October 14, 2019

Buerstner_Nexxo690G

Semintegrale per vacanze dinamiche a medio e lungo raggio e in ogni stagione dell’anno che punta a fornire un elevato livello di comfort all’equipaggio di coppia, in particolare nella fase notturna

In sintesi

pagella_nexxo

Tipologia Profilato
Meccanica Fiat Ducato con telaio CCS, passo 3800 mm
Motorizzazione base
1956 cc – 85 kW/115 CV
Motorizzazioni opt.
2287cc – 130/148 CV
2999cc – 177 CV
Posti omologati 4
Posti letto 3
Dimensioni 6990x2300x2750 mm
Spessore
pav./pareti/tetto
50/30/50 mm
Peso massimo ammesso* 3500 kg
Peso dichiarato in o.d.m. 2870 Kg
Prezzo
Euro 55.350
Iva compresa Franco Fabbrica
* Disponibile anche con telaio “Maxi” e peso massimo ammesso di 4000 kg

 

L’analisi

Le molte e significative novità introdotte per l’attuale stagione confermano quanto la tipologia del semintegrale – declinata sia nella configurazione classica sia in quella con letto basculante – è ancora da considerare uno dei “core business” preferiti della Casa di Kehl.
Proprio il variegato catalogo di profilati, infatti, completamente rinnovato, è il protagonista assoluto della nuova offerta 2015, e ha uno dei suoi punti più significativi nella gamma Nexxo, ora sdoppiata: a presidiare la fascia di più facile accesso entrano infatti i Nexxo Time, dai concetti costruttivi tradizionali pur se profondamente rinnovati, mentre i nuovi Nexxo – articolati su un’offerta di sette modelli con lunghezze da 679 a 749 cm – vanno a posizionarsi in una fascia di mercato più alta e si contraddistinguono, oltre che per un completo restyling esterno e interno, anche (come ampiamente descritto nel nostro servizio di anteprima) per un innovativo concetto costruttivo della scocca.
All’interno dell’offerta Nexxo, uno dei veicoli più significativi, e al tempo steso più appetibili per il nostro mercato, è senza dubbio il Nexxo t690 G, profilato con lunghezza contenuta entro i sette metri ma dotato della disposizione con zona notte a letti gemelli che è tuttora una delle più confortevoli e indicate per garantire un ottimale comfort notturno, soprattutto alla coppia non più giovanissima.

Buerstner_Nexxot690G_07
Buerstner_Nexxot690G_19

Il Nexxo t690 G utilizza la meccanica di base del Fiat Ducato nella sua nuova versione X290, disponibile con tutte e tre le motorizzazioni (2 litri/115 CV, 2,3 da 130 e 148 CV e 3 litri/177CV)  e anche in versione “Maxi” con peso totale di 4000 kg: un’opzione interessante ma tutt’altro che necessaria per un mezzo dal  peso in odine di marcia piuttosto limitato e che vanta, anche anche nella versione da 35 quintali, ampi margini utili di carico. La dotazione di serie non è ricchissima, ma comprende comunque ABS, Airbag, vetri elettrici e chiusura centralizzata. Restano opzionali alcune dotazioni importanti ai fini del comfort  e della sicurezza attiva come climatizzatore, ESP, ASR. Hill Holder e Traction+, offerti però dal costruttore tedesco in un pacchetto addizionale (che comprende anche Cruise Control e specchietti esterni regolabili e riscaldabili elettricamente) dal prezzo particolarmente conveniente. La base torinese è utilizzata nella versione con telaio ribassato CCS e passo da 3800 mm: una configurazione che, a fronte di una lunghezza totale di 699 cm, lascia uno balzo posteriore piuttosto sensibile, anche se consente di avere un raggio di sterzata ridotto a tutto vantaggio dell’agilità sui percorsi più tortuosi e una stabilità ancora più che adeguata nei lunghi e veloci trasferimenti autostradali.

Buerstner_Nexxot690G_04

Buerstner_Nexxot690G_02

Buerstner_Nexxot690G_09

Il carattere dinamico di questo veicolo, peraltro, è sottolineato anche dalla linea, sobria nello sviluppo ed equilibrata nei volumi, molto slanciata e aerodinamica grazie all’altezza totale ridotta (275 cm). Poche le ricercatezze stilistiche, se non finalizzate a utilizzi pratici, come il cantonale posteriore che ingloba la terza luce spot (elegantemente costituita dal Logo Bürstner), dotato di un piccolo spoiler, utile e deviare i flussi d’aria al fine di ridurre la resistenza aerodinamica e il deposito di sporcizia sulla parete posteriore. Su quest’ultima, pulita e lineare, spiccano i grandi e ben visibili gruppi ottici a sviluppo verticale tipici di molti dei modelli Bürstner di recente produzione.

Buerstner_Nexxot690G_27

Buerstner_Nexxot690G_25

Buerstner_Nexxot690G_26
Molto interessante la componentistica che si avvale, in particolare, della nuova porta cellula Hartal XL a larghezza maggiorata (700 mm), equipaggiata di agevole soglia ribassata e di pattumiera integrata, disponibile anche in versione “Premium” con finestra fissa e doppia serratura. Di pregio anche le finestre (quattro in totale) Dometic S7, dotate di profilo in alluminio e vetratura a filo carrozzeria, e la dotazione di oblò che, oltre al grande Skyroof in versione XL sul cupolino (disponibile in opzione), conta su un Midi Heki in soggiorno, di un Mini Heki nella zona notte e un oblò a manovella in toilette.

Buerstner_Nexxot690G_14

Buerstner_Nexxot690G_17
L’allestimento del Nexxo t690 G si segnala, infine, per la presenza di un gavone garage posteriore dall’ampia cubatura (218×98 cm, con 113 cm di altezza utile interna), e dallo sviluppo regolare, reso ben accessibile da due portelloni simmetrici di grandi dimensioni (108×83 cm) e allestito con illuminazione, riscaldamento, vani a giorno interni e ganci di fissaggio carico mobili montati su guide.

Buerstner_Nexxot690G_16

La scocca

Punto nodale e qualificante dei Nexxo 2015, così come di gran parte della produzione Bürstner  per l’attuale stagione, è il nuovo sistema costruttivo della scocca. La struttura è completamente priva di legno e adotta pareti con rivestimento esterno in alluminio liscio, isolante XPS e bordi perimetrali in materiale poliuretanico, mentre tetto e pavimento, anch’essi con isolamento XPS, sono rivestiti esternamente in vetroresina. Per il pavimento, in particolare, è previsto anche un pannello interno in vetroresina, rivestito in PVC. Tutto questo complesso fornisce un elevato livello di protezione dagli agenti atmosferici e di isolamento termico, a beneficio di un utilizzo “ognitempo” del veicolo, anche in situazioni climatiche sfavorevoli.

La costruzione generale così tecnicamente sofisticata è accompagnata anche da una buona cura nell’assemblaggio generale, in particolare nelle giunzioni tra tetto e pareti, con ampi profili curvilinei, così come tra cabina, cupolino (dal nuovo design) e scocca, uniti in modo curato e senza sbavature. Completano la struttura le bandelle in alluminio, il già citato cantonale/spoiler che collega tetto e specchio di coda e il paraurti posteriore in abs, abbastanza ampio da costituire una valida protezione dai piccoli urti.

Buerstner_Nexxot690G_11

Buerstner_Nexxot690G_15

Buerstner_Nexxot690G_22

Gli impianti

Uno dei parametri su cui i progettisti si sono massimamente concentrati nella definizione della nuova gamma Nexxo è senza dubbio il sistema di riscaldamento, reso particolarmente efficace e performante grazie un progetto curato e con una serie di accorgimenti atti a rendere il veicolo utilizzabile in sosta anche con temperature esterne particolarmente rigide.
Il complesso Truma Combi 6 da 6 kW di potenza che costituisce il “cuore termico” del sistema, è collocato strategicamente al centro dei veicolo, nella cassapanca della dinette. Da questo, parte una diffusione del calore curata e molto ben progettata che, oltre alle bocchette collocate nella zona centrale della cellula e nel bagno, raggiunge in modo perimetrale la zona notte posteriore, si va a diffondere dal basso lungo la parete di sinistra in corrispondenza della finestra e, tramite opportune diramazioni con tubi di diametro ridotto e traforati collocati sotto i sedili anteriori, arriva in cabina guida, proprio nella parte bassa, quella più tradizionalmente soggetta a “spifferi” provenienti dall’esterno.

Buerstner_NexxoTime690G_020

Buerstner_NexxoTime690G_021

A tutto ciò si associa la struttura del mobilio con sistema “Air-Plus” che consente all’aria calda di circolare liberamente lungo le pareti nel naturale movimento dal basso verso l’alto.
In questo panorama che si può definire di assoluta eccellenza, stona un po’ il fatto che la coibentazione e il riscaldamento del serbatoio di recupero non siano di serie, anche se facilmente ottenibili in opzione. Da segnalare, inoltre, che il Nexxo t690 G è disponibile anche con riscaldamento Alde a convettori, capace di sfruttare gli spazi opportuni nella struttura del mobilio previsti in fase di progettazione.

Altra particolarità dell’impiantistica è il cosiddetto “Service-Unit”, già citato nell’introduzione. Si tratta di un vano con accesso esterno dove sono riuniti tutti i comandi e le aperture dedicati alle normali e più frequenti operazioni da svolgere durante l’utilizzo del veicolo, raggruppati e facilmente raggiungibili: il bocchettone di carico del serbatoio dell’acqua (collocato all’interno, anch’esso, coma la Truma Combi, nella cassapanca della dinette), quello per la sua pulizia, il comando di parzializzazione dello stesso nel caso di marcia a pieno carico e di svuotamento, la valvola Frost Control Truma, il rubinetto di scarico dell’impianto idrico e il collegamento alla rete elettrica di terra dotata di passacavo a pavimento. Al di fuori di questo complesso rimane solo il sistema di scarico del serbatoio di recupero, provvisto però di comando della saracinesca e condotto di svuotamento portati esternamente sul lato destro.

Buerstner_Nexxot690G_32

Buerstner_Nexxot690G_33

Buerstner_Nexxot690G_34
L’impianto elettrico utilizza una batteria servizi da 90 Ah e fa capo a una centralina Schaudt, con pannello di controllo e comando delle utenze di facile intuitivo utilizzo. L’illuminazione, completamente a led, comprende una cospicua serie di spot e punti luce: particolarmente efficaci sono la serie di tre spot a soffitto a beneficio del soggiorno e le luci montate su binari e riposizionabili a piacimento beneficio di dinette e letti posteriori, mentre è presente la luce diffusa sopra i pensili di cucina e living. Adeguate anche l’illuminazione del piano cucina, con tre spot, e del bagno.

Buerstner_Nexxot690G_29
L’impianto gas, infine, si avvale di due bombole da 11/13 kg alloggiate in un gavone posteriore a ridosso del garage, con sezionatori collocati sotto il piano cucina, celati dal primo cassetto: a richiesta è disponibile il sofisticato sistema Toptron CPU (Crash Protection Unit) che in caso di impatto, interrompe immediatamente tutte le utenze a gas.

All’interno

L’ambiente del Nexxo t690 G accoglie con un mobilio completamente ridisegnato, disponibile in due essenze a scelta, entrambe corredate da laccature bianche nella parte inferiore dei pensili e nella totalità del blocco cucina: Mora Pine, elegantemente scura (come nel veicolo in esame), e Ginger Teak, chiara e luminosa.
Molto varia la scelta della tappezzeria, che permette una vasta serie di combinazioni con quattro tipi in tessuto, due nel materiale Nova e due in pelle, abbinabili a un’estrema varietà di cuscini fino a raggiungere una trentina di combinazioni diverse.

Buerstner_Nexxot690G_37

Rispetto alla serie precedente, l’altezza utile interna è aumentata di 3 cm (per un totale di 198 cm), cosa che, nonostante la pianta con letti gemelli solitamente penalizzate – e la presenza del vano toilette immediatamente a sinistra dell’ingresso – fornisce, complice anche l’assenza del letto basculante, un’immediata sensazione di spazio. Impressione che trova conferma anche nel soggiorno, configurato, come standard, con semidinette, tavolo ancorato a parete e dotato di prolunga pivottante e divano, e in opzione con dinette a “L” e tavolo centrale su piantana telescopica. Ampio, in entrambi i casi, lo spazio vivibile, che permette di accogliere fino a cinque commensali a pranzo. Il tutto, in caso di necessità, è trasformabile in un terzo letto singolo trasversale.

Buerstner_Nexxot690G_35

Buerstner_Nexxot690G_36

Tra le parti più profondamente ridefinite nella gamma Nexxo 2015 rientra la cucina, qui conformata con un ergonomico mobile a “L” dotato di dispensa estraibile e cassetti a chiusura assistita, sovrastato da pensili a elegante sviluppo curvilineo. La dotazione comprende un gruppo cottura a tre fuochi a sviluppo lineare con copertura in cristallo e un lavello inox con coprilavello dotato di miscelatore di qualità.
Il frigorifero, infine, è il nuovo Dometic RML 9435, dalla larghezza limitata a 486 mm (che lascia maggior spazio agli allestimenti), cella freezer interna e capacità di 147 litri.

Buerstner_Nexxot690G_38

Buerstner_Nexxot690G_42

Buerstner_Nexxot690G_41

Particolare il concetto della toilette, che tra tutti gli ambienti dell’allestimento è quello che è stato più relativamente “sacrificato” in termini di spazio occupato. Ciononostante, grazie al sistema a volume variabile proprietario Bürstner, denominato “Flexo-Bad”, la fruibilità del vano rimane a buoni livelli, anche se sempre in volumi totali non eccessivi. Lo spazio globale, infatti, riesce a essere utilizzato in modo flessibile grazie alla parete che sorregge lavello, specchiera e armadietto sottolavabo capace di ruotare fino quasi a combaciare con la parete opposta (dotata di un utile armadietto a parete), liberando così un box doccia di tutto rispetto dotato di rivestimento delle pareti in termoformato ed erogatore dedicato su asta regolabile. L’aerazione del vano è affidata a un oblò a soffitto mentre il wc è il classico Thetford C260 a cassetta.

Buerstner_Nexxot690G_46

Buerstner_Nexxot690G_48

Vero “perno virtuale” attorno al quale ruota tutto il concetto di abitabilità interna, la zona notte posteriore si segnala per un ottimo allestimento e un livello di abitabilità elevato. I letti hanno materassi di qualità, sono di grandi dimensioni e forniti di reti a doghe con parti rialzabili per favorire la posizione di lettura. Senza pecche anche l’ambientazione, che si caratterizza per la diffusione perimetrale del riscaldamento, testiera imbottita, tre pensili, luci di lettura con spot riposizionabili e aerazione garantita da due finestre e un oblò Mini Heki. L’accesso, infine, è facilitato da due comodi gradini centrali.

Buerstner_Nexxot690G_50

Sotto i letti sono ricavati due armadi, forse non di facilissima fruibilità per la lo posizione, ma comunque di ampie dimensioni: in unione con la disponibilità di pensili (i già citati tre sui letti posteriori, oltre a quelli sulla dinette, due sul lato sinistro e altrettanti, più stretti, sul destro) e, parzialmente, della cassapanca del divano laterale – oltre che naturalmente delle capacità di carico del garage – forniscono adeguate possibilità di stivaggio anche in caso di equipaggio al completo.

Piantine e misure

Mis_esterne_BuerstnerNexxo

piantina_Nexxo

Dotazioni di serie

ABS, Airbag, vetri elettrici, calandra pesonalizzata, oscuranti cabina guida, sedili cabina Pilote girevoli e regolabili in altezza e inclinazione, porta cellula Hartal XL con pattumiera, luce veranda a led, predisposizione autoradio con altoparlanti in cellula, maxi oblò Midi Heki. Pacchetto accessorio Chassis: Airbag passeggero, specchietti esterni regolabili e riscaldabili elettricamente, ESP, Hill Holder, Traction+, climatizzatore manuale cabina, Cruise Control.

Conclusioni

La gamma Nexxo è rappresentativa della tipologia del profilato “classico”, cioè di quel veicolo dedicato prevalentemente alla coppia, magari non più giovanissima, che desidera avere al tempo stesso un alto livello del comfort in sosta così come una discreta agilità in marcia. Un prodotto come il Nexxo t690 G riesce a conciliare le due cose in modo quasi ottimale, puntando tutto sulle caratteristiche di relativa agilità date da telaio automobilistico e dimensioni limitate, e su quelle di massimo comfort fornite da una zona notte molto ben realizzata in unione con soggiorno e servizi più che adeguati a equipaggi ridotti.
A queste caratteristiche, il progetto Nexxo unisce un’attenzione particolare all’utilizzo invernale: vanno in questa direzione non solo la nuova scocca, ma anche, se non soprattutto, l’ottimo impianto di riscaldamento, sorretto da una potente Truma Combi da 6 kW e distribuito in modo capillare e intelligente.
Questa somma di qualità non si paga troppo: il prezzo di listino, anche per le versioni con le motorizzazioni più potenti – e considerando l’aggravio di qualche dotazione opzionale pressoché necessaria – rimane adeguato per un mezzo capace di essere fedele compagno di vacanze a medio e lungo raggio in ogni stagione dell’anno, e che per livello, dotazioni, cura progettuale e costruttiva, si inserisce di buon diritto, e in modo molto competitivo, nella fascia medio-alta dei profilati europei.

Buerstner_Nexxot690G_23

Cosa ci è piaciuto di più

  • Ottimo il concetto e la realizzazione dell’impianto di riscaldamento, con Truma combi da 6 kW in posizione centrale e distribuzione capillare: presente anche perimetralmente in camera da letto e in cabina, con diffusione sotto i sedili
  • Molto comodo il vano di servizio accessibile dall’esterno, con l’impiantistica ben raggiungibile per le operazioni più frequenti e comuni
  • La nuova scocca presente elementi di pregio e la finitura globale è di buon livello
  • La zona notte è particolarmente confortevole e ben realizzata, oltre che adatta per l’utilizzo in ogni stagione dell’anno

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Non elevatissima la dotazione di serie della maccanica di base: ESP, climatizzatore, specchietti esterni a rgolazione eslettrica e airbag passeggero sono solo optional
  • Il passo da 3,8 metri su una lunghezza di 699 cm determina uno sbalzo piuttosto sensibile
  • il serbatoio di recupero non è isolato e riscaldato di serie, ma solo in opzione

Riferimenti e contatti del costruttore

Bürstner GmbH
Weststraße 33, 77694 Kehl
Telefon: +49 7851 85 – 0
Telefax: +49 7851 85 – 201
E-Mail: info@buerstner.com
www.buerstner.com

Fotogallery

Beppe

Comments are closed.