August 4, 2020

Sempre molto frequentato l’enorme stand Bürstner nel padiglione 10, che ha messo in mostra la gamma completa di uno dei più versatili produttori europei di motorizzati e caravan. A fare belle mostra soprattutto le principali novità proposte dal marchio di Kehl, che tra i motorizzati si sono concentrate, oltre che nella serie celebrativa di superaccessoriati semintegrali “55” su base Nexxo e Ixeo (a ricordare il 55esimo anno di attività dell’Azienda), soprattutto nelle gamme Brevio e Viseo, oltre che nel ritorno dei furgonati City Car.
La neonata gamma Brevio di semintegrali super compatti su base Fiat Ducato – che ripropongono dimensioni, impostazioni e funzionalità tipiche dei furgonati coniugate nel maggiore spazio disponibile tipico dell’autocaravan – inaugurata nella scorsa stagione con un unico modello, si amplia e si modifica profondamente. Confermato il t640 con letti gemelli, presentato nello scorso salone CMT di Stoccarda, il modello “base” cambia denominazione, passando da t600 a t605, e soprattutto acquisisce un nuovo concetto della zona posteriore, dove al posto del classico letto trasversale è collocato un basculante che arriva ad abbassarsi allo stesso livello di prima e facilita, così, le trasformazioni e la versatilità di utilizzo.

A completare la gamma arriva il nuovo Brevio t645, lungo 638 cm, con un più ampio soggiorno è, soprattutto, una dinette posteriore molto ariosa (grazie anche alla presenza del grande portellone in vetroresina che “copre” tutto lo specchio di coda) sovrastata da un letto basculante discendente.

Sempre in tema di mezzi compatti, ritornano sulle scene i City Car, i furgonati su Fiat Ducato della Casa tedesca ora proposti in tre varianti. Il più lungo è il c640, su furgonato da 636 cm con letti gemelli e toilette estensibile con piatto doccia separato centrale, mentre il c600, sul furgonato da 599 cm, propone la classica disposizione con letto trasversale posteriore, servizi centrali, cucina a sbalzo sul portellone e soggiorno con semidinette avanzata.

Completamente inedito e originale, invece, il City Car c550 che adotta il furgonato più compatto della Casa torinese, quello da 550 cm. In questo caso è presente una toilette trasversale in coda con porta pieghevole multifunzione, estensibile per inglobare il piatto doccia, e un letto matrimoniale centrale che in uso si appoggia alla cucina e a riposo è ripiegato a libro su un mobile basso.

Presenti e ammirati dal pubblico anche i motorhome Viseo su scudato Fiat con telaio longheronato, caratterizzati da una larghezza di scocca limitata a 220 cm e, quindi, particolarmente dedicati a un turismo agile. Completamente rinnovati nella forma (linea del frontale e dello specchio di coda, porta cellula da 70 cm in opzione) e nella sostanza, si compongono di tre modelli in parte mutuati dalla precedente serie con l’originale novità costituita dal Viseo i700 che presenta un’inedita zona giorno in coda con ampio divano a “L”.

Più classico e con layout richiestissimo dalla clientela europea (e anche sempre più da quella italiana) il Viseo i690 G con letti gemelli e grande gavone garage.

Completa la nuova gamma Viseo il modello i720, il più lungo della serie con i suoi 725 cm (il 690 e 700 hanno ingombri inferiori ai sette metri) e la configurazione caratterizzata dalla camera posteriore con letto centrale.

Confermate, infine, tutte le gamme e le novità presentate alla stampa nei meeting estivi: i profilati Travel Van e Nexxo,i motorhome Aviano, Elegance e Grand Panorama, i mansardati Argos e Argos Time e i profilati Ixeo e Ixeo time con l’ingresso del nuovo it586 che replica dimensioni e concetto abitativo del precedete it585 ma coniugandoli con un nuovo sviluppo posteriore e l’adozione del frigorifero a colonna.

Fotogallery

Beppe Finello

Comments are closed.