January 17, 2021

A dicembre le montagne imbiancate ed i mercatini natalizi creano un’atmosfera magica a Bolzano e dintorni. Dal 29 novembre piazza Walther si riempie di coloratissimi stand dove saranno in vendita prodotti di artigianato altoatesino, decorazioni, giocattoli tradizionali e specialità gastronomiche. Ma tutta l’area turistica Bolzano Vigneti e Dolomiti (www.bolzanodintorni.info) è pronta a festeggiare: per chi vuole dedicarsi allo shopping, imperdibili i mercatini in Val Sarentino e sull’Altipiano del Renon, romantici e tranquilli. Le montagne intorno a Bolzano sono l’ideale per la prima vacanza sulla neve dell’anno: a Reinswald, sul Corno del Renon e al Passo Oclini, tre comprensori “a misura di famiglia”, ci si diverte con sci, snowboard e slittino. Per coloro che preferiscono ritmi più lenti e desiderano ammirare lo spettacolo delle Dolomiti innevate, al Renon c’è il Premium Panorama Tour, il primo sentiero invernale certificato d’Italia.

Mercatini di Natale: Trenatale al Renon e Avvento Alpino in Val Sarentino

Le bancarelle di piazza Walther, in centro a Bolzano, danno vita ogni anno a uno dei mercatini natalizi più famosi di tutto l’Alto Adige: a partire dal 29 novembre, e fino al 6 gennaio (esclusi 24 e 25 dicembre), sarà possibile fare shopping in un’atmosfera da fiaba, tra abeti addobbati e profumo di vin brulé. La cooperativa Artigiani Atesini ogni giorno, sia al mattino che al pomeriggio, presenterà diversi mestieri tradizionali, dalla creazione di presepi alla scultura in legno, comprese varie forme di artigianato artistico più recenti, come le applicazioni su candele e le decorazioni di palline e cartoline natalizie. Tante anche le iniziative per i bambini, cui è dedicato il mercatino in piazza della Mostra: qui, oltre a prodotti per i più piccoli, sono in programma quotidianamente diverse attività (dalla lettura di racconti ai laboratori per creare piccole decorazioni). E sempre a proposito di laboratori, molto divertente anche quello per imparare a fare biscotti tipici e “corone” dell’Avvento (ogni sabato dalle 14 alle 17).
Nell’area del Consorzio Bolzano Vigneti e Dolomiti, immersi in un’atmosfera d’altri tempi e decisamente più defilati, ci sono anche i mercatini natalizi di Trenatale al Renon e dell’Avvento Alpino in Val Sarentino. Il primo (in programma ogni fine settimana da venerdì a domenica dal 29 novembre al 29 dicembre a Soprabolzano e Collalbo, sull’Altipiano del Renon) è facilmente raggiungibile da Bolzano grazie alla Funivia del Renon, che in pochi minuti collega il centro cittadino a Soprabolzano. Vicino alla storica stazione del treno, sono allestiti diversi stand di legno, dove si possono comprare ottimi dolci – tra cui il tradizionale zelten, a base di frutta secca – e poi ancora miele, confetture e ninnoli di tutti i tipi.  Da Soprabolzano è poi possibile raggiungere Collalbo a bordo del trenino, per dare un’occhiata a molte altre bancarelle.
L’Avvento Alpino in Val Sarentino,è un mercatino natalizio di forti tradizioni che si svolge ogni sabato e domenica, dal 30 novembre al 22 dicembre. Il paese di Sarentino (a mezz’ora di auto da Bolzano) accoglie nelle sue strade gli artigiani e i contadini della valle, che danno vita a una manifestazione unica, intimamente legata alla cultura locale e genuinamente “a km zero”. Qui si possono acquistare sculture in legno, prodotti gastronomici provenienti dai masi di montagna, ma anche calde pantofoline in lana, ricami fatti a mano con le piume di pavone o ancora cosmetici e unguenti a base di pino mugo sarentinensis.

Sport invernali per famiglia: Reinswald, Corno del Renon e Passo Oclini 

In questo periodo dell’anno inizia anche la stagione sciistica in Val Sarentino, sull’Altipiano del Renon e al Passo Oclini, dove si trovano comprensori piccoli, tranquilli e molto curati, l’ideale per le famiglie o per chi è alla ricerca di una vacanza sulla neve dai ritmi più dolci.

Reinswald offre 14 chilometri di piste che raggiungono i 2.400 metri di altitudine, servite da una cabinovia, una seggiovia e due skilift. Reinswald è anche il paradiso dei bambini: qui si trova infatti una delle piste da slittino più belle di tutto l’Alto Adige (lunga più di 5 km) e, per chi non fosse un esperto, c’è pure il parco per slittini, dove un istruttore è a disposizione per insegnare le tecniche per sterzare e frenare. E per i genitori che vogliono sciare senza pensieri, viene allestito un asilo sulla neve, per bimbi dall’anno e mezzo ai 6 anni. Infine, per chi non ama la velocità, tanti sentieri da percorrere con o senza ciaspole.
Il comprensorio sciistico del Corno del Renon, con i suoi 15 chilometri di piste da discesa, ampie e facili – cui si aggiungono 35 chilometri di piste da fondo – l’altitudine non troppo elevata (dai 1.530 ai 2.260 metri slm) e gli impianti mai troppo affollati, è perfetto per chi ama un approccio dolce agli sport invernali. Tra le novità c’è il Premium Panorama Tour, il primo sentiero invernale certificato d’Italia: un itinerario circolare che parte dalla stazione a monte della cabinovia Cima Lago Nero e che regala per tutto il percorso (circa 2 ore e mezza) una vista indimenticabile sulle Dolomiti.
Il comprensorio del Passo Oclini, tra il Corno Nero e il Corno Bianco, con piste per sciatori in erba ed esperti, è una a zona in realtà apprezzata soprattutto da chi ama il fondo: con anelli da tre, cinque e otto chilometri, situati a una quota oltre i 2.000 metri, al Passo Oclini è possibile divertirsi sugli “sci stretti” fino ad aprile inoltrato. Il collegamento con le piste da fondo del passo di Lavazè permette di usufruire di uno dei maggiori comprensori di sci da fondo dell’intero arco alpino, con oltre 80 km di piste inserite nello splendido scenario dolomitico.

Ulteriori informazioni e contatti

Per conoscere le possibilità di sosta in zona clicca su SOSTA – Aree di sosta camper

Cinzia

Comments are closed.