October 14, 2019

CamperOnTest - Elnagh Magnum 30 G

Ci sono storie che sembrano nate per durare in eterno, e quando iniziano, sono destinate a lasciare un segno indelebile in coloro che le vivono in prima persona o ne seguono le gesta. Sono storie di uomini, di aziende, di prodotti, di avventura, di vita. Una di queste storie riguarda un marchio storico, Elnagh, e un particolare prodotto, il Magnum. Un nome, questo, che da sempre caratterizza tutti gli integrali prodotti dall’azienda del biscione sin dalla nascita, nel lontano 1981, del primissimo esemplare, presentato nel suggestivo scenario di Piazza San Marco, a Venezia. E’ nata così, con un moderno e imponente motorhome su Iveco Daily, una delle serie più longeve nella storia italiana del caravanning, capace di rinnovarsi negli anni adottando meccaniche di base diverse (dal Mercedes-Benz 307 al Ford Transit 130 fino al Fiat Ducato) di proporre, nel corso di oltre trent’anni, più generazioni di prodotto (Magnum, 1981; Magnum Blu, 1988, Magnum GL e Magnum Plus 1990, Magnum Touring, 1992, Magnum 4 e Magnum 6, 1995, Magnum X5 e X8, 1999) fino a raggiungere quella attuale, nata nel 2010, continuamente affinata nello stile e nel design degli interni e costituita da tre varianti dedicate alla coppia così come alla famiglia. Moderno, dinamico, elegante e personale, il Magnum 30 G si caratterizza per la gettonatissima pianta interna con camera da letto posteriore con letti gemelli su garage, abbinando il tutto a uno stile piacevolmente contemporaneo, a un accorto sfruttamento degli spazi interni e a un convincente rapporto tra prezzo e qualità. Doti, queste, che abbiamo messo alla prova per oltre 5.000 km, dalle nevi invernali della Valle d’Aosta al traffico di Roma e Firenze, vivendo a fondo il veicolo e utilizzandone ogni sua componente per saggiarne il comportamento e la capacità di offrire comfort al proprio equipaggio.

Elnagh-Magnum30G-027

Michel

Comments are closed.