January 21, 2020

Da sempre specializzata nella realizzazione di profilati monoscocca in vetroresina, Wingamm si prepara a iniziare la nuova stagione introducendo due grandi novità: la produzione della factory veronese, oltre alle conservatissime serie Oasi e Brownie, si arricchirà infatti di due nuove gamme, CitySuite e Oasi Grand Cru, destinate, rispettivamente, a coloro che ricercano la massima maneggevolezza grazie a dimensioni particolarmente compatte (ma a fronte di una considerevole abitabilità interna) e il massimo comfort dato da una meccanica di base prestigiosa (il Mercedes-Benz Sprinter) e da dimensioni più generose.

Partiamo proprio dal nuovo Oasi Grand Cru 720: il primo esemplare, allestito su Sprinter 519CDI 4×4, sarà presentato ufficialmente al Caravan Salon di Duesseldorf. Dotato di motore 3.0V6 da 190cv in abbinamento al cambio automatico a 7 rapporti 7G-Tronic, adotta l’intelligente sistema di trazione integrale messo a punto dalla Casa di Stoccarda, con possibilità di abbinare, alla tradizionale trazione posteriore su ruote gemellate, anche la trazione anteriore, per il massimo della motricità anche in situazioni di scarsa aderenza. La possibilità di ordinare un veicolo ricreazionale a trazione integrale non è una novità in casa Wingamm: la factory di Arbizzano di Negrar la propone infatti già sul compatto Micros 4Motion, allestito su Volkswagen Transporter con trazione integrale e motore 2.0BiTdi da 180 cv.

Il nuovo Oasi Grand Cru si inserisce al vertice del catalogo Wingamm portando con sé tutte le innovazioni che l’azienda ha saputo creare e apportare in oltre 30 anni di storia: largo, quindi, a una carrozzeria monoscocca in vetroresina filante e automobilistica, con portelli privi di cornici, cerniere T.HI.R.D. di ultima generazione a scomparsa, serrature elettrificate Safety Lock System, porta di ingresso automobilistica con finestra a doppio strato e oscurante interno a comando magnetico e garage posteriore Xtra-Fit con coibentazione e portata utile particolarmente ampie.

Il Salone del Camper di Parma vedrà invece l’esordio del nuovissimo CitySuite: una nuova sfida, quella raccolta da Wingamm, per offrire, a tutti gli amanti del camper puro, una monoscocca che ne ricalchi esattamente le dimensioni, la maneggevolezza e gli ingombri, ma che sappia maggiorarne sensibilmente le doti di coibentazione, eleganza, design e praticità.

Un van monoscocca in vetroresina, con sportelli automotive interamente in vetroresina con cerniere T.HI.R.D. a scomparsa e chiusura centralizzata Safety Block System che, mantenendo intatte le dimensioni esterne rispetto al furgonato originale Fiat (599x205x258 cm), riesce a offrire una larghezza interna di ben 10 cm superiore rispetto alla carrozzeria lastrata in lamiera di acciaio, riducendo il passo da 403,5 a 380 cm per una maggiore maneggevolezza data da un ridotto diametro di sterzo.

Dotato di pavimento sandwich con rivestimento esterno in vetroresina e coibentazione in poliuretano, il nuovo CitySuite offrirà una considerevole portata utile, con tara contenuta a 2700 kg e massa complessiva in ordine di marcia di 3500 kg, mentre particolarmente interessante sarà la possibilità di ottenere, su richiesta, il letto basculante anteriore longitudinale Wingamm per poter offrire altri due posti letto supplementari (con modifica della parte anteriore della monoscocca).

La pianta interna ricalcherà quella offerta dai tradizionali furgonati: una semidinette anteriore integrata alle poltrone cabina (dotate di piastre girevoli), servita da un tavolo con piano ampliabile e affiancata da un blocco cucina a viluppo lineare. Centralmente sarà collocata la toilette, di dimensioni compatte ma capace di regalare una vera e propria cabina doccia, mentre la zona posteriore si caratterizzerà per la presenza del letto matrimoniale trasversale su garage (da 135×195 cm) con vano di carico accessibile all’esterno tramite un portello automobilistico posteriore con apertura ad ali di gabbiano da ben 139,5×120 cm.

Come già accade sugli apprezzati profilati Oasi e Brownie, la zona posteriore del nuovo CitySuite sarà realizzata con tecnologia Xtra-Fit, con parete di coda a doppio guscio in vetroresina con intercapedine di 4 cm dedicata al passaggio dei cavi con predisposizione per retrocamera (alta o bassa, integrata al portatarga), faro posteriore e portabici.

Disponibile con due diverse stoffe interne (Vintage Glamour Green e Vintage Glamour Orange), il nuovo CitySuite offrirà quattro posti omologati (2 quelli letto di serie, altrettanti opzionali grazie alla possibilità di richiedere il letto basculante anteriore), illuminazione interamente a led, finestre e oblò Dometic di ultima generazione, riscaldamento e boiler Truma Combi CPlus 4, frigorifero Dometic trivalente da 95 litri, vano gas per due bombole da 10 kg e possibilità di essere associato a tutte le le motorizzazioni offerte dal catalogo Fiat (2.0 Multijet 115 cv, 2.3 Multijet 130 cv, 2.3 Multijet TGV 148 cv, 3.0 Multijet Power 177 cv), associate al telaio 35 L Camping-Car Special ribassato.

Fotogallery

 

Michel

Comments are closed.