May 28, 2020

L’esterno

Motorhome di grandi dimensioni, il nuovo Flair si inserisce nel solco elegante, personale ed automotive introdotto lo scorso anno dalla nuova generazione Arto, riprendendone parte degli stilemi ma affiancandovi una propria personalità: sviluppato dal cabinet industriale Klueber Design, Flair è oggi un esempio di integrazione tra stile, eleganza e prestigio, con un’estetica accattivante in grado di rappresentare un vero e proprio termine di paragone nel mercato degli integrali di lusso. Tante, sono, infatti, le novità introdotte da Niesmann+Bischoff sulla quinta generazione del proprio veicolo ammiraglia: un nuovo frontale, una nuova parete posteriore e una nuovissima linea di cintura, con portelli di tipo pulmann integrati in una bandellatura sinuosa e armonica, fanno infatti da contorno alla tradizionale e robusta scocca autoportante con box antitorsione e doppio rivestimento interno ed esterno in alluminio. L’intero aspetto esterno è stato profondamente rivisitato, sfruttando appieno le possibilità offerte dalla combinazione di due materiali, alluminio e vetroresina. Partendo dal frontale, l’attenzione dei progettisti della celebre casa di Polch si è concentrata sull’applicazione delle riuscite forme ideate per Arto in un veicolo più imponente, più alto e ancora più prestigioso, con un risultato eccellente sia per la pulizia delle linee, sia per l’evidente e accattivante family-feeling che ora, più che mai rende i veicoli Niesmann+Bischoff immediatamente riconoscibili.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-001

Il frontale, in particolare, si caratterizza per l’adozione di un ampio parabrezza panoramico, leggermente più inclinato rispetto alla precedente generazione, opportunamente bombato sugli angoli al fine di eliminare gran parte dei montanti anteriori a tutto vantaggio della visuale a disposizione di chi guida. Ben servito da due ampie spazzole tergicristallo mutuate dai bus granturismo, il cristallo anteriore è sovrastato da un cupolino sottile e idealmente diviso in due porzioni, una inferiore che continua idealmente il profilo del musetto e che ospita le luci di ingombro frontali a led, e una superiore, che curva per andare a raccordarsi con il tetto del veicolo.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-018

Sotto al parabrezza, i designers Niesmann+Bischoff hanno disegnato una elegante calandra a V di chiara ispirazione automobilistica, pensata nelle forme, e nelle colorazioni, per conferire al veicolo un look inaspettatamente dinamico e sportivo. Le tinte scure del contorno del parabrezza, che continuano nei nuovi cristalli laterali a vetrocamera, sono infatti riprese in toto nella parte superiore del cofano motore, opportunamente bombata per ospitare dietro a sé le già citate spazzole tergicristallo, mentre la parte centrale può contare su diverse barre trasversali cromate a disegnare un trapezio racchiuso, lateralmente, dai gruppi ottici a colonna, anch’essi affiancati da inserti cromati obliqui, e dai nuovi indicatori di direzione che, quando non in uso, si trasformano in luci DRL. Molto vicino a quello dell’Arto, il disegno della calandra beneficia di una barra in più, con un maggiore sviluppo in altezza ben celato dalla colorazione nero lucida della parte centrale del musetto che nasconde a dovere le ampie feritoie di aerazione dedicate al motore Iveco, con il radiatore protetto da una apposita griglia paracolpi e paraoggetti.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-060

Ancora nella parte inferiore, grande lavoro è stato fatto per integrare a dovere i fari fendinebbia, racchiusi in modanature scure sagomate, molto ben profilate e collocate poco sopra al profilo inferiore del paraurti, con uno splitter studiato per neutralizzate le turbolenze aerodinamiche nella parte inferiore del frontale. Esattamente come era avvenuto per Arto, anche per Flair si può dire che la parola d’ordine per ciò che riguarda l’aspetto esterno sia “integrazione”: un concetto che appare evidente nei raccordi tra musetto e fiancate, con le ampie e automobilistiche bandelle che sono efficacemente introdotte già dal paraurti anteriore, che partendo dalla calandra va a disegnare idealmente il doppio profilo dei fascioni laterali inserendovi con grande naturalezza anche i parafanghi anteriori, giusto mix tra forme morbide nella parte superiore e più nette e decise in quella inferiore, e nei nuovi cristalli laterali della cabina, con elementi a vetrocamera lineari, puliti nelle forme, giocate su un accattivante doppio livello che scende per andare a raccordarsi idealmente al cofano motore.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-003

Le fiancate, pulite e lineari, sono molto ben smorzate dalle nuovissime bandelle inferiori: realizzate, come detto, sfruttando tutte le possibilità offerte dall’abbinamento tra rivestimento esterno in alluminio e stampi portanti in vetroresina, integrano tutte le aperture di servizio in un insieme perfettamente lineare che ricorda, ancora una volta, la tipica precisione automobilistica. Tutti i portelli, dotati di serrature automobilistiche gestite dalla chiusura centralizzata del veicolo, sono sorretti da appositi pistoni a gas (con portanza differenziata a seconda delle dimensioni dei portelli da sostenere per un corretto allineamento) e sfruttano cerniere a scomparsa, collocate all’interno del sottilissimo profilo scuro superiore che, insieme alla doppia bombata inferiore, ne spezza efficacemente il profilo.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-076

Le bandelle integrano anche la parte inferiore della porta cellula, fornita da Tegos, mentre non mancano i carter di chiusura in marcia dei due ampi gradini elettrici che rendono possibile un’agevole salita e discesa dal veicolo. Tutto l’insieme è estremamente elegante: l’assenza di cantonali superiori e posteriori, con le pareti laterali raccordate direttamente al tetto e l’utilizzo di un monoblocco in poliestere per la coda fanno sì che il veicolo possa beneficiare di un maggiore slancio, in perfetto stile automotive. Allo stesso tempo, a livello grafico, i designers Niesmann+Bischoff hanno scelto di giocare l’intera partita sfruttando solo due colori: il bianco o lo champagne metallizzato della cellula (comunque disponibile in qualsiasi tinta a scelta del committente) e il nero automotive di frontale e posteriore, amalgamando il tutto con sapienti tocchi cromati che ne esaltano la pulizia delle linee tipica delle auto e dei veicoli di ultima generazione.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-008

Un’idea che trova poi concreto sviluppo nel posteriore, realizzato tramite un unico stampo giocato su forme morbide ed eleganti, capaci di cancellare la rigidità tipica degli allestimenti con pareti piane disegnando un doppio perimetro, interno ed esterno, che nella parte superiore va a realizzare una sorta di spoiler (dettaglio, questo, studiato in galleria del vento), e in quella inferiore si raccorda ottimamente al portatarga trapezoidale, ben incassato e sottolineato da una modanatura cromata che richiama appositamente quella del frontale.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-034

E proprio come accade per il frontale, non manca l’elegante logo circolare Niesmann+Bischoff sotto al quale, in caso di retromarcia, si attiva ed esce la retrocamera.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-036

Cromature e gruppi ottici a led si sviluppano a colonna offrendo al contempo visibilità e stile: il carter in cui sono inglobati i gruppi ottici, infatti, non solo riprende l’andamento del riquadro perimetrale esterno, ma gioca sui dettagli, imitando a dovere lo sviluppo della grafica laterale della fiancata e alcuni degli stilemi già visti per ciò che concerne il frontale.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-038

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-037

Il paraurti posteriore, in vetroresina, non è assimilato al resto della coda del veicolo: pur ottimamente integrato, è infatti costituito da un elemento a sé stante, facile da riparare, smontare o sostituire in caso di necessità. La giuntura rispetto alla parete, pressoché perfetta, sfrutta il fil-rouge del profilo nero che percorre longitudinalmente le bandelle, realizzando, ancora una volta, un’integrazione davvero degna di nota. Automobilistico nelle forme, ospita il doppio retronebbia e vanta, nella parte inferiore, un elegante profilo estrattore nero studiato anche per armonizzarsi alle traverse del sottostante telaio, provvisto di tamponi antiurto inferiori in teflon.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-007

La scocca si completa poi con la grafica, elegante e personale, e per una grande cura dei dettagli e dei richiami al logo Niesmann+Bischoff, con l’emblema del giglio presente su tutti lati del veicolo e il naming esteso inserito in bella mostra nella parte centrale della parete posteriore a coronamento di una apposita modanatura. L’esterno si compone poi delle aperture di servizio Mekuwa dedicate al maxi garage posteriore, mentre per ciò che concerne la porta di accesso della cellula, Flair sceglie l’ottima e consistente Tegos con serrature elettrificate, chiusura centralizzata, finestra e controstampo attrezzato. Non mancano, poi, sei finestre Seitz Dometic S7 di cui cinque apribili a compasso e complete di comando per apertura e chiusura facilitata, e cinque oblò a tetto di cui due Dometic Heki 3 dedicati al living e alla camera da letto posteriore, un MiniHeki a servizio del letto basculante, un MidiHeki nel corridoio e un Fantastic-Vent termostatico dedicato alla cucina.

La cabina di guida.

Realizzata completamente ex-novo, la cabina di guida è, come detto, rialzata di 35 cm e spostata in avanti rispetto alla posizione originale dell’Iveco Daily: la modifica, effettuata in origine dallo specialista tedesco Meier, permette di coibentare completamente tutto l’ambiente, con una nuova paratia in vetroresina/poliuretano/vetroresina tra vano motore e abitacolo e un nuovo pavimento da 50 mm con doppio rivestimento interno ed esterno in alluminio, coibentazione in RTM e riscaldamento a pavimento Alde per il maggiore comfort dell’equipaggio.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-016

La cabina, pensata per offrire al conducente il miglior controllo possibile sul veicolo, sugli ingombri e sulle utenze di bordo, in viaggio così come in sosta, sfrutta, nella parte anteriore, uno stampo di vetroresina da 3 mm di spessore, coibentato con appositi schiumati, che ingloba l’ampio parabrezza panoramico, incollato alla struttura per offrire maggiori rigidità, resistenza e silenziosità in marcia e, nella parte inferiore, il cofano motore da 197/172×46 cm che lascia uno spazio utile agli interventi sul propulsore di 157×35 cm.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-061

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-062

Il cofano, dotato di sistema di sgancio interno, opportunamente riposizionato per una migliore accessibilità, è servito da due cerniere e sfrutta, una volta aperto, due pratici pistoni a gas di sostegno.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-063

All’interno del vano è possibile osservare come tutte le strutture originali della meccanica di base siano state mantenute, con la totalità dei lamierati portanti e le zone di assorbimento degli urti, mentre una modifica è stata fatta per rendere più fruibile il riempimento del serbatoio del liquido lavavetri, con vaschetta opportunamente modificata e bocchettone di riempimento portato verso la parte esterna del vano motore, sul lato sinistro.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-064

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-065

Decisamente curata è poi l’insonorizzazione e la coibentazione del vano motore: lateralmente, infatti, la cabina è costituita dalle pareti laterali del veicolo, composte dalla già citata struttura autoportante a doppio rivestimento di alluminio con styrofoam RTM interposto. Un ulteriore pannello caratterizzato dalla stessa struttura è poi posizionato sopra al motore e costituisce la base del sovracruscotto, mentre l’isolamento acustico è ulteriormente implementato dalla presenza di uno spesso strato di materiale fonoassorbente interno a tutto il vano motore. Tutto lo stampo frontale, realizzato in un unico pezzo, è improntato alla massima robustezza: ne è prova la traversa inferiore di rinforzo, nella parte bassa del cofano, che ospita tra l’altro il sistema di aggancio stesso del cofano motore, ma anche il fatto che tutte le aperture o le componenti siano innestate solo e soltanto nello stampo frontale, parabrezza compreso. Si tratta, come ovvio, di un sistema di costruzione più complesso e oneroso rispetto a quelli che prevedono una costruzione fatta da più componenti da assemblare, ma che fornisce ampie garanzie di rigidità proprio nella zona, quella anteriore, più soggetta a torsioni per via delle sollecitazioni meccaniche dell’avantreno.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-059

Sopra al cofano motore ecco il parabrezza stratificato: dotato di sistema elettrico per lo sbrinamento, misura 257×122 cm ed è servito da due spazzole tergicristallo di tipo pulmann da 80 cm di lunghezza comprensive di spruzzatori lavavetri integrati. Del tutto nuovi, i cristalli laterali a vetrocamera beneficiano di un doppio strato con camera d’aria interposta per un migliore isolamento: misurano, entrambi, 128/106×76/70 cm di cui 70×50 cm apribili a scorrimento.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-013

All’interno, la cabina di guida conserva in toto il cockpit originale del nuovissimo Iveco Daily: i progettisti Niesmann+Bischoff gli hanno accoppiato un elegante sovracrustotto in abs soft-touch, dotato di pregevoli inserti centrali in pelle con cuciture a vista di tipo automobilistico che ingloba al proprio interno i convettori del riscaldamento centralizzato Alde, 12 bocchette frontali e due laterali per l’aerazione e il disappannamento del parabrezza e dei cristalli laterali, e che ha permesso la totale conservazione dei diversi stipetti previsti da Iveco, compreso quello refrigerato da impiegare, in viaggio, come piccolo frigo per bevande.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-108

Il sovracruscotto prosegue poi, lateralmente, con due pratiche appendici sulla cui sommità sono inseriti due vani portaoggetti (60x12x15 cm, pannello di chiusura imbottito 63/54×13 cm), mentre nella parte inferiore ecco due vani a giorno da 25x13x20 e 32x13x10 cm a cui si sommano, sempre su ciascun lato, i portabottiglie.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-106

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-107

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-112

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-113

L’oscuramento è affidato, per il parabrezza, alla classica e funzionale serranda anteriore, realizzata in alluminio, movimentata elettricamente e utilizzabile in marcia anche come parasole, mentre i cristalli laterali sono serviti dai tradizionali oscuranti plissettati con camera d’aria interna.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-245

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-246

Per coniugare privacy e luminosità, in sosta il parabrezza può utilizzare un’apposita tendina traslucida plissettata, mentre le poltrone anteriori possono beneficiare di due luci di lettura a collo di cigno orientabili collocate alla base del letto basculante.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-110

Come da tradizione Niesmann+Bischoff, anche sulla nuova generazione Flair l’azienda tedesca ha scelto di riproporre l’apprezzato pannello di comando dedicato ad alcune componenti elettriche di bordo: anche dalla plancia, in qualsiasi momento, chi guida può infatti richiamare i gradini elettrici della porta cellula, attivare l’illuminazione interna al veicolo, attivare la chiusura centralizzata di tutti i portelli esterni e di tutti i cassetti e gli stipetti interni, attivare (se previsto) l’impianto di climatizzazione della cellula abitativa, comandare la movimentazione della serranda elettrica anteriore e attivare lo scambiatore di calore tra motore e impianto a convettori Alde.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-109

Il riscaldamento, in cabina, è affidato, oltre alle bocchette di aerazione della meccanica di base, ai convettori perimetrali dell’impianto Alde, presenti a pavimento, lungo le fiancate e nella parte frontale del cruscotto, con quest’ultimo completo di un convettore ventilato in modo da massimizzarne la potenza dirigendo il flusso generato verso la zona più fredda, quella del parabrezza e garantendo, in qualunque condizione, il massimo comfort a bordo.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-104

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-105

Il guidatore, che come il passeggero può beneficiare di nuovissime poltrone SKA complete di braccioli, cinture integrate regolabili in altezza e piastre girevoli, può godere di un’ottima visibilità grazie all’ampia vetratura anteriore: la distanza tra parabrezza e volante è di soli 66 cm, mentre la particolare forma del parabrezza riduce significativamente lo sviluppo dei montanti anteriori, del tutto trascurabili.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-066

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-067

La visibilità è poi coadiuvata dagli specchi retrovisori discendenti a doppia ottica (30,5×18 e 13,5/9×18 cm), dotati di movimentazione individuale e sbrinamento elettrici, mentre per ciò che concerne la dotazione della meccanica di base, il Flair 920 LF oggetto di questo CamperOnTest è completo di ABS, EBD, ASR, climatizzatore automatico, termometro esterno, specchi retrovisori elettrici a doppia ottica con sbrinamento e regolazione individuale, fari fendinebbia, sospensioni pneumatiche autolivellanti VB Air Suspension sia per l’asse posteriore sia per quello anteriore, piedi oleodinamici E&P Hydraulic con funzione di autolivellamento, impianto multimediale Zenec con monitor a colori, retrocamera e navigatore, cerchi in lega leggera, poltrone cabina SKA con sistema di molleggio pneumatico, piastre girevoli, braccioli e cinture di sicurezza regolabili in altezza, cruise-control, volante rivestito in pelle, sistema di preriscaldamento del motore e blocco differenziale.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-111

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-102

Molto ben integrata rispetto all’abitacolo, la cabina di guida non prevede accessi dall’esterno: molto buono è però il passaggio rispetto alla cellula abitativa, con i due ambienti perfettamente complanari raggiungibili tramite un varco largo 40 cm e con altezza minima di 170.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-101

Accessi e aperture di servizio

L’accesso al veicolo avviene nella zona anteriore attraverso la consistente porta cellula Tegos: misura 188×61 cm, è dotata di serratura di sicurezza elettrificata a doppio aggancio, di finestra fissa Parapress da 89×20 cm completa di oscurante plissettato, di controstampo interno in abs diviso in due porzioni verticali, una color avorio e l’altra in tinta legno, per una perfetta integrazione stilistica all’interno del veicolo e di un’ampia e pratica maniglia di cortesia.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-075

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-077

La soglia di ingresso, posizionata a 92 cm dal suolo, è raggiungibile grazie a un doppio gradino elettrico Thule (ognuno da 65×20 cm) le cui alzate si posizionano a 40 e 62 cm da terra, e a un ulteriore gradino interno stampato in vetroresina (71x38x27 cm) in modo da colmare efficacemente il dislivello tra pavimento e suolo esterno (124 cm).

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-078

 

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-079

La porta di ingresso, inoltre, è corredata di zanzariera scorrevole e da una pratica maniglia di cortesia, integrata nella Media Tower e retroilluminata.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-080

Una delle peculiarità della nuova generazione Flair è quella di possedere un doppio pavimento passante accessibile tramite portelli esterni di tipo pulmann: il doppio fondo, da 34 cm di luce, è riscaldato e illuminato ed è presente su tutta la superficie del veicolo e dà origine a diversi vani utili allo stivaggio di oggetti particolarmente ingombranti: a destra della porta di ingresso, nella zona anteriore del veicolo, due portelli simmetrici da 72×70 cm (uno su ciascun lato del veicolo), consentono di accedere a un gavone passante da 172x125x34 cm a cui si aggiungono, sempre su ciascun lato, due decassamenti da 73x18x31 cm.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-072

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-071

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-073

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-074

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-051

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-049

A destra del portello laterale destro, in cabina di guida, lungo la fiancata di destra, ecco il vano per le bombole del gas: servito da un portello da 78×72 cm, è pensato per accogliere anche le nuove bombole tedesche da 14 kg, offre una soglia di carico a 45 cm da terra e si sviluppa in un ambiente da 71x36x70 cm. Il vano, stampato in abs, è completo di fori di aerazione inferiori da 12 cm di diametro, opportunamente protetti da una griglia antintrusione, di ganci fermabombola e di riduttore di pressione e scambiatore automatico Truma DuoControlCS completo di riscaldatore elettrico EisEx.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-068

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-069

A sinistra della porta di ingresso, procedendo verso la parte posteriore della fiancata destra, un portello da 131×72 cm consente di accedere a due vani: quello superiore, utilizzabile per lo stivaggio, misura 105x44x31 cm, mentre quello inferiore, ribassato, offre uno spazio utile di 109x41x31 cm ed è pensato per poter accogliere in un ambiente protetto e riscaldato il climatizzatore Truma Saphir Comfort RC, presente sull’esemplare oggetto di questo CamperOnTest.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-020

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-021

La fiancata di destra si completa poi con le griglie di aerazione e scarico del frigorifero Dometic e, nella parte posteriore, con il consueto maxi garage passante.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-023

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-024

Servito da due portelli simmetrici (121×131 cm) con apertura ad ali di gabbiano garantita da pistoni a gas, serratura elettrificata collegata alla chiusura centralizzata e completa di pulsante interno di sblocco, il garage ha una portata di oltre 400 kg ed è pensato per accogliere, in un ambiente ampio e regolare, moto, bici e perfino un quad grazie a una profondità utile di 215 cm, una larghezza costante di 135 cm, un’altezza utile che varia tra un minimo di 136 a un massimo di 139 cm e una soglia di carico a 58 cm da terra.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-025

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-026

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-027

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-028

Il garage, completo di longheroni inferiori di sostegno completi di tamponi antiurto in teflon, rivestimento inferiore in laminato plastico antiscivolo e antiusura, foro di scolo, rivestimento pareti in moquette, illuminazione tramite due lampade (azionabili dai portelli destro e sinistro), riscaldamento (tramite appositi convettori Alde), binari con ganci riposizionabili per il fissaggio del carico (presenti a doppio livello sulla parete di fondo), doppie prese elettriche a 12 e 220V, ospita inoltre la doccia esterna, con rubinetto miscelatore monocomando ed erogatore a telefono (accessibile dal portello destro), gran parte dell’impiantistica elettrica (collocata in un apposito vano protetto da una griglia metallica di sicurezza), mentre nel doppio pavimento sono collocati un secondo climatizzatore Truma Saphir Vario (dedicato alla camera da letto posteriore e inserito nella porzione laterale sinistra del doppio fondo), e un ampio vano di stivaggio centrale (101x95x34 cm) attraverso il quale, in caso di necessità, è possibile sfilare i serbatoi dell’acqua potabile e del recupero.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-031

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-032

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-033

Diverse sono anche le aperture di servizio collocate sulla fiancata sinistra: oltre al già citato secondo portello di accesso al garage posteriore, il Flair 920 LF offre un portello da 149×72 cm che consente di accedere al vano all’interno del quale sono collocati, nella parte superiore, il serbatoio nautico del wc (da 130 litri) con vano utile residuo da 55x58x34 cm e, in quella inferiore, il serbatoio del gas GPL dedicato alle utenze di bordo (125 litri/50 kg, accesso 120×22 cm), entrambi disponibili in opzione.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-040

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-042

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-043

A fianco a questo ecco il tradizionale vano dedicato all’impianto idrico, servito da un portello da 70×72 cm, mentre più avanti, verso il frontale del veicolo, sono presenti il secondo portello del già citato gavone passante anteriore (70×72 cm) e un portello da 70×72 cm che consente di accedere al bocchettone di rifornimento del serbatoio del gasolio Iveco, alla batteria motore del Daily, completa di staccabatteria, e al vano all’interno del quale è ospitata la prolunga della tubazione di scarico dedicata ai serbatoi delle acque reflue.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-044

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-045

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-054

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-055

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-056

La fiancata sinistra, infine, si completa con il bocchettone di rifornimento del serbatoio dell’acqua potabile e con il camino di aspirazione e scarico dell’impianto di riscaldamento Alde.

Niesmann+Bischoff-Flair-920LF-041

Michel

Comments are closed.