September 25, 2020

Impiantistica

L’autonomia idrica può contare su un serbatoio da 100 litri realizzato in polietilene lineare alimentare, rifornito dall’apposito bocchettone esterno, completo di sfiato e inserito all’interno della cassapanca frontemarcia del living anteriore: accessibile superiormente, tramite un portello da 38,5×36,5 cm, il serbatoio è dotato di tappo superiore per l’ispezione e la pulizia, mentre nel caso di equipaggio al completo, la sua capacità può essere parzializzata a 20 litri agendo sull’apposito rubinetto accessibile nella parte posteriore del divano frontemarcia, verso il blocco cucina.

L’acqua potabile è gestita da una canalizzazione di tubazioni in materiale alimentare con innesti rapidi John Guest alimentate dalla pompa a pressostato Shurflo Lilie, in grado di erogare 7 litri al minuto, coadiuvata dal vaso di espansione Fiamma A20: entrambe le componenti sono collocate sotto al letto posteriore e sono accessibili dal garage, accanto alla stufa, sfruttando lo stesso pannello da 78×46 cm che cela il gruppo termico.

La pompa, dotata di base antivibrazioni, distribuisce l’acqua alle varie utenze di cucina e toilette, dove è erogata da miscelatori monocomando in metallo cromato, tutti personalizzati con il logo Laika.

Una volta utilizzata, l’acqua è raccolta da pilette di scarico inox di tipo domestico da 40 mm di diametro servite da sifoni ispezionabili e condotta fino al serbatoio di recupero da 110 litri, collocato esternamente sotto al living, coibentato e servito da una saracinesca di scarico a comando interno che agisce, con un sistema di rimando, alla classica saracinesca esterna.

La leva, inserita all’interno della cassapanca laterale destra del living anteriore, è accessibile tramite un apposito portello laterale da 38/28×25 cm in modo da poter essere azionata anche dall’esterno del veicolo.

Come tutti i Laika, inoltre, anche il nuovo Ecovip 412 è dotato di tubazioni per il convogliamento delle acque reflue lateralmente al veicolo (in questo caso nella zona anteriore della fiancata destra), mentre si segnala, di serie, la presenza dello sfiato a parete del serbatoio di recupero stesso, pensata per evitare la propagazione di sgradevoli odori all’interno dell’abitacolo. Sempre per ciò che concerne l’impianto idrico, infine, la toilette può contare su un wc Thetford C260 con tazza girevole e serbatoio asportabile da 17,5 litri.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria sono affidati alla stufa a gas Truma Combi 6 nella nuova versione CP Plus con pannello di comando digitale multifunzione: la Combi, come detto, è collocata posteriormente, sotto al letto posteriore, ed è accessibile dal garage rimuovendo un’apposita paratia in legno (78×46 cm). Con una potenza di 6 kW e una portata d’aria di 327 metri cubi all’ora, l’unità termica distribuisce il calore prodotto tramite una canalizzazione di otto bocchette distribuite nell’abitacolo così come nel garage posteriore.

Accanto alla stufa, i tecnici Laika hanno scelto di collocare la valvola antigelo FrostControl, sistema di sicurezza che, al raggiungimento di una temperatura di 4 gradi, si occupa di svuotare l’impianto idrico preservando il boiler dai possibili danni causati dal ghiaccio: la valvola, per essere azionata (o bloccata) è servita da un portello circolare da 15 cm di diametro accessibile sempre dal vano di carico posteriore.

Sempre per ciò che concerne l’impianto di riscaldamento, il pannello di comando dell’intero impianto è collocato sopra la porta di ingresso e offre diverse importanti funzionalità, tra cui le nuove funzioni Boost per un riscaldamento particolarmente rapido del veicolo e la possibilità di utilizzare la sola ventola anche slegata dal riscaldamento per un più veloce ricambio dell’aria. Accanto al pannello di comando, inoltre, è posizionata la sonda termostatica.

L’Ecovip 412, infine, è dotato di riscaldatore supplementare: collocato all’interno della base sedile guidatore, in cabina di guida, sfrutta il liquido di raffreddamento del motore e una apposita ventola per riscaldare, durante la marcia, la zona living: in caso di temperature particolarmente rigide, infine, la presenza dell’interruttore inerziale Truma Monocontol CS autorizza l’utilizzo dell’impianto di riscaldamento anche in viaggio.

L’impianto elettrico è concentrato all’interno del divanetto laterale destro: in questo spazio, infatti, sono collocati la batteria dei servizi, opzionale, inserita in un apposito vano sottopavimento e il trasformatore e caricabatterie CBE CB516, entrambi accessibili superiormente tramite un portello da 51,5×33,5 cm.

Sempre nella stessa zona, ma nella parte esterna verso la cabina di guida, sono ospitati il quadro di distribuzione comprensivo di tutti i fusibili e la chiavetta staccabatteria, entrambi facilmente accessibili.

Piuttosto semplice, il pannello di comando delle utenze elettriche, fornito da Nordelettronica, è collocato sopra alla porta di ingresso ed è dotati di comandi soft-touch: dotato di orologio e termometro, consente la gestione dei vari impianti di bordo (generale 12V, illuminazione interna, luce esterna, pompa dell’acqua) e di tenere sotto controllo la tensione delle batterie (motore e servizi) e la capacità dei serbatoi (acqua potabile e recupero).

Sempre per ciò che concerne l’impianto elettrico, l’Ecovip 412 può contare su quattro prese a 220V (toilette, mobile tv, camera da letto posteriore, blocco cucina) e due a 12V (toilette e vano tv).

L’illuminazione, interamente a led, opta per due spot a servizio della cabina di guida, coadiuvati dalla già citata traversa retroilluminata da 130 cm di lunghezza mentre il living si affida a una plafoniera Tecnoled Plexi collocata sotto al letto basculante, all’illuminazione indiretta a soffitto, a un tubo da 22 led inserito nella parte inferiore dei pensili lungo la fiancata sinistra, e a uno spot orientabile a collo di cigno sul lato destro, appena sotto al vano porta tv.

Centralmente, il blocco cucina può contare su due spot sottopensile inseriti a lato rispetto alla cappa aspirante, e alla consueta e scenografica illuminazione indiretta a soffitto, mentre l’adiacente corridoio verso la zona posteriore del veicolo è provvisto di un apposito spot a soffitto. Ancora due spot, questa volta inseriti nella parte superiore dei pensili, sono dedicati al vano toilette, mentre la doccia indipendente si affida a uno spot stagno collocato a coronamento della classica colonna attrezzata. La camera da letto posteriore è servita da una plafoniera centrale Tecnoled Plexi, dall’illuminazione indiretta a soffitto sulla parte centrale della testata posteriore e da due spot di lettura orientabili a collo di cigno, mentre al fine di consentire un transito agevole da e verso il letto anche di notte, non mancano due pratiche luci marcapasso laterali.

Il letto basculante anteriore è servito da due spot di lettura orientabili, mentre non mancano le già citate luce esterna, nel garage posteriore e nell’armadio appendiabiti, quest’ultima dotata di accensione automatica.

L’impianto del gas, infine, può contare sul già citato vano per due bombole da 10 kg dotato di interruttore Truma Monocontrol CS.

L’impianto è gestito da tre rubinetti sezionatori, disposti in posizioni diverse: quello dedicato al fornello, infatti, è collocato nella parte esterna della penisola a L del blocco cucina, mentre quelli dedicati al frigorifero e all’impianto di riscaldamento e boiler trovano collocazione proprio sotto al frigo, all’interno di un apposito vano servito da un’anta da 52×15 cm.

Mobili e tappezzerie

Completamente nuovi, gli interni sono realizzati in multistrato nobilitato con spessori variabili tra 12, 16 e 24 mm a seconda della componente e sono disponibili in tre differenti varianti per assecondare al meglio le esigenze e i gusti della clientela: il veicolo oggetto di questo CamperOnTest sceglie infatti la nuova essenza Olmo Toscano, contraddistinta da un’atmosfera moderna, chiara e luminosa, con un piacevole abbinamento tra legnami chiari e piano di calpestio scuro.

Le ante, leggermente bombate, sviluppano una decorazione bicolore, con parte superiore più chiara e inferiore scura intervallate da una modanatura argento che ne spezza i volumi richiamando un po’ il design delle maniglie, in alluminio satinato/cromato, e le parti curve dei sottopensili, anch’essi in essenza alluminio satinato.

I pensili, dotati di areazioni posteriori anticondensa, si affidano a cerniere DGN in acciaio inossidabile collocate su apposite piastrine per una maggiore robustezza, mentre tutti i cassetti del blocco cucina sono dotati, di serie, di rientro assistito soft-close.

Il mobilio si completa poi con i piani di cucina e tavolo del living, entrambi da 30 mm di spessore e caratterizzati dal classico rivestimento superiore antigraffio, mentre la toilette opta per un pregevole arredamento in legno contraddistinto dall’elegante lavabo trasparente in vetro e dalla presenza di una doppia porta di accesso (a battente e scorrevole in pvc). Il box doccia, separato da una porta in metacrilato traslucido, adotta un rivestimento integrale in termoformato per una maggiore facilità di pulizia e di deflusso dell’acqua. L’acquaio in vetro, presente sul prototipo oggetto di questo CamperOnTest, sarà sostituito, per la produzione in serie, da uno più convenzionale in plastica.

Nella zona posteriore, il matrimoniale centrale, dotato di meccanismo manuale di regolazione dell’altezza (possibile tramite un girabacchino interno) offre un letto su rete a doghe (con parte anteriore sollevabile per consentire l’accesso ai sottostanti vani di carico) abbinato a un materasso in Biolatex da 12 cm di spessore, mentre il letto basculante, sprovvisto di rete a doghe, si affida a un materasso in gommapiuma da 9 cm.

Comode ed ergonomiche, le cuscinerie interne offrono sedute e schienali con imbottiture tra 14 e 17 cm a seconda della componente, proponendo quattro diverse combinazioni di tessuto a scelta: oltre, infatti, al mondo di stile “Torino”, opzionale e presente sul veicolo provato, Laika propone le varianti “Verona”, “Como” e “Bologna” con possibilità di abbinarle a tre differenti tonalità di mobilio.

Oltre, infatti, alla moderna essenza Olmo Toscano, disponibile in opzione, Laika propone le più classiche versioni “Rovere Trentino”, fornita di serie, e “Noce Italiano”, anch’essa opzionale, per una personalizzazione dello stile interno che, tra design e rivestimenti arriva a offrire dodici versioni diverse per ogni veicolo.

Michel

Comments are closed.