September 18, 2019

E’ una delle novità più attese del Salone del Camper: Wingamm ha scelto la kermesse parmense per presentare al pubblico il nuovo CitySuite, profilato monoscocca in vetroresina che si pone come vero e proprio anello di congiunzione tra il classico van e il più abitabile semintegrale. Della prima tipologia, infatti, CitySuite ricalca le dimensioni esterne: 599 cm di lunghezza, 205 di larghezza e 265 di altezza, esattamente come il furgonato originale della meccanica di base adottata, il Fiat Ducato 35L. Rispetto al furgone, però, cambiano significativamente la larghezza interna, con circa 10 cm in più regalati dalla carrozzeria monoscocca in vetroresina a doppio guscio, la coibentazione, completa, senza ponti termici e affidata a poliuretano, e la capacità di offrire spazi eccezionalmente ben sfruttabili anche in dimensioni compatte.

Allestito su Fiat Ducato 35L con passo da 380 cm per un perfetto bilanciamento tra stabilità su strada, garantita da un corretto rapporto tra passo e sbalzo posteriore, e maneggevolezza (con passo inferiore di 23,5 rispetto all’omologo furgone Fiat, aspetto, questo, che ne accresce sensibilmente l’agilità), il nuovo CitySuite, letteralmente preso d’assalto dai visitatori durante la prima giornata di apertura al Salone del Camper di Parma, porta con sé tutte le innovazioni e il know-how sviluppato da Wingamm in oltre 30 anni di storia. La carrozzeria monoscocca in vetroresina, completamente nuova, sposa infatti perfettamente le forme automobilistiche della meccanica di base, offrendo cerniere a scomparsa T.HI.R.D. (Total Hidden Rotation Device) e portelli con serrature elettrificate e chiusura centralizzata Safety Block System.

Vera e propria alternativa al classico furgonato da 599 cm di lunghezza, CitySuite sfrutta appieno le possibilità date dalla costruzione monoscocca, offrendo una porta di ingresso centrale e, soprattutto, un ampio portello di carico posteriore, di tipo prettamente automobilistico, pensato per consentire un agevole sfruttamento della zona di stivaggio posteriore che, proprio come su un classico van, permette quindi il trasporto di oggetti anche piuttosto ingombranti. Sopra al vano di carico ecco il classico letto matrimoniale trasversale, dotabile come optional di sistema di movimentazione elettrica Project 2000 per il massimo della fruibilità e della praticità di utilizzo.

Proposto sia in versione due posti, con il solo matrimoniale posteriore, che quattro posti, con l’aggiunta, nella parte anteriore, dell’apprezzato letto basculante longitudinale Wingamm inserito in un apposito rialzo della scocca, CitySuite si caratterizza per una pianta interna razionale e molto fruibile, pensata per massimizzare lo sfruttamento dei centimetri a disposizione a favore di ambienti funzionali e pratici nell’utilizzo. La carrozzeria monoscocca in vetroresina ha infatti consentito di collocare centralmente la porta di ingresso, anch’essa monoblocco, spostando il blocco cucina in posizione avanzata e regalandogli ampie possibilità di stivaggio grazie a due pensili a soffitto e a tre cassettoni inferiori.

Opposto alla cucina trova collocazione il living, con la classica semidinette con tavolo ampliabile grazie a un piano circolare retrattile e ben integrata con la cabina di guida, completa di poltrone girevoli e con braccioli, mentre la toilette, che vanta diverse componenti in vetroresina, occupa la parte centrale del veicolo e si caratterizza per la presenza della doccia integrata.

Opposto a questa trova collocazione l’armadio guardaroba, inserito nella parte superiore della colonna frigo, mentre in coda ecco il già citato letto matrimoniale trasversale.

Elegante negli esterni, disponibili in tutto il bouquet di tinte proposto da Fiat per il Ducato, CitySuite stupisce favorevolmente per il design degli interni, moderni, luminosi e molto personali. Il mobilio, infatti, associa superfici laccate bianco lucido a cornici in massello e componenti realizzate tramite un apposito laminato “Ambient Vintage Wood” che conferisce all’ambiente un tocco di piacevolissima modernità, adeguatamente sottolineata dalla capillare illuminazione interna che, come da tradizione della casa veronese, è realizzata interamente a led.

Disponibile su tutte le motorizzazioni offerte da Fiat per il Ducato (2.0 Multijet 115 cv, 2.3 Multijet 130 cv, 2.3 Multijet TGV 148 cv, 3.0 Multijet Power 177 cv) e con una considerevole portata utile garantita dalla massa complessiva di 3,5 tonnellate e da una tara contenuta in appena 27 quintali, CitySuite offre riscaldamento a gasolio Webasto AirTop 2000, impianto elettrico CBE con nuovo pannello di comando a led PC180, frigorifero trivalente Dometic da 95 litri, serbatoio dell’acqua potabile da 100 litri, serbatoio di recupero da 50 litri, wc Dometic con tazza in ceramica e serbatoio da 19 litri, impianto idrico con pompa Shurflo e innesti rapidi John-Guest.

Proposto a partire da meno di 60.000 Euro (59.895 Euro con Ducato 2.0 Multijet) il nuovo City Suite offre quattro posti omologati e, come detto, può essere dotato di letto matrimoniale basculante anteriore portando in questo modo a quattro anche il numero di posti letto disponibili.

A fianco al nuovo CitySuite, Wingamm propone inoltre la nuova ammiraglia Oasi Grand Cru, allestita su Mercedes-Benz Sprinter 519CDI 4×4.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.