May 30, 2020

correreI Pipistrelli, per individuare le loro prede e per evitare gli ostacoli nel buio della notte, emettono delle onde sonore che rimbalzano su quello che incontrano e tornano indietro, avvisando l’animale della presenza del  succulento bocconcino o del pericolo imminente.

Il Pipistrello è un gioco in cui i bambini possono divertirsi in compagnia tra di loro in una bella giornata primaverile.

Procedimento del gioco:

Per iniziare il gioco è necessario che ci sia il CONDUTTORE, colui che munito di fischietto, darà il via al gioco e ne controllerà lo svolgimento. Il gioco si deve svolgere all’ aperto e in un luogo ricco di nascondigli.

 Un giocatore ogni quattro viene nominato “Pipistrello affamato in caccia” e si ferma vicino al conduttore. Tutti gli altri bambini sono chiamati “Insetti impauriti in fuga” e si preparano a scappare per nascondersi. Gli Insetti vengono numerati da 1 a 3.

Quando il conduttore del gioco dice VIA!!, gli insetti si spargono velocemente per nascondersi, poco dopo partono i Pipistrelli alla ricerca delle loro prede. Il Pipistrello deve toccare l’insetto per farlo prigioniero; da questo momento in poi la preda seguirà sempre colui che lo ha catturato, tenendolo per mano (o tenendo per mano il compagno catturato prima di lui). Questa catena di Insetti catturati diventa sempre più lunga e quindi ostacolerà sempre di più il Pipistrello; infatti, ogni volta che essa si spezza, il Pipistrello deve fermarsi e aspettare che si ricomponga.

Ad intervalli irregolari, il Conduttore fischia e ogni Pipistrello grida “Sono in caccia!”. La prima volta che questo accade, gli Insetti numeri 1 rispondono alle urla dei Pipistrelli gridando “Sono sul muro!” e si fermano immediatamente. Gli Insetti numeri 2 e 3 invece, continuano a scappare, dopo aver gridato “Non mi acchiappi!”.

Al secondo fischio del Conduttore, gli Insetti numeri 2 urlano “Sono sul muro!” e si immobilizzano, mentre i numeri 1 riprendono a scappare e i numeri 3 continuano la loro fuga.
Al terzo fischio, gli Insetti sul muro sono quelli col numero 3; al quarto fischio di nuovo quelli col numero 1 e così via. Gli Insetti fermi (e cioè quelli “sul muro“) non possono essere presi dai Pipistrelli, che devono stare ad almeno cinque passi da loro, se vogliono aspettare che riprendano il volo.

Nessuno può rimanere in silenzio dopo un fischio del Conduttore, ma tutti devono urlare la loro frase. Il gioco viene interrotto dopo 10 minuti (o quando uno dei Pipistrelli cattura il suo quinto Insetto); si cambiano i Pipistrelli, si ridistribuiscono i numeri agli Insetti e il gioco può riprendere, per finire quando tutti i giocatori hanno ricoperto il ruolo di “Pipistrello affamato in caccia“.

Vince il pipistrello che impiega il minor tempo a catturare il suo quinto insetto o, se nessuno ci riesce, quello che cattura più insetti nei 10 minuti a sua disposizione.
Lo scopo del gioco è impiegare il minor tempo a catturare il 5° insetto, oppure prendere più insetti possibile in 10 minuti.

Buon Divertimento!!

 

Serena

Comments are closed.