July 23, 2019

Le novità di Carthago al Caravn Salon 2013

Forte di una stagione commerciale di successo culminata con il trasferimento nel nuovo mega-complesso di Aulendorf, la Carthago si è presentata a questa edizione del Caravan Salon con una ricca serie di novità che ha il suo culmine nella nuova gamma di motorhome Compact Line, caratterizzati da una larghezza di appena 212 cm e da un peso particolarmente limitato. Merito, oltre che delle dimensioni ridotte, dell’adozione della base Fiat Ducato con telaio AL-KO e di particolari accorgimenti dedicati a limitare le masse, operati sul mobilio e sugli arredi. Nessuna economia sulla struttura e sulla tecnica costruttiva, che è la stessa delle altre gamme a catalogo. La pregevole scocca è di tipo autoportante ed è costituita da pannelli sandwich in doppia lastra di alluminio, senza intelaiatura legno e con interposto isolante Styrofoam. La vetroresina riveste il tetto, rendendolo antigrandine, e la parte inferiore del doppio pavimento tecnico riscaldato.
Tre i modelli previsti per il lancio: il più compatto è il Compact Line 138, lungo 635 cm e dotato di matrimoniale posteriore trasversale con gavone garage. Al centro la cucina lineare con toilette “Combi” dov’è possibile ricavare un ampio box doccia separato. Lunghezza e larghezza ridotte fanno si che questo veicolo dedicato al turismo agile abbia un peso in ordine di marcia entro i 2800 kg.

Più lungo (689 cm), il Compact Line 143 presenta una zona notte con letti gemelli, mentre servizi e toilette, così come la zona giorno con semidinette a “L”, piccolo divanetto contrapposto e tavolo traslabile e girevole a 360 gradi sono gli stessi del 138.

Chiude la gamma il 145 con letto nautico centrale. I Compact Line sono forniti di serie di doppio Airbag ed ESP; dotazione, questa, comune a tutti i veicoli Carthago su meccanica Fiat Ducato con telaio AL-KO (eccezion fatta per le configurazioni a doppio asse).

La kermesse di Düsseldorf, però, è stata l’occasione per vedere per la prima volta dal vivo gli inediti furgonati Malibù. Per questa nuova linea che ripropone un nome storico (con il nome Malibù erano identificati i van su meccanica VW T4 prodotti da Carthago tra gli anni ’80 e ’90) la Casa tedesca ha predisposto un Brand autonomo e una gamma composta per il momento di due modelli, Malibù 600 e Malibù 640, su furgonato Fiat Ducato da 599 e 636 cm. Condividono entrambi la classica disposizione con semidinette avanzata e cucina lineare a sbalzo sul portellone, ma mentre il primo ha il letto matrimoniale trasversale, il secondo presenta una confortevole configurazione con letti gemelli. Per entrambi, un allestimento in linea con gli standard della factory di Aulendorf e la particolarità del bagno con tazza del wc ruotabile a scomparsa per ottimizzare spazi e fruibilità creando un comodo spazio doccia. Li vedremo in Italia a partire dal prossimo anno.

Presenti allo stand anche i profilati serie C-Tourer T e C-Line T, con nuova calandra personalizzata e dotabili tutti di letto basculante, oltre alle gamme Chic C-line. E-line, S-plus, mentre i prestigiosi HighLiner e Liner De luxe si sono fatti ammirare nel padiglione 14, tradizionalmente dedicato ai “super camper”, veicoli che in Germania riscuotono da sempre grande successo e apprezzamento.

Fotogallery

Beppe

Comments are closed.