November 18, 2019

cbe

Un nuovo panello di comando che rappresenta una novità assoluta nella filosofia aziendale: CBE presenta il nuovo PC 210.

 

Pensato per i van, categoria di veicoli che continua ad accrescere il proprio consenso, pensato per essere compatto ma completo e, come sempre, tecnologicamente all’avanguardia: è il nuovo PC 210, l’ultimo nato in casa CBE, celebre azienda trentina da sempre specializzata nella progettazione e realizzazione di componenti elettriche ed elettrotecniche per veicoli ricreazionali e imbarcazioni.

Caravan-Salon-2014--CBE-008

Pensato, come detto, per l’installazione sui veicoli furgonati, dove lo spazio di incasso è ridotto al minimo, il nuovo PC 210 inaugura per CBE la tecnologia dei tasti capacitivi, offrendo un display LCD da 3″, ampiamente personalizzabile e retroilluminato in 13 colori diversi a scelta dell’utilizzatore e si caratterizza per una forma completamente piatta e per uno spessore visibile contenuto in 9 millimetri. Facile da installare grazie all’ancoraggio di un supporto a scomparsa direttamente al mobilio, il nuovo PC 210 propone un design moderno e contemporaneo unendo tutto ciò a una grande semplicità di utilizzo e alla consueta e rinomata qualità CBE.

Caravan-Salon-2014--CBE-009

Caravan-Salon-2014--CBE-010

Presentato lo scorso anno in forma prototipale e ora adottato da diverse aziende leader sul mercato (tra cui Niesmann+Bischoff), il PC 380 è un prodotto dedicato alla fascia premium che riprende lo stesso design del recentissimo PC 180 abbinandovi uno schermo LCD realizzato in negativo, con parte illuminata nera e informazioni disponibili, a scelta, in 13 diversi colori.

Caravan-Salon-2014--CBE-007

Dotato di pulsanti retroilluminati, dispone di un sensore crepuscolare che regola automaticamente l’intensità luminosa a seconda del livello di luce dell’ambiente. Interessante implementazione su questo pannello è la possibilità di interfacciarsi con il software tramite una porta USB montata sulla scheda. In questo modo è possibile procedere facilmente all’aggiornamento del software, ma anche personalizzare eventuali allarmi, modificando la soglia di intervento.

Fotogallery

Michel

Comments are closed.