August 18, 2019

Il soggiorno

La zona anteriore del C-CompactLine 143 è dedicata al living: può ospitare tranquillamente cinque commensali grazie alla presenza di un divano a L sulla sinistra (82×50 trasversale, 40×68 cm longitudinale), delle poltrone cabina, complete di piastre girevoli, e di uno strapuntino sulla destra (35×41 cm) collocato tra la cabina di guida e la porta di ingresso.

Tutti i divani, che, come detto, possono essere rivestiti a scelta tra cinque diverse fantasie e colorazioni, hanno cuscini da 12 cm di spessore con schienali ergonomici da 21 cm, mentre l’altezza delle sedute, rispetto al pavimento, è di 46 cm.

I posti sono serviti da un tavolo da 90×65 cm, dotato di piano traslabile omnidirezionale e ruotabile, situato a 74 cm da terra, sorretto da monogamba e dotato di piano antigraffio da 15 mm con bordatura in massello da 35 mm. Il living può ospitare, in marcia tre o quattro persone, grazie alla presenza, nel divano laterale, di una porzione ripiegabile a libro che crea così lo spazio destinato a ospitare le gambe del quarto passeggero. Il sistema, rapido e veloce, necessita però dell’eliminazione del cuscino della seduta laterale sinistra.

In viaggio e in sosta, gli occupanti possono godere, oltre che della visuale offerta dall’ampia vetratura anteriore, di una finestra Dometic S5 da 90×50 cm collocata sulla fiancata di sinistra e della finestra fissa da 87×21 cm inserita nella porta di ingresso, mentre non manca, a soffitto, il maxi oblò panoramico Dometic Heki 3.

Lo stivaggio offre due pensili a soffitto, posizionati sul lato sinistro sopra al divano a L e dotati di mensole interne riposizionabili.

In particolare sono disponibili, nella parte superiore, due vani da 45×24,5×30 cm, misure riproposte anche per la parte inferiore dove, però, l’altezza è limitata a 15 cm.

I pensili, serviti da ante da 46×41 cm, sono affiancati, nella parte inferiore, da una capace cassapanca: intelligentemente pensata per essere raggiunta senza necessità di eliminare il cuscino di seduta principale del divano frontemarcia, è raggiungibile sollevando un portello da 54×38,5 cm e offre uno spazio utile per lo stivaggio di 73x58x47 cm parzialmente occupato, almeno nella parte centrale, dal classico totem in acciaio dedicato alle cinture di sicurezza.

A fianco a questo vano, la porzione di divanetto laterale sinistro può, come detto, essere rimossa per facilitare lo sfruttamento del quarto posto in viaggio autorizzato in sede di omologazione o fornire una comoda seduta sotto alla quale è presente un vano da 46x56x31 cm raggiungibile sia dall’interno, sollevando il coperchio a incastro (46×55 cm), sia dall’esterno, grazie a un portello da 49×40 cm.

Ancora vani di stivaggio sono inseriti nel doppio pavimento: proprio sotto al living, accanto alla gamba del tavolo, una botola sagomata da 42×30 cm consente di accedere a uno spazio utile di 50x50x15 cm, affiancato, dalla parte opposta, da un secondo vano (34x34x15 cm servito da una botola da 35×32 cm) proprio a fianco rispetto allo strapuntino laterale.

Un altro vano a pavimento, da 57x49x15 cm, servito da una botola da 43×41,5 cm è poi presente nella zona compresa tra living e ingresso/blocco cucina e ospita, nella propria parte inferiore, il già citato vano batterie.

Il living, molto ben integrato rispetto alla cabina di guida, beneficia di una illuminazione curata ed efficace, con sette spot inseriti nel sottobasculante, quattro alla base e alla sommità del pensile laterale sinistro e due a coronamento del maxi oblò centrale e utili anche a illuminare la zona di ingresso.

Non manca, poi, il vano tv, particolarmente elaborato e completamente nascosto all’interno del mobiletto laterale destro, in cabina di guida.

La parte posteriore di questo, infatti, cela al proprio interno uno schermo lcd da 19 pollici collocato su un supporto orientabile, ruotabile e regolabile in altezza che consente l’estrazione e la rotazione della televisione che, una volta dispiegata, va a collocarsi alle spalle dello strapuntino laterale destro.

I servizi

Posizionato nella zona anteriore, accanto alla porta di ingresso, il blocco cucina a sviluppo lineare misura 100×49 cm.

Il piano, che come detto replica, nella rifinitura antigraffio, le tonalità e la consistenza dell’ardesia, si trova a 93 cm dal pavimento e ospita, sulla sinistra, un fornello in acciaio inox Dometic da 42×42 cm completo di coperchio in cristallo temperato sdoppiato 1/3 2/3 e di tre erogatori, tutti da 6 cm di diametro, posizionati tra loro a una distanza, misurata al centro, di 28, 23 e 21 cm e completi di accensione piezoelettrica integrata.

A fianco a questo ecco il lavello, realizzato da Smev in acciaio inossidabile: con un diametro di 36 cm e una profondità di 12, è servito da un elegante rubinetto monocomando in metallo cromato e da una piletta di scarico maggiorata a 50 mm completa di sifone: il coperchio del lavello, che funge anche da tagliere, può essere utilizzato, grazie a un apposito sostegno a parete, come pratico piano di appoggio (37×25 cm).

L’aerazione si affida a una finestra Dometic S5 da 70×35 cm e all’oblò a tetto Brutsaert da 40×40 completo di elettroventola estrattore/aspiratore, mentre lo stivaggio può contare su un doppio pensile superiore: sulla sinistra, infatti, un’anta da 72×39 cm consente di accedere a un vano superiore da 71×26,5×30 cm e a uno inferiore da 71×26,5×15 cm; sulla destra, poi, un’anta da 44×21 cm cela due stipetti da 22x24x30 e 22x27x15 cm.

Proprio sotto a questa ecco la macchina per caffè WMF, disponibile in opzione insieme all’inverter Waeco (333 Euro) e collocata su un apposito supporto fisso, mentre altri stivaggi sono disponibili nella parte inferiore del mobile cucina.

Sotto al lavello sono infatti sistemati il classico cassetto portaposate (45,5x25x6,5 cm) vicino al quale trovano ospitalità i rubinetti sezionatori dell’impianto gas e, più in basso, due ulteriori cassetti da 42,5×36,5×15 e 42,5x19x19,5 cm.

Proprio in quest’ultimo cassetto trova collocazione il raccoglitore per la raccolta differenziata (20x13x28 cm), realizzato in materiale plastico per una maggiore facilità di pulizia, mentre altri tre cassetti sono collocati sotto al gruppo fornello, verso la porta di ingresso: misurano 42x39x12, 42x39x14 e 42x31x26 cm.

Il blocco cucina si completa poi con il maxi frigorifero Dometic RDM 8505 da 165 litri completo di cella freezer separata e di scelta automatica della fonte di energia, inserito all’interno dell’apposita colonna che ospita, nella parte inferiore, il combinato stufa/boiler Truma Combi CP Plus 6.

L’illuminazione, infine, può contare su un totale di quattro spot a cui si sommano gli scenografici led indiretti collocati a soffitto e sotto al piano di lavoro.

Opposta alla cucina, la toilette è rialzata di 10 cm rispetto al piano di calpestio del veicolo: accessibile tramite una porta a battente da 192×57 cm, vanta un passaggio di 188×42 cm e si sviluppa su una superficie di 100×86 cm.

Dotata di piatto inferiore in termoformato e di un pregevole arredamento in legno, offre un lavabo in termoformato sviluppato a T (45×25/13×14 cm) dotato di piletta si scarico da 35 mm, sifone ispezionabile e rubinetto monocomando in metallo cromato.

Il lavabo, situato a 85 cm dal pavimento, è servito da un maxi specchio a parete (87×82,5 cm) e da un secondo specchio (75,5×54 cm) ricavato lateralmente, sulla sinistra. Questo, in particolare, ospita al proprio interno un’anta da 37,5×54 cm che consente di accedere a due mensole da 47x11x20, 48x11x19 e 20x9x20 cm.

Altri vani di stivaggio sono disponibili sulla destra dello specchio a parete: il C-CompactLine 143 vanta infatti tre pratici vani a giorno, ognuno da 21x10x18 cm, mentre un ulteriore spazio disponibile, sempre a giorno, è collocato alle spalle del wc Thetford C260, completo di tazza girevole e serbatoio asportabile da 18 litri (14x40x21 cm).

Ancora spazi di stivaggio sono disponibili sotto al mobile lavabo, celati da due ante concave semicircolari (64×23 cm): sono disponibili tre vani da 56×20/25×26 cm, 56×20/25×20 e 56×20/25×21 cm, anche se uno di questi, quello superiore, è parzialmente occupato dal sifone e dalle relative tubazioni.

L’aerazione può contare, a soffitto, su un oblò Dometic MiniHeki da 40×40 cm: proprio fissato alla cornice interna di questo è il binario di guida per la creazione della doccia.

Il locale, infatti, può trasformarsi rapidamente in una doccia cilindrica da 64 cm di diametro servita da piatto attrezzato con doppia piletta di scarico: è sufficiente ruotare una prima porta in metacrilato (che andrà a proteggere il mobile lavabo), quindi sbloccare la seconda porzione separatrice (anch’essa in metacrilato, per ultimare la trasformazione.

La porta della toilette, inoltre, può essere utilizzata, grazie alla doppia possibilità di battuta, per separare l’intera zona posteriore del veicolo, schermando di conseguenza la camera da letto in coda. Tra la toilette e la cucina, poi, il C-CompactLine 143 offre un ulteriore vano di stivaggio interno al doppio pavimento (44/27×36/62×15 mc) servito da una botola da 30×23,5 cm.

Zone letto e armadi 

Situata in coda, la camera da letto padronale vede la sempre più apprezzata soluzione dei letti gemelli su garage: offre due letti da 196×75 cm (letto sinistro) e 186×75 cm (letto destro) situati a 110 cm dal pavimento e con un cielo utile di 88 cm.

I letti, che beneficiano di reti Carawinx con testiera regolabile e materassi in schiuma da 13 cm di spessore, sono circondati dalla canalizzazione perimetrale del riscaldamento Truma Combi e sono uniti da un cuscino centrale anch’esso posizionato su  rete a doghe (44×101 cm).

Sfruttando un apposito ampliamento scorrevole, e un cuscino supplementare da 44×52 cm, è poi possibile trasformare i due letti gemelli in un matrimoniale lungo 198 cm e con larghezza variabile tra 196, 186 e 161 cm.

I letti sono accessibili sfruttando due gradini, entrambi alti 23 cm: il primo, da 46x20x23 cm, consente, una volta aperto il piano di calpestio a ribalta, di accedere a un vano da 46x36x36 cm. Stesso discorso anche per il secondo gradino, di identiche dimensioni: il vano di stivaggio disponibile è però di 46x16x21 cm.

I letti, che beneficiano di due finestre simmetriche da 90×35 cm e di un oblò centrale Dometic MiniHeki da 40×40 cm, sono circondati da pensili: in particolare, il letto di sinistra è sormontato da due vani da 82x26x25 e 56x26x25 cm (serviti da ante da 83×27 e 57×27 cm), mentre quello di destra vanta due pensili da 70x26x25 e 56x26x25 cm (ante 72×27 e 57×27 cm).

Due ulteriori pensili sono posizionati a coronamento della parete posteriore (entrambi da 49x26x25 cm – ante 57×27 cm), affiancati dalle tradizionali angoliere a giorno (52/27×27/50×27 cm).

I due letti, inoltre, sono separati, in coda, da un pensile con anta a specchio (40×36 cm) capace di offrire un volume utile di 41x34x9 cm e sormontato da una mensola a giorno da 40×9 cm, mentre sotto ai letti trovano collocazione gli armadi.

In particolare, sotto al letto di sinistra, un’anta convessa da 93×44 cm consente di accedere a un guardaroba da 59x78x85/102 cm, realizzato sfruttando anche l’altezza utile nel doppio pavimento e accessibile anche superiormente (50×56 cm) ribaltando la porzione terminale del letto, sorretta da pistoni a gas.

Sotto al letto di destra, un’anta da 42×93 cm permette l’accesso a due ripiani superiori da 77x48x41 cm e a uno inferiore (che termina nel doppio pavimento) da 77x48x61 cm.

Anteriormente, il letto matrimoniale basculante è mantenuto in sede, quando non in uso, da due robusti ganci laterali comandabili da un’unica ghiera girevole centrale.

Il letto, il cui approntamento necessita soltanto di reclinare le poltrone in cabina di guida, misura 181×153 cm e, una volta sceso, poggia su due supporti laterali e dispone di un cielo di 81 cm mentre la soglia di accesso si trova a 117 cm da terra.

E’ dotato di rete a doghe, materasso in gommapiuma da 9 cm di spessore, tenda perimetrale di cortesia e tenda di separazione a soffitto. L’aerazione può contare su un oblò Dometic MiniHeki da 40×40 cm, mentre l’illuminazione si affida a due spot led inseriti sotto al portaoggetti laterale (67x14x11 cm).

Il letto è protetto dai classici oscuranti plissettati mentre il riscaldamento è lo stesso pensato per assicurare comfort in cabina di guida, con un totale di tre bocchette (due sul lato destro, una su quello sinistro.

Michel

Comments are closed.