December 15, 2019

Importanti novità in casa Elnagh: lo storico marchio del biscione, da poco entrato a far parte del Gruppo Trigano, si presenta infatti ai blocchi di partenza della stagione 2014 con una gamma arricchita nel numero delle proposte, affinata nei dettagli e maggiormente capace di presidiare le diverse fasce di prezzo, dall’entry-level fino alla medio-alta, grazie a una produzione ad ampio raggio che, coprendo le esigenze di ogni tipologia di equipaggio, vede il ritorno della gamma di accesso Baron e diverse innovazioni dedicate alle conosciute e apprezzate serie Duke, T-Loft, King e Magnum.

Tre tipologie costruttive (profilati con basculante, mansardati e integrali) per un totale di 24 proposte divise nelle serie Baron, Duke, T-Loft, King e Magnum: l’offerta Elnagh per il 2014 si presenta forte di un catalogo ampio e ben articolato capace di coprire le esigenze della coppia così come quelle della famiglia offrendo sempre un corretto rapporto tra qualità e prezzo. Tutta la produzione, allestita su meccanica Fiat Ducato, si segnala infatti per l’adozione delle pareti System Evolution Assembly, introdotte lo scorso anno sulle gamme di vertice e ora estese all’intero catalogo, compresi i nuovi economici Baron. Autoportanti, coibentate con styrofoam e capaci di offrire un migliore isolamento termoacustico e una maggiore robustezza, le pareti vedono un doppio rivestimento esterno e interno in vetroresina (rispettivamente da 1,8 e 1,4 mm) con coibentazione da 30 mm e sostegno per il collegamento dei mobili attraverso una apposita rete metallica ad alta resistenza annegata tra l’isolante stesso e il foglio interno in vtr. In più, i veicoli 2014 potranno essere richiesti con nuovi e appositi optional: in primis il pavimento riscaldato, realizzato sfruttando appositi cavi scaldanti autoregolanti costituiti da un polimero che, alimentato elettricamente, in funzione della temperatura dell’ambiente genera un aumento di temperatura tramite lo scambio elettrico di particelle di carbonio combinando efficienza energetica (con un consumo medio tra 100 e 320W a 220V) e sicurezza grazie all’impossibilità di surriscaldamento dell’impianto stesso. Non meno importante è la possibilità di vedere dotato il proprio veicolo di nuovi pannelli solari flessibili, ultrasottili e pensati per essere installati su qualsiasi superficie. Con una potenza di 95W, i moduli da 36×20 cm assicurano duttilità e facilità di installazione contribuendo a maggiorare sensibilmente l’autonomia energetica a bordo e rappresentando un significativo step verso un veicolo autosufficiente dal punto di vista energetico.

La gamma 2014, come detto, vede il ritorno della gamma di accesso Baron, completamente restilizzata e disponibile in un totale di sei modelli tra cui tre mansardati e altrettanti profilati con basculante. I veicoli, allestiti su Fiat Ducato 35L, si segnalano, all’esterno, per le carterature sottoscocca e parte della grafica color antracite metallizzato, per le ampie finestre e per la grafica esterna che riprende le tinte grigio/rosse dei modelli King e Magnum. Completamente nuovi sono anche gli interni, che riprendono volutamente le colorazioni e le atmosfere della precedente serie Prince combinandole però con un proprio design e differenti soluzioni tecniche. Tra queste la toilette, con lavabo scorrevole, che permette un più agevole utilizzo della doccia e del bagno stesso.

Sei, come detto, sono le proposte della gamma Baron 2014: tra i mansardati, Baron 14 è un autocaravan familiare da 632 cm di lunghezza dotato di sei posti letto e altrettanti omologati. La pianta, un classico, propone una dinette classica anteriore affiancata da colonna con frigo da 150 litri, ingresso e blocco cucina a sviluppo lineare, mentre centralmente sono collocati la toilette e l’armadio guardaroba. In coda, infine, ecco i letti a castello trasversali (da 220×81 cm) con gavone garage a volume variabile.

Più grande (699 cm), Baron 22 è dedicato alle famiglie numerose: offre, infatti sette posti letto (e altrettanti omologati) grazie alla doppia dinette anteriore e ai letti a castello trasversali in coda (da 220×90 cm): centralmente sono invece posti i servizi, con la cucina sviluppata a L opposta alla colonna frigo, all’armadio guardaroba e alla toilette che, grazie all’intelligente soluzione del lavabo traslabile, riesce a regalarsi anche la doccia separata.

 

Terza proposta tra i mansardati, Baron 26G è dedicato a tutti coloro che ricercano un veicolo ricreazionale capace di accogliere senza problemi un equipaggio numeroso (sei posti letto e sei omologati in viaggio) che desideri portare con sé le diverse attrezzature sportive: la pianta con maxi garage posteriore, ricavato sotto al classico letto matrimoniale trasversale, in aggiunta al letto della mansarda e a quello ricavabile trasformando il living anteriore, affidato alla classica dinette centrale, risponde infatti appieno a questo target, affiancandovi toilette con doccia separata e blocco cucina completo di colonna con frigo da 150 litri e cella freezer separata. Lungo 699 cm, il Baron 26G sfrutta, così come il Baron 22, il Fiat Ducato 35L con passo da 380 cm.

A fianco ai tradizionali mansardati, Elnagh propone tre nuovi Baron profilati, tutti completi dell’ormai indispensabile letto basculante anteriore, qui dotato anche di movimentazione elettrica. Le proposte, studiate principalmente per la coppia che desidera un veicolo con altezza esterna contenuta (285 cm) ma ugualmente capace di disporre di quattro posti letto sempre pronti, scelgono le tre piante oggi più in voga, coprendo le diverse esigenze.

Il compatto Baron 54G, lungo 637 cm, sceglie come base meccanica il Ducato 35L con telaio ribassato Camping Car Special e passo da 345 cm. La pianta interna sfrutta gli spazi a disposizione proponendo la sempre apprezzata soluzione del matrimoniale trasversale su garage, dotato di sistema manuale di variazione dell’altezza e di conseguenza della relativa cubatura del vano di carico, mentre i servizi trovano collocazione centralmente, con blocco cucina lineare opposto alla toilette. La zona anteriore, come solitamente accade, è dedicata al living, con semidinette completa di divanetto laterale per offire, grazie anche alla partecipazione delle poltrone cabina, dotate di piastre girevoli, fino a cinque posti a tavola, mentre non manca, a tetto, il classico letto discendente, da 125×195 cm.

Decidamente più grande (733 cm), Baron 72 sfrutta le ampie dimensioni per offrire una vera e propria camera da letto in coda al veicolo: completa di letto matrimoniale centrale nautico, la camera è separata dalla toilette, passante e completa di doccia cilindrica indipendente, mentre la cucina, sviluppata a L, può contare sull’apporto della colonna frigo separata. Come per il Baron 54G, il living si affida a una semidinette con divanetto laterale contrapposto sovrastata, a tetto, dal matrimoniale basculante.

Qualche centimetro in più in lunghezza (738 cm) caratterizza infine il nuovo Baron 73G: dotato di ampio garage posteriore, questo profilato con basculante opta per i letti gemelli posteriori abbinandoli, come il Baron 72, a toilette passante con doccia cilindrica indipendente, a un blocco cucina a L con colonna freezer dedicata e a un conviviale living anteriore con semidinette e divanetto contrapposto.

Un gradino più in alto, la fascia media di casa Elnagh è ormai da anni rappresentata dai profilati con basculante T-Loft e dai mansardati Duke: entrambe queste serie si ripresentano ai blocchi di partenza della nuova stagione con significative novità, specie negli interni, completamente ristilizzati. Il mobilio, che in continuità con la precedente generazione conferma la volontà di offrire un’ambientazione luminosa e rilassante, offre ora un maggiore carattere grazie all’abbinamento tra superfici laccate chiare e scure e pannelli in tinta legno, abbinando nuove tappezzerie interne, un rinnovato impianto illuminotecnico con plafoniere a led di nuovo design e a diversi affinamenti tecnici e stilistici. Tra questi le nuove maniglie dei pensili, ora a scomparsa, nuovi laminati per piani cucina e tavoli, mobili porta tv con slitta estraibile e supporto per schermi lcd, maggiorazione del volume di stivaggio disponibile per i pensili superiori, nuovo controstampo attrezzato per la porta di ingresso e, riservato ai modelli T-Loft, un nuovo cupolino, più moderno e caratterizzato dalla presenza di un ampio sun-roof panoramico.

La gamma Duke riconferma in toto le piante e gli allestimenti già conosciuti, con quattro mansardati  (Duke 45 e Duke 54 con letto matrimoniale trasversale su garage regolabile in altezza, Duke 53 con letti gemelli su garage e Duke 67 con doppia dinette anteriore e letti a castello trasversali in coda con garage a volume variabile), mentre la rinnovata serie T-Loft potrà contare su un totale di cinque proposte.

T-Loft 350 e e T-Loft 450 propongono, entrambi, il classico layout con letto matrimoniale trasversale su garage regolabile in altezza: compatti (con lunghezze rispettivamente contenute entro i 6,5 e i 7 metri), optano per servizi centrali a sviluppo lineare sul 350 e e con blocco cucina a L sul più grande 450 offrendo un living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto sormontato, a soffitto, da un letto basculante a movimentazione elettrica (da 108×195 cm su T-Loft 350 e da 132×195 su T-Loft 450).

La gamma offre poi una versione con letti gemelli su garage (T-Loft 530) e due versioni particolarmente indicate per coppie mature, T-Loft 531 e T-Loft 580.

Con una pianta molto apprezzata in Francia e, in generale, nel Nord Europa, T-Loft 531 si propone a tutti coloro che desiderano privilegiare il massimo comfort nelle zone notte e servizi: la disposizione, infatti, prevede un living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, blocco cucina centrale a L, letti gemelli collocati al centro dell’abitacolo e, in coda, maxi toilette a tutta larghezza completa di doccia di dimensioni domestiche e armadio guardaroba per una vera e propria dressing-room. Non manca, come su tutti i T-Loft, il letto matrimoniale basculante elettrico anteriore (132×195 cm).

Più classico, T-Loft 580 opta per l’ormai richiestissima camera da letto posteriore con matrimoniale centrale nautico servito da doppio armadio guardaroba, da due comodini e da una pratica toilette passante con doccia indipendente. L’ambiente posteriore, schermaglie tramite una porta scorrevole, è affiancato da una zona centrale con blocco cucina a L completo di colonna frigo separata mentre il living si affida a una semidinette a L con tavolo centrale e divanetto contrapposto. Anche in questo caso, il basculante anteriore (132×195 cm) è dotato di movimentazione elettrica.

Al vertice della gamma, Elnagh ripropone le conosciute e apprezzate serie King e Magnum: nomi storici per l’azienda del biscione, queste serie sono proposte in versione profilata con basculante, mansardata e integrale per un totale di nove diversi modelli dedicati alla coppia così come alla famiglia, anche numerosa.

Lanciate lo scorso anno, le attuali generazioni di King e di Magnum subiscono alcuni affinamenti: in particolare, le finestre Dometic S4 lasciano spazio a quelle di nuova generazione, sempre fornite da Dometic ma dotate di elementi ultrapiatti e con lastra oscurata per un look più automobilistico. Allo stesso tempo, sempre per ciò che concerne gli esterni, Magnum si dota di nuovi specchi retrovisori maggiorati e completi di doppia ottica (entrambe orientabili elettricamente), mentre all’interno cambiano il piano di lavoro del blocco cucina e sono aggiunti alcuni dettagli atti a migliorare la facilità di utilizzo dei vari ambienti.

I Magnum e King MY 2014 infatti ricevono uno stendipanni integrato alla doccia, un nuovo e pratico maxi cestello estraibile per la parte inferiore del blocco cucina mentre i modelli King 450, King 530, King 580 e Magnum 69 potranno essere richiesti anche con cinque posti omologati.

La gamma King 2014 offre un catalogo di sei differenti proposte, tre mansardati e altrettanti profilati con basculante. Tra gli autocaravan, due sono le proposte a carattere prettamente familiare: si tratta dei King 51 e King 57, entrambi dotati di letti a castello trasversali posteriori con gavone garage a volume variabile. Più compatto, King 51 offre una pianta con living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, ingresso centrale, blocco cucina a L con colonna frigo separata e armadio guardaroba, toilette passante con doccia indipendente e letti a castello trasversali in coda.

Più capiente, e pensato per offrire fino a sette posti letto, King 57 si caratterizza per il maxi living anteriore con doppia dinette affiancata, servizi centrali con blocco cucina a L, colonna frigo e armadio guardaroba sul lato sinistro, toilette con doccia separata su quello destro e, in coda, letti a castello da 90×220 cm con gavone garage a volume variabile.

Lanciato lo scorso anno, e pienamente confermato, King 55 rappresenta invece una convincente soluzione per tutti coloro che desiderano coniugare le ampie possibilità di stivaggio garantite dal garage posteriore a una maggiore facilità di accesso al soprastante letto matrimoniale trasversale garantita dal corridoio di accesso che ne permette una deambulazione sia laterale che frontale. Il resto dell’abitacolo si sviluppa poi con la tradizionale toilette passante con doccia indipendente, blocco cucina a L con colonna frigo separata e, nella zona anteriore, living con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto.

Tre le proposte anche tra i profilati, tutti dotati di letto matrimoniale anteriore basculante da 125×195 cm: dotato di movimentazione elettrica, occupa la parte soprastante alla zona living, organizzata con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto. Tutti i modelli, poi, offrono un blocco cucina centrale a L, sempre completo di colonna frigo separata, mentre cambiano significativamente, a seconda del modello, lo sviluppo delle toilette: lineare, con doccia separata nel caso del King 450G, o passante, con doccia cilindrica indipendente, per King 530 e 580. Tre sono poi le soluzioni offerte per il letto posteriore: letti gemelli su garage (King 530), letto matrimoniale centrale nautico con sistema di regolazione dell’altezza e garage (King 580) o letto matrimoniale trasversale con sistema di regolazione manuale dell’altezza e della cubatura del vano di carico (King 450G). Ecco, allora, proprio quest’ultima variante.

Al vertice della produzione Elnagh, Magnum riconferma in pieno i tre motorhome già apprezzati e conosciuti: si tratta delle versioni 69, 30 e 81.

Modello più compatto della serie, con una lunghezza complessiva contenuta entro i sette metri, Magnum 69 offre una pianta con living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, servizi centrali con cucina a L, colonna frigo separata, toilette passante con doccia indipendente e, in coda, letto matrimoniale trasversale su garage e armadio guardaroba.

Più grande, Magnum 30 riprende in toto lo sviluppo della pianta anteriore e centrale di Magnum 69 sostituendo però il matrimoniale trasversale con i sempre più ricercati letti gemelli su garage: unibili per formare un grande letto matrimoniale, sono separati dal resto dell’abitacolo da una pratica porta scorrevole.

La gamma Magnum si completa poi con la versione 81, declinazione integrale del profilato con basculante King 580: caratterizzato dalla camera da letto posteriore con matrimoniale centrale nautico, offre la possibilità di disporre di un ampio vano garage grazie al sistema di regolazione manuale dell’altezza.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.