January 30, 2023

In conclusione

Veicolo di sostanza, più di apparenza, il Carado T 134 è la dimostrazione di come le logiche industriali in seno a un grande gruppo possano portare alla nascita di veicoli economici ma caratterizzati da un’alta qualità realizzativa offrendo un prodotto contraddistinto da un prezzo di listino molto attrattivo e, soprattutto, da peculiarità tecniche solitamente appannaggio di fasce di prezzo superiori. Semplice nell’aspetto esterno, discretamente elegante e piuttosto classico, questo profilato compatto è un camper da scoprire con calma, prendendo il tempo necessario ad apprezzare i tanti dettagli significativi che lo caratterizzano. Non capita spesso, infatti, che un veicolo volutamente nato per inserirsi nel combattutissimo orizzonte degli entry-level possa vantare tutte quelle soluzioni tecniche che, pensate per garantire un utilizzo pratico e confortevole del veicolo in ogni stagione, rappresentano di fatto il vero spartiacque tra le varie fasce di mercato. Il T 134 fa di tutto ciò un punto di forza notevole: lungo poco più di sei metri, questo profilato di accesso dedicato alla coppia è realmente un veicolo pensato per coniugare comfort ed economia di esercizio offrendo la possibilità di essere utilizzato senza problemi in ogni periodo dell’anno grazie a un convincente mix tra coibentazione curata, riscaldamento potente e ben distribuito e mobilio pensato per contrastare sul nascere ogni eventuale fenomeno di condensa. Conti alla mano, il T134 è proposto a partire da 41.199 Euro con motorizzazione 2.0 Multijet da 115 cv: un binomio interessante, quello tra questo profilato e il più compatto tra i propulsori offerti da Fiat, specie in virtù della massa in ordine di marcia contenuta ben al di sotto dei 27 quintali, ma che, obiettivamente, non può reggere il confronto con le due più prestanti motorizzazioni 2.3 Multijet 130 cv e 2.3 Multijet TGV 148 cv proposte, rispettivamente, a 42.622 e 43.838 Euro e caratterizzate da maggiori doti di coppia, potenza e dall’abbinamento a un cambio a sei rapporti. Oltre ai due favorevoli Pack “Base” e “Chassis”, proposti entrambi al prezzo simbolico di 1 Euro ciascuno, Carado offre l’utilissimo sistema di controllo della stabilità ESP, comprensivo anche di Hill-Holder e Traction+ (507 Euro), mentre per coloro che intendono sfruttare appieno le possibilità di utilizzo invernale del veicolo, oltre al già citato serbatoio di recupero coibentato e riscaldato (147 Euro), sono disponibili il pavimento riscaldato elettricamente (507 Euro), la stufa Truma Combi 6E comprensiva di resistenze elettriche integrate (507 Euro), la moquette per la cellula abitativa (239 Euro) e la seconda batteria Banner AGM da 95Ah dedicata ai servizi (304 Euro). Dedicati agli amanti della cucina sono invece la cappa aspirante (239 Euro) e il forno a gas (497 Euro).

Ora, immaginando di voler acquistare il veicolo in versione full-optional, richiedendo gli accessori qui elencati, il prezzo di listino di un Carado T 134 super-equipaggiato si attesta a 45.571 Euro in versione 2.3MJ 130 cv e 46.787 con il più potente 2.3 Multijet da 148 cv, dimostrando, una volta di più, l’eccellente rapporto qualità/prezzo di questo allestimento. Certo, alcune soluzioni sono migliorabili (all’interno la qualità dei rubinetti e soprattutto l’altezza utile in una parte limitata della toilette), ma in fondo si tratta di aspetti abbastanza marginali e che non intaccano minimamente il valore del veicolo che, puntando convinto sulla sostanza, ha davvero tante carte da giocare.

Riferimenti e contatti del costruttore

Carado GmbH
Postfach 1140, D88330, Bad Waldsee
Tel. +49 (0)7524 999-0 – Fax +49 (0)7524 999-354 – E-mail info@carado.de
www.carado.de

Michel

Comments are closed.