February 20, 2019

Fedele da sempre alle meccaniche Renault l'allestitore torinese Helix Camper ha nel proprio catalogo ben 10 modelli, due su base meccanica del Trafic con lunghezza complessiva di 478 cm, e 8 su Master con lunghezze di 505, 555 e 620 cm. Curiosa la denominazione dei modelli, che si ispira a famosi colli alpini, mentre la sigla identifica la lunghezza in cm di ogni singolo veicolo. L'intera produzione è contraddistinta da una tecnica costruttiva di prim'ordine, con particolare riguardo alla coibentazione, la cui cura sfiora il maniacale, all'impiantistica, con la canalizzazione del riscaldamento che corre a fianco delle tubature dell'impianto idrico, senza perdere di vista le finiture, a volte tallone d'Achille nelle realizzazioni artigianali.

Il modello Izoard 555 S, oggetto di questo CamperOnTest, è un veicolo di 555 cm di lunghezza massima omologato per quattro persone in viaggio e capace di offrire altrettanti posti a letto. Il layout prevede una panchetta full-time, il classico matrimoniale basculante disposto longitudinalmente, letto singolo longitudinale in posizione centrale, blocco cucina in parte nel vano di accesso laterale, toilette passante in coda.

La meccanica L'Helix Camper Izoard 555 S è allestito su base meccanica del Renault New Master a trazione anteriore da 3500 Kg di massa complessiva a pieno carico. La motorizzazione prevede il classico 2298 cm³ Euro 5 da 125 CV (92 kW) con coppia di 310 Nm a 1250 giri/min. Il cambio di serie è manuale a sei rapporti, ma come optional è disponibile la versione robotizzata.

La scocca è ovviamente quella strettamente di serie della base meccanica, quindi in lamiera d'acciaio, con un passo di 368.2 cm. La lunghezza complessiva di 554.8 cm è ripartita tra uno sbalzo anteriore di 84.2 cm e uno posteriore di 102.4 (pari al 27.8% del passo).

L'altezza del veicolo di 278 cm è tutto sommato abbastanza contenuta e consente di ottenere all'interno 200 cm nella zona della cucina e 190 cm sotto al letto basculante, nell'area living. La larghezza massima è di 207 cm, mentre le altezze da terra misurate al centro dei due paraurti sono rispettivamente di 27 cm quella anteriore e 32 cm quella posteriore.

La meccanica impiegata è la versione Camping Car del furgone francese e adotta di serie il tetto originale rialzato in vetroresina, le sospensioni posteriori rinforzate, pneumatici specifici per veicoli ricreazionali, serbatoio del gasolio da 105 litri, sedili Isri con multi-regolazioni, piastre girevoli e doppio bracciolo. Il peso del veicolo allestito è di 2.750 Kg, con una portata utile di 750 Kg. La scocca Come anticipato in precedenza la carrozzeria del veicolo è quella di serie del Renault Master e di conseguenza pavimento, pareti e tetto sono in lamiera d'acciaio. A garanzia della massima sicurezza non viene eseguito dall'allestitore alcun intervento sulla struttura, quali longheroni o traverse, al fine di evitare pericolosi indebolimenti della cellula autoportante.  Va sottolineato, a questo proposito, come Helix Camper adotti solo furgoni con tetto originale,  rialzati o meno che siano, e questo per ottenere la massima rigidità e robustezza strutturale.

La tecnica di coibentazione è decisamente raffinata e viene eseguita con cura quasi maniacale. Si differenzia ovviamente tra pavimento e pareti, con il primo che risulta costituito da un foglio di polistirene ad alta densità da 20 mm  incollato ad un tappeto di feltro (il cui scopo è quello di evitare vibrazioni e rumori durante la marcia), quindi da un pannello in MDF (Medium Density Fiberboard) da 15 mm. Il piano di calpestio è infine rifinito con  un rivestimento in PVC.

Le pareti e il tetto adottano invece un pregevole sistema a camera d'aria e sono costituite anch'esse da un foglio di polistirene ad alta densità da 20 mm di spessore opportunamente distanziato dalla lamiera d'acciaio, quindi da un pannello in multistrato da 6 mm rivestito da PVC imbottito da 3 mm. Lo spessore totale varia in funzione della presenza o meno di traverse e montanti di irrigidimento, che possono precludere l'impiego dei pannelli in multistrato.

Da rimarcare la disposizione delle tubature dell'impianti idrico, rigorosamente a contatto con la canalizzazione del riscaldamento per evitare qualsiasi problema di congelamento.

 L’esterno

La presenza del tetto tetto alto non snatura la carrozzeria originale del veicolo di base e l'Izoard 555 S offre un design piacevole, con rapporti di forma corretti e proporzionati.

Il frontale è aggressivo, con il muso alquanto prominente sul quale spiccano la bella calandra e i gruppi ottici dal taglio obliquo. Il colore predominante è quello della meccanica di base (in questo caso il bianco), che può essere scelto tra 10 diverse tinte: otto pastello e due metallizzate.

Fanno da contrasto i paraurti anteriore e posteriore, di colore nero, e le modanature laterali che fungono da elementi protettivi e contribuiscono a dare slancio alle fiancate.

Le finestre Seitz S4, con elemento trasparente in metacrilato, oscurante e zanzariera sono tre, una sul portellone scorrevole e le altre sulla fiancata opposta, la più grande in prossimità del living e quella più piccola a servizio del letto singolo longitudinale. Come da consuetudine per l'allestitore torinese l'installazione è effettuata con l'ausilio di apposita guarnizione e mastice sigillante. Due, invece, gli oblò a tetto da 28x28 cm della Fiamma: il primo è situato nella zona della cucina, mentre il secondo lo troviamo nel vano toilette. Di serie sono di tipo tradizionale con cupola trasparente, ma a scelta sono disponibili con elettro-ventilatore.

La grafica è praticamente assente e si riduce al nome dell'allestitore su entrambe le fiancate e sul tetto rialzato, frontalmente e in coda. Non mancano poi, quale elemento distintivo e vero marchio di fabbrica, due chiocciole stilizzate su entrambe le portiere della cabina di guida. Alla base deglli specchi retrovisori, infine, due targhette riportano la ragione sociale dell'azienda.

La cabina di guida.

La cabina di guida del Renault Master offre un ambiente prettamente automotive, accogliente e confortevole. Il cruscotto è realizzato in materiale plastico bicolore e presenta una linea ergonomica, con i comandi della climatizzazione e le bocchette di aerazione circolari, il vano per l'autoradio (nei veicolo in esame presente tra gli optional), il posacenere e l'accendino. Numerosi e variamente disposti i portaoggetti e i vani a giorno o chiusi da sportello.

Posizione in plancia per la leva del cambio, facilmente raggiungibile dal conducente, senza che sia necessario staccare le spalle dallo schienale. I sedili di guida sono Isri, appositamente ideati per l'allestimento di veicoli ricreazionali, e, oltre alla piastra girevole, dispongono delle necessarie regolazioni, di appoggia  braccia e di fodere coordinate con le tappezzerie dell'allestimento.

La cabina originale del Renault Master garantisce ottima accessibilità  agli organi meccanici attraverso il cofano motore da 158×75 cm. Altrettanto buona la visibilità, identica a quella del cabinato originale e garantita dal parabrezza da 179×101 cm, dai cristalli laterali da 44x67/50 cm, a cui si sommano i triangoli anteriori (24/27x68/40 cm), e attraverso gli specchi retrovisori a doppia ottica da 25×16 e 7×15. Le due spazzole tergicristallo misurano 66 e 65 cm.

Il padiglione coincide con il tetto rialzato di serie e nella parte superiore conserva i due vani portaoggetti da 50x30x12 cm, in parte nascosti dal letto basculante. I sedili contribuiscono alla convivialità del living e si trovano 14 cm più in alto rispetto al resto del pavimento; il passaggio tra la cabina e l'abitacolo è di 174x40 cm. Per la privacy sono disponibili due tende scorrevoli in tessuto coordinato con l'allestimento.

Tra le dotazione di serie della meccanica, in versione camping Car con pneumatici specifici (225/65 16) e sospensioni per allestimenti camper, figurano l'ABS, l'airbag conducente e la chiusura centralizzata con telecomando, alzacristalli elettrici, regolazione elettrica dei fari. Il veicolo oggetto di questo CamperOnTest disponeva di un corposo numero di accessori comprendenti il climatizzatore manuale (1.330 €), fari fendinebbia (180 €), sensori di parcheggio (425 €), autoradio CD-MP3 con comandi al volante e display in plancia (425 €).

Numerosi infine gli accessori disponibili a richiesta: regolatore di velocità + computer di bordo (305 €), vernice metallizzata (230 €), cambio robotizzato (1.030 €), ESP + ASR (650 €). La motorizzazione da 150 Cv prevede un supplemento di prezzo pari a 1.815 €. Da segnalare che la meccanica in versione Camping Car non è disponibile presso la rete di concessionari Renault (viene fornita in esclusiva a costruttori ed allestitori) e il prezzo degli accessori presente su questi veicoli non coincide con quelli installati sulla normale produzione.

Accessi e aperture di servizio L'accesso all'interno avviene, come di norma in questa tipologia di veicoli, attraverso il portellone scorrevole laterale da 205x146.5 cm. Dotato di finestra Seitz S4 da 90x38 cm e di chiusura centralizzata, il portellone lascia libero il vano di accesso, in parte occupato dal blocco cucina che ospita il gavone portabombole.

La soglia di ingresso è situata a 52 cm da terra e nel sottoscocca è presente uno scalino Omnistep ad azionamento elettrico da 40x30 cm. Lo scalino, che si trova a 28 cm dal terreno, è fornito come optional, ma vista l'altezza del pavimento è sicuramente consigliabile, anche se l'allestitore fornisce di serie uno scalino portatile della Fiamma.

Procedendo verso la coda, al di sotto della guida di scorrimento del portellone, si incontra una delle feritoie di aerazione del vano portabombole (l'altra è sul fondo del gavone) e la griglia di aerazione per il frigorifero a compressore.

La parte posteriore è ovviamente occupata dalle due porte a battente, la destra da 200x88 cm e la sinistra da 200x93. Prive di finestre, ottenibili comunque su richiesta, permettono l'accesso dall'esterno al locale toilette, che all'occasione può trasformarsi in pratico disimpegno.

Sulla destra, chiuso da uno sportello con pulsante push-lock, troviamo la cassetta del WC Thetford C250, e appena sopra un vano a giorno di 35x30x12 cm con apertura di 27x22 cm.

La fiancata sinistra ospita invece il camino di scarico del boiler, il bocchettone per il rifornimento idrico e la presa di corrente a 220 Volt. Per la più completa armonizzazione con le finiture del Renault Master questi accessori sono tutti di colore nero. 

Impiantistica

La scorta idrica è affidata ad un serbatoio da 105 litri in polietilene alimentare di colore nero, per contrastare il più possibile il formarsi delle alghe, alloggiato in parte nella porzione inferiore del gavone situato alle spalle della panchetta full-time e in parte al di sotto del gavone longitudinale accessibile dal portellone posteriore sinistro. Per accedervi è necessario asportare un coperchio in legno trattenuto in sede da quattro viti.

Un tratto di tubazione con annesso rubinetto consente di scaricare completamente il serbatoio. Da segnalare che questa zona è riscaldata da apposita diramazione della canalizzazione del riscaldamento e che il pavimento è ulteriormente isolato con un pannello coibente (non presente nella foto, in quanto il veicolo era in fase di ultimazione).

Lo scarico dell'impianto idrico, dal boiler alle tubature dell'acqua calda, è reso possibile dalla presenza di due rubinetti installati nel blocco cucina. L'accesso avviene asportando il coperchio in legno che si trova alla base del vano destro.

L'impianto è realizzato con tubature retinate i raccordi fanno impiego di fascette a vite. La pompa, una Fiamma Aqua 8, è alloggiata nel vano con sportello situato nella parte inferiore della toilette (al di sotto del gavone longitudinale) e accessibile aprendo la porta a battente sinistra. Vi si accede asportando un coperchio in legno trattenuto in sede da quattro viti.

I miscelatori monocomando sono in metallo cromato e lo scarico è assicurato da pilette  inox da 35 mm di diametro che, attraverso tubi corrugati, convogliano le acque reflue verso il serbatoio di recupero esterno da 75 litri posizionato anteriormente all’assale posteriore.

Di serie non è provvisto né di coibentazione né di riscaldamento, ottenibili però a richiesta come optional, ma occorre rimarcare come tutte le tubature dispongano dell'adeguata pendenza e non formino anse o curve a sifone.

La valvola di scarico a sfera da 1" si trova sul lato sinistro del veicolo e dispone di curva a gomito.

Il WC è un Thetford C250 C5 con cassetta estraibile da 17,5 litri e, come visto in precedenza, quest'ultima è accessibile aprendo il portellone posteriore destro.

Il riscaldamento è affidato ad una caldaia ad aria Webasto AirTop St2000 da 2000 Watt alimentata a gasolio. Posizionata sotto al pianale, anteriormente al serbatoio di raccolta delle acque grigie, è dotata di protezione in lamiera e distribuisce il calore attraverso una canalizzazione con tre bocchette.

Il pannello di comando del riscaldamento è posizionato alle spalle della panchetta full-time destro, sul mobile che sovrasta il letto singolo fisso.

La produzione di acqua calda sanitaria è invece affidata ad un boiler a gas B10 della Truma. È alloggiato sotto al letto fisso longitudinale ed è protetto da un coperchio in legno fissato con viti, mentre il pannello di comando è sistemato anch'esso alle spalle della panchetta full-time, tra il letto fisso e il vano inferiore con sportello.

L’impianto elettrico fa affidamento su una batteria NDS Green Power AGM da 100 Ah alloggiata nella base del sedile del conducente, mentre il caricabatterie switching CBE CB 510 da 150 Watt e 10 Ampère di corrente massima, l'interruttore differenziale e il separatore automatico CBE CSB40 sono alloggiati all'interno del vano con sportello che si trova inferiormente al letto singolo fisso.

L'intero impianto è gestito da un pannello di comando CBE C860 dotato di spie a Led che indicano lo stato di carica delle batterie, i livelli dei serbatoi e la presenza di collegamento alla rete elettrica a 220 Volt. Sono inoltre presenti gli interruttori delle diverse utenze, oltre a quello generale, e i rispettivi fusibili di protezione.

L’illuminazione è affidata a lampade fluorescenti e a faretti con lampade a Led. Nel dettaglio: l'ingresso, il living e la toilette dispongono di plafoniere con lampada fluorescente da 8 Watt, il letto basculante è dotato di due faretti a Led, il corridoio fruisce di una plafoniera fluorescente da 16 Watt, la cucina è illuminata da una striscia con sei Led e il letto singolo posteriore beneficia di un faretto a Led. Il living dispone inoltre della lampada originale ad incandescenza della Renault che è stata spostata dal lato sinistro (portellone scorrevole).

L’impianto del gas serve ad alimentare esclusivamente fornello e boiler e vede la presenza di due bombole da 5 Kg contenute nell'apposito vano del blocco cucina (lato esterno). Le tubature sono in acciaio con rivestimento anticorrosione e il regolatore di pressione è della GDK; i due rubinetti sezionatori sono alloggiati nella base della cucina.

Mobili e tappezzerie

Per il mobilio viene impiegato un multistrato bilaminato PVC antigraffio da 15 mm di spessore e la rifinitura dei bordi è effettuata tramite bordatura con profili in PVC morbido.

Molto curato e di ottima fattura, l'intero mobilio è assemblato con interposizione di  guarnizioni lungo tutto il perimetro, senza spigoli a vista. I piani del tavolo, della cucina e del mobile della toilette sono in laminato antigraffio lucido ad effetto marmo da 17 mm.

Le cerniere degli sportelli sono in acciaio verniciato, le serrature in plastica e metallo sono di buona qualità e i pulsanti di apertura sono push-lock di tipo mini. Le ante dei pensili ad apertura verso l'alto dispongono di pistoni a molla.

Le tappezzerie, disponibili in diverse combinazioni di colori e trame, sono in robusto tessuto fantasia e nell'esemplare in prova erano di una vivace colorazione rossa, con gli spessori dei cuscini che variano da un minimo di 13 a un massimo di 20 cm; l'imbottitura è realizzata con schiuma espansa (mousse Scopex). I materassi del basculante e del letto fisso sono invece in gommapiuma da 7 cm di spessore (a richiesta per il basculante un materasso da 10 cm).

Il soggiorno La zona anteriore è riservata al living composto dalla panchetta full-time a due posti Scopema Rib. Queste poltrone sono un autentico punto di forza dei veicoli Helix Camper e grazie alle diverse possibilità di regolazioni e alla facilità di trasformazione sono in grado di offrire un comfort decisamente elevato sia durante la marcia sia durante le soste.

Grazie ai sedili della cabina di guida Isri con piastra girevole il soggiorno è in grado di offrire ottima convivialità a quattro persone.

Il tavolo, che misura 58x84 cm ed è agganciato a parete, dispone di sostegno pieghevole e all'occorrenza può essere dotato di prolunga che consente di essere fruibile anche dal sedile del passeggero in cabina di guida. L'altezza del piano dal pavimento è di 75 cm.

La seduta misura 88x57 cm e si trova a 49 cm dal pavimento e lo schienale, ovviamente regolabile come inclinazione al pari della seduta, dispone di ampi poggiatesta regolabili in altezza. Ottima la raggiungibilità del tavolo, grazie ad uno spazio libero di 26 cm con il cuscino della panchetta.

La luminosità è assicurata da una finestra Seitz S4 da 90x38 cm e in parte da quella presente sul portellone scorrevole che è posta a servizio della cucina.

La rimozione del tavolo, necessaria per la trasformazione in letto della panchetta, consente di ottenere un area living di più ampio respiro e grande libertà di movimento. Un apposito alloggiamento sulla fiancata sinistra permette di riporre agevolmente il tavolo con il sostegno ripiegato.

Sollevando la seduta della panchetta si accede al gavone sottostante, in parte occupato dalla struttura metallica, che misura 96x69 cm, con una altezza utile di 29.

Tra la finestra e il basculante è stato ricavato un piccolo vano a giorno da 39x9x16 cm.

Un altro vano (35x40x15 cm), questa volta chiuso da sportello da 25x12 cm, lo si può trovare nella base del sedile del passeggero, nel veicolo in test occupato dalla seconda batteria dei servizi.

I servizi Il blocco cucina è alloggiato sul lato destro, in parte nel vano del portellone scorrevole, e dispone di un piano in laminato lucido antigraffio da 17 mm di spessore. Può fruire della finestra Seitz S4 da 80x38 cm di cui è dotato il portellone scorrevole e dispone, per l'illuminazione, di una plafoniera con lampada fluorescente da 8 Watt e di una striscia a Led.

Posizionato ad una altezza dal pavimento di 102 cm, ha una dimensione di 118x44 cm e ospita un monoblocco Smev da 89.5x38 cm. Quest'ultimo ingloba il fornello a 2 fuochi da 4.5 e 6 cm di diametro, posizionati ad una distanza, misurata al centro, di 23 cm l'uno dall'altro, e il lavello 34x24x10 cm servito da miscelatore monocomando in metallo cromato e da una piletta in acciaio inox da 35 mm di diametro. Il piano libero di appoggio misura 23x44 cm.

Molto articolato lo stivaggio nella base, che può contare su due cassetti, tre vani a giorno ed altrettanti chiusi da sportello.

I due vani più grandi racchiudono nella parte superiore due cassetti da 16x34.5x10 cm (il sinistro) e da 15x36.5x10 cm (il destro) e subito sotto, a sinistra, un vano intermedio da 25.5x28.5x26 cm e un vano inferiore da 25.5x42/27.5x40/28 cm. Due i vani anche sulla destra, da 27x40.5x26 quello superiore e da 27x40.5/26x40/28 cm quello inferiore. Quest'ultimo permette di accedere ai due rubinetti di scarico descritti nella sezione dedicata all'impiantistica

Alla destra del blocco cucina si trova un ulteriore vano da 45x40x25 cm con sportello (40x20 cm) ad apertura verso il basso. Al di sopra è posizionato il frigorifero a compressore, un Vitrifrigo C60 da 60 litri.

Nella parte sinistra del blocco cucina sono ricavati due vani a giorno, dei quali il superiore misura 60x13x35.5 cm (apertura 48x22 cm) e l'inferiore 60x13x20.5 cm (apertura 48x13 cm).

Un terzo vano a giorno da 35x12x25 cm con apertura di 30x17 cm lo si può trovare alla sinistra del blocco cucina, verso il vano di accesso.

Il pensile ospita una cappa aspirante Ofolux ed è frazionato al suo interno in due vani. Quello superiore è dotato di bordo anticaduta e misura 47x14x19.5 cm, mentre quello inferiore offre un volume di 47x32/27x27.5 cm.

Una porta da 176x47 cm, situata tra la colonna che ospita il frigorifero e il letto fisso longitudinale, conduce al vano toilette, che misura 106.5x67 cm ed è ovviamente accessibile anche dal doppio portellone posteriore. L'arredamento è interamente realizzato con lo stesso laminato degli altri mobili. Sulla porta è sistemato uno specchio da 85x37 cm.

Il pavimento è quasi interamente occupato dal piatto doccia in acciaio inox (58x44 cm) con piletta di scarico da 35 mm di diametro e pedana in legno di copertura. 

Da mettere in evidenza le guarnizioni in gomma che fanno da battuta al portello sinistro e che consentono di isolare perfettamente il vano toilette dal letto fisso posteriore e dal gavone longitudinale.

Il Wc è un Thetford C250 con cassetta estraibile da 17.5 litri ed è posizionato sul lato destro, inferiormente al mobile che ospita il lavabo. Il serbatoio mobile è accessibile attraverso uno sportello incernierato e dopo aver preventivamente aperto il portellone a battente destro.

Il lavabo in acciaio inox da 34x24x13 cm appoggia su un piano triangolare in laminato antigraffio identico a quello di tavoli e cucina posto a 96 cm dal pavimento. Per l'erogazione dell'acqua è previsto un miscelatore monocomando in metallo cromato con doccetta estrabile, mentre lo scarico si affida ad una piletta da 35 mm.

La stessa doccetta può essere sistemata su un apposito aggancio presente sul battente destro del doppio portellone posteriore.

Tra i complementi d'arredo figurano lo spazzolino per la pulizia della tazza del Wc e il supporto della carta igienica.

Lo stivaggio alto fa affidamento su un vano a giorno da 35x10x20 cm e su un pensile chiuso da una antina da 35x24 cm.

Il volume interno può essere frazionato in base alle richieste del cliente e misura complessivamente 53x20x28 cm. L'antina da 35x24 cm ospita al suo interno uno specchio da 30x16 cm e una plafoniera a luce fluorescente consente di illuminare adeguatamente l'ambiente.

Un secondo vano a giorno è presente in coda, superiormente ai portelloni a battente, e misura 38x14x15 cm. A tetto è presente la guida per la tenda scorrevole che serve a proteggere il mobilio durante l'utilizzo della doccia e l'oblò Fiamma da 28x28 cm con cupola trasparente.

Nella zona bassa troviamo un vano con anta da 32x26 cm il cui interno misura 45x37x20 cm.

Di fronte sono ricavati due ulteriori vani arricchiscono lo possibilità di stivaggio: l'inferiore, chiuso da uno sportello da 35x41 cm e dotato di ripiano intermedio con bordo anticaduta, misura 53x48x28 cm, mentre quello superiore, anch'esso dotato di ripiano intermedio con bordo anticaduta, dispone di anta da 27x33 cm e misura all'interno 38x42x45 cm.

Nella zona sottostante il letto fisso longitudinale e accessibili dall'esterno previa apertura del portellone a battente sinistro troviamo un vano con anta, il gavone longitudinale, un ulteriore vano a giorno (30x17x49 cm con apertura di 22x45 cm) e il letto fisso singolo.

Il vano inferiore è chiuso da un'anta da 40x22 cm e al suo interno misura 58x29x40 cm. Asportando il pannello in legno posteriore si ha modo di accedere alla pompa dell'acqua.

Il gavone longitudinale è sottostante al letto singolo e misura 140x67.5x22 cm. Da segnalare che la lunghezza può essere incrementata di ulteriori 30 cm aprendo lo sportello sulla parete di fondo che comunica con il gavone alloggiato alle spalle della panchetta full-time.

I portelloni a battente, a testimonianza della cura costruttiva, sono interamente coibentati e rivestiti internamente in modo che alla loro chiusura non risulti a vista alcun elemento in lamiera.

Zone letto e armadi Il letto basculante, come su tutti i veicoli Helix, è disposto longitudinalmente e dispone di un sistema di leve a pantografo in acciaio zincato che garantiscono una movimentazione veloce e precisa sganciando preventivamente una cinghia di sicurezza situata nella cabina di guida.

Dotato di piano rigido e materasso in gommapiuma ad alta densità da 7 cm di spessore, misura 195x117 cm e quando viene abbassato si trova a 115 cm dal pavimento, con un cielo utile di 80. Per l'accesso non necessitano scalette, in quanto si può utilizzare la piccola cassapanca situata alle spalle della panchetta full-time.

Per l'aerazione si può fruire dell'oblò della cucina, anche se a richiesta può essere dotato di oblò dedicato, mentre per l'illuminazione sono state previsti due faretti a Led installati rispettivamente sul pensile cucina e sul mobile che sovrasta il letto fisso singolo.

Il letto singolo posteriore è alloggiato contro la fiancate sinistra, alle spalle della panchetta full-time e misura 185/178x67 cm. Dispone di finestra Seitz S4 da 40x20 cm e il materasso ad alta densità da 7 cm di spessore appoggia su piano fisso e si trova a 105 cm dal pavimento con un cielo utile di 56 cm.

La panchetta full-time è ovviamente trasformabile in un comodo letto singolo con estrema semplicità e senza il bisogno di cuscini extra, grazie al sollevamento e al ribaltamento della seduta, all'avanzamento di tutto il sedile, al ribaltamento dello schienale e all'inversione dei poggiatesta.

Il letto che si ottiene misura 200x90 cm ed è situato ad una altezza di 49 cm dal pavimento e presenta un cielo utile di 141 cm con il letto basculante in posizione di risposo e di 71 cm in posizione di utilizzo.

Sopra al frigorifero e adiacente al locale toilette è alloggiato l'armadio guardaroba. È servito da un'anta da 41x92 cm e misura all'interno 48x49/30x83.5 cm. Nel veicolo esaminato, ancora in allestimento, mancava l'asta appendiabiti.

Sopra al letto singolo è stato ricavato un capace pensile, il cui interno misura 89.5x48.5x42 cm, anche in questo caso il frazionamento interno è a discrezione del cliente. Nella zona sottostante al letto singolo troviamo un altro capace vano che sovrasta il gavone longitudinale, il cui volume interno è di 72x67.5x49 cm. Il gavone longitudinale è accessibile anche dall'interno e, come descritto in precedenza, aprendo lo sportello comunicante con il vano prospiciente se ne può ampliare la lunghezza di 30 cm. Il vano che comunica posteriormente con il gavone longitudinale e anteriormente con la panchetta full-time dispone di coperchio in legno con relativo cuscino e misura 88/66x34x18 cm. Una porzione del fondo è incernierata e consente di accedere al rubinetto di scarico del serbatoio dell'acqua visto in precedenza. Dislocazione impianti   Dati tecnici
Helix Camper Izoard 555 S
Dimensioni e posti
Tipologia Camper puro
Dimensioni 554,8x207x278 cm
Posti omologati 4
Posti letto 4
Posti frontemarcia con cintura di sicurezza 4
Autotelaio
Meccanica Renault Master F3500.
Passo 368.2 cm.
Sbalzo anteriore 84.2 cm.
Sbalzo posteriore 102.4 cm.
Motorizzazione base 2.3 dCi 125 CV Euro 5.
Motorizzazioni opzionali 2.3 dCi 150 Cv Euro 5.
Trazione Anteriore
Accessori di serie ABS, airbag lato guida, chiusura centralizzata, serbatoio carburante 105 litri, sedili cabina girevoli con braccioli.
Massa complessiva a pieno carico kg 3500 Kg.
Massa dichiarata in ODM(comprensiva di guidatore e serbatoio pieni) Versione 2.3 dCi 125 CV: 2.750 kg.
Portata utile kg Versione standard F3500 125 cv: 750 kg.
Scocca
Carrozzeria Scocca autoportante originale in lamiera d'acciaio. Coibentazione pavimento tramite tappeto in feltro+polistirene compresso da 20 mm+MDF da 15 mm rifinito con PVC effetto linoleum. Coibentazione pareti laterali e tetto tramite camera d'aria+polistirene compresso da 20 mm+multistrato da 6mm+rivestimento interno in PVC imbottito da 3 mm.
Spessori pavimento/pareti/tetto mm 40/29/29 (in media per pareti e tetto)
Gavone
Porte e finestre Porta laterale scorrevole originale Renault dotata di finestra apribile a compasso, oscurante e zanzariera, controstampo interno PVC, serratura di sicurezza e chiusura centralizzata con telecomando. E' servita da un gradino elettrico Omnistep fornito come optional. Due finestre Seitz apribili a compasso con oscurante e zanzariera. Due oblò da 28x28 cm con cupola trasparente.
Impiantistica
Gas Vano interno per 2 bombole da 5 Kg raggiungibile attraverso il portellone scorrevole laterale e schermato da un apposito portello dotato di guarnizione di tenuta. Aerazione tramite una bocchetta a pavimento e una a parete, ganci fermabombole. Due sezionatori dedicati a boiler e fornelli posizionati all'interno del blocco cucina ben raggiungibili.
Riscaldamento e boiler Riscaldamento Webasto AirTop da 2000 Watt posizionato sotto al pianale e boiler Truma B10 a gas posizionato sotto il letto singolo fisso. Canalizzazione dell'aria calda nell'abitacolo attraverso tre bocchette.
Elettricità Batteria supplementare NDS Green Power AGM da 100 Ah, caricabatterie e trasformatore CBE CB510 da 10 A, pannello di comando analogico a led CBE C860 per controllo livello batterie e serbatoi. Illuminazione interna con lampade fluorescenti, una presa a 12 e una a 220 Volt
Acqua Serbatoio acqua potabile da 105 litri servito da una pompa Fiamma Aqua 8 da 7 l/min, impianto con tubi retinati e raccorderie a fascetta. Rubinetti monocomando in metallo cromato, pilette scarico inox da 35 mm di diametro. Tubazioni di scarico spiralate, serbatoio di recupero esterno da 75 litri coibentabile in opzione. WC Thetford C250 con cassetta estraibile da 17,5 litri.
Prezzi e accessori
Prezzo base Euro 54.200 su strada
Prezzo esemplare provato Comprensivo di: meccanica Renault Master F3500 con motore 2.3 dCi 125 cv, climatizzatore manuale (Euro 1.330), fari fendinebbia (Euro 180), sensori di parcheggio (Euro 425), gradino elettrico Omnistep (Euro 400). Totale veicolo in CamperOnTest Euro 56.535 € su strada.
Il nostro giudizio
Costruzione
Meccanica di base Renault Master F3500 con motore 2.3 dCi da 125 cv e cambio a sei marce.
Sicurezza Di serie ABS e Airbag guida.
Volumetria e masse Passo medio con sbalzi anteriori e posteriori originali. Altezza di 278 cm.
Scocca e materiali Furgonato originale con scocca autoportante in lamiera d'acciaio, coibentazione mista polistirene/camera d'aria e PVC imbottito a seconda della zona. Rivestimento interno tramite PVC imbottito.
Assemblaggio e rifiniture Assemblaggio curato, anche nelle parti meno visibili. Assenza di vibrazioni scricchiolii durante la marcia.
Componentistica Le finestre sono Seitz e gli oblò di serie sono due. La rubinetteria è in metallo cromato. I tessuti d'arredamento e il rivestimento interno della scocca sono di buona qualità.
Impianto idrico Serbatoio acqua potabile interno da 105 litri, impianto curato con raccordi a fascetta; le varie tubature sono posate a contatto con la canalizzazione del riscaldamento. Rubinetti in metallo cromato, pilette di scarico inox da 35 mm (30 mm la cucina) sprovviste di sifoni. Serbatoio di recupero esterno da 75 litri coibentabile in opzione. I passaggi esterni delle tubazioni di scarico hanno la giusta pendenza per evitare ristagni.
Impianto elettrico Batteria supplementare da 100 Ah AGM. Caricabatterie, trasformatore CBE. Pannello di comando di disegno semplice con le informazioni essenziali, illuminazione interna di tipo fluorescente, una sola presa a 12 e una a 220V.
Gas Vano per due bombole da 5 kg
Riscaldamento Webasto AirTop 2000ST con tre bocchette distribuite nell'abitacolo. Data la compattezza del veicolo la soluzione si rivela all'altezza. In marcia, le bocchette a cruscotto servono bene anche l'abitacolo.
Mobilio e arredamento Mobilio moderno, realizzato con cura e assemblato con l'ausilio di guarnizioni; gli spessori sono nella media. Chiusura tramite pulsanti push-lock salvaunghie, cerniere di qualità in metallo verniciato. Piani laminati antigraffio.
Cuscini, materassi e tappezzeria La panchetta full-time dispone di imbottiture adeguate e offre una seduta comoda e confortevole, inoltre la trasformazione in letto è veloce e funzionale. Il letto basculante è facilmente accessibile anche senza l'ausilio di scalette e, seppure il materasso sia da soli 7 cm di spessore (10 cm optional), grazie all'alta densità del materiale si rivela comodo. Adeguata anche la qualità dei sedili Isri della cabina di guida. Tappezzeria di robusto tessuto in cotone disponibile in diverse varianti.
In viaggio
Facilità di guida Agile e scattante offre facilità di guida e nelle manovre. Visibilità ottima in ogni direzione, ingombri estremamente ridotti.
Comodità dei posti a sedere Ottime le poltrone della cabina e altrettanto ottima la panchetta full-time della Scopema Rib.
Panoramicità Ottimale sia per i passeggeri della cabina di guida, sia per chi viaggia dietro, che può godere di una ottima visibilità anteriore e laterale grazie alle due finestre sulla fiancata sinistra sul portellone scorrevole.
Climatizzazione Il climatizzatore motore non è di serie ma fa parte di un pacchetto di accessori.
In sosta
Living La panchetta full-time, unitamente alle proprie regolazioni e ai sedili girevoli della cabina di guida offre elevato comfort anche durante le soste. La configurazione pranzo per quattro persone richiede una prolunga del tavolo.
Letti Il letto basculante è sufficientemente comodo e concede una buona altezza utile sotto di sé, in corrispondenza del living. Impeccabile e veloce la trasformazione della panchetta full-time, che consente di ricavare un comodo letto singolo.
In cucina Il blocco cucina è compatto ma funzionale e offre tutto ciò che serve. Frigorifero a compressore, fornello a due fuochi con lavello integrato, stivaggio non certo abbondante ma comunque sufficiente anche per l'equipaggio tipo. L'aerazione può fare affidamento sulla finestra apribile del portellone scorrevole, sulla cappa e su un oblò da 28x28 cm (con ventilatore optional).
Toilette Offre il vantaggio del doppio accesso, che in alcune situazione può essere veramente utile, servendo da intelligente disimpegno. Lo spazio è sufficiente e i vani di stivaggio disponibili si rivelano all'altezza. L'aerazione è affidata ad un oblò da 28x28 cm (con ventilatore optional). A richiesta si può ottenere con finestra apribile opzionale sul battente destro del doppio portellone posteriore.
Doccia Inglobata nella toilette, ne sfrutta tutto lo spazio utile e per il suo utilizzo si affida a una tenda. Il piatto doccia è in acciaio inox con piletta di scarico da 35 mm e come doccetta si utilizza quella estraibile dal miscelatore del lavandino.
Disimpegni e circolazione nell'abitacolo In un veicolo di 5 metri e mezzo non si possono pretendere gli spazi di un maxi motorhome, tuttavia ci si muove abbastanza agevolmente in ogni situazione.
Capacità di stivaggio Anche in questo caso la valutazione è più che lusinghiera, soprattutto in relazione alla compattezza del veicolo. Non sono ovviamente presenti i volumi di un veicolo con garage, ma il numero di stipetti e vani è veramente elevato e con un minimo di attenzione nelle operazioni di stivaggio non si dovrebbe andare incontro a grossi problemi.
Gavoni e garage È presente un gavone longitudinale che consente di ospitare anche oggetti di una certa lunghezza come gli sci. Inoltre, è presente un numero rilevante di vani, sia chiusi che a giorno.
Gestione del veicolo
Capacità di carico e portata utile Ottime entrambe, con una portata utile di ben 750 Kg.
Autonomia Come è logico aspettarsi il veicolo non è pensato per le vacanze stanziali e esprime il meglio di sé nella vacanza itinerante. Le luci a fluorescenza sono un buon compromesso per il risparmio energetico, ma volendo si possono avere le luci a Led. Il frigorifero a compressore non consente lunghe autonomie, ma i veicoli Helix Camper sono rivolti agli amanti del viaggio.
Facilità di manutenzione L'impiantistica non è proprio a portata di mano, e questo è lo scotto da pagare per l'ottimo sfruttamento degli spazi, in ogni caso quei componenti che risultano nascosti alla vista, pensiamo alla stufa, al boiler, alla pompa dell'acqua e alla batteria dei servizi, richiedono per accedervi interventi tutto sommato di facile portata e veloci da eseguirsi.
Rapporto prezzo/prestazioni Il prezzo risente ovviamente della cura costruttiva e dell'attenzione ai particolari anche più piccoli e nascosti. Il veicolo gode di un validissimo progetto, peraltro valorizzato da una realizzazione impeccabile ed esente da critiche. Le doti stradali sono ottime e l'equipaggio sportivo, senz'altro abituato a qualche compromesso con l'abitabilità, non potrà che trarre dall'Izoard 555 S ottime soddisfazioni.

Legenda

Inadeguato
Da migliorare
Adeguato alla classe di costo
Buono, assicura fruibilità e soddisfazione agli utilizzatori
Eccellente, difficile trovare di meglio

Ci ha particolarmente convinto...

Pur non avendo le dimensioni dei più compatti veicoli di casa Helix, l'Izoard 555 S ha ottime doti stradali, con maneggevolezza e facilità di manovra in primo piano, e gli amanti del viaggio non potranno che trarne grandi soddisfazioni. Anche chi viaggia dietro, grazie alla comodità e alle possibilità di regolazioni della poltrona full-time, può godere di ottimo comfort e di una buona visibilità sia frontale che laterale. In marcia, inoltre, grazie all'ottima insonorizzazione del pavimento e all'ancoraggio dei mobili con l'inserimento di guarnizioni in gomma, sono praticamente assenti vibrazioni e scricchiolii.

La coibentazione della scocca è di ottimo livello ed è assicurata da pannelli di polistirene posati non a diretto contatto della lamiera, ma con l'interposizione di una camera d'aria. Un ulteriore valore aggiunto viene dalla finitura interna in PVC imbottito, non solo per il gradevole aspetto estetico, ma anche per il suo potere isolante. Di rilievo anche la tecnica utilizzata per il pavimento, con i pannelli isolanti che appoggiano su feltro al fine di eliminare qualsiasi rumore.

Analoga cura viene dedicata all'impiantistica, con le tubature dell'impianto idrico posate a diretto contatto con le canalizzazioni dell'impianto di riscaldamento. Analogo discorso per  la pompa dell'acqua e i rubinetti di scarico, in modo da garantire la massima protezione contro il gelo. A chi utilizza il veicolo in condizioni climatiche difficili è consigliabile il ricorso alla coibentazione e al riscaldamento del serbatoio di recupero forniti come optional. Nulla da eccepire anche riguardo all'impianto elettrico, curato, ordinato e con l'impiego di idonee canalizzazioni, e per quello del gas, che vede l'utilizzo di tubazioni anticorrosione accuratamente piegate.

Il mobilio è di ottima fattura, così come risultano di qualità i bilaminati impiegati e le tappezzerie, disponibili peraltro in diverse varietà di tessuti e colori. Anche l'ancoraggio dei mobili con l'interposizioni di guarnizioni in gomma è indice di accuratezza costruttiva e consente di ottenere ottimi livelli di finitura e assenza di vibrazioni.

Quattro posti letto in poco più di cinque metri e mezzo sono un risultato notevole e a questo va sommata la loro comodità, altro elemento non trascurabile. Lo sfruttamento degli spazi è un altro elemento di rilievo, sia per quanto riguarda l'abitabilità sia per capacità di stivaggio. Da rimarcare, inoltre, la possibilità di personalizzazione, fattore importante su veicoli di questa tipologia e di dimensioni compatte.

Riteniamo migliorabile...

L'ottima coibentazione della scocca e l'estrema cura nella realizzazione dell'impianto idrico, pensiamo alle tubature, alla pompa e ai rubinetti di scarico a contatto con la canalizzazione dell'aria calda, si meriterebbero di serie la coibentazione e il riscaldamento del serbatoio di recupero, peraltro forniti a richiesta dall'allestitore.

Molti dei componenti dell'impiantistica, serbatoio dell'acqua e pompa, batteria dei servizi,  non sono accessibili con immediatezza, ma occorre tenere in considerazione che la causa è da imputare alla ricerca del massimo sfruttamento degli spazi, fattore critico su veicoli di questa taglia.

Innegabile la comodità dei vani a giorno presenti nel blocco cucina, ma inevitabilmente gli oggetti riposti finiscono per creare disordine: forse sarebbe auspicabile l'installazione di sportelli di chiusura.

I materassi del basculante e del letto fisso singolo presentano uno spessore piuttosto limitato, in parte mitigato dal materiale ad alta densità con cui sono realizzati. La classe del veicolo si meriterebbe uno spessore più consistente, magari con materiali di ultima generazione, anche in considerazione dello spazio disponibile.

In conclusione

Splendido esempio di veicolo full-time, l'Izoard 555 S dell'allestitore piemontese Helix Camper si distingue per le doti stradali, capaci di regalare grandi soddisfazioni a chi privilegia il viaggio in luogo della sosta. Anche in quest'ultimo caso, comunque, l'ottimo sfruttamento dello spazio consente ai suoi occupanti un adeguato comfort e solo l'equipaggio al completo (quattro persone) impone qualche piccolo sacrificio durante le soste, cosa che peraltro non spaventa chi sceglie questa tipologia di veicoli.

La tecnica costruttiva, con in primo luogo la coibentazione della scocca e la cura nell'allestimento dell'impiantistica, sono da sempre un vanto di tutta la produzione Helix e sommate alla realizzazione del mobilio e alla possibilità di personalizzazione ne costituiscono degli autentici plus che possono fare la differenza.

La capacità di carico non è certo il punto forte di un camper puro, soprattutto di questa taglia, ma l'Izoard 555 S dimostra doti inaspettate e, grazie al gavone longitudinali (addirittura dotato di ampliamento in lunghezza, quasi una sorta di volume variabile), ai numerosi vani e ad un armadio di buone dimensioni, offre volumi di stivaggio di tutto rispetto.

Più che buono il comfort in viaggio, sia per gli occupanti della cabina sia per chi viaggia dietro, che può peraltro godere di una visibilità ottimale non solo verso la strada, ma anche lateralmente, grazie alle ampie finestre laterali. Il living con panchetta full-time, sedili girevoli della cabina di guida (Isri) e tavolo asportabile si dimostra adatto ad accogliere in piena convivialità anche l'equipaggio al completo(in questo caso è consigliabile ricorrere al prolungamento del tavolo). E anche la cucina, alloggiata sul lato destro in parte nel vano di accesso, si rivela fruibile e con buone capacità di stivaggio.

I letti disponibili sono in grado di accogliere senza troppi compromessi anche l'equipaggio al completo, grazie alla grande funzionalità del basculante, alla facilità di trasformazione della panchetta full-time e al letto singolo sempre pronto. E considerate le dimensioni del veicolo non è cosa di poco conto.

Il costo della versione base di 54.200 Euro, che salgono a 56.535 per il veicolo oggetto di questo CamperOnTest può sembrare, soprattutto ad un esame superficiale, elevato, ma proprio in considerazione dell'elevata qualità generale che contraddistingue il veicolo e delle possibilità di intervento da parte del cliente ai fini della personalizzazione non si può che riconoscere come il prezzo di acquisto sia ampiamente giustificato.

Riferimenti e contatti del costruttore

Helix Camper  Via Agnelli 30C - 10060 Scalenghe - Torino Tel. 011 9866507 - E-mail: info@helixcamper.it www.helixcamper.it

Fotogallery

Condividi questo articolo!

    Gianfranco

    Comments are closed.