December 6, 2019

paris

Ha il compito di chiudere il trittico delle tre più importanti kermesse europee dedicate ai veicoli ricreazionali: è il Salone di Parigi, uno strumento di osservazione privilegiato dedicato al secondo mercato continentale. Ecco tutte le novità dell’edizione 2014.

I numeri parlano chiaro: 16.222 nuovi camper e 7.582 nuove caravan immatricolate nella stagione commerciale 2013/2014 e 51.775 tra mansardati, profilati, van e motorhome che hanno alimentato il mercato dell’usato. Anche nella stagione appena conclusa, la Francia si conferma stabilmente secondo mercato continentale per ciò che concerne i veicoli ricreazionali, siano questi nuovi o di seconda mano, dotati o meno di motore. Un movimento importante, quello del turismo di movimento transalpino, che come ogni anno si è ritrovato nei padiglioni della fiera di Parigi – Le Bourget per fare il punto sui nuovi prodotti, le nuove tendenze e le nuove possibilità offerte da un mercato attento alle esigenze della propria clientela e attivamente impegnato nella ricerca di nuovi sbocchi e opportunità di sviluppo.

Nove giorni di fiera, quelli della quarantanovesima edizione del Salon des Véhicules de Loisirs, che sanciscono il via ufficiale alla nuova stagione commerciale andando a proporre al pubblico transalpino le nuove collezioni in materia di tempo libero e plein air.

Tutti i numeri del mercato francese – Fonte UNIVDL – Ministero degli interni

Tra le meccaniche di base, anche in Francia la parte del leone la fa il Fiat Ducato: con 13.348 veicoli, la meccanica torinese copre, da sola, l’83,6% del mercato, lasciando a grande distanza Ford (1.396 veicoli, 8,6%), Renault e Volkswagen (429 e 428 veicoli, 2,6%), Mercedes-Benz (314 veicoli, 1,9%), Citroen (209 veicoli, 1,3%) e Iveco (67 veicoli, 0,4%).

Passando agli allestimenti, il Gruppo Trigano si conferma leader del mercato: la multinazionale fondata e gestita da François Feuillet, grazie a 5.734 veicoli venduti copre, da sola, il 35,3% del mercato transalpino segnando una crescita del 2% rispetto alla stagione 2012/2013. Marchio più venduto si conferma Challenger (1.685 veicoli, 10,4%), davanti a Chausson (1.333, 8,2%), McLouis (876 veicoli, 5,4%), Font Vendome (606 veicoli, 3,7%), Autostar (304 veicoli, 1,9%), Benimar (239 veicoli, 1,5%), CI e Roller Team (rispettivamente 176 e 173 veicoli, 1,1% del mercato).

Alle spalle di Trigano si posiziona l’Erwin Hymer Group, con un totale di 3028 veicoli venduti pari al 18,7 % del mercato: in vetta alle preferenze dei clienti francesi vi è Buerstner (1.066 veicoli, 6,6% del mercato), seguita Hymer (763 veicoli, Dethleffs (497 veicoli, 3,1%), Carado e Sunlight (446 veicoli, 2,7%), Laika (121 veicoli, 0,7%), TEC (96 veicoli, 0,6%) e Niesmann+Bischoff (39 veicoli, 0,2%).

Al terzo posto ecco il Gruppo Rapido: l’azienda fondata e tutt’ora gestita dalla famiglia Rousseau detiene infatti il il 14,3% del mercato grazie a 2.314 veicoli venduti. Parte del leone è fatta da Rapido (1.267 veicoli, 7,8%), davanti a Fleurette (474 veicoli, 2,9%), Campérève (302 veicoli, 1,9%), Itineo (233 veicoli, 1,4%) e Westfalia (32 veicoli, 0,2%).

Ai piedi del podio, il Gruppo Pilote conquista una quota di mercato del 12,2% grazie a un totale di 1.979 veicoli tra cui 1.119 Pilote (6,9%), 649 Bavaria (4%), 93 LeVoyageur (0,6%), 40 Frankia (0.2%) e 13 RMB (0,1%).

Più indietro il Gruppo Adria (1.319 veicoli, 8,1%), con Adria capofila (1.174 veicoli, 7,2%) davanti a SunLiving (145 veicoli, 0,9%), Carthago (362 veicoli, 2.2%), il Gruppo Rimor (210 veicoli, 1,3%), il Gruppo Knaus (173 veicoli, 1,1% di cui 105 Weinsberg, 53 Knaus e 15 Morelo), P.L.A. (128 veicoli, 0,8%), Concorde (8 veicoli, 0,1%).

A livello di marchi, Challenger (1685 veicoli) si conferma in testa alle preferenze, seguita da Chausson (1.333), Rapido (1.267), Adria (1.174), Pilote (1.119), Buerstner (1.066), McLouis (876), Hymer (763), Bavaria (649) e Font Vendome (606). Tra gli specialisti nella realizzazione di camper puri, proprio il marchio del Gruppo Trigano si conferma al vertice del gradimento davanti a Volkswagen (422 veicoli), Campérève (302 veicoli), Poessl (192 veicoli), Mercedes-Benz (171), Westfalia (32), Karmann (22) e LaStrada (17).

Per quanto riguarda i prodotti italiani, in vetta alle classifiche di vendita in Francia si posiziona stabilmente McLouis (876), seguita da CI (176), RollerTeam (173), P.L.A. (128), Laika (121), Rimor (91), XGO (89), Mobilvetta (79), Elnagh (41), Giottiline (20), Kentucky (19), Arca (13) e Wingamm (10).

 

Protagonisti e novità di Parigi

Il Salon des Véhicules de Loisirs si tiene, ogni anno, dopo quelli di Duesseldorf e Parma: logico, quindi, che le maggiori novità 2015 abbiano già potuto beneficiare di importantissimi palcoscenici quali quelli del Caravan Salon e del Salone del Camper. Ciò non toglie, però, che la più importante kermesse transalpina riservi sempre diverse sorprese, con la possibilità, per i costruttori, di mostrare le ultimissime novità in vista dell’inverno. Parte del leone è svolta, come logico aspettarsi, dai costruttori francesi, con i marchi di casa (Autostar, Oxygene, Challenger, Chausson, Pilote, Rapido, Itineo, Fleurette, Font Vendome, Campérève, Dreamer, Bavaria, LeVoyageur, Notin) in grande spolvero ed esposizioni che propongono quasi l’intera gamma di prodotti, offendo la possibilità di toccare con mano l’intero catalogo. Grande attenzione è dedicata ai veicoli di lusso, con la presenza dei principali attori europei (tra cui Carthago, Phoenix, Niesmann+Bischoff, Concorde, Morelo, RMB, STX) ai van, ormai presenti nelle collezioni di quasi tutti i costruttori “generalisti” e affiancati da veri e propri specialisti (tra cui i celebri Font Vendome, Campérève, LaStrada, Poessl/Globecar) e ai veicoli di produzione tedesca, con ampi stand dedicati ai marchi dell’Erwin Hymer Group (Hymer, Dethleffs, Buerstner, TEC, Carado, SunLight, Hymercar, Niesmann+Bischoff…) molto apprezzati, come dimostrano i numeri delle vendite, dalla clientela francese.

Non sono mancate, poi, le proposte italiane, con la presenza di tutti i marchi più importanti (Arca, CI, Giottiline, Laika, McLouis, Mobilvetta, P.L.A., Rimor, RollerTeam) e qualche interessante voce fuori dal coro, come lo storico e prestigioso specialista nelle monoscocche in vetroresina 3C-Cartier che ha proposto, quest’anno, una nuova cellula monoblocco abbinabile all’inarrestabile Mercedes-Benz Sprinter 719CDI 6×6 Oberaigner. Un salone ricco, quindi, di proposte, di conferme, con tutte le novità 2015 già viste a Duesseldorf e a Parma e una quindicina di anteprime assolute o, come sono solite essere chiamate in Francia, Avant-Première. Eccole, come sempre, modello dopo modello.

Salon des Véhicules de Loisirs 2014 – Le novità

paris-laika400 paris-challenger400
paris-rapido400 paris-notin400
paris-rt400 paris-campereve400
paris-chausson400 paris-mclouis400
paris-pilote400 paris-eura400
paris-hymer400 paris-ci400
paris-florium400 paris-autostar400
paris-morelo400 paris-frankia400

 

Fotogallery

Michel

Comments are closed.