September 15, 2019

L’area attrezzata per la sosta di camper e caravan Il Serchio, per la sua posizione strategica, è il punto di partenza ideale per scoprire i molteplici volti della città di Lucca, a pochi passi dal parco ciclabile del fiume Serchio e a soli 800 metri dal centro cittadino.lucca_dall_alto

La città di Lucca è una delle principali città d’arte italiane, famosa sopratutto per la sue mura rinascimentali, intatte e tuttora pedonali (in passato furono addirittura usate come viale di circonvallazione per il traffico), che circondano il centro storico con un perimetro di circa 4 km. Percorrendole, a piedi (circa un’ora), in bici o con i pattini, è possibile apprezzare uno splendido panorama con vista dall’alto sui giardini e sulle ville presenti all’interno, riposarsi e fare pic-nic nelle aree attrezzate dislocate lungo il percorso.Lucca_mura

Lucca è anche nota come la “città dalle 100 chiese”, proprio per la loro numerosa presenza insieme a torri, campanili, palazzi rinascimentali ed ampie piazze come la celebre piazza dell’Anfiteatro dalla particolare forma ellittica, piazza San Michele, detta anche delle catene, e piazza San Martino dominata principalmente dalla Cattedrale di San Martino (conosciuta anche come Duomo di Lucca).
Il Duomo, situato quasi a ridosso delle mura, colpisce per l’insolita asimmetria della facciata (l’arcata di destra è più piccola), per l’incisione di un grande labirinto e per la sua posizione defilata rispetto alla piazza. L’interno, in puro stile gotico, con un imponente navata centrale, custodisce pregevoli opere d’arte, tra cui l’Ultima cena di Jacopo Tintoretto, e due capolavori: l’antico crocifisso del Volto Santo (o Santa Croce) e la tomba di Ilaria del Carretto realizzata da Jacopo della Quercia.

Da non perdere una visita alla Torre Guinigi, una delle poche torri medievali rimaste, caratterizzata da un giardino pensile di lecci secolari. Alta circa 45 m., è un ottimo punto d’osservazione della città e delle colline circostanti, soprattutto quando il cielo è terso. Lungo le pareti che sovrastano la scalinata, formata da 230 scalini, si incontrano numerosi quadri che illustrano la storia della famiglia Guinigi.

L’arteria principale della città storica è la stretta e medievale via Fillungo, cuore pulsante del commercio e del turismo. Lungo la strada si trovano la chiesa di San Cristoforo, un alternarsi di case e palazzi antichi come Palazzo Mansi, ora sede di una pinacoteca e di un museo, ma anche affascinanti vetrine, caffè e tipici ristoranti lucchesi.

Con i suoi 50 metri d’altezza, la torre più alta della città, delle 130 esistenti in passato, è quella delle Ore, conosciuta anche come Torre dell’Orologio. Salendo i 207 scalini in legno (ben conservati), è possibile vedere i meccanismi e gli ingranaggi del vecchio orologio, tuttora funzionante, e una volta sulla sommità ammirare le campane e la vista suggestiva della città. La torre, a cui è legata anche la leggenda della splendida e crudele contessa Mansi, fu voluta dal consiglio comunale del 1390 affinché la città potesse vedere ed udire la scandire delle ore.

L’area attrezzata il Serchio, immersa nel verde, si trova nell’immediata periferia lucchese del quartiere di Sant’Anna, che offre numerosi servizi, quali ristoranti, negozi, centri commerciali, un centro sportivo, un poligono di tiro ed il rilassante fiume.

L’Area è dotata di numerosi stalli di sosta, spazio per camping, area giochi per bambini, connessione Wi-Fi, piscina e servizio navetta gratuito per il  centro città. Dispone di un sistema di videosorveglianza a circuito chiuso, un allarme perimetrale ed il controllo notturno costante da parte di una società di vigilanza.
Tutta l’area, compresa la piscina e la casa vacanze si autoalimenta con un impianto fotovoltaico da 55,8 kWp che evita l’immissione in atmosfera di 46,2 tonnellate di CO2.
Nell’anno 2011 è stata inaugurata una pista ciclabile e pedonale che arriva fino al mare, seguendo il corso del fiume.
Su richiesta, l’area sosta organizza escursioni mirate in pulman per scoprire la natura intorno a Lucca e provincia,tra i quali: trekking sulle Alpi Apuane, gite in mountain bike sulla Strada del Vino e dell’Olio.

Siti di interesse

  • Versilia (stabilimenti balneari) a 30 km
  • Lago di Massaciuccoli a 14 km
  • Barga (borgo medievale) a 38 km
  • Parco delle Alpi Apuane (escursioni, trekking) a 44 km
  • Grotta del Vento (escursioni) a 48 km
  • Castelnuovo Garfagnana (borgo medievale) a 47 km
  • Sant’Anna di Stazzema a 41 km
  • Firenze a 80 km (poco più di un’ora con il comodo collegamento bus)
  • Pisa a 30 km (mezzora con il comodo collegamento bus)
  • Pania della Croce (escursioni, trekking) a 58 km
  • Ponte del Diavolo a 22 km

E’ consigliabile pianificare la sosta ricordando che l’Area è aperta tutto l’anno (chiusura solo a febbraio per manutenzione).
L’area Il Serchio si trova in Via del Tiro a Segno 704 – S. Anna – Lucca – 55100 – tel. 0583 317385 – info@camperilserchio.it.
Coordinate GPS: N 3° 51 00 – E 10° 29 09.  Web www.camperilserchio.it.

Eventi a Lucca

  • Nel mese di luglio si svolge a Lucca il Summer Festival, un evento musicale in Piazza Napoleone ospita artisti di fama internazionale e attira persone da tutta Italia.
  • Durante tutto l’anno, dal 2004, nella Basilica di San Giovanni, si svolge il “Puccini e la sua Lucca” Festival, con interpreti professionisti e programmi diversi ogni sera dell’anno – unico festival permanente nel mondo, con eventi pre-dinner e spesso anche doppio concerto, con performance anche post-dinner, per dare al pubblico l’idea più vasta del grande Genio di Giacomo Puccini.
  • Ogni anno, in occasione della Festa dell’Esaltazione della Santa Croce, la sera antecedente al 14 settembre, si snoda per la città la lunga processione religiosa cittadina.
  • Ogni anno a settembre, a partire dal 2001, sulle Mura di Lucca si svolge la Mostra mercato del giardinaggio amatoriale denominata MurabiliaMura in fiore
  • Ogni anno, la sera del 12 luglio in occasione della Festa di San Paolino, Patrono di Lucca, si disputa il tradizionale Palio della Balestra di Lucca fra i tiratori appartenenti ai terzieri cittadini. La gara si svolge secondo il regolamento del 1443 che risulta essere il regolamento di tiro più antico d’Europa.

Credits: foto di Lucca dal sito http://www.comune.lucca.it

Andrea

Comments are closed.