November 16, 2019

Impiantistica

L’autonomia idrica è affidata a un serbatoio da 100 litri realizzato in polietilene lineare alimentare e collocato parzialmente all’interno del veicolo, nella parte sottostante il margine sinistro della cassapanca frontemarcia del living anteriore, e parzialmente in sotto al pianale, all’interno di un apposito guscio poliuretanico coibentato e riscaldato da una apposita diramazione dell’impianto Truma Combi azionabile dall’interno del Service Box raggiungibile dall’apposito portello esterno.

Lo stesso portello è utilizzabile per le operazioni di riempimento, effettuabili direttamente utilizzando l’apposito bocchettone collocato sul serbatoio stesso, mentre l’impianto può contare sulle prestazioni di erogazione dell’acqua garantite dalla pompa a immersione Reich capace di erogare fino a 19 litri al minuto e facilmente raggiungibile dall’interno del veicolo per eventuali operazioni di pulizia o manutenzione. L’impianto idrico, che si affida a tubazioni in rilsan e materiale alimentare, giunti a fascetta, distribuisce l’aqua alle utenze sfruttando rubinetti monocomando in metallo cromato (erogatore in plastica cromata con possibilità di regolazione del getto per la toilette/doccia) abbinando il tutto a pilette di scarico in acciaio inossidabile da 50 mm di diametro per la cucina (30 per toilette e doccia), servite da tubazioni di scarico rigide che incanalano l’acqua di scarico verso il serbatoio di recupero, da 95 litri.

Questo, collocato centralmente sotto al telaio, nella parte anteriore del veicolo, è realizzato in polietilene ed è collocato all’interno di un guscio poliuretanico coibentato e riscaldato da un’apposita diramazione del riscaldamento Truma.

Per entrambi i serbatoi, i comandi di azionamento dei rubinetti di scarico sono inseriti all’interno del Service Box, facilmente accessibili. Sempre per ciò che concerne l’impianto idrico, il wc può contare su un Thetford C 403 con serbatoio estraibile da 19.3 litri.

Il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria sono affidati all’impianto Truma Combi 6: alimentata a gas e con una potenza di 6kW, l’unità termica prodotta dalla casa di Putzbrunn è collocata all’interno della cassapanca frontemarcia del living anteriore ed è raggiungibile tramite un portello superiore incernierato da 90×43 cm.

Capace di generare un flusso massimo di 327 metri cubi all’ora, la caldaia distribuisce il proprio calore sfruttando una rete di otto bocchette, pensate per coprire tutte le zone dell’abitacolo, a cui si aggiungono quelle dedicate ai serbatoi dell’acqua e del recupero.

La canalizzazione e il riscaldamento, sviluppati interamente all’interno del veicolo, sono gestiti dalla sonda termostatica collocata, insieme al pannello di comando dell’impianto, sopra alla porta di ingresso.

Come detto, inoltre, i tecnici Knaus hanno previsto la possibilità di escludere, tramite una valvola a farfalla, il riscaldamento dei serbatoi: il comando è posizionato all’interno del Service Box, accanto alla valvola antigelo Frost-Control dedicata al boiler da 10 litri integrato alla Truma Combi.

Come optional, inoltre, lo SkyWave 650MF può essere richiesto sia con riscaldamento Truma Combi 6E (dotato di resistenze elettriche integrate), sia con il pregiato impianto a convettori Alde Compact 3010, proposto con un sovrapprezzo di 2.046 Euro.

L’impianto elettrico può contare, di serie, su una batteria Banner AGM da 95 Ah collocata all’interno della base sedile guidatore, in cabina di guida: facilmente accessibile, è gestita dal trasformatore e caricabatterie Schaudt EBL 251 posizionato all’interno della cassapanca frontemarcia e adeguatamente protetto.

Nello stesso ambiente si trovano, poi, l’interruttore magnetotermico, completo di salvavita, e la totalità dei collegamenti elettrici, disposti in maniera chiara e recante l’indicazione precisa di tutte le componenti collegate per favorire eventuali operazioni di manutenzione o installazione di accessori.

Sviluppato interamente in canalina, e dotato di apposite scatole di derivazione (divise a seconda della tensione, 12 o 220V), l’impianto elettrico è comandato dal pannello di comando Schaudt LT315, collocato sopra la porta di ingresso e di facile utilizzo.

Grazie, infatti, alla presenza del solo pulsante centrale multifunzione è possibile comandare l’interruttore generale del veicolo e ottenere informazioni circa l’autonomia idrica (potabile e recupero) e quella energetica (batteria servizi e motore) sfruttando un’apposita scala graduata per una lettura chiara e immediata.

Molta attenzione è stata poi posta nella dotazione di prese elettriche: oltre, infatti, alle due a 12V presenti in cabina di guida, i tecnici Knaus hanno equipaggiato lo SkyWave 650 MF di prese a 220V dedicate al letto basculante, alla zona living (due), alla cucina (due) e al letto posteriore.

Altrettanta cura è stata riservata all’illuminazione, interamente a led: il veicolo, infatti, può contare su cinque spot dedicati al living e inseriti nel sottobasculante, su ulteriori cinque spot dedicati al letto discendente (tre frontali e due laterali), su una striscia da 30 led per il blocco cucina, su tre spot led per toilette e doccia, su quattro spot per la camera da letto posteriore (due fissi e due orientabili) mentre a pavimento sono disponibili due utili luci marcapasso in corrispondenza dei gradini anteriore e posteriore.

Non mancano, sempre per ciò che concerne l’illuminazione, la plafoniera dedicata alla veranda e quella pensata per illuminare il gavone posteriore.

L’impianto gas è alimentato, come detto, da due bombole da 10kg gestite da un riduttore di pressione Cavagna Group da 30 Mbar: l’impianto, realizzato con i tradizionali tubi in acciaio, vede poi la presenza di tre rubinetti sezionatori, inseriti sotto la penisola del mobile cucina, in posizione facilmente accessibile.

In opzione, Knaus offre la possibilità di corredare lo SkyWave 650 MF sia di riduttore di pressione per le bombole del gas Truma Monocontrol CS, completo di interruttore inerziale (163 Euro), sia di interruttore inerziale con scambiatore automatico (Truma Duocontrol CS, 315 Euro).

Mobili e tappezzerie

Moderni e piacevoli, gli interni in stile “Wood-Style Knaus” si caratterizzano per una grande attenzione ai dettagli e denotano, una volta di più, l’intenzione del costruttore di realizzare un veicolo adatto a un impiego in ogni stagione, anche e soprattutto in inverno.

Gli ambienti di living e camera da letto posteriore sono infatti dotati di ampie paretine anticondensa (30 mm di spessore complessivo, 25 di luce rispetto alla parete), e abbinano il tutto a un ben congegnato sistema di aerazione non soltanto per ciò che concerne i pensili ma anche per la base del mobilio, dalle cassapanche al blocco cucina, in modo da favorire la massima circolazione dell’aria e del riscaldamento in ogni angolo del veicolo, anche nelle porzioni di doppio pavimento.

Il mobilio, realizzato con multistrato nobilitato bilaminato e spessori compresi tra 18 mm per le spalle portanti e 12 per le ante, è costruito con canoni ergonomici e vede la totale assenza di spigoli a vista, sostituiti da appositi profili curvi realizzati in pvc.

I pensili, capienti e ben articolati su tutta la superficie del veicolo, optano per una leggera bombatura sottolineata, nella parte inferiore, da pregevoli maniglie in alluminio satinato, inserite in un profilo color alluminio affiancato, nella parte inferiore, da un motivo in legno tono su tono che ne spezza i volumi.

Un gioco, quello tra le due tinte legno, che trova corrispondenza nella tonalità degli inserti imbottiti lungo la parete di ingresso, contraddistinta da un pratico pannello con appendiabiti, e che prosegue nel blocco cucina, corredato da una pratica colonna capace di offrire tre vani a giorno nella parte superiore e un utile porta asciugamani in quella inferiore.

Dotato di piano antigraffio stile marmo lucido (da 40 mm di spessore), il blocco cucina può inoltre vantare cassetti con sistema di rientro soft-close, mentre tutti i pensili sfruttano cerniere DGN in acciaio inox.

L’arredamento è sempre curato e denota una spiccata attenzione nei confronti del comfort e della praticità: la spalliera del divano frontemarcia della zona living è dotato, sulla spalla esterna, di una presa a 220 V utile per la ricarica di device mobili, mentre la parte superiore, incernierata, può essere sollevata per consentire l’inserimento dei poggiatesta, automobilistici e regolabili in altezza. Le sellerie, comode ed ergonomiche, possono contare su elementi sagomati con spessori compresi tra 13 e 18 cm dotati di rivestimento in tessuto ed ecopelle piacevole e contemporaneo, intonato con le poltrone di guida, personalizzate con il ruscito logo Knaus.

Altrettanta attenzione è stata posta per le zone letto, con matrimoniale posteriore corredato di pareti anticondensa, rete a doghe e materasso da 11 cm e letto basculante che beneficia di un identico trattamento.

Sempre per ciò che concerne l’arredamento interno, infine, la toilette abbina piacevolmente superfici in legno e componenti termoformate coniugando eleganza e praticità di utilizzo.

Michel

Comments are closed.