August 18, 2019

Questa edizione del Salone del Camper ha visto una qualificata partecipazione di espositori, oltre a registrare un numero di visitatori superiore a quello della scorsa edizione. In questa carrellata finale – che chiude il nostro speciale inziato già durante la manifestazione e in perfetto “tempo reale” – gli espositori dei quali ancora non abbiamo parlato e che, al pari di tutti gli altri, hanno voluto e saputo beneficiare di un’attenzione del pubblico senpre ad alti livelli che costituisce un viatico importante per la stagione commerciale che va a iniziare.

Adria ha presenziato al Salone del Camper con una vasta esposizione: la Casa slovena, infatti, ha a catalogo ben dieci gamme di motorizzati, che partono dai Van furgonati per arrivare agli integrali Sonic, divisi in tre serie. La novità portata in anteprima è il primo prototipo della nuova gamma di semintegrali inserita nella gamma Coral su base meccanica Fiat Ducato, divisa anch’essa in tre serie denominate Axsess, Plus e Supreme. In esposizione, il Coral Axsess S 660 SL, con zona notte a letti gemelli.

Continua l’interesse del pubblico per la tedesca Bimobil, molto conosciuta e apprezzata in Germania per i suoi veicoli dalle linee decise e senza fronzoli, progettati e costruiti per affrontare viaggi di qualsiasi tipo. A Parma lo stand ha esposto due mansardati e una cellula scarrabile: queste ultime rappresentano una fetta importante dell’offerta, e sono disponibili sia per i Pick-up più diffusi sia per i cabinati commerciali. I mansardati sono offerti in sei varianti diverse, mentre al “top” dell’offerta non mancano i veicoli per avventure “estreme”.

Gulliver’s non manca mai all’appuntamento Parmense dove può far “toccare” con mano i propri semintegrali in monoscocca di vetroresina costruiti con cura e concetti artigianali e completamente personalizzabili. Ad attrarre il pubblico del Salone del Camper, due modelli super compatti, ma dall’estrema abitabilità, su base telaistica del Fiat Ducato: il Gulliver 530 Agility, 530 cm di lunghezza con ampia zona living e sedile viaggio singolo frontemarcia, e il 520 Voyager, lungo 5,25 metri ma dotato di grande soggiorno con lunghi divani contrapposti. Per entrambi, cucina e toilette sono posti in coda ed è disponibile il letto basculante lungitudinale.

Se si pensa ai furgonati, non si può non citare Globecar e Pössl, costruttori che hanno proprio nel loro “core business” i camper puro e vantano cataloghi estremamente variegati che per entrambi i marchi, per la nuova stagione, contano su tredici modelli, tutti su Fiat Ducato, articolati in due serie principali: D-Line sulla furgonatura originale a tetto alto e super alto (nove modelli), e H-Line con tetto rialzato in vetroresina.

Nel contesto dei “veicoli da sogno”, non poteva mancare la presenza a Parma di Concorde: il prestigioso costruttore tedesco, specialista nei veicoli di classe Premium, vanta una gamma che parte dai “piccoli” Credo Emotion su telaio Fiat Ducato/AL-KO, passando dai mansardati Credo Action su base Iveco, arrivando agli integrali delle gamme Carver, Charisma III e Liner Plus e ai grandi mansardati Cruiser C1 su meccanica Man.

Curiosità, forse, ma neanche troppo: Unicat è un’azienda specialista in veicoli per spedizioni estreme, e ha portato al Salone del Camper due esempi molto esplicativi delle sue realizzazioni capaci di affrontare qualsiasi situazione. Più particolare la presenza di Airstream: le iconiche roulotte americane attraggano sempre per le loro particolarità che derivano da un mercato, quello statunitense, che ha una filosofia del turismo di movimento che affonda le radici nella stessa storia del Paese da cui arrivano.

Fiamma ha un appuntamento fisso con  le fiere autunnali, in particolare con quella “nostrana” dove fa sfoggio della sua amplissima gamma di accessori e complementi per il turismo in camper e caravan. Affollato come sempre, lo stand ha ospitato un esauriente campionario dei prodotti dell’azienda lombarda, trai quali quelli di maggiore successo tra il pubblico, come la grande gamma di portabici e verande.

Sono molte le novità in fatto di accessori e prodotti utili a migliorare e rendere più divertente e confortevole il turismo in camper e caravan portate al Salone del Camper. Tra queste, alcune hanno senza dubbio un carattere decisamente innovativo. È questo il caso delle WeGrill, che ha proposto una serie di prodotti dedicati alla preparazione dei cibi all’aria aperta che si caratterizzano per il sistema di cottura a irraggiamento dall’alto, cosa che permette di limitate, se non eliminare, il problema dell’emissione di fumi, odori sgradevoli e fiamme libere, tanto che i prodotti WeGrill sono certifucati anche per l’utilizzo interno alle abitazioni, Molto successo e interesse ha riscosso il modello WeGrill Folding, particolarmente adatto all’utilizzo in camper grazie alla caratteristica di potersi piegare e riporre in una compatta borsa da trasporto.

Quando si parla di accessoristica e cose utili al viaggiatore in camper, non si può fare a meno di citare Camping Sport Magenta che, come ormai accade da anni (e non solo nel contesto della kermesse emiliana) presenzia il padiglione accessori con il suo vasto spazio dedicato alla vendita di componenti, complementi e, in genere, articoli utili – e a volte necessari quando non indispensabili – per un turismo di movimento sempre più confortevole. Quest’anno, come sempre, l’affollamento al “negozio” del concessionario lombardo è stato notevole lungo tutto il periodo di apertura della fiera.

Fotogallery

 

Beppe

Comments are closed.