December 15, 2019

Neuschwanstein

A pochi chilometri da Füssen, il castello di Neuschwanstein è uno dei simboli più conosciuti della Baviera e della Germania: è il castello delle favole, quello a cui Walt Disney si ispirò nell’immaginare, nel 1959, il maniero de “La bella addormentata nel bosco”. 

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-011

La storia

Il castello di Neuschwanstein fu fatto costruire nel 1869 da Ludwig II: fu progettato dallo scenografo Christian Jank sullo stile delle antiche residenze feudali tedesche dopo che lo stesso Ludwig II rimase affascinato da una visita alla fortezza medioevale di Wartburg.

Il castello, situato su un’altura a 965 metri di altezza, si staglia sopra i paesi di Füssen e Schwangau, dominando il paesaggio circostante caratterizzato da diversi laghi, tra cui il piccolo Alpsee, e dal castello di Hohenschwangau.

Le sale interne, riccamente decorate, sono un omaggio al genio di Richard Wagner, di cui Ludwig era un un fervente ammiratore, al Romanticismo e alle leggende germaniche.

Cosa vedere

Il castello merita sicuramente una visita: raggiungibile tramite una tranquilla passeggiata di circa 30 minuti (sostituibile, in alternativa, con un servizio navetta o con calessi trainati da cavalli), svetta con tutta la propria imponenza sulla vallata sottostante.

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-008

Il percorso che conduce a Neuschwanstein consente di raggiungere il Marienbrücke, il ponte di Maria: dedicato alla madre di Ludwig II, è sospeso sopra la gola del Pöllat e offre una stupenda vista sul castello e sulla piana di Schwangau.

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-013

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-010

Altrettanto interessante è poi la visita al castello stesso: disponibile con guida (lingua inglese o tedesco) o audioguida, permette, in mezz’ora, di apprezzare dall’interno tutte le caratteristiche e le peculiarità del castello delle favole, a partire dalla sala del trono.

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-014

Realizzata in stile bizantino, avrebbe dovuto ospitare un trono d’oro collocato al termine di una scalinata in marmo di Carrata ma non fu mai terminata a causa della morte di Ludwig II. I dipinti, realizzati da W. Hauschild, raffigurano i dodici apostoli, sei re canonizzati e diversi episodi della loro vita. Al centro dell’abside sono presenti Cristo con Maria e l’apostolo preferito, Giovanni, mentre all’estremità della sala si trova il dipinto dedicato alla lotta di San Giorgio contro il drago. L’illuminazione avrebbe dovuto essere fornita da un gigantesco candelabro a forma di corona bizantina, contraddistinto da 96 candele e pensato per illuminare al meglio il pavimento, un mosaico che unisce circa due milioni di tessere.

La sala da pranzo è impreziosita da diversi dipinti, opera di Ferdinand Piloty, e dedicati a diverse leggende germaniche, tra cui quella del Parsifal. Altrettanto interessante è la camera da letto di Ludwig II, con mobilio in stile tardo gotico estremamente lavorato e intarsiato a rappresentare la risurrezione del Cristo. Dalla finestra della camera, poi, si beneficia di una spettacolare vista panoramica sulla gola del Pöllath, sulla cascata e sul ponte di Maria.

Una delle sale più famose del castello di Neuschwanstein è sicuramente quella della finta grotta con stalattiti e stalagmiti, collocata nei pressi del Wintergarten e a breve distanza dal salone del soggiorno reale, la cui decorazione è dedicata al miracolo del Graal, mentre la sala dei cantori è un omaggio alla leggenda di Parsifal.

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-017

I biglietti per le visite al castello possono essere acquistati unicamente presso la biglietteria collocata a breve distanza dal parcheggio e che serve anche il vicino maniero di Hohenschwangau: dato il costante afflusso di visitatori in ogni periodo dell’anno, è consigliabile sfruttare le prime ore del mattino. I turni di visita, in ogni caso, sono estremamente frequenti, in media ogni 5 minuti.

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-007

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-028

Dove sostare

Lasciando Füssen, raggiungere Neuschwanstein è davvero facile: è sufficiente, infatti, imboccare la strada 17. Dopo pochi chilometri, il castello appare in tutta la propria imponenza e il piccolo piazzale della chiesetta barocca di Saint Coloman, specie nelle giornate più terse, fornisce una vista spettacolare sul castello.

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-002

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-034

Una volta imboccata la Colomanstrasse, si raggiunge senza alcun problema l’ampio parcheggio dei castelli di Neuschwanstein e di Hohenschwangau (N47.557842, E10.740932). La sosta, a pagamento, costa 7,5 Euro ma è consentita solo durante il giorno.

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-003

Romantische-Strasse-Neuschweinstein-019

Per la notte, invece, è consigliabile utilizzare le vicine e comode aree sosta a Füssen.

Mappa

Fotogallery – Neuschwanstein

Michel

Comments are closed.