September 23, 2019

CI_Riviera85

Mansardato elegante dai grandi spazi, e dalla configurazione non usuale per la tipologia, che privilegia il massimo comfort per la famiglia durante la fase notturna

In sintesi

pagella_CI_Riviera85

Tipologia Mansardato
Meccanica Fiat Ducato 35L – telaio standard con carreggiata posteriore allargata, passo 4035 mm.
Motorizzazione di base 2287 cc – 96 kW/130 CV
Motorizzazioni opt. 2287cc – 109 kW/148 CV
2999cc – 130 kW/177 CV
Posti omologati 5
Posti letto 7
Dimensioni 7410x2310x3200 mm
Spessore pav./pareti/tetto 54/31/32 mm
Peso massimo ammesso 3500 kg.
Peso dichiarato in o.d.m. 3075 Kg
Prezzo base Euro 54.700 Iva compresa

 

L’analisi

Il nome Riviera, per la toscana CI, ha da sempre rappresentato una gamma storica, capace di coniugare al meglio e in modo equilibrato le caratteristiche tipiche dei mezzi di fascia media, siano essi per la coppia come per la famiglia.
Nell’attuale stagione, la Factory di Cusona ha voluto in un certo modo “reinventare” questo prodotto, portandolo a una collocazione finora mai raggiunta, con connotati di qualità e raffinatezza più vicini alle classi superiori, pur senza dimenticarne l’essenza di un mezzo pratico e destinato a un’ampia fascia di utenza. La gamma contempla un totale di dodici modelli: tre semintegrali, sei profilati con letto basculante e tre mansardati, a coprire le più svariate esigenze per ogni tipo di equipaggio.
In questo quadro si inserisce perfettamente il neonato Riviera 85, un mansardato che, per sua stessa natura, si rivolge al turismo familiare, ma lo fa proponendo una configurazione popolare nei motorhome e semintegrali ma ancora non molto usuale per i mezzi di questa tipologia: quella, cioè, della zona notte posteriore con letti gemelli coniugata con attigua zona toilette in ambienti separati per locale lavabo/wc e box doccia.

CI_Riviera_85_01

CI_Riviera_85_03

Allestito sulla base meccanica del Fiat Ducato X290 con passo da 4035 mm, disponibile con le due motorizzazioni da 2,3 litri (130 e 148 CV) e anche con il potente 3 litri da 177 CV, il Riviera 85 ha cinque posti omologati (che scendono a quattro se si sceglie il propulsore più potente) con dimensioni importanti: i suoi 741 cm di lunghezza, infatti, lo rendono uno dei mansardati più grandi sul mercato guidabili con patente B. L’insieme, però, grazie a un generale equilibro formale e al “contrappeso” estetico della grande mansarda, è piuttosto equilibrato, anche se è da annoverare la presenza di uno sbalzo posteriore piuttosto sensibile.

CI_Riviera_85_04

La robustezza del telaio originale longheronato alto della meccanica torinese (garanzia di resistenza e alta rigidità torsionale) e il consistente controtelaio di prolunga consentono, però, di poter disporre abbastanza bene del grande garage posteriore che costituisce uno dei connotati salienti dell’allestimento. Il vano ha ottime dimensioni (215 cm di larghezza, per 104 di profondità e 125 in altezza) e, complice anche l’ampiezza dei due portelloni simmetrici di accesso (115×82 cm), consente di alloggiare comodamente, ad esempio, le biciclette per tutto l’equipaggio.

CI_Riviera_85_08
CI_Riviera_85_07

Nonostante la mole importante, l’aspetto non è molto imponente, e diventa ancor meno “invadente” nello specchio di coda, completamente ridisegnato e dotato di eleganti gruppi ottici a led a sviluppo verticale, mentre la linea laterale è caratterizzata da un nuovo andamento delle bandelle nella zona di posteriore, rastremate verso l’alto per rendere più favorevole l’angolo di uscita, a beneficio di una maggiore agilità nello scendere da rampe e dossi. Riuscita anche l’accoppiata tra cabina e mansarda, con quest’ultima, molto prominente, che in ogni caso non limita la visibilità verso l’alto dal posto di guida. Meno favorevole, invece, la visibilità laterale, che risente della mancanza di una finestra avanzata sul lato destro. è presente, comunque, la finestratura fissa – ben sviluppata in altezza – della porta cellula che consente di avere, durante la marcia, una percezione di ciò che accade sul lato destro del veicolo.

CI_Riviera_85_05

CI_Riviera_85_11

CI_Riviera_85_02

La stessa porta cellula è dotata di doppio aggancio e, in opzione, è collegata alla chiusura centralizzata. Il resto della componentistica vede, in particolare, l’adozione delle belle finestre Seitz D-Lux (per un totale di sette) a filo carrozzeria, brunite e dall’aspetto molto “automotive”, mentre per quanto riguarda gli oblò, è da annoverare la presenza, di serie, dell’oblò Midi Heki in soggiorno. Un po’ di tipo economico l’oblò a disposizione della mansarda (anche se integrabile con lo sky view panoramico frontale a richiesta), mentre è rimarchevole la dotazione di due oblò da 28×28 cm a pantografo dedicati ciascuno a locale lavabo/wc e box doccia, oltre a quello da 40×40 cm a disposizione della camera posteriore.

CI_Riviera_85_09

La scocca

Il dato più rilevante che riguarda gli spetti costruttivi, comune a tutta la produzione CI 2015, e quindi anche alla gamma Riviera, è la nuova scocca ExPS Evo, come dice il nome, evoluzione del concetto ExPS introdotto nella stagione 2010 e che tende a eliminare sempre di più l’utilizzo del legno nella struttura ricorrendo a soluzioni più efficaci contro le infiltrazioni e più efficienti dal punto di vista dell’isolamento termico.

CI_Riviera_85_12

Abbandonata la classica struttura in multistrato, legno e polistirolo, i Riviera della collezione 2015 optano per un nuovo pianale con spessore di 54 mm contraddistinto dall’adozione di un rivestimento inferiore in vetroresina, intelaiatura perimetrale in polistirene estruso, coibentazione in polistirene estruso a cellule chiuse, strato interno in vetroresina e piano di calpestio in pvc. Al pavimento sono fissate le pareti, realizzate interamente senza l’utilizzo di legno: al rivestimento esterno in lastra di vetroresina, infatti, sono abbinati lo scheletro interno e perimetrale in estruso plastico ad alta densità, la coibentazione in styrofoam e un rivestimento interno in laminato plastico rifinito in pvc (spessore complessivo 31 mm), mentre il tetto abbina al rivestimento esterno in vetroresina antigrandine una coibentazione in polistirene espanso, inserti in styrofoam o estruso plastico (a seconda delle zone) per maggiore isolamento e protezione, laminato plastico interno e rifinitura verso l’abitacolo in pvc.
Completano la costruzione il cantonale superiore beige nello specchio di coda che racchiude la terza luce di stop (e predisposto per accogliere la retrocamera), il paraurti e i cantonali che comprendono i gruppi ottici e quelli, di colore bianco, che vanno a racchiudere e rifinire il profilo anteriore e inferiore della mansarda. Dello stesso materiale (abs) sono poi costituite le bandelle laterali, da questa stagione, come detto, conformate verso la coda in modo rastremato.

Gli impianti

Tra le novità introdotte da CI nella nuova gamma Riviera, si inserisce la collocazione del “cuore” dell’impianto elettrico, spostato tutto all’interno della cassapanca laterale in dinette: in quella zona, infatti, sono raggruppati centralina/caricabatteria, scatola fusibili e collocazione per la batteria servizi, non fornita di serie dal costruttore ma normalmente sempre installata dal concessionario prima della consegna al cliente finale. Questa nuova sistemazione permette un accesso molto più semplice e facilitato a tutto l’impianto per la manutenzione e i controlli, mentre la chiavetta staccabatterie è ora collocata sotto il sedile del passeggero. Il tutto è monitorato e controllato dalla moderna centralina Nordelettronica di ultima generazione.

CI_Riviera_85_17

CI_Riviera_85_20

Da segnalare, la lodevole presenza di due prese USB dedicate specificatamente alla ricarica dei dispositivi mobili come smartphone o tablet, una nella zona anteriore e una per la camera da letto posteriore: una presenza importante di solito dedicata a veicoli di prezzo ben superiore e che indica chiaramente l’intenzione del costruttore di porre i nuovi Riviera a un livello di mercato più alto rispetto al passato.

CI_Riviera_85_19

Molto curato anche l’impianto di illuminazione, completamente a led, che annovera punti luce ottimamente distribuiti e particolari “a effetto” come l’illuminazione diffusa a soffitto e dietro la testiera dei letti, sulla spalliera della dinette, dietro le specchiere del bagno e dell’ingresso.

CI_Riviera_85_14

CI_Riviera_85_27

L’impianto idrico annovera un serbatoio da 100 litri collocato nella classica posizione sotto la cassapanca principale, servito da un pompa acque a pressostato e tubazioni rilsan. Le acque reflue sono raccolte da un serbatoio di recupero esterno, posto sotto il pianale in corretta posizione avanzata: non coibentato di serie, acquisisce una migliore adattabilità invernale con il pacchetto “Anti-freezing Pack” che ne prevede la coibentazione e il riscaldamento.

CI_Riviera_85_13

Il riscaldamento è affidato al complesso Truma Combi, collocato sotto il letto sinistro e con la valvola Frost Control accessibile da dentro il garage. L’impianto ha una potenza di 4 kW, non eccessiva, viste le dimensioni della cellula, ma che beneficia di una buona distribuzione globale, in particolar modo per la zona anteriore; per chi predilige le vacanze invernali, è comunque disponibile in opzione la versione da 6kW.

CI_Riviera_85_21

L’impianto gas, infine, fa capo alla disponibilità fornita da una bombola di 15 kg, alloggiata in un gavone con accesso un po’ alto, ma comunque facilmente raggiungibile dalla fiancata sinistra.

CI_Riviera_85_22

All’interno

Il Riviera 85 accoglie con un nuovo mobilio dalle tonalità calde con riuscite venature orizzontali e un design molto elegante e raffinato: un ambiente lussuoso, che pone questo veicolo, come il resto della gamma Riviera, a un livello più alto della media per i veicoli di questa fascia di mercato. Contribuiscono alla sensazione di generale eleganza anche le pannellerie crema dei pensili con inserti antracite e i nuovi laminati dei tavoli e dei piani di lavoro. Di buon livello anche la costruzione, con un ottimale compromesso tra leggerezza globale e la necessaria robustezza strutturale. Di pregio anche le cuscinerie, mentre un ulteriore tocco di raffinatezza viene dato dalle eleganti tende a pacchetto per le finestre e al già citato sistema di illuminazione, che concede molto alla scenografia creando un ambiante serale rilassante e ricco di atmosfera, ed è provvisto anche di utilissime luci notturna segnapasso blu a pavimento.

CI_Riviera_85_25

Il soggiorno, pur se non grandissimo, riesce ad accogliere bene le persone previste per l’equipaggio, grazie a una dinette a “L” (che in marcia può ospitare due passeggeri grazie all’abbattimento della parte longitudinale) affiancata da una poltroncina e servita da un tavolo centrale montato su piantana telescopica e con piano traslabile nelle quattro direzioni. Ricca la dotazione: oltre alla già citata presa USB per la ricarica di dispositivi mobili, sono presenti tre pensili e una paretina imbottita laterale che funge, di giorno, come anticondensa, mentre di notte concorre, una volta ribaltata, a formare un terzo letto trasversale, generoso nelle dimensioni a patto di essere utilizzato come singolo. L’aerazione è garantita dalla presenza del maxi oblò Midi Heki a soffitto e dalla finestra laterale: manca una seconda finestra sul lato destro, che fornirebbe più visibilità e luce, anche se la vetratura fissa della porta cellula assolve in parte a queste funzioni. Da segnalare, infine, la presenza del braccio porta tv lcd sopra la porta cellula (a beneficio sia della dinette sia di chi sta in mansarda) e la ricchezza della zona ingresso, corredata da maniglione di salita, pannello con logo CI in rilievo, portariviste e specchiera retroilluminata.

CI_Riviera_85_30

CI_Riviera_85_31

CI_Riviera_85_18

CI_Riviera_85_16

La cucina presenta un mobile a “L” ben sfruttabile con piano antigraffio, dotato di vani di stivaggio articolati con tre cassetti scorrevoli e una dispensa nella penisola, e due ampi pensili. La dotazione comprende cappa aspirante, gruppo cottura a tre fuochi con accensione piezoelettrica, lavello inox circolare e miscelatore di pregio. Presente anche una pattumiera accessibile dal piano di lavoro. L’aerazione necessaria è fornita da una finestra, dotata di pannello in metacrilato, e dalla vicinanza dell’oblò centrale Midi Heki. Presente anche il frigorifero Thetford a colonna da 150 litri, sopra il quale è ancora disponibile un altro vano dispensa, eventualmente utilizzabile per l’installazione del forno a gas.

CI_Riviera_85_34

CI_Riviera_85_36

CI_Riviera_85_37

CI_Riviera_85_29

CI_Riviera_85_33

La toilette è articolata in locali indipendenti per zona lavavo/wc e box doccia; quest’ultimo, in particolare, ha ottime dimensioni globali ed è realizzato con rivestimento parziale in termoformato e laminato impermeabile, specchio, oblò dedicato a pantografo, erogatore/miscelatore su asta regolabile ed elegante porta di accesso in metacrilato brunito. La presenza del passaruota, poi, ha ispirato ai progettisti la realizzazione di un sedile, comodo per le persone con ridotta mobilità.

CI_Riviera_85_40

CI_Riviera_85_41

Il locale bagno vero e proprio, ben aerato dalla contemporanea presenza di oblò a pantografo e finestra, ha un allestimento in legno arricchito da due pensili, lavabo a tazza, mobiletto sottolavabo con bordi opportunamente smussati e specchiera retroilluminata; buone le dimensioni, anche se con una larghezza non eccessiva. Molto positiva la presenza di una chiusura dedicata realizzata con persianina scorrevole.

CI_Riviera_85_39

Tutto l’ambiente posteriore, poi, è separabile dalla zona giorno tramite un porta scorrevole, a creare un ambiente separato a prova di privacy. Qui, infatti, si sviluppa la zona notte posteriore, ben realizzata e confortevole, con letti singoli affiancati di ampie dimensioni, dotati di rete a doghe e materassi di qualità che, in opzione, grazie a un kit con cuscino aggiuntivo e prolunga, si possono trasformare in un unico, grande letto a tutta larghezza in grado di ospitare ance un terzo occupante. L’accessibilità è garantita da due gradini dall’interno cavo, ideali, ad esempio, per riporre le scarpe.

CI_Riviera_85_48

CI_Riviera_85_44

CI_Riviera_85_47

CI_Riviera_85_51

L’ambiente conta sulla presenza di due finestre simmetriche, tre pensili sulla parete di fondo e due sui fianchi, oblò Mini Heki, due testiere retroilluminate, luci di lettura orientabili e specchio centrale.

CI_Riviera_85_43

Sotto i letti si aprono gli armadi principali a disposizione dell’equipaggio: a destra è collocato il principale, con ampia cubatura, asta appendiabiti e ripiani ricavati sull’anta, mentre a sinistra è ricavato un vano adatto ai capi ripiegati o alla biancheria, accessibile lateralmente, tramite un comodo sportello. Sul fondo, un pannello cela l’accesso al complesso Truma Combi.

CI_Riviera_85_49

Altri due posti letto sempre pronti sono ricavati nella classica mansarda: quella del Riviera 85 segue la solida tradizione CI nel fornire uno spazio abbondante, con letto di ottime dimensioni (è largo 160 cm, per una lunghezza di 203) che, nello specifico, beneficia di un allestimento ottimale: luci di lettura, piano a doghe rialzabile per favorire i movimenti da e per la cabina guida e altezza utile abbondante. Eccellente anche l’aerazione, con due finestre contrapposte e un oblò, e l’ulteriore possibilità di avere in opzione anche un grande sky view frontale.

CI_Riviera_85_54

CI_Riviera_85_52

CI_Riviera_85_53

Piantine e misure

Mis_esterne_Carado piantina_pla_ok

Dotazioni di serie

ABS, Airbag, chiusura centralizzata con telecomando, moquette cabina, sedili cabina girevoli con braccioli e fodere coordinate, luce esterna, maxi oblò Midi Heki 700×500 mm, porta cellula finestrata con doppia serratura e pattumiera integrata, cappa aspirante, prese USB per ricarica dispositivi mobili, predisposizione TV con braccio porta Tv led.

DSC_0418

Conclusioni

Nella stagione in cui opera un profondo rinnovamento della propri immagine grazie a un nuovo e moderno logo destinato a accompagnarla nelle sfide dei terzo millennio, la CI presenta una nuova e ambiziosa generazione dei propri veicoli di fascia media. I nuovi Riviera, infatti, puntano decisamente in alto, grazie a una costruzione della scocca moderna ed efficiente, migliorie estetiche e funzionali, un arredo che si può definire lussuoso e un concetto di abitabilità evoluto che coniuga al meglio eleganza, praticità ed ergonomia.
Il nuovo Riviera 85 segue tutte queste linee di base offrendo, grazie alla sua configurazione, inusuale per quanto riguarda i mansardati, una validissima alternativa per il turismo familiare, offrendosi come veicolo capace di ospitare gli equipaggi “tipici” formati da due adulti e due ragazzi, anche cresciuti, o porsi come ottima scelta per il viaggiare “adulto” da parte di turisti di movimento che amano stare in compagnia.
Proposto a un prezzo interessante rispetto a quello che ha da offrire, mantiene ancora una buona convenienza anche se lo si equipaggia con una serie di optional importanti e ormai da considerare quasi irrinunciabili, peraltro offerti in pacchetti ben confezionati e offerti a costi più che interessanti.
Si tratta di un veicolo impegnativo, certo, ma che grazie alla robusta e performante telaistica del nuovo Fiat Ducato riesce comunque a far viaggiare in tranquillità, facendosi ampiamente “perdonare”, una volta in sosta, le sue dimensioni importanti e gli inevitabili piccoli impacci in situazioni occasionali. Una volta approdato a destinazione, infatti, esprime al meglio tutte le sue qualità. Gli spazi, sia in funzione diurna sia, ancora di più, in quella notturna, non mancano certo e offrono un’abitabilità ottimale sottolineata anche da una netta separazione tra le funzioni abitative, un corretto dimensionamento dei servizi e un’abbondante disponibilità per lo stivaggio. Un veicolo, in sostanza, che permette un‘elevata qualità di vita a bordo condita con quel tanto di eleganza e un po’ di benefico “superfluo” capace di trasformare ogni vacanza in un’esperienza da ricordare e voler ripetere al più presto.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Ottimo il livello di comfort notturno garantito dalla corretta configurazione e dalla bella realizzazione delle zone notte.
  • Il box doccia ha comodità e dimensioni quasi domestiche.
  • Degni di nota il nuovo sistema costruttivo della scocca, tra i più evoluti in questa fascia di mercato, e l’eleganza dell’arredo interno.
  • Ottima la dotazione di serie di prese USB per la ricarica dei dispositivi mobili.
  • Ampie le possibilità di stivaggio, grazie non solo al garage, ma anche alla dotazione interna in fatto di armadiature (sotto i letti, ma comunque ampi ben raggiungibii) e al gran numero di pensili.

Cosa ci è piaciuto di meno

  • Manca una finestra in più sul lato destro, in posizione avanzata, utile sia per i passeggri sia per il guidatore.
  • Lo sbalzo posteriore è piuttosto pronunciato.
  • La stufa di serie da 4000 kW appare non eccessiva per un mezzo di queste dimensioni, anche se dotato di un buon grado di isolamento invernale.
  • L’autonomia di gas fornita dall’unica bombola da 15 kg non è elevata
  • Alcune dotazioni importanti non sono di serie ma solo incluse in pacchetti opzionali.

Riferimenti e contatti del costruttore

CI– Trigano S.p.A.
Loc. Cusona, 5037 San Gimignano (Siena).
Tel. +39 0577 6501 Fax +39 0577 650200
www.caravansinternational.it

Fotogallery

Beppe

Comments are closed.