August 8, 2020

Porta i nomi di Kea P e di Krosser il profilo della nuova generazione Mobilvetta: la casa toscana, recentemente entrata a far parte del Gruppo Trigano, si presenta ai blocchi di partenza della nuova stagione con una gamma rinnovata che la vede proporre, per la prima volta, due gamme di semintegrali con basculante, vera e propria tipologia oggi regina del mercato, a fianco ai tradizionali e apprezzati mansardati e integrali, nel quadro di una percepibile crescita qualitativa, tecnica ed estetica che passa attraverso un continuo affinamento del prodotto già apprezzato e conosciuto e tramite la presentazione di un bouquet del tutto nuovo di profilati con basculante ricchi di personalità e di soluzioni originali.

La produzione Mobilvetta 2014 copre infatti le tre principali tipologie costruttive: accanto ai mansardati Kea M e agli integrali K-Yacht, disponibili, ognuno, in quattro versioni, la gamma può contare su tre nuovi profilati con basculante Kea P affiancati, nella fascia alta, dai tre nuovi Krosser, eredi del prototipo presentato lo scorso anno e ora proposti in veste definitiva, per un totale di quattordici modelli, tutti allestiti su Fiat Ducato, con telaio ribassato Camping-Car Special (Kea M, Kea P e K-Yacht) o AL-KO AMC con doppio pavimento passante per la gamma Krosser.

Tutta la produzione beneficia della scocca System Evolution Assembly, lanciata lo scorso anno e pienamente confermata in vista della prossima stagione commerciale, con pareti autoportanti a doppio rivestimento esterno e interno in vetroresina, coibentazione in styrofoam ad alta densità da 30 mm, intelaiatura perimetrale e rinforzi interni in resina bi-componente e apposite reti metalliche ad alta portanza affogate all’interno delle pareti al fine di offrire un opportuno ancoraggio al mobilio interno. Dalla prossima stagione, inoltre, i veicoli potranno essere equipaggiati di pavimento riscaldato tramite l’utilizzo di appositi cavi autoregolanti con nucleo in polimero che, alimentato elettricamente, in funzione della temperatura dell’ambiente genera aumento di temperatura tramite lo scambio elettrico di particelle di carbonio. Il sistema, che vanta un consumo medio a 220V compreso tra un minimo di 100 e un massimo di 320W, adatta automaticamente l’emissione di calore e regola autonomamente la potenza.

Sempre a livello di accessori, tutti i Mobilvetta 2014 potranno poi essere richiesti con nuovi pannelli solari flessibili: installabili a tetto anche su superfici convesse, offrono una potenza di 95W grazie a 24 celle in silicio policristallino ad alta efficienza e presentano dimensioni particolarmente compatte (36×20 cm).

A livello estetico, la nuova produzione del marchio toscano si caratterizza per la nuova parete posteriore, proposta lo scorso anno sulla serie Krosser e ora estesa a tutte le gamme: moderna e personale, offre gruppi ottici a sviluppo verticale con elementi a led e vanta ampie termoformature ad alleggerire il profilo della coda. Sempre esternamente, i veicoli mansardati e profilati potranno essere richiesti con cabina di guida metallizzata nelle tinte “Iron Grey” e “Aluminium Grey” in alternativa al classico bianco.

Le gamme Kea M, K-Yacht e la nuovissima Kea P ricevono inoltre nuovi pistoni a gas a servizio dei portelli del garage, nuove maniglie dedicate agli stessi portelli mentre all’interno il lavoro dei tecnici Mobilvetta si è concentrato sull’illuminazione, interamente a led e decisamente potenziata nel numero di sorgenti luminose, e in una grande cura dei dettagli di interior-design. I modelli 2014 , infatti, vedono evolvere la maniglia di ingresso e i ganci appendiabiti all’ingresso, cromati e retroilluminati, si dotano di plafoniere a led con comando di accensione touch-screen, vedono evolvere gli interruttori e le prese elettriche interne, ora cromati, mentre sono completamente riviste le sellerie, con divani ergonomici di nuova concezione completi di poggiatesta regolabili in altezza di tipo automobilistico. Un altro cambiamento comune a tutte le gamme Kea e K-Yacht riguarda la zona di ingresso, con una nuova colonna attrezzata con doppio cestello estraibile a sviluppo verticale e rientro assistito, mentre in cucina e nella zona servizi le porte scorrevoli ricevono nuovi e pregevoli inserti in metacrilato. Altre modifiche sono state poi introdotte nelle camere da letto posteriori, ora servite da un oblò panoramico Dometic MidiHeki, mentre i veicoli con box doccia indipendente si dotano di una nuova ed elegante cabina con appendi-asciugamani superiore a scomparsa e pedana nautica inferiore in legno.  La gamma di integrali K-Yacht, infine, riceve nuovi specchi retrovisori a doppia ottica, una nuova calandra anteriore con bordo inferiore cromato mentre all’interno sono introdotti un nuovo mobile laterale in cabina (lato passeggero) con finitura superiore laccata nero lucido e inserti cromati e un nuovo vano porta tv, adiacente all’ingresso e pensato per servire al meglio tutto l’abitacolo.

La gamma di mansardati Kea M conferma le quattro piante già conosciute, con Kea M 71 e Kea M 71 D pensate per la famiglia numerosa (letti a castello trasversali in coda con servizi centrali e maxi living anteriore con doppia dinette affiancata (Kea M 71) o dinette classica e divano laterale (M 71 D), Kea M 74 caratterizzato dal maxi garage posteriore con letto matrimoniale trasversale, servizi centrali con blocco cucina opposto alla toilette completa di doccia separata e conviviale living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto laterale, e l’originale Kea M 76, lanciato lo scorso anno e caratterizzato da una pianta tipicamente proposta su profilati e integrali ma che conferma tutte le proprie potenzialità anche quando abbinato alla tipologia del mansardato. L’interno, infatti, propone un living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto, servizi centrali con cucina a L e colonna frigo separata, toilette passante con doccia indipendente e, in coda, una vera e propria camera da letto con letti gemelli collocati su garage e su doppio armadio guardaroba. Eccolo, allora, nella versione 2014.

Confermata e, come detto, oggetto di un leggero restyling, la gamma K-Yacht riconferma le tre piante conosciute e vi affianca una nuova e intrigante proposta: la produzione 2014, infatti, si articolerà sui conosciuti K-Yacht MH 87 (letto matrimoniale trasversale su garage) e K-Yacht MH 85 (letti gemelli su garage), mentre due saranno le offerte con camera da letto posteriore e matrimoniale centrale nautico. Oltre al conosciuto e apprezzato K-Yacht MH 89, infatti, la factory toscana si appresta a lanciare il nuovo K-Yacht MH 78.

Lungo 743 cm e allestito su Fiat Ducato Camping-Car Special con passo da 4035 mm, il nuovo MH 78 si caratterizza per la presenza di un doppio pavimento tecnico e per una pianta interna dedicata alla coppia  così come alla famiglia di quattro persone caratterizzata dalla presenza di quattro posti letto sempre pronti: oltre, infatti, al classico letto matrimoniale basculante (190×134 cm), l’MH 78 offrirà un letto matrimoniale centrale posteriore (190×140 cm) con toilette passante a sviluppo trasversale servita da tre diverse porte scorrevoli (una anteriore, due posteriori), mobile lavabo centrale e wc collocato sul lato sinistro con ampia doccia indipendente sulla fiancata opposta. La cucina, collocata centralmente, si svilupperà a L e potrà contare sulla classica colonna frigo separata, mentre la zona living sarà affidata alla calssica semidinette a L con divanetto contrapposto. In attesa di scoprire il nuovo MH 78, che sarà presentato ufficialmente alle fiere di settembre, ecco la versione 2014 del K-Yacht MH 89.

La vera novità 2014 di casa Mobilvetta si chiama però Kea P: una gamma di tre profilati, tutti con letto basculante elettrico, nuovi nel design e originali nelle disposizioni interne, pensati per la coppia così come per la famiglia di quattro persone. Lunghi 738 cm e con altezza contenuta in 280 cm, i tre nuovi Kea P si propongono come anello di congiunzione ideale tra i mansardati Kea M e gli integrali K-Yacht offrendo, di serie, riscaldamento e boiler Truma Combi 6, frigorifero da 150 litri con cella freezer separata, bagno passante con doccia indipendente, illuminazione interna completamente a led, serbatoio di recupero delle acque grigie coibentato e dotato di resistenza antigelo e tappezzerie interne disponibili in quattro varianti con finiture in ecopelle.

Tre, come detto, i modelli proposti: Kea P 63 offre un living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e poltroncina contrapposta, ingresso avanzato, blocco cucina a L completo di colonna frigo separata, toilette passante con doccia indipendente e, in coda, camera da letto con matrimoniale centrale nautico regolabile in altezza e sottostante gavone garage.

Kea P 65 riprende in toto la pianta del 63 sostituendo il letto matrimoniale centrale nautico con i classici letti gemelli su garage e su doppio armadio guardaroba, mentre l’originale Kea P 67 reinterpreta la classica pianta con letto matrimoniale trasversale su garage. La disposizione dell’area posteriore, infatti, prevede che il letto sia servito da un doppio corridoio di accesso, laterale e frontale, che permette un’agevole salita al letto grazie ad appositi gradini integrati e, al contempo, salvaguarda la capacità dell’ampio garage sottostante, accessibile dall’interno attraverso un apposito portello. Più tradizionale il resto dell’allestimento, con toilette passante e doccia indipendente, blocco cucina centrale a L con colonna frigo separata e living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divanetto contrapposto.

Tutti i nuovi Kea P sono dotati, di serie, di letto anteriore basculante: servito da un grande sun-roof panoramico integrato al cupolino anteriore, è dotato di movimentazione elettrica e offre una superficie utile di 191×131/113 cm.

Al vertice della propria offerta, Mobilvetta propone i nuovi profilati con basculante Krosser: lanciati lo scorso anno, e ora disponibili in veste definitiva, sfruttano la meccanica di base Fiat Ducato con telaio ribassato AL-KO AMC per realizzare un doppio pavimento passante dedicato all’impiantistica e allo stivaggio. Moderni negli esterni ed eleganti negli interni, i Krosser sono disponibili in tre versioni, P94, P 97 e P 99.

Krosser P 94 si caratterizza per la presenza di una camera da letto posteriore con letti gemelli su garage e doppio armadio guardaroba: la toilette, compatta, prevede la doccia cilindrica ricavabile all’interno del locale stesso, mentre la cucina, sviluppata a L, offre un moderno piano cottura a tre fuochi affiancato da un piano resinato con ampio lavello integrato. Completa l’allestimento la zona living, con semidinette a L, tavolo centrale e divano contrapposto, mentre non manca, a tetto, il classico letto matrimoniale basculante.

Sempre dedicato prevalentemente alla coppia, Krosser P 99 offre la classica camera da letto posteriore con matrimoniale centrale nautico su garage servito da toilette passante con doccia indipendente, mentre Krosser P 97 propone il sempre richiesto letto matrimoniale trasversale su garage. La toilette, laterale, sfrutta le ampie dimensioni disponibili per offrire un ampio locale doccia, mentre opposti sono collocati l’armadio guardaroba e la colonna frigo. Non cambia la zona anteriore, con blocco cucina a L e ampio e conviviale living anteriore con semidinette a L, tavolo centrale e divano laterale.

Fotogallery

 

Michel

Comments are closed.