantonali in alluminio verniciato, e anche in questo caso l'assemblaggio si rivela accurato, senza mastice a vista. Il raccordo tra gli elementi curvi di raccordo è invece effettuato con modanature in vetroresina di ottima fattura.

Le bandelle sono in alluminio da 2 mm di spessore e sono assemblate con cura senza troppo mastice a vista e ben raccordate con gli elementi curvi dei passaruota, del paraurti posteriore e della cornice inferiore della porta.

Il frontale è realizzato in vetroresina e ospita una doppia calandra idonea a soddisfare i requisiti di raffreddamento del motore Euro 5 del Fiat Ducato.

La coda è priva di finestre e vede nella parte alta una modanatura di finitura lungo la linea di unione con il tetto, mentre nella parte inferiore un riuscito paraurti di stampo automotive ingloba l'originale fanaleria a sviluppo orizzontale.

L’esterno

Il design dell'Integra Line 690 HB è decisamente riuscito e presenta volumi proporzionati, con rapporti di forma assolutamente corretti. Il taglio delle finestrature laterali è spiovente verso il frontale ed è perfettamente raccordato con la linea inferiore del parabrezza.

L'altezza è contenuta, con il profilo della fiancata piacevole, e anche l'integrazione con il frontale, grintoso e avvolgente, è particolarmente riuscito, con i montanti del parabrezza che formano un tutt'uno fino al raccordo con il tetto. La grafica è sobria e ben si sposa con l'eleganza complessiva del veicolo, accresciuta dal bianco dominante della carrozzeria.

Di sicuro effetto anche gli specchietti retrovisori tipo Bus, che però sono un optional del veicolo in test.

Coda e fiancata sinistra risentono un po' della mancanza o del numero limitato di finestre, e a questo proposito occorre rimarcare che quella per il locale toilette è disponibile come optional, ma risulta poco comprensibile la scelta di inserire sul matrimoniale posteriore una finestra di così  limitate dimensioni.

Come anticipato, la grafica è piuttosto discreta e vivacizza piacevolmente l'elegante cellula, interamente bianca, comprese le bandelle sottoscocca e i paraurti.

L'assemblaggio di tutte le componenti denota una certa cura, soprattutto in considerazione del prezzo, senza alcuna vite a vista.

La cabina di guida.

Moderna e funzionale, la cabina di guida si avvale, lateralmente, delle pareti sandwich della scocca e, nella zona anteriore, dei manufatti in vetroresina che costituiscono il frontale. La visibilità laterale è assicurata, sul lato destro, da un cristallo fisso da 87/53x55 cm e da uno apribile a scorrimento da 50x56 cm, mentre a sinistra, oltre a quello da 60x56 cm inserito nella porta e apribile elettricamente, è presente un vetro fisso 66x51/17 cm.

Il parabrezza, che misura 220x105 cm ed è distanziato dal volante di soli 69 cm, è servito da due spazzole tergicristallo che misurano entrambe 70 cm di lunghezza.

La porta, una Dometic da 177x75 cm, è dotata di serratura di sicurezza di tipo automobilistico a doppio aggancio e controstampo interno in Abs con tasca portaoggetti/portabottiglie e presenta una soglia di ingresso situata a 45 cm dal terreno.

Il conducente si può avvalere per la visuale posteriore di due specchi retrovisori a doppia ottica, la più grande da 30x17 cm e la più piccola da 17x14/9 cm. La versione tipo bus, con il braccio di sostegno agganciato in alto, fa parte del pacchetto di accessori Ambiente e sono a regolazione elettrica.

Gli organi del motore sono accessibili attraverso un cofano ad apertura verso l'alto che lascia libero un vano di 112x20 cm. In sede di allestimento non sono state effettuate modifiche alla dislocazione dei vari componenti, comprese le vaschette dei diversi liquidi.

Gli occupanti della cabina di guida hanno a disposizione due comode poltrone Aguti con piastre girevoli, cinture di sicurezza integrate, schienali e braccioli regolabili. Il passaggio cabina abitacolo non presenta dislivelli e misura 167x30 cm: ottimo per quanta riguarda la larghezza, ma non abbondante in altezza, a causa della presenza del letto basculante.

Sotto ad ogni sedile è stato installato un convettoreventilato Alde che integra in maniera ottimale l'impianto di riscaldamento.

L’integrazione tra cabina di guida e cellula abitativa è curata e vede la presenza di un sovra cruscotto in abs morbido che presenta qualche imprecisione nell'accoppiamento con il cruscotto originale Fiat.

Per l'aerazione e lo sbrinamento del parabrezza sono state previste 6 feritoie inserite nella parte anteriore del sovra cruscotto.

Per la coibentazione e la privacy sono presenti i classici oscuranti scorrevoli plissettati dotati di terminali magnetici per la chiusura.

A fianco della poltrona passeggero sono presenti due vani con anta di chiusura. Quello anteriore è destinato a portaoggetti (51x14x31 cm, anta 51,5x17 cm), mentre quello posteriore ospita il caricabatterie e la centralina portafusibili/portarelé (anta 51,5x17 cm).

La meccanica di base è disponibile con motore da 130, 148 e 177 cv ed è dotata, di serie, di ABS, airbag conducente, vetri e specchi elettrici, volante regolabile.

Accessi e aperture di servizio

L'accesso alla cellula avviene attraverso una porta Euramax da 189x59 cm dotata di zanzariera scorrevole (optional). Internamente è rivestita con un controstampo in Abs che ingloba nella parte alta due ganci appendiabiti. La serratura di sicurezza dispone di due punti di aggancio e il sistema di ritenuta è affidato al classico gancio a pressione.

Il pavimento del veicolo è situato a 68 cm da terra e per la salita a bordo sono stati previsti due scalini integrati in Abs. Il primo, il più basso, misura 68x17 cm e presenta una soglia di ingresso situata a 30 cm dal terreno, mentre il secondo misura 68x19 cm, con una alzata di 18 cm. Sono entrambi dotati di tappetino in moquette e in quello superiore sono presenti le quattro feritoie per il termoconvettore Alde.

La coda del veicolo è ovviamente occupata dal garage, il cui vano presenta una pianta irregolare che misura 217x139/87/73x110 cm. Servito da un solo portellone Mekuwa sulla fiancata destra da 106x87 cm con doppia serratura di sicurezza, ha il fondo in vetroresina privo di fori di scolo e non dispone di ganci per il fissaggio del carico.

Il veicolo era sprovvisto anche di plafoniera per l'illuminazione e di termoconvettori per il riscaldamento (sono presenti solo le tubazioni che portano l'acqua calda ai convettori interni e allo scarico dell'impianto), ma quasi sicuramente la mancanza è da imputare alla versione prototipale del veicolo.

La soglia di ingresso è situata a 71 cm da terra e il vano non offre alcun vano attrezzato e non comunica con l'interno.

Il vano portabombole è situato sulla fiancata sinistra, dietro l'assale posteriore, e misura 63x37x65 cm. Servito da uno sportello da 52x57 cm, dispone di fondo in Abs con due fori di aerazione da 11,5 cm di diametro e ha la soglia posta 76 cm dal terreno.

È predisposto per accogliere due bombole da 10 Kg e dispone degli appositi ganci di fissaggio. Di serie è presente un regolatore di pressione del gas della GDK, ma col pacchetto di accessori Artic sono disponibili il dispositivo DuoControl per la commutazione automatica delle bombole e il riscaldatore EisEX.

Procedendo verso la parte anteriore del veicolo si trova il gavone che contiene la cassetta estraibile da 19,3 litri del WC Thetford C403L e la pompa dell'acqua. La cassetta è alloggiata in posizione rientrata e lascia libero un vano da 53x36x35 cm.

Le finestre Dometic sono in totale 4, due per fiancata, e in numero uguale sono anche gli oblò: un midi Heki da 70x50 cm sul living, due da 40x40, rispettivamente sul basculante e sul matrimoniale posteriore, e uno da 25x25 nel vano toilette.

Impiantistica

Il serbatoio dell'acqua in polipropilene alimentare ha una capienza di ben 150 litri ed è alloggiato all'interno della cassapanca del living (la porzione frontemarcia) e sfrutta anche il vano del doppio pavimento. È accessibile asportando il coperchio superiore da 60x97 cm.

La pompa Flojet R3426 da 7, 2 litri al minuto è posizionata all'interno gavone che contiene la cassetta estraibile del WC ed è collegata alle utenze con tubature rigide in Hartflex e innesti rapidi tipo John Guest.

L'erogazione dell'acqua avviene attraverso miscelatori monocomando in metallo cromato, mentre lo scarico è affidato a pilette inox da 35 mm di diametro e a sifoni ispezionabili collegati a tubature corrugate in polietilene.

Il serbatoio di scarico ha una capienza di 100 litri ed è posizionato dietro all'assale posteriore. Non dispone di coibentazione e riscaldamento, disponibile però con il pacchetto Artic e consigliato a chi prevede di utilizzare il veicolo in presenza di temperature rigide.

Posizionato ad una altezza da terra di 32 cm, ha la valvola di scarico collegata ad un tubo flessibile corrugato che viene mantenuto in posizione di riposo da un apposito aggancio a parete

Il Wc è un Thetford C403L e la cassetta estraibile da 19,3 litri, come visto in precedenza, è alloggiata nell'apposito gavone sulla fiancata sinistra.

Il caricabatterie Nordelettronica Ne 143P e la centralina portafusibili/portarelé sono alloggiati in uno dei due vani presenti nella cabina di guida, a fianco del sedile del passeggero.

Il pannello di comando Nordelettronica è situato superiormente alla porta di ingresso e  permette di visualizzare, tramite una serie di spie a Led, i livelli dei serbatoi dell'acqua potabile e di recupero e la tensione delle batterie del veicolo e dei servizi. Appositi pulsanti permettono inoltre la gestione delle diverse utenze.

Tre sole le prese di corrente: una a 220 Volt Volt nella base del blocco cucina in abbinamento ad una presa a 12 Volt e una a 220 Volt in prossimità della dinette angolare, verso la cabina di guida. L'illuminazione è interamente a Led, ma le due plafoniere principali dispongono di un sistema misto con l'adozione anche di lampade alogene

Nel dettaglio, il living può contare su tre striscie a Led fissate sotto la base del basculante, una plafoniera con Led e lampade alogene e due faretti orientabili sistemati sotto ai pensili di sinistra, quelli che sovrastano la dinette angolare. Un altra plafoniera con lampade alogene e Led è installata nel corridoio tra la cucina e il matrimoniale fisso, che si avvale anche di due faretti orientabili, mentre la toilette è servita da due spot a soffitto.

L'impianto di riscaldamento è affidato ad una caldaia Alde Compact 3010 con termoconvettori ad acqua e rappresenta un autentico plus dell'Integra Line 690 HB. Alimentata a gas, con possibilità di essere collegata alla rete elettrica, produce anche l'acqua calda per i servizi sanitari ed è alloggiata nella cassapanca della panchetta laterale e serve 11 convettori distribuiti nell'abitacolo.

Il pannello di comando è situato sopra la porta di ingresso, a fianco della centralina di controllo delle utenze elettriche.

L'impianto del gas vede la presenza di quattro sezionatori (fornello, riscaldamento e frigorifero), dei quali uno predisposto per l'eventuale forno, sistemati all'interno del blocco cucina.

Mobili e tappezzerie

I mobili dell'Integra Line 690 HB hanno un taglio classico, abbastanza sobrio, ma denotano una costruzione solida, di buona fattura, e si concedono ad alcune ricercatezze stilistiche volte a impreziosire l'ambientazione. Le antine bombate dei pensili sono lucide con l'inserzione nella parte inferiore di un elemento laccato separato da un filetto metallico. Il multistrato impiegato è da 15 mm di spessore e la finitura superficiale rimanda all'essenza del mogano.

Il risultato è un ambiente accogliente e si evidenzia con il piacevole contrasto cromatico dei mobili e le tappezzerie in robusto tessuto intonate agli inserti laccati.

I componenti meccanici utilizzati sono di buona qualità, a cominciare dalle cerniere DGN che non necessitano di sistemi di ritenuta per mantenere aperti gli sportelli dei pensili e analogo discorso vale per i sistemi di chiusura in plastica che non richiedono la presenza di maniglie esterne.

I pensili non dispongono di sistemi di aerazione anticondensa, ma sono dotati al loro interno di ripiani interni con bordo anticaduta. Le cuscinerie, imbottite in gommapiuma con uno spessore di 14 cm per le sedute e variabile tra i 15 e gli 11 cm degli schienali, sono rivestite in tessuto disponibile in sei diverse varianti a cui si aggiunge la varietà in pelle. Letto basculante e matrimoniale posteriore dispongono di materassi da 8 e 12 cm di spessore appoggiati su reti a doghe.

 

Il soggiorno

La zona anteriore del veicolo è ovviamente dedicata al living, che risulta composto da una dinette a L, da un divanetto laterale e dai sedili girevoli della cabina di guida; Il divano trasversale misura 83x46 cm, mentre quello longitudinale si sviluppa per 78x44 cm, entrambi con le sedute a 54 cm dal pavimento.

Il tavolo è traslabile in ogni direzione e ha il piano in laminato antigraffio da 30 mm di spessore che misura 70x85 cm ed è situato a 74 cm dal pavimento. Non dispone di forme di ampliamento e ha il sostegno centrale fisso.

La luminosità è assicurata, oltre che dalla finestratura della cabina di guida, dalla finestra Dometic da 98x57 cm con oscurante e zanzariera a rullo e dal maxi oblò Midi Heki da 70x50.

La panchetta laterale misura 59x50 cm e ha la seduta posizionata a 54 cm dal pavimento. Dispone di poggiatesta di forma cilindrica che deve essere rimosso quando si abbassa il letto basculante.

La configurazione viaggio con equipaggio al completo (4 persone) prevede l'asportazione del cuscino longitudinale e della relativa tavola di in legno di sostegno, in modo da ottenere due posti frontemarcia con cinture di sicurezza.

Lo stivaggio nella parte alta si affida a due pensili alloggiati sopra alla dinette angolare.

Entrambi sono chiusi da una anta da 51x42 cm e misurano all'interno 50x32/27x40 cm. Per un ottimale sfruttamento del volume sono dotati di ripiano con bordo anticaduta.

Un altro piccolo pensile lo troviamo dal lato opposto, sovrastante la panchetta laterale. È privo di ripiano interno e misura 27x16x40 cm.

Tutti i pensili dispongono, nella parte inferiore dove si aggancia il sistema di chiusura, di un particolare profilo in alluminio che contribuisce ad irrobustire la struttura, eliminando al contempo ogni possibile vibrazione e scricchiolio.

Solidali con il letto basculante, soluzione non frequente e appannaggio di pochi veicoli di ben altra fascia di prezzo, troviamo due ulteriori pensili che misurano all'interno 77x18x19/2 cm.

La cassapanca del divanetto trasversale è interamente occupata dal serbatoio dell'acqua e quella della panchetta laterale ospita la caldaia Alde, pertanto l'unico volume di stivaggio disponibile nella parte bassa è quello offerto dalla piccola cassapanca della porzione longitudinale della dinette a L. Ospita una centralina portafusibili ed è suddiviso in due da un ripiano, con la parte superiore che misura 49x27x16 cm e quella inferiore 49x27x23 cm.

A pavimento, uno in prossimità del living e l'altro nel corridoio tra la cucina e la toilette, si trovano due vani ricavati nel doppio pavimento.

Il primo misura 69x45x11 cm ed è chiuso da una botola da 39x39 cm, mentre il secondo, da 109x60x11 cm, dispone di due coperchi da 40,5x39 cm.

I servizi

Il blocco cucina a sviluppo lineare è posizionato a centro veicolo, adiacente alla porta di ingresso.

Il piano di lavoro da 106x60 cm è situato a 94 cm dal pavimento e ospita una unità combinata da 86x41 cm. Il lavello misura 34x28 cm una profondità di 15 e il fornello ad accensione piezoelettrica dispone di tre fuochi del diametro di 6 cm posizionati tra di loro a una distanza di 19,5, 22 e 32 cm misurati al centro. La mandata dell'acqua è assicurata da un miscelatore in metallo cromato a beccuccio lungo, mentre lo scarico è affidato ad una piletta inox da 35 mm collegata ad un sifone ispezionabile. Il coperchio in cristallo è a filo.

A fianco, sormontato da un vano da 53x49/57x49 cm che all'occorrenza può ospitare il forno, è posizionato il frigorifero Thetford N3175 da 175 litri con cella freezer separata.

Lo stivaggio, nella parte alta, è affidato a due pensili da 50x31/27x39 cm chiusi da due ante da 51x42 cm. L'interno è frazionato da un ripiano con bordo anticaduta. L'aerazione è garantita da una finestra Dometic da 85x40 cm e l'illuminazione artificiale si affida ad una barra a Led. La cappa aspirante è assente.

Nella base trovano posto il consueto cassetto per le posate da 34x37x6 cm e un cassettone da 98x44x14 cm suddiviso in tre parti da divisori interni.

Inferiormente ai due cassetti, chiusi da due ante da 51x47 cm, si trovano quattro vani alquanto articolati nella volumetria. Quelli superiori misurano 50x55x17, il destro, e 50x52x17, il sinistro. Quelli inferiori, invece, misurano 50x55/19x37/17 cm.

Il locale toilette è situato alle spalle della dinette, di fronte al blocco cucina, e vi si accede attraverso una porta a battente da 193x47 cm e superando uno scalino di 8 cm.

Come di consuetudine nei veicoli di scuola tedesca il vano, che misura 106x66/63 cm, è privo di finestra (disponibile però come optional) e affida l'aerazione ad un oblò da 25x25 cm. Il piatto doccia occupa tutto il pavimento della toilette e dispone di due pilette inox da 35 mm di diametro. Un sistema di antine pieghevoli a libro e una tenda consentono di ottenere il box doccia da 83x61 cm.

Il WC è il Thetford C403L e nel veicolo in test, a causa della versione prototipale, non disponeva del coperchio a panca in legno che è invece compreso nel pacchetto di accessori Ambiente. Il lavabo è posizionato a 88 cm dal pavimento e misura 39x23x12,5 cm. Dispone di miscelatore in metallo cromato e piletta di scarico inox da 35 mm collegata ad un sifone ispezionabile collegato ad una tubatura corrugata. Lo specchio misura 48x100 cm.

La doccia non dispone di colonna attrezzata e lo stivaggio è affidato ad un pensile da 30x12x35 cm chiuso da uno sportello da 36x36 cm. La base del lavabo dispone di un vano da 58x55x28/19 suddiviso a metà da un ripiano e chiuso da uno sportello da 63x44,5 cm. L'illuminazione artificiale è affidata a due spot a Led.

Zone letto e armadi

Il matrimoniale basculante ha una lunghezza di 188 cm e una larghezza di 147, misura decisamente abbondante per un letto di questo tipo, ed è servito da un oblò da 40x40 cm. Non è presente alcuna fonte di illuminazione artificiale, ma molto probabilmente ciò è da imputare alla versione non definitiva del veicolo.

Dotato di tenda perimetrale, il letto è a movimentazione manuale e si posiziona ad una altezza di 120 cm dal pavimento con un cielo utile di 76 cm.

Il materasso presenta uno spessore che non si può certo definire generoso; solo 8 cm, e appoggia su una rete a doghe con telaio metallico.

Il matrimoniale trasversale su garage è in posizione alquanto elevata ed risulta accessibile attraverso due ampi gradini integrati a pavimento. Nell'alzata del secondo scalino sono presenti le feritoie che celano un convettore Alde.

Non occupa tutta la larghezza del veicolo e il materasso misura 185x145/130 (un cuscino aggiuntivo consente di portare la lunghezza a 200 cm). La leggera rastrematura presente dal lato dei piedi è realizzata per consentire un un più agevole accesso e non pregiudica minimamente la funzionalità. Ottime l'areazione e l'illuminazione, grazie ad un oblò da 40x40 cm e da due finestre di diverse dimensioni: da 65x35 cm sul lato destro e da 30x45 sul lato opposto.

Il materasso presenta uno spessore adeguato, 12 cm, e appoggia sulle consuete rete a doghe.

Tre pensili in coda da 70x23x25/11 cm ognuno assicurano i necessari volumi di stivaggio per la biancheria, mentre per riporre gli oggetti di uso comune durante il riposo notturno sono presenti due tasche sulla parete di coda.

L'illuminazione artificiale è affidata a due faretti a Led orientabili.

Superati i due gradini si incontra una botola a pavimento da 52x41/31x36 cm chiusa da uno sportello  da 34x27/20 cm.

L'armadio è posizionato sotto al letto matrimoniale ed è chiuso da due ante da 33x96 cm. Al suo interno misura 78x60x103 cm e dispone sulla destra di due mensole con bordo anticaduta che consentono di ricavare altri tre vani aggiuntivi da 60/44x38. Le altezze sono di 32 cm per l'inferiore, 33 per quello centrale e 20 per quello superiore.

Un angoliera con anta a specchio da 34x107 cm è ricavata ai piedi del letto, adiacente al locale toilette. Al suo interno ospita il serbatoio di espansione dell'impianto di riscaldamento Alde e dispone di due vani a pianta triangolare da 23x23x36 cm.

Dislocazione impianti

 

Dati tecnici

Eura Mobil Integra Line 690 HB
Dimensioni e posti
Tipologia Motorhome
Dimensioni 699x232x288 cm
Posti omologati 4
Posti letto 4
Posti frontemarcia con cintura di sicurezza 4
Autotelaio
Meccanica Fiat Ducato 35 CCS
Passo 403.5 cm
Sbalzo anteriore 108 cm
Sbalzo posteriore 187.5cm
Motorizzazione base 2.3 Multijet - 130 cv Euro 5
Motorizzazione opzionale 2.3 Multijet - 148 cv Euro 5; 3.0 Multijet - 177 cv Euro 5; anche con cambio automatico Comfort-Matic
Trazione anteriore
Accessori di serie ABS, climatizzatore, airbag conducente e passeggero, Tempomat, autoradio con lettore CD, poltrone cabina girevoli e con braccioli
Massa complessiva a pieno carico kg 3500
Massa dichiarata in ordine di marcia kg Totale veicolo in CamperOnTest kg 3180
Portata utile kg 320
Scocca
Carrozzeria Scocca a pannelli sandwich con rivestimento esterno pareti e tetto in vetroresina (spessore 1,7 mm), coibentazione in polistirene mineralizzato (densità 30 Kg/m3) e rivestimento interno in vetroresina (spessore 1,5 mm), intelaiatura perimetrale con profilati in alluminio e inserti in poliuretano (densità 500 Kg/m3). Pavimento sandwich con rivestimento esterno in vetroresina e interno in multistrato, isolamento in RTM X (densità 42 Kg/m3), piano di calpestio in linoleum, frontale stampato in vetroresina, bandelle in alluminio.
Spessori pavimento/pareti/tetto mm 30/30/38
Garage Garage posteriore da 217x139/87/73x110 cm servito da un portello Mekuwa da 117x82 cm. Soglia di accesso a 71 cm dal suolo, portata kg 150, fondo in vetroresina.
Porte e finestre Porta cellula Euramax, zanzariera scorrevole, controstampo interno in abs, serratura di sicurezza a doppio aggancio, doppio gradino interno, maniglia di cortesia e luce esterna. Quattro finestre Seitz Dometic apribili a compasso, un oblò Heki da 70x50 cm, 2 da 40x40 cm e uno da 25x25.
Impiantistica
Gas Vano esterno per due bombole da 10 kg con fondo in ABS, ganci fermabombole. Aerazione a pavimento, quattro rubinetti sezionatori nella base del blocco cucina.
Riscaldamento e boiler Alde Compact 3010 a convettori.
Elettricità Batteria supplementare al Gel da 80 Ah, caricabatterie NordElettronica NE 143P, pannello di comando NordElettronica. Illuminazione interna prevalentemente a led con aggiunta di alcune lampade alogene, 1 presa a 12V, 2 a 220V.
Acqua Serbatoio acqua potabile litri 150 in parte nella cassapanca del living e in parte nel vano del doppio pavimento riscaldato, pompa Flojet R3426-501 da 7,2 litri/min. Tubi rigidi in Hartflex con innesti rapidi tipo John Guest. Rubinetti monocomando in metallo cromato, pilette di scarico da 35 mm in acciaio inox con sifone ispezionabile, tubi di scarico rigidi, serbatoio di recupero esterno da 100 litri con possibilità di coibentazione e riscaldamento (Optional). Wc Thetford C403L con cassetta estraibile da 19,3 litri.
Prezzi e accessori
Prezzo base Euro 64.900 su strada
Prezzo esemplare provato Comprensivo di Motorizzazione 148 CV - Euro 1.271; Cambio automatico Comfort-Matic - Euro 1.983; Porta zanzariera - Euro 336; Specchi retrovisori tipo bus - Euro 730; Tappeto in moquette cellula - Euro 300. Totale veicolo in CamperOnTest Euro 69.520 su strada
Il nostro giudizio
Costruzione
Meccanica di base Fiat Ducato con telaio CCS ribassato e carreggiata posteriore allargata, passo 403.5 cm.
Sicurezza Di serie ABS e Airbag guida e passeggero.
Volumetria e masse Passo adeguato alla lunghezza del veicolo, altezza contenuta, equilibrio pesi abbastanza corretto.
Scocca e materiali Pannelli sandwich di ottima fabbricazione coibentata con materiali di ultima generazione. Rivestimento esterno ed interno in vetroresina. Frontale in vetroresina.
Assemblaggio e rifiniture Vetroresina ben lavorata, accoppiamento tra le parti preciso, rifiniture curate, sigillature ben eseguite.
Componentistica Porta cellula Euramax, controporta zanzariera, porta cabina, finestre e oblò a tetto Dometic.
Impianto idrico Serbatoio acqua potabile interno riscaldato di ottima capacità, pompa Flojet da 7,2 litri/min, rubinetti monocomando, pilette inox, scarichi sifonati, peccato per la coibentazione del serbatoio di recupero solo optional.
Impianto elettrico Batteria supplementare da 80 Ah al gel, caricabatterie facilmente raggiungibile. Illuminazione interna prevalentemente a led.
Gas Vano gas esterno per due bombole da 10 kg. Fondo in ABS, ganci fermabombola. Soglia di accesso un po' alta.
Riscaldamento Caldaia Alde Compact 3010 sistemata nella cassapanca del divanetto laterale. Impianto bilanciato con un buon numero di convettori.
Mobilio e arredamento Mobili di buona fattura, qualità degli assemblaggi corretta, assenza di sistemi di aerazione anticondensa. Mensole interne con bordo anticaduta. Cerniere Dgn.
Cuscini, materassi e tappezzeria Materasso di buon spessore per il letto fisso, appena sufficiente per il basculante, reti a doghe, cuscinerie comode ed ergonomiche, tappezzerie di qualità.
In viaggio
Facilità di guida Veicolo di dimensioni contenute entro i 7 metri, buona visibilità anteriore, non ottimale la visuale sul lato destro. Specchi retrovisori ben dimensionati, montanti anteriori non troppo ingombranti.
Comodità dei posti a sedere Sedute living comode ed ergonomiche. Quattro posti frontemarcia con cinture di sicurezza a 3 punti.
Panoramicità Ottima per chi viaggia in cabina guida, buona per chi viaggia dietro, in quanto la visuale sul lato destro è un po' limitata.
Climatizzazione Clima cabina di serie, il riscaldamento non è utilizzabile in marcia in quanto manca l'interruttore inerziale Secumotion. Opzionale lo scambiatore di calore Alde.
In sosta
Living Comodo e ben sfruttabile dall'equipaggio al completo. Tavolo traslabile, cuscinerie confortevoli.
Letti Ottima la larghezza dei letti, ma un po' limitata la lunghezza. I materasso del matrimoniale fisso ha un buon spessore, mentre quello del basculante è appena sufficiente.
In cucina Non è molto ampia, ma comunque fruibile, con una superficie di appoggio soddisfacente e un buon volume di stivaggio. Fornello a tre fuochi con accensione piezoelettrica, lavello inox, manca la cappa aspirante. Frigorifero Thetford da 175 litri con cella freezer separata.
Toilette Compatta, è però fruibile grazie al piatto doccia integrale a pavimento. Lavabo e wc comodi, stivaggio corretto. Peccato per la mancanza della finestra, con l'aerazione affidata al solo oblò.
Doccia Ricavata nel vano toilette con un sistema di antine pieghevoli a libro. Dimensioni contenute, senza colonna attrezzata, rivestimento in termoformato e due pilette di scarico.
Disimpegni e circolazione nell'abitacolo Buona disposizione degli spazi con corridoio di larghezza media. Living e letti facilmente accessibili.
Capacità di stivaggio Buona in relazione alle dimensioni del veicolo: 11 pensili a soffitto dotati di mensole interne, 1 armadio guardaroba con mensole laterali, una piccola angoliera in coda, tre vani nel doppio pavimento e uno ricavato a lato del sedile  passeggero, una piccola cassapanca nel living e un vano nella zona che sovrasta il frigorifero. Il garage è abbastanza ampio, anche se di forma non regolare.
Gavoni e garage Sufficientemente  capiente, è in grado di contenere uno scooter o più biciclette. Sull'esemplare paiono carenti illuminazione, riscaldamento e l'accesso, possibile da una sola fiancata.
Gestione del veicolo
Capacità di carico e portata utile Il veicolo provato pesa, in ODM, 3180 kg e lascia un margine di carico di 320 Kg, certo non elevato in relazione all'omologazione.
Autonomia Ottima capacità del serbatoio dell'acqua potabile, nella norma quello di recupero. Buona l'illuminazione a Led, anche se la presenza nelle due plafoniere principali di lampade alogene invita alla prudenza nel loro utilizzo.
Facilità di manutenzione Accessibilità organi meccanici limitata. Stufa, pompa dell'acqua e impianto elettrico facilmente accessibili. La batteria nella base del mobiletto a lato del passeggero in cabina non è certo comodissima.
Rapporto prezzo/prestazioni Veicolo ben costruito, con una scocca che si mette in luce per il buon assemblaggio dei pannelli sandwich e per la coibentazione. Offre l'indiscutibile vantaggio del riscaldamento Alde e del doppio pavimento. È in grado di assicurare ottimo comfort alla coppia, ma può dare ampia soddisfazione anche ad equipaggi di quattro persone. Il prezzo risulta ottimo in relazione alla qualità generale.

Legenda

Inadeguato
Da migliorare
Adeguato alla classe di costo
Buono, assicura fruibilità e soddisfazione agli utilizzatori
Eccellente, difficile trovare di meglio

Ci ha particolarmente convinto…

Il veicolo ha una linea piacevole ed elegante, con volumi decisamente proporzionati. Il telaio ribassato ha consentito l'adozione del doppio pavimento tecnico che offre comunque anche dei vani di stivaggio. Ciò nonostante l'altezza del veicolo è contenuta, a tutto vantaggio della penetrazione aerodinamica e della stabilità di marcia.

Anche la scocca presenta innegabili punti di forza, a cominciare dalla costruzione dei pannelli sandwich con rivestimento esterno in vetroresina. Privi di intelaiatura in legno e coibentati con materiali di ultima generazione, sono assemblati con il sistema denominato Eura Mobil Sealed Structure che fa ricorso a profili perimetrali in alluminio e a speciali collanti, senza impiego di viti.

Il mobilio, seppure sia di taglio piuttosto classico, è di buona fattura e rivela un assemblaggio corretto, con buone finiture; anche la componentistica si rivela più che adeguata. I pensili dispongono di ripiani interni con bordo anticaduta.

I letti dispongono di reti a doghe e entrambi offrono un'ottima larghezza. Le cuscinerie del living si rivelano ben imbottite ed ergonomiche e anche l'equipaggio al completo può trovare ottimo comfort, sia in marcia sia durante la sosta.

Lo stivaggio si rivela estremamente adeguato alla coppia, ma è in grado di dare ampia soddisfazione anche equipaggi di quattro persone. Ottimo il numero di pensili, a cui vanno aggiunti i tre vani a pavimento, la piccola cassapanca del living e il mobiletto a servizio della poltrona del passeggero. L'armadio è sdoppiato in una parte riservata ai capi da appendere e un'altra per quelli ripiegati e la biancheria. Da non dimenticare, infine, la piccola angoliera disponibile ai piedi del matrimoniale posteriore. Il garage è abbastanza ampio ed è in grado di accogliere uno scooter o più biciclette, anche se di forma non proprio regolare.

Anche la cucina, a dispetto delle sue dimensioni tutto sommato compatte, si rivela fruibile e funzionale con un buon numero di vani per lo stivaggio di viveri e stoviglie. Ottimo il maxi frigorifero, in grado di assicurare adeguata autonomia in sosta.

Il riscaldamento Alde con termoconvettori ad acqua calda è un autentico plus e assicura una uniforme distribuzione del calore. È coadiuvato da un buon numero di convettori distribuiti in maniera ottimale all'interno della cellula.

Riteniamo migliorabile…

Occorre ricordare che veicolo preso in esame è un pre-serie e pertanto alcune soluzioni adottate possono non essere conformi o risultare prive di alcune componenti.

Il materasso del letto basculante presenta uno spessore appena sufficiente, non adeguato alla qualità generale del veicolo. Manca inoltre di plafoniere o faretti di illuminazione ed è assente anche la tenda di cortesia.

Vista la buona costruzione del mobilio non è molto condivisibile la scelta di non dotare di sistemi di areazione anticondensa i pensili, peraltro dotati di ripiano interno per l'ottimizzazione dei volumi di stivaggio.

L'illuminazione a Led è certamente un elemento positivo, ma non si capisce la necessità di dotare le due plafoniere principali anche di lampade alogene, sicuramente più dispendiose nei consumi. Le prese di corrente non sono molte.

In osservanza alla filosofia tedesca la toilette non dispone di finestra e l'aerazione è affidata al solo oblò, peraltro di limitate dimensioni.

La coibentazione del serbatoio di scarico è solo optional ed è sicuramente da consigliare a chi prevede un utilizzo invernale del proprio veicolo, soprattutto in presenza di temperature rigide.

Il garage risulta privo di illuminazione e di convettori del riscaldamento (il passaggio di alcune tubature dell'acqua calda non è sufficiente a determinare un adeguato riscaldamento). Il fondo in vetroresina non dispone di fori di scolo, utili per le operazioni di pulizia. Inoltre, la mancanza di una netta separazione con il letto soprastante (rete a doghe a vista) non consente un perfetto isolamento con l'ambiente interno.

L'accessibilità agli organi meccanici del motore non risulta tra le più agevoli a causa delle limitate dimensioni del cofano.

In conclusione

Il look esterno è sicuramente riuscito, a nostro avviso tra i migliori di casa Eura Mobil, e il merito è da ricondurre alle linee morbide e agli ottimi e proporzionati rapporti di forma. Anche gli interni sono piacevoli e l'ambientazione, pur nella sua sobrietà, si rivela elegante, con un'ottima luminosità e una buona distribuzione degli spazi.

La scocca, grazie alla realizzazione Eura Mobil Sealed Structure, vanta pregevoli doti di robustezza, coibentazione e resistenza alle infiltrazioni. Il doppio pavimento non è solo di tipo tecnico, ma offre anche dei vani di stivaggio, seppure non molto ampi. Il serbatoio di recupero non dispone di coibentazione e se si prevede di utilizzare il veicolo in presenza di temperature rigide è consigliabile fare ricorso all'apposito pacchetto Artic che comprende anche lo scambiatore di calore Alde, i doppi vetri laterali nella cabina di guida, l'oscurante elettrico per il parabrezza e il Duo Controlo CS con riscaldatore EisEx per l'impianto del gas.

In grado di offrire elevato comfort alla coppia si rivela adatto anche ad equipaggi di quattro persone, in virtù di una buona abitabilità, letti comodi e buoni volumi di stivaggio. Occorre prestare attenzione al carico, perché i 320 Kg di portata utile non sono certo esuberanti. Anche l'autonomia è buona e ottima si rivela quella fornita dal serbatoio dell'acqua potabile. Non molto comprensibile la scelta di dotare due plafoniere con illuminazione mista Led/alogena, visto che tutti gli altri punti luce dispongono di lampade a basso consumo energetico.

In ogni caso i pregi sono di gran lunga superiori ai difetti e il prezzo di 64.900 Euro della versione base o di 69.520 del veicolo oggetto di questo CamperOnTest (entrambi su strada) risultano assolutamente concorrenziali e tali da determinare un ottimo rapporto con la qualità generale.

Riferimenti e contatti del costruttore

Eura Mobil GmbH- Kreuznacher Str. 78- D-55576 Sprendlingen/Rhh Deutschland - Tel. + 49 (0) 67 01 20 32 10 - E-mail: info@euramobil.de - www.euramobil.de

Fotogallery

Si ringrazia per la gentile collaborazione Camping Sport Magenta - Corso Europa 21/23 -  Tel. +39 02 97 90 179 - Fax +39 02 97 29 05 00 - E-mail: info@campingsportmagenta.com
www.campingsportmagenta.com

Condividi questo articolo!

    Gianfranco

    Comments are closed.