April 19, 2019

Presentata la scorsa estate, la gamma Sinfonia rappresenta il top di gamma nella produzione C.I. e vede la presenza di tre modelli nella serie Riviera (due semintegrali classici ed un mansardato) e altrettanti nella serie X-Til (tre profilati con letto a discesa sul living). Il Riviera Elite P Sinfonia, oggetto di questo CamperOnTest, è un profilato classico con matrimoniale a penisola in coda.

La meccanica

Il Riviera Elite P Sinfonia è allestito su Fiat Ducato 35 L con telaio ribassato CampingCar Special, carreggiata posteriore allargata a 198 cm e anteriore da 181 cm. Disponibile sia con motorizzazione 2.3 Multijet da 130 o 148 cv sia con la più potente 3.0 litri da 177 cv, adotta una meccanica con passo da 4035 mm. La lunghezza complessiva di 743 cm, è quindi ripartita tra uno sbalzo anteriore di 94.8 cm e uno posteriore di 244.7 cm (pari al 60.6% del passo).

L’altezza massima del veicolo è di 275 cm, mentre quella interna in prossimità del living è di 199 cm, che si riducono a 180 nella zona posteriore del veicolo, quella che riguarda la camera da letto e i servizi.

Anteriormente il Riviera Elite P Sinfonia presenta un’altezza da terra, misurata al centro del paraurti, di 27 cm. Il paraurti posteriore è posizionato invece a 39 cm dal terreno.

La scocca

Il telaio del Fiat Ducato è utilizzato nella versione ribassata Camping-Car Special al fine di contenere l’altezza da terra del piano di calpestio e, di conseguenza, l’altezza complessiva del veicolo. Il pavimento è una struttura sandwich da 75 mm di spessore composta da rivestimento esterno e interno in compensato fenolico, coibentazione in polistirolo ad alta densità e rifinitura in linoleum.

Posteriormente una apposita struttura imbullonata ai longheroni del telaio funge da supporto del garage, quest’ultimo dotato di rivestimento esterno in vetroresina per una migliore resistenza contro gli agenti atmosferici e urti da pietrisco e corpi estranei.

Le pareti sono realizzate con la moderna tecnologia ExPS – Extreme Protection System e vedono la presenza di una intelaiatura perimetrale in materiale plastico ad alta densità in luogo dei tradizionali listelli in legno, rivestimento esterno in vetroresina, coibentazione in Styrofoam e rivestimento interno in compensato rifinito con melaminico, per uno spessore complessivo di 31 mm.

La parte inferiore è inoltre rivestita con un laminato plastico per una migliore protezione contro gli agenti atmosferici. In virtù di questi accorgimenti la garanzia contro le infiltrazioni di acqua è estesa a 6 anni.

Il tetto, invece, una struttura sandwich con rivestimento esterno in vetroresina, coibentazione in polistirolo ad alta densità e rivestimento interno in laminato, presenta uno spessore di 31,5 mm.

Il cupolino anteriore è stampato in vetroresina e ospita il tettuccio apribile Open Sky. I diversi pannelli sono assemblati con l’ausilio dei classici cantonali in ABS (tetto/pareti), mentre per la parete di coda si è fatto ricorso a imponenti carterature, anch’esse in ABS.

Le bandelle sottoscocca sono invece realizzate in ABS e sono mantenute in sede da apposite staffe rivettate al telaio Fiat.

L’esterno

Generoso nelle dimensioni, il Riviera Elite P Sinfonia è un profilato dalle linee classiche che a dispetto della sua imponenza rivela volumi corretti e rapporti di forma ben proporzionati.

Di serie è proposto con la cabina di guida in tinta bianca e grafica di disegno sobrio, ma tra gli optional è disponibile il Colour Pack (come nel veicolo oggetto di questo CamperOnTest) che comprende la colorazione metallizzata della cabina e grafica dedicata in grado di conferire al veicolo un deciso tocco di eleganza.

L’integrazione del cupolino con la cabina di guida e la cellula è eseguito con cura e si accompagna perfettamente alla linea del Fiat Ducato.

La parete di coda vede la presenza di massicce cornici perimetrali ben integrate con il paraurti che ospita la fanaleria circolare e la sede della targa incassata. A caratteri cromati in rilevo è riportato il nome della gamma, mentre il tipo di modello è affidato ad una normale grafica adesiva.

La cabina di guida.

La linea della cellula è piacevole e si integra piacevolmente a quella della meccanica di base.

L’accoppiamento tra le diverse parti è curato, con elementi prestampati precisi e della giusta consistenza. La cabina originale, come è facile immaginare, garantisce ottima accessibilità  agli organi meccanici attraverso il cofano motore da 176×53 cm.

Ottima la visibilità frontale, garantita dal parabrezza Fiat (da 176×100 cm), e quella laterale, servita da cristalli da 75×68,4 cm e da specchi retrovisori a doppia ottica da 27×19 e 8×19 cm con braccio adeguatamente allungato per sopperire alla maggior larghezza della scocca. Il parabrezza è servito da due spazzole tergicristallo da 66 e 56 cm.

All’interno, la cabina accoglie guidatore e passeggero con fodere coordinate per le poltrone, a loro volta dotate di piastre girevoli, braccioli e possibilità di regolazione in altezza delle sedute e dell’inclinazione degli schienali.

Agevole il passaggio da e verso l’abitacolo: i due ambienti hanno un dislivello di 7 cm e possono contare su un varco minimo di 190 cm di altezza e 31 di larghezza, quest’ultima misurata a livello dei braccioli laterali.

Di serie sono presenti, oltre alla telecamera di retromarcia, compresi nei pacchetti Comfort e Clima Plus, chiusura centralizzata cabina con telecomando, alzacristalli elettrici, vetri atermici, ABS, airbag conducente, climatizzatore manuale e specchi retrovisori esterni con sbrinatore elettrico, tettuccio panoramico apribile, porta cellula con serratura a due punti e chiusura centralizzata. Tra gli optional presenti sul veicolo in test figura il Colour Pack (colorazione metallizzata cabina di guida e grafica dedicata).

Numerosi gli optional disponibili, tra i quali rientrano, oltre alle motorizzazioni da 2,3 litri con 150 cv o 3 litri da 177, il cambio automatico/sequenziale ComfortMatic (Automatic Pack), il Safety Pack (Airbag passeggero e Cruise Control), il Media Pack (autoradio con lettore cd e 4 altoparlanti, comandi radio al volante e antenna integrata nello specchio retrovisore, Blue&Me), il gancio di traino (2000 Kg).

Accessi e aperture di servizio

L’accesso al veicolo avviene nella zona anteriore attraverso la porta cellula Metallarte: servita da due  cerniere, misura 190×52,5 cm, è dotata di serratura di sicurezza a due punti di chiusura, chiusura centralizzata con telecomando, finestra fissa da 30×95 cm con oscurante integrato.

Dotata di controstampo interno in abs con cestello portarifiuti, è sormontata dalla luce esterna con funzione di grondaia e affida il sistema di ritenuta al consueto gancio a pressione in plastica.

Servita dalla classica zanzariera scorrevole plissettata, la porta è corredata da uno scalino integrato stampato in abs (da 21x60x26 cm) che permette di raggiungere correttamente il piano di calpestio, situato a 52 cm dal suolo, considerando che la soglia di ingresso si trova a 31 cm da terra. Non mancano, poi, la classica maniglia di cortesia e dei pratici ganci appendiabiti fissati lateralmente alla colonna frigo.

La fiancata destra ospita, a sinistra della porta di ingresso, le griglie di aerazione/scarico del frigorifero, il portello di accesso al serbatoio mobile del wc a cassetta Thetford e, in coda, il classico gavone garage. 

Il garage è servito da due sportelli laterali simmetrici (da 81,5×92 cm), entrambi con doppia chiusura, e offre un vano da 215x90x103 cm con sogli di accesso 59 cm dal terreno.  

Dotato di fondo in alluminio antiscivolo, plafoniera per l’illuminazione e bocchetta di riscaldamento, offre una serie di vani di stivaggio a giorno.

La parete di coda ospita tre vani a giorno, dei quali i due inferiori misurano entrambi 75x11x43 cm, mentre quello superiore offre un volume di 141x11x49 cm.

Un altro vano di stivaggio da 52x98x33 cm è stato ricavato superiormente alla nicchia che ospita la stufa Combi ed è accessibile attraverso un’apertura di 92×25 cm.

La fiancata sinistra ospita, oltre al già citato sportello del garage, la presa di collegamento alla rete elettrica, il bocchettone di rifornimento del serbatoio dell’acqua potabile e, in posizione centrale, il vano che contiene le bombole del gas.

Accessibile attraverso un portello da 60×36 cm, si trova a 52 cm da terra ed è predisposto per l’alloggiamento di una bombola da 15 kg in uno spazio di 66x43x67 cm, tale da poterne contenere all’occorrenza anche due.

Il fondo del vano è costituito dal pavimento del veicolo ed è munito di tre bocchette di aerazione da 8 cm di diametro, mentre il regolatore di pressione è di tipo classico tarato a 30 mBar.

Le finestre Polyvision sono in totale 5, tre sulla fiancata sinistra e due sulla destra, mentre le aperture a tetto sono invece quattro e comprendono, oltre al tettuccio apribile Open Sky, un MidiHeki da 70×50 nella zona centrale del veicolo, tra il living e la cucina, un oblò da 40×40 cm sopra la matrimoniale posteriore e uno da 28×28 cm nella toilette.

Impiantistica

La scorta idrica si avvale di un serbatoio in polietilene da 100 litri alloggiato nella cassapanca della porzione frontemarcia del living. Collegato direttamente al bocchettone di carico e dotato di sfiato, è corredato del consueto coperchio a vite per ispezioni e pulizia.

L’accesso è facilitato dal sollevamento del coperchio in legno da 90×60 cm e all’uscita del serbatoio un apposito rubinetto a sfera consente di svuotare l’intero impianto. Le tubatura di mandata, prevalentemente di tipo rigido con innesti rapidi John Guest, sono posate in prossimità della canalizzazione del riscaldamento e servono miscelatori monocomando Argo in metallo cromato.

L’impianto di scarico utilizza tubi corrugati collegati a pilette di scarico, da 35 mm di diametro per cucina e toilette e da 20 mm per il piatto doccia, che conducono ai due serbatoi di recupero da 108 litri (toilette e doccia) e 50 litri (cucina) posizionati rispettivamente dietro all’assale posteriore e in corrispondenza della porta di accesso. Come i tubi che convogliano lo scarico sono privi di coibentazione, se non ricorrendo ad appositi pacchetti di accessori.

 Il wc, infine, è un Thetford C 250 con tanica estraibile da 18 litri.

Il gruppo trasformatore/caricabatterie ArSilici BK20 è alloggiato nella base del sedile passeggero in cabina di guida, dove si trova anche lo staccabatterie manuale, mentre la batteria dei servizi non fa parte delle dotazioni di serie e ha la sua sede nella base del sedile di guida.

Il pannello di comando è posizionato al lato della porta di ingresso, sul mobile della colonna frigo, e dispone di pulsanti soft touch e spie a Led per il controllo delle diverse utenze e per il monitoraggio dei serbatoi e delle batterie.

L’impianto elettrico vede la presenza di tre prese a 220 Volt (nel blocco cucina, nella toilette e a servizio della TV) e una a 12 Volt nel mobile TV.

L’illuminazione è interamente a Led e può contare su numerosi punti luce e alcune luci di ambiente, come quelle posizionate sotto al piano della cucina e i faretti marcapasso, di piacevole effetto visivo. In particolare, il living si avvale di 4 spot e tre faretti, ingresso e cucina dispongono rispettivamente di uno e due spot, il corridoio vede la presenza di una plafoniera con 3 PowerLed (in prossimità del matrimoniale posteriore), mentre la toilette fruisce di di due spot e la doccia di un modulo flessibile.  Due spot e altrettanti faretti a servizio del matrimoniale posteriore, una torcia per il garage e una barra per la luce esterna.

L’impianto del gas può contare su tre sezionatori (dedicati a frigorifero, fornelli, stufa/boiler) inseriti all’interno del blocco cucina.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria sono affidati alla collaudata stufa Truma Combi 4, alimentata a gas e capace di erogare una potenza massima di 4kW. Alloggiata all’interno del garage,, in un apposito vano, è accessibile asportando due piani in legno da 52×49 cm ciascuno. 

Serve complessivamente otto bocchette ben distribuite nell’abitacolo e dispone di valvola antigelo Frost-Control; il pannello di comando è posizionato nella base del matrimoniale posteriore.

Mobili e tappezzerie

Con un look decisamente moderno, i mobili sono realizzati in multistrato nobilitato con spessore di 14 mm e sono in perfetto stile minimalista, anche se sono numerose sono le stondature volte a impreziosire la linearità del taglio.

La componentistica impiegata è di buona qualità a cominciare dalle maniglie in metallo cromato e dalle cerniere Aventos per i pensili della cucina e dai pistoncini di ritenuta. Buona la anche qualità delle serrature in plastica e da apprezzare la presenza delle guarnizioni antivibrazione degli sportelli, unico appunto la mancanza delle feritoie di aerazione anticondensa. 

La tonalità molta chiara del mobilio e delle tappezzerie amplia gli spazi e offre un ambiente molto luminoso e accogliente. Un ottimo contributo viene anche dal tettuccio apribile e dal maxi oblò del living, nonché dal rivestimento in linoleum, anch’esso moto chiaro, che ricopre il pavimento.

Molto curata è l’integrazione tra cabina e abitacolo: come anticipato, il cupolino di raccordo dispone di tettuccio panoramico Open Sky da 100×80 cm, e risulta interamente rivestito da apposite carterature che comprendono anche due vani a giorno.

Le cuscinerie sono di buona qualità, imbottite in gommapiuma e con spessori variabili tra 12 e 15 cm per le sedute e 18 e 21 cm per gli schienali. Le tappezzerie sono disponibili in due varietà di tessuto e altrettante in pelle.

Il soggiorno

Il living è composto da una dinette angolare la cui sezione frontemarcia misura 93×50 cm e quella longitudinale 46×35 cm a cui si affianca un divanetto laterale da 62×45 cm. Il tavolo ha il piano in laminato antigraffio da 22 mm di spessore e misura 100×62 cm.

Abbastanza corretto il rapporto tra l’altezza del tavolo, 76 cm, e quella delle sedute, 52 cm quella della dinette e 56 quella del divanetto laterale, con 20 cm lasciati a disposizione delle gambe dei commensali. Il dislivello di sette cm tra i pavimenti della cabina di guida e della cellula non consente alle sedute di trovarsi alla stessa altezza.  

L’ottima luminosità è assicurata da una finestra Polyvision da 73×43 cm, dall’oblò MidiHeki da 70×50 cm e dal tettuccio apribile Open Sky da 100×80 cm sul cupolino. L’illuminazione artificiale è invece affidata a quattro spot installati a soffitto e a due faretti orientabili sulla dinette e uno sulla panchetta laterale.

Un ulteriore contributo è fornito dalla finestra integrata nella porta di ingresso e il risultato è un ambiente decisamente luminoso, amplificato dalle tinte chiare dell’arredo.

Lo stivaggio è affidato a due pensili sovrastanti la dinette angolare, in un blocco che comprende anche quello della cucina. Quello di sinistra è predisposto per ospitare la TV e misura 52/42x36x39 cm con un’anta da 53,5×39 cm, mentre quello di destra misura 52x36x39 con un’anta da 54×26 cm.

Un altro pensile lo troviamo superiormente al divanetto laterale: chiuso da uno sportello da 48×26 cm, presenta un volume interno di 47/37x35x40 cm.

L’unica cassapanca fruibile è quella offerta dal divanetto laterale. Occupata in parte da una porzione della canalizzazione dell’impianto di riscaldamento, che richiede un minimo di attenzione nello stivaggio, vista l’assenza di protezioni, misura 60x42x37 cm ed è chiusa da uno sportello incernierato da 57×41 cm.

Ulteriori volumi di stivaggio sono inoltre disponibili in cabina di guida grazie ai due vani a giorno presenti ai lati del cupolino: misurano 85x30x25 cm e sono accessibili attraverso un’apertura di 46×20 cm che, almeno nell’esemplare provato, presenta il bordo non ben rifinito e in alcuni punti tagliente.

I servizi

Posizionato alle spalle della dinette, il blocco cucina ha uno sviluppo angolare e le due sezioni misurano 90×57 e 98,5×42 cm. Alla sua sinistra una riuscita porta scorrevole a vetri da 186×65 cm separa nettamente l’ambiente giorno dalla zona notte posteriore.

Illuminato lungo tutto il bordo inferiore, il piano di lavoro è situato a 93 cm dal pavimento e presenta una superficie libera di appoggio di 50×14 cm. Il fornello da 56,5×34,5 cm ha il piano in vetroceramica e dispone di tre fuochi da 70, 50 e 95 mm disposti  a una distanza (misurata al centro) di 26 cm, mentre il lavello in acciaio misura 41×37 cm, con una profondità utile di 12, e dispone di coprilavello in legno. Bello il rubinetto Argo installato sulla paratia che divide dalla dinette e non come di consueto sul piano; la piletta in acciaio inox ha un diametro di 35 mm.

L’illuminazione naturale può fare affidamento, oltre che sull’oblò da 40×40 cm, su una finestra con oscurante e zanzariera da 73×40 cm, mentre quella artificiale vede la presenza di due spot a Led.

Il pensile con mensola interna dotata di bordo anticaduta offre un vano inferiore da 90/67x35x20 cm e uno superiore da 67x20x18/15 cm, mentre l’anta di chiusura misura 92×34 cm.

Nella base si trova il consueto cassetto per le posate da 42×45,5×7 cm e un ulteriore cassetto intermedio da 42×44 cm racchiuso all’interno del cestello inferiore da 39×43,13 cm; da segnale la chiusura centralizzata.

Sotto al lavello si trova un capiente vano chiuso da antina angolare il cui interno misura 40x27x55 cm; unico neo la mancanza di ripiano interno che non consente di ottimizzare al meglio gli spazi.

Il maxi frigorifero con cella freezer separata, un Dometic RMD 8505, è posizionato alle spalle del blocco cucina, adiacente alla porta di ingresso, ed è sormontato da ulteriori vani utili per lo stivaggio.

Quello inferiore misura 53x43x31 cm ed è chiuso da uno sportello da 51×30 cm, mentre quello superiore è del tipo a giorno e misura 52x15x29 cm.

Superata la porta scorrevole e uno scalino da 9,5 cm si entra nella zona che ospita il locale toilette e il box doccia in vani separati, una sorta di disimpegno verso la camera da letto vera e propria.

Il locale toilette misura 114×78 cm ed è accessibile attraverso una serranda scorrevole in alluminio anodizzato da 187×75 cm. Sulla sinistra è posizionata la tazza girevole del WC Thetford C 250, mentre sulla destra si trova il mobile, parte in legno e parte in metacrilato, che ospita il lavabo da 31x22x14 cm.

Posizionato a 86 cm dal pavimento è sormontato da uno specchio da 36×70 cm e risulta servito da un miscelatore monocomando in metallo cromato e da una piletta inox da 35 mm di diametro collegata ad un sifone ispezionabile. L’aerazione è garantita da un oblò da 28×28 cm e da una finestra da 35×50 cm priva di oscurante e zanzariera.

Nella parte bassa lo stivaggio è affidato, nella zona soprastante il WC, a due vani, uno a giorno da 72×12 cm e l’altro, chiuso da uno sportello da 20×19 cm, che misura 35x12x35 cm. Inferiormente al lavabo troviamo, invece, un cassetto da 30x23x5 cm e uno stipetto da 33x20x37 cm chiuso da un’anta da 36×27 cm.

Completano i volumi di stivaggio due pensili da 48x16x28 cm e 47x16x28 cm, chiusi entrambi da una antina da 48×23 cm. L’illuminazione artificiale è garantita da due spot installati sotto ai pensili, che ospitano altresì una presa a 220 Volt.

Opposta alla toilette, la doccia è realizzata parte legno e parte in termoformato ed è accessibile attraverso una porta in metacrilato da 57×180 cm. Dotata di un oblò da 28×28 cm con asta appendiabiti, misura 74×86 cm e ha l’intero soffitto rivestito da una lastra di metacrilato nero retroilluminato da una fila di led molto scenografica.

Il piatto doccia ha una pianta vagamente triangolare e dispone di piletta di scarico da 20 mm di diametro, mentre per mascherare il passaruota posteriore è stato realizzato un sedile da 75×26 cm con una altezza di 44 cm. Sono inoltre presenti la consueta colonna attrezzata, uno specchio da 74×38,5 cm e i classici complementi di arredo in metallo cromato e metacrilato.

Zone letto e armadi

Il matrimoniale posteriore a penisola è accessibile superando uno scalino da 9,5 cm e misura 194×138 cm. Il materasso in gommapiuma da 13 cm di spessore è appoggiato su rete a doghe con telaio metallico e si trova a 74 cm da pavimento con un cielo utile di 106 cm.

Servito da un oblò da 40×40 e da due finestre panoramiche da 100×77 cm che conferiscono all’ambiente una notevole luminosità, il letto dispone ai suoi lati di due comodini da 55×40 cm.

La parete di coda dispone di un pannello imbottito che ha anche funzioni anticondensa e l’illuminazione artificiale è affidata a due spot installati a soffitto, in prossimità delle finestre, e ad altrettanti faretti orientabili sistemati sotto ai pensili in coda. Una plafoniera con 3 PowerLed illumina la zona prospiciente i servizi e parte del corridoio.

La rete a doghe è scorrevole longitudinalmente in modo da consentire di reclinare la testiera del letto, mentre dalla parte dei piedi è sollevabile e permette di accedere al vano di 52x98x33 cm ricavato sopra alla stufa Combi e accessibile anche dal garage.

I due pensili in coda misurano 68x34x34 cm e sono entrambi chiusi da uno sportello da 69,5×28 cm.

I due armadi ai lati del letto sono simmetrici e dispongono di sportello da 84×33. Corredati del consueto sostegno appendiabiti misurano al loro interno 54x35x106 cm.

Il veicolo oggetto di questo CamperOnTest era tra i primissimi esemplari prodotti e non disponeva di sostegno del tavolo idoneo alla trasformazione della dinette, di serie, invece, nella normale produzione.  Pertanto, il letto che si ottiene abbassando il tavolo e predisponendo opportunamente i cuscini misura 216×110/96 cm, una misura che non si può certo definire esuberante per due persone.

Dislocazione impianti

 

Dati tecnici

C.I. Riviera Elite P Sinfonia
Dimensioni e posti
Tipologia Profilato
Dimensioni 743x231x275 cm
Posti omologati 4
Posti letto 4
Posti frontemarcia con
cintura di sicurezza
4
Autotelaio
Meccanica Fiat Ducato 35L telaio ribassato CCS, carreggiata posteriore allargata
Passo 403.5 cm
Sbalzo anteriore 94.8 cm
Sbalzo posteriore 244.7 cm
Motorizzazione base 2.3 Multijet – 130 cv Euro5
Motorizzazioni opzionali 2.3 Multijet TGV – 148 cv Euro5; 3.0 Multijet Power 177 cv Euro5
Trazione anteriore
Accessori di serie Comfort Pack (Carreggiata maggiorata, Fix&Go, pneumatici extraserie camping. chiusura centralizzata cabina e cellula con telecomando, alzacristalli elettrici, cristalli atermici, ABS, Airbag conducente, sedile conducente e passeggero con regolazione longitudinale, schienale reclinabile e doppio bracciolo, sedile guida regolabile in altezza, paraurti verniciato. Solo per i veicoli con sedili girevoli: sedile passeggero regolabile in altezza. Solo per veicolo 3.0MJ: batteria maggiorata. Clima Plus Pack (condizionatore manuale, doppio specchio retrovisore elettrico con sbrinamento). Telecamera di retromarcia.
Massa complessiva a pieno
carico kg
3500
Massa dichiarata in ordine di
marcia kg
3135
Portata utile kg 365
Scocca
Carrozzeria Scocca a pannelli sandwich. Pareti ExPS con rivestimento esterno in vetroresina, coibentazione in Styrofoam, struttura interna in estruso plastico. Parte inferiore delle pareti rivestita internamente in estruso plastico antinfiltrazioni, parte superiore in multistrato nobilitato. Pavimento sandwich multistrato/polistirolo/multistrato/linoleum. Garage posteriore con rivestimento esterno in vetroresina. Tetto sandwich vetroresina/polistirolo/multistrato, cupolino anteriore in vetroresina. Cantonali misti abs/alluminio, bandelle, calate e raccordi in abs.
Spessori
pavimento/pareti/tetto mm
75/31/31,5
Garage Gavone posteriore da 215x90x103 cm accessibile tramite due portelli simmetrici da 81.5×92 cm. Soglia di carico situata a 59 cm da terra. Fondo interno in alluminio, illuminazione interna tramite una plafoniera, una bocchetta di riscaldamento. Portata massima 100kg.
Porte e
finestre
Porta cellula Metallarte con finestra fissa, oscurante plissettato, serratura di sicurezza e controstampo interno in abs con cestello portarifiuti. Mantenimento tramite fermo a pressione. Gradino interno in abs con piano rinforzato in alluminio. Cinque finestre Polyvision apribili a compasso; Open Sky panoramico da 100×80 cm integrato nel cupolino. Tre obò a tetto: un Midiheki da 70×50 cm sul living, un oblò da 40×40 cm sulla cucina e sul letto posteriore, uno da 28×28 nella doccia.
Impiantistica
Gas Vano esterno per due bombole da 13 kg con ganci fermabombola, riduttore di pressione 30 mBar e fondo in linoleum.
Riscaldamento e boiler Truma Combi 4 da 4kW di potenza, canalizzazione aria tramite 8 bocchette.
Elettricità Batteria supplementare opt. Trasformatore e caricabatteria Airsilicii installato all’interno della base sedile guida. Pannello di comando NordElettronica a led. Una presa a 12v, tre a 220 V; illuminazione interna a led.
Acqua Serbatoio acqua potabile 100 litri interno. Raccorderie miste tipo John Guest e fascette. Miscelatori monocomando in metallo cromato, pilette di scarico da 35 mm (20 per la doccia) di cui quella della toilette munita di sifone ispezionabile. Serbatoio di recupero esterno litri 108, valvola di scarico esterna. Wc Thetford C250 17.5 litri.
Prezzi e accessori
Prezzo base Euro 57.210
Prezzo esemplare provato
Comprensivo di: Colour Pack (€ 600)      Totale veicolo in CamperOnTest Euro 57.810

 

 

Il nostro giudizio
Costruzione
Meccanica di base
Fiat Ducato 35L con telaio CCS. Comfort Pack e Clima Plus Pack di serie.
Sicurezza
Di serie ABS ed airbag guida.
Volumetria e masse
Passo lungo, carreggiata posteriore allargata, ma sbalzo consistente.
Scocca e materiali
Scocca a pannelli sandwich con sistema ExPS. Rivestimento esterno in vetroresina, coibentazione mista polistirolo/styrofoam con assenza di listelli interni in legno. Esterno garage in vetroresina, bandelle e raccordi in abs, cantonali in abs.
Assemblaggio e rifiniture
Rifiniture piuttosto curate con assenza di sigillature a vista. Accoppiamento delle parti abbastanza preciso.
Componentistica
Finestre Polyplastic, porta di ingresso Metallarte, portelli gavoni con telaio in alluminio e serrature di qualità.
Impianto idrico
Serbatoio acqua potabile interno, pompa acqua di qualità e rubinetti monocomando in metallo cromato. Autonomia nella media, buon bilanciamento tra capacità di carico e recupero. Peccato per la scelta di fornire la coibentazione delle tratte esterne e il riscaldamento del serbatoio di recupero solo come optional.
Impianto elettrico
Batteria supplementare non fornita. Trasformatore/caricabatterie Airsilicii, pannello di comando semplice e intuitivo. Illuminazione interna a led, non esuberante la disponibilità di prese interne.
Gas
Vano per una bombola da 15 kg, ma in grado di accoglierne due da 10 Kg.
Riscaldamento
Truma Combi 4 adeguata ma non sovradimensionata rispetto alla volumetria del veicolo: se lo si userà molto in inverno, meglio richiedere la più potente Combi 6. Canalizzazione dell’aria calda ben distribuita.
Mobilio e arredamento
Mobilio moderno e di buona fattura. Buona la qualità della componentistica, con cassetti a richiamo automatico e dotati di chiusura centralizzata. Non mancano le guarnizioni antivibrazioni. Peccato per l’assenza delle paretine anticondensa su buona parte del living e delle aerazioni anticondensa nel mobilio.
Cuscini, materassi e tappezzeria
Cuscini comodi e consistenti disponibili in quattro varianti di tonalità e rivestimento. Sedute comode ed ergonomiche, letto dotato di materasso di sufficiente spessore sistemato su rete a doghe.
In viaggio
Facilità di guida
Veicolo di grandi dimensioni con sbalzo posteriore pronunciato. Ottima visibilità anteriore e laterale. È bene prestare attenzione all’altezza da terra delle bandelle posteriori.
Comodità dei posti a sedere
Poltrone anteriori originali dotate di fodere coordinate e braccioli, living confortevole.
Panoramicità
Ottimale per chi viaggia in cabina di guida. Meno bene per i passeggeri posteriori che beneficiano della visuale sul solo lato sinistro.
Climatizzazione
Il climatizzatore motore è di serie. In inverno, l’impianto di riscaldamento non è utilizzabile in marcia.
In sosta
Living
Ampio e accogliente, può ospitare senza problemi cinque o sei persone grazie anche al tavolo traslabile.
Letti
Il matrimoniale posteriore è accessibile dai tre lati e dispone di testiera sollevabile.
In cucina
Piano cucina angolare e ben fruibile, con lavello e fornello di qualità. Ottime la disponibilità e l’organizzazione degli spazi di stivaggio e l’aerazione, con finestra, oblò e cappa aspirante. Non manca il frigo di grandi dimensioni.
Toilette
Non enorme, ma sufficientemente ampia e sfruttabile, abbina stile e funzionalità. Wc comodo e ben posizionato, lavabo in metacrilato molto elegante. diversi vani di stivaggio inferiori e superiori, uno specchio, finestra, seppure priva di zanzariera, presa di corrente.
Doccia
Separata, ha dimensioni corrette, colonna attrezzata e oblò a tetto per lo smaltimento dei vapori. Una sola piletta di scarico.
Disimpegni e circolazione nell’abitacolo
Abitacolo spazioso con netta separazione degli ambienti. La porta anteriore consente un agevole accesso al living, lasciando piena autonomia alla cucina e ai servizi nella camera da letto.
Capacità di stivaggio
Buona per l’equipaggio di quattro persone, grazie a tre pensili anteriori, due posteriori e una cassapanca libera a cui si aggiungono i numerosi spazi disponibili nel blocco cucina, i due armadi e i vani a lato del cupolino.
Gavoni e garage
Garage posteriore abbastanza ampio e regolare, ma di altezza limitata, non ben sfruttabile per il carico di bici o moto. Ottima la presenza di numerosi vani di stivaggio e dei due portelli simmetrici.
Gestione del veicolo
Capacità di carico e portata utile
Il veicolo in test, completo di climatizzatore motore, pesa in ordine di marcia 3135 kg. Un valore leggermente superiore alla media, considerata la lunghezza del veicolo.
Autonomia
Capacità serbatoi nella media. Consumi elettrici limitati dall’illuminazione a led.
Facilità di manutenzione
Accessibilità organi meccanici originale. Impiantistica facilmente raggiungibile.
Rapporto prezzo/prestazioni
Il Riviera Elite P Sinfonia rimane, con motore da 2.3 litri e gli accessori descritti in precedenza, al di sotto dei 57.000 €. Per questa cifra offre una dotazione di tutto rispetto, spazi ampi e una buona abitabilità, servizi ben sviluppati, living accogliente e sufficiente capacità di carico.

Legenda

Inadeguato
Da migliorare
Adeguato alla classe di costo
Buono, assicura fruibilità e soddisfazione agli utilizzatori
Eccellente, difficile trovare di meglio

 

Ci ha particolarmente convinto…

Ideata per offrire eleganza, completezza di dotazioni e cura nell’allestimento, la gamma Sinfonia è articolata in due modelli di semintegrali classici e un mansardato nella serie Riviera e tre profilati con letto a scomparsa sul living nella serie X-Til.

Il Riviera Elite P Sinfonia è un profilato di dimensioni generose che all’esterno si distingue per le importanti carterature perimetrali della coda, assenti negli altri Riviera, e con il Colour Pack presente sull’esemplare in esame assume un look decisamente piacevole, coniugando eleganza e sportività.

Anche all’interno la nuova serie di Caravans International rivela il suo carattere moderno, fatto di linee essenziali ma raffinate, in perfetto stile minimalista. Le tonalità molto chiare dei mobili e soprattutto delle tappezzerie, ma anche l’elevato numero di finestre e oblò, tra i quali un MidiHeki sul living e l’OpenSky integrato nel cupolino, regalano un’ambientazione ariosa, contraddistinta da elevata luminosità.

La netta separazione della zona giorno da quella riservata al riposo notturno tramite una bella porta con ampie vetrature orizzontali, oltre a regalare un deciso tocco di raffinatezza, accresce notevolmente il senso di privacy, argomento spesso trascurato, eppure importante.

Un ulteriore plus viene da toilette e doccia ricavati in locali indipendenti e autonomi, entrambi ben attrezzati e fruibili, seppure non proprio esuberanti nelle dimensioni.

Il matrimoniale posteriore a penisola di derivazione nautica è sicuramente di quelli che assicurano il massimo comfort e concedono il più agevole accesso ai suoi occupanti, inoltre dispone di rete a doghe con testiera reclinabile e di materasso di sufficiente spessore e buona consistenza.

La zona notte è una vera camera da letto e la presenza al suo interno dei servizi igienici è ulteriore garanzia di comodità e riservatezza. Degne di nota anche qui luminosità e aerazione, grazie alle due finestre panoramiche e all’oblò.

Pieni voti anche al soggiorno, in grado di offrire adeguata convivialità non solo all’equipaggio al completo ma anche a 5-6 persone. Di serie il living è trasformabile in letto per la notte, anche se il veicolo in esame ne era privo.

Una nota di merito va all’illuminazione, interamente a Led per il miglior rendimento energetico, e alla tecnica costruttiva ExPS , garanzia di buoni risultati sia per quanto riguarda la coibentazione sia in merito alla resistenza ad eventuali infiltrazioni.

Riteniamo migliorabile…

Le canalizzazioni del riscaldamento sono quasi tutte all’interno del veicolo, a parte un breve tratto che serve le bocchette situate in cabina di guida e nella panchetta laterale del living. L’inevitabile dispersione di calore è inoltre aggravata dal fatto che il tratto esposto, seppure coibentato, si trova proprio alla fine di quel ramo della canalizzazione, dove la portata di aria è più bassa.

I due serbatoi di recupero delle acque grigie e le relative tubature non sono riscaldati né coibentati se non facendo ricorso all’Antifreezing Pack o al Thermopack, i pacchetti di accessori che provvedono alla necessaria protezione. Pertanto chi ipotizza di utilizzare il veicolo alle basse temperature è bene che ne preveda la presenza.

Di serie è presente la stufa Truma Combi 4 da 4.000 Watt, certamente non esuberante vista la taglia del veicolo. Per un utilizzo invernale del veicolo in condizioni climatiche difficili è sicuramente preferibile la più potente Combi 6 prevista come optional.

Lo sbalzo posteriore del veicolo non è certo dei più contenuti e impone una certa attenzione nel superamento di dossi e rampe che possono portare le bandelle sottoscocca ad impattare con il suolo.

Non molto condivisibile la scelta di dotare la toilette di una finestra con il solo vetro opalino e priva di zanzariera e oscurante, utili, invece, in moltissime circostanze.

Il veicolo in esame non disponeva di tavolo abbattibile per la trasformazione della dinette, di serie nella normale produzione, in ogni caso le misure del letto che si può ottenere sono piuttosto limitate e certo non adatte ad ospitare una coppia.

In conclusione

Il Riviera Elite P Sinfonia si rivolge a coloro che cercano un veicolo che si distingue sia in merito al look sia, e soprattutto, per quanta riguarda la cura nell’allestimento e la completezza di dotazioni.

A livello estetico, grazie alle cornici perimetrali che la ravvivano e al Colour Pack che comprende la colorazione metallizzata della cabina di guida e delle bandelle sottoscocca e alla grafica dedicata, il risultato è senza dubbio apprezzabile e riesce a coniugare nel migliore dei modi eleganza e sportività.

Il veicolo ha una taglia che non si può certo definire compatta ed è omologato per quattro persone in viaggio e ne può ospitare altrettanto a letto, ma in tutta onestà il letto che si può ricavare dalla trasformazione della dinette (non presente sul veicolo esaminato), vista la sua limitata larghezza, è poco indicato ad ospitare una coppia. Il Riviera Elite P Sinfonia si rivela più adatto ad ospitare la coppia, magari con un figlio, e in questo caso è in grado di offrire elevato comfort e regalare ampia soddisfazione ai suoi occupanti. Da non dimenticare, per chi avesse necessità di quattro comodi posti letto sempre pronti, la presenza dell’X-Til Elite M Sinfonia, stessa pianta ma con l’aggiunta del matrimoniale a scomparsa sul living utilizzabile a due diverse altezze.

La netta separazione degli ambienti riservati alle attività diurne e al riposo notturno è un sicuro valore aggiunto, così come lo sono la toilette e la doccia in vani totalmente separati e autonomi. L’area living e la zona riservata alla cucina sono ampiamente fruibili e l’ottimo sfruttamento degli spazi consente la più ampia libertà di movimento a bordo.

La tecnologia di costruzione ExPS della scocca, grazie all’impiego dello Styrofoam quale materiale coibente e ai profilati in poliuretano ad alta densità in luogo dei normali listelli in legno, è un ulteriore pregio che va a sommarsi all’illuminazione, realizzata interamente con lampade a Led a basso consumo.

Qualche appunto lo si può muovere ad un piccolo tratto di canalizzazione del riscaldamento sistemato all’esterno, sotto al pavimento, ma sono soprattutto i serbatoi di recupero e le relative tubature a destare sorpresa: non sono infatti né riscaldati né coibentati, se non ricorrendo agli appositi Antifreezing Pack e Thermopack. Chi prevede di utilizzare il veicolo alle basse temperature è bene vi faccia ricorso.

Il segmento in cui si colloca il Riviera Elite P Sinfonia è tra quelli più affollati del mercato, ma il veicolo ha buone carte da giocare e argomenti validi per distinguersi. I 56.360 Euro della versione base, a cui vanno aggiunti ____ Euro per gli accessori installati, si rivelano che adeguati e tali da determinare un favorevole rapporto tra qualità e prezzo.

Riferimenti e contatti del costruttore

Caravans International – Trigano S.p.A.
Loc. Cusona, 5037 San Gimignano (Siena).
Tel. +39 0577 6501 Fax +39 0577 650200
www.caravansinternational.it

Presentazione | Esterno | Interno | Allestimenti | Dati tecnici | Pagella | Conclusioni | Gallery

Fotogallery

Si ringrazia per la gentile collaborazione Caravans International
Trigano S.p.A.
Loc. Cusona, 5037 San Gimignano (Siena).
Tel. +39 0577 6501 Fax +39 0577 650200
www.caravansinternational.it

Gianfranco

Comments are closed.