May 25, 2020

Il soggiorno

La zona anteriore del Brunelleschi MH 74 è dedicata al living: pensato per ospitare tranquillamente anche cinque persone grazie alla partecipazione delle poltrone della cabina di guida, dotate di piastre girevoli, si compone di un divano a L (trasversale 97×53 cm, longitudinale 60×43 cm) affiancato, sulla destra, da una poltroncina da 69×43 cm.

PLA-Brunelleschi-MH74-090

PLA-Brunelleschi-MH74-106

PLA-Brunelleschi-MH74-088

PLA-Brunelleschi-MH74-102

PLA-Brunelleschi-MH74-104

Tutte le sedute, situate a 48 cm dal pavimento, sono servite da un tavolo da 100×58 cm: dotato di monogamba Nuova Mapa, il piano può essere traslato in ogni direzione in modo da servire al meglio ogni postazione disponibile.

PLA-Brunelleschi-MH74-120

PLA-Brunelleschi-MH74-121

Il piano, che si trova a 74 cm da terra, lascia a disposizione delle gambe degli occupanti 21 cm:  il sostegno del tavolo, in particolare, può essere regolato in altezza semplicemente agendo con un piede sul pulsante di sblocco a pavimento. In assetto di viaggio, inoltre, la porzione laterale del divanetto di sinistra può essere abbattuta liberando lo spazio necessario alle gambe del quarto passeggero autorizzato in sede di omologazione.

PLA-Brunelleschi-MH74-076

La luminosità diurna può contare sull’abbinamento tra l’ampia vettura garantita dalla cabina di guida, una finestra Polyvision Aero da 85×45 cm apribile a compasso, collocata sulla fiancata sinistra,  sulla finestra inserita sulla porta di ingresso (88×21 cm) e su un maxioblò panoramico a tetto Dometic Heki3 disponibile anche con movimentazione elettrica. L’illuminazione si affida all’ampia plafoniera a forma quadrata inserita nella parte inferiore del sottobasculante, coadiuvata sulla fiancata di destra dai due spot led a coronamento della porta di ingresso e dalla vicina colonna retroilluminata a fianco alla Tectower, mentre sulla sinistra sono disponibili uno spot a tetto e uno orientabile di lettura a collo di cigno.

Non mancano, poi, le possibilità di stivaggio: la parte superiore del divano a L, infatti, ospita due pensili. Il primo, anteriore, offre forme regolari (30,5x40x25,5 cm) ed è servito da un’anta piana da 44,5×27 cm, mentre il secondo, elegantemente bombato, introduce la vicina penisola del blocco cucina e sfrutta un’anta convessa da 44,5×50 cm per consentire l’accesso a uno stipetto da 41×40 cm la cui profondità utile varia tra un minimo di 25,5 a un massimo di 43 cm.

PLA-Brunelleschi-MH74-108

PLA-Brunelleschi-MH74-109

PLA-Brunelleschi-MH74-110

PLA-Brunelleschi-MH74-112

Altri spazi di stivaggio sono poi disponibili nella parte inferiore: il divano frontemarcia, infatti, pur ospitando al proprio interno l’unità termica Truma Combi Diesel e il relativo FrostControl, dispone in ogni caso di uno spazio utile di 30x45x33 cm, dedicato a oggetti che non temono il calore e raggiungibile rimuovendo la seduta del divano stesso (91×63 cm). Il divanetto laterale destro, anche se parzialmente dedicato all’impianto elettrico, offre un vano utile da 31x64x33 cm raggiungibile sia superiormente, rimuovendo la seduta (65×47 cm), sia lateralmente dall’ingresso sfruttando un apposito sportellino da 33×20 cm.

PLA-Brunelleschi-MH74-077

PLA-Brunelleschi-MH74-078

PLA-Brunelleschi-MH74-079

PLA-Brunelleschi-MH74-083

Proprio alle spalle del divanetto laterale i tecnici P.L.A. hanno scelto di collocare il mobile tv: estraibile elettricamente tramite un supporto Project2000 con vite senza fine, può ospitare uno schermo lcd da 19 pollici (vano 52x13x53 cm). Il pulsante di comando del mobile è inserito lateralmente al divanetto, mentre è da notare che per il suo dispiegamento si rende necessaria la rimozione del cuscino poggiatesta.

PLA-Brunelleschi-MH74-084

PLA-Brunelleschi-MH74-085

PLA-Brunelleschi-MH74-086

PLA-Brunelleschi-MH74-087

Ancora vani di stivaggio sono disponibili sopra la porta di ingresso, con un utile stipetto vuota tasche a giorno da 29x18x37 cm ricavato a fianco al pannello di comando dell’impianto di riscaldamento, nella parte laterale del divano frontemarcia (11x50x20 cm) e a pavimento, all’interno del doppio fondo: una botola da 60×45 cm consente infatti di accedere a un vano pensato per contenere un cassettone in legno da 51x37x20 cm.

PLA-Brunelleschi-MH74-072

PLA-Brunelleschi-MH74-123

PLA-Brunelleschi-MH74-124

I servizi

Posizionato centralmente alle spalle del living, il blocco cucina si caratterizza per una forma a goccia fluida e originale: con un ingombro longitudinale di 95 cm, trasversale di 96 e una profondità minima di 52 cm e offre un piano sagomato e rifinito in laminato antigraffio che riproduce la tramatura del sughero.

PLA-Brunelleschi-MH74-135

PLA-Brunelleschi-MH74-142

Ospita, nella parte più larga, un lavello Dometic in acciaio inossidabile da 36 cm di diametro e 12 di profondità servito da una piletta di scarico inox maggiorata a 50 mm e da un elegante rubinetto mocomando in metallo cromato Helka con base retroilluminata a led blu.

PLA-Brunelleschi-MH74-144

PLA-Brunelleschi-MH74-145

A fianco a questa, ecco il piano di lavoro (34×42 cm), mentre sulla sinistra è collocato il classico fornello Dometic in acciaio inossidabile (48×48 cm) completo di coperchio in cristallo temperato, tre erogatori da 6, 4 e 4 cm di diametro collocati tra loro a una distanza, misurata al centro, di 20, 23 e 30 cm e accensione piezoelettrica integrata.

PLA-Brunelleschi-MH74-146

Il blocco cucina, completo di cristallo parafiamma a protezione della vicina parete della doccia e del classico coprilavello/tagliere in legno personalizzato con il logo P.L.A., può contare sull’aerazione fornita da una finestra Polyvision Aero da 65×30 cm, completa di unibloc oscurante plissettato/zanzariera, ben coadiuvata da una cappa aspirante Baraldi, completa di camino esterno, e da un utile oblò a tetto Fiamma Turbovent con ventilatore/estrattore mentre l’illuminazione abbina due spot a soffitto a due spot collocati all’interno del carter della cappa aspirante; un’ulteriore sorgente luminosa, con una elegante plafoniera Plexy a luce bianca e blu, è inserita nel corridoio antistante la cucina.

 

PLA-Brunelleschi-MH74-139

PLA-Brunelleschi-MH74-140

PLA-Brunelleschi-MH74-141

Ampio e diversificato è lo stivaggio: la parte superiore offre infatti un pensile con anta convessa da 44,5×32,5 cm (vano interno 63×40 cm con profondità variabile tra un massimo di 43 e un minimo di 25,5 cm), e uno con anta piana (44×32,5 cm, vano utile 40x32x25,5 cm).

PLA-Brunelleschi-MH74-136

PLA-Brunelleschi-MH74-137

PLA-Brunelleschi-MH74-138

Altri spazi sono disponibili nella parte inferiore: sotto al lavello, infatti, un’anta da 72×45,5 cm consente infatti di raggiungere tre stipetti, tutti completi di mensola anticaduta in metallo cromato, da 15/37×55 cm con altezze utili, rispettivamente, di 20, 23 e 18 cm. Sulla sinistra, invece, un’anta da 72×40 cm permette di raggiungere due cassetti (47x20x31 e 47x20x16 cm) e, sotto a questi, un ulteriore vano utile da 50x26x20 cm all’interno del quale sono collocati i rubinetti sezionatori dell’impianto gas.

PLA-Brunelleschi-MH74-147

PLA-Brunelleschi-MH74-148

PLA-Brunelleschi-MH74-150

PLA-Brunelleschi-MH74-152

PLA-Brunelleschi-MH74-153

PLA-Brunelleschi-MH74-154

Opposta alla cucina, la colonna Tectower accoglie un frigorifero trivalente Dometic RMD 8505 da 165 litri completo di cella freezer separata, scelta automatica della fonte di alimentazione, illuminazione interna e tecnologia led per la segnalazione di eventuali malfunzionamenti e, nella parte superiore, il forno a gas Dometic.

PLA-Brunelleschi-MH74-128

PLA-Brunelleschi-MH74-129

PLA-Brunelleschi-MH74-130

PLA-Brunelleschi-MH74-131

Non manca, nella parte inferiore, un ulteriore utile cassetto da 47x42x10 cm, mentre a pavimento, una botola da 60×45 cm consente di accedere a un vano pensato per contenere un cassettone in legno da 51x37x20 cm, identico a quello già illustrato nella zona living.

PLA-Brunelleschi-MH74-132

PLA-Brunelleschi-MH74-133

PLA-Brunelleschi-MH74-158

PLA-Brunelleschi-MH74-159

PLA-Brunelleschi-MH74-160

PLA-Brunelleschi-MH74-161

Collocata tra blocco cucina e camera da letto posteriore, la toilette passante è organizzata in un locale bagno, sistemato lungo la fiancata destra, e una doccia indipendente sul lato opposto. L’intera zona posteriore dell’abitacolo è schermabile sfruttando la medesima porta della toilette, dotata di una doppia possibilità di battuta: misura 191×59 cm, è personalizzata da un elegante pannelli in metacrilato traslucido da 97×32/18 cm e consente di accedere al locale bagno.

PLA-Brunelleschi-MH74-162

PLA-Brunelleschi-MH74-163

PLA-Brunelleschi-MH74-164

PLA-Brunelleschi-MH74-165

Questo, sviluppato in un ambiente di 74×90 cm, è piacevolmente arredato in legno e vede la presenza, sul lato sinistro, del wc a cassetta Dometic CTS4000 con tazza girevole in ceramica mentre sul lato opposto trova collocazione il mobile lavabo, caratterizzato da un acquaio in vetro da 30 cm di diametro e 15 di profondità completo di piletta di scarico inox da 30 mm e servito da un elegante rubinetto monocomando in metallo cromato.

PLA-Brunelleschi-MH74-167

PLA-Brunelleschi-MH74-172

Il lavabo, situato a 90 cm da terra, è fornito di specchio a sviluppo verticale (76×29,5 cm) alla cui sommità sono collocati i due spot led di illuminazione.

PLA-Brunelleschi-MH74-170

L’aerazione si affida alla combinazione tra una finestra Polyvision Aero da 45×45 cm, completa di lastra opacizzata per una maggiore privacy, e un oblò a tetto Fiamma da 28×28 cm inserito a coronamento della cupola superiore in vetroresina che sovrasta l’intera toilette e che è scenograficamente illuminata a led blu.

PLA-Brunelleschi-MH74-171

Non mancano le possibilità di stivaggio: sopra al wc, infatti, sono presenti due pensili (ante da 41×38 cm, vani utili 36x36x10 cm), mentre a fianco allo specchio ecco due mensole a giorno da 29×12 cm.

PLA-Brunelleschi-MH74-168

PLA-Brunelleschi-MH74-169

Altri vani sono poi disponibili nella parte inferiore del mobile lavabo, con un’anta concava da 57×30 cm che nasconde al proprio interno due stipetti da 13/47x44x30 e 13/47x44x24,5 cm. Non manca, sempre nella toilette, una comoda presa a 220V, adeguatamente protetta.

PLA-Brunelleschi-MH74-173

PLA-Brunelleschi-MH74-175

Opposta al bagno, la doccia indipendente è interamente realizzata in vetroresina: collocata 10 cm più in alto rispetto al piano di calpestio del veicolo, è accessibile tramite una porta semicircolare in metacrilato (180×45 cm) e si sviluppa in un ambiente di 70x64x190 cm.

PLA-Brunelleschi-MH74-183

PLA-Brunelleschi-MH74-178
Completa di piatto con piletta centrale da 30 mm e pedana nautica in legno, scalino/sedile in corrispondenza del passaruota, colonna attrezzata con tre tasche a giorno e mensola anticaduta, rubinetto miscelatore monocomando ed erogatore a telefono con supporto regolabile in altezza, è completa di cupola superiore in vetroresina retroilluminata a led blu e di aeratore cilindrico da 12 cm per lo smaltimento dei vapori prodotti durante l’utilizzo.

PLA-Brunelleschi-MH74-179

PLA-Brunelleschi-MH74-180

PLA-Brunelleschi-MH74-181

PLA-Brunelleschi-MH74-182

Zone letto e armadi

Situata in coda al veicolo, la camera da letto del Brunelleschi MH 74 può contare sulla sempre più richiesta soluzione del matrimoniale centrale nautico: il letto offre una lunghezza di 185 cm mentre la larghezza è di 130 cm.

PLA-Brunelleschi-MH74-186

PLA-Brunelleschi-MH74-187

Si tratta di un dato che riguarda esclusivamente l’esemplare oggetto di questo CamperOnTest: tutti i veicoli prodotti, infatti, adotteranno un letto da 140 cm di larghezza. Collocato su rete a doghe e completo di materasso in lattice da 13 cm di spessore, il letto è collocato su garage e beneficia di un sistema manuale di regolazione dell’altezza: in configurazione base, volendo conferire alla camera la massima comodità possibile, il letto si trova a 75 cm da terra e beneficia di un cielo utile di 120 cm, mentre qualora si intenda massimizzare la volumetria utile del vano di carico, i valori possono facilmente essere portati, rispettivamente, a 95 e 100 cm semplicemente agendo su un girabacchino dal garage (opzionale il sistema di movimentazione elettrica Project2000).

PLA-Brunelleschi-MH74-188

PLA-Brunelleschi-MH74-206

Ben arredata, accogliente e confortevole, la camera padronale beneficia di testiera imbottita e di una vera e propria “culla” per il letto realizzata in ecopelle e che divide efficacemente lo stesso dal sottostante gavone/garage; l’aerazione si affida a due finestre simmetriche Polyvision Aero da 80×45 cm e a un maxioblò a tetto Dometic MidiHeki (disponibile anche a movimentazione elettrica), mentre il riscaldamento può contare su una bocchetta frontale, inserita ai piedi del letto, e su quella preposta a riscaldare il sottostante garage.

PLA-Brunelleschi-MH74-211

PLA-Brunelleschi-MH74-212

Separabile dal resto dell’abitacolo sfruttando la già citata porta a doppio battente della toilette, la camera posteriore è ricca di vani di stivaggio: il Brunelleschi MH 74 offre, infatti, due pensili posteriori collocati centralmente sopra al letto (ante 65×33 cm, vani 63x26x23 cm), a fianco ai quali trovano collocazione i due armadi guardaroba, ognuno completo di anta da 88×38 cm e di un volume utile interno da 95x63x42 cm.

PLA-Brunelleschi-MH74-196

PLA-Brunelleschi-MH74-197

PLA-Brunelleschi-MH74-190

PLA-Brunelleschi-MH74-191

PLA-Brunelleschi-MH74-202

PLA-Brunelleschi-MH74-203

Alla base di questi ecco i due classici comodini (ognuno da 44×56 cm), all’interno dei quali sono disponibili due pratici cassetti (29x42x9 cm), uno per parte.

PLA-Brunelleschi-MH74-192

PLA-Brunelleschi-MH74-193

PLA-Brunelleschi-MH74-204

PLA-Brunelleschi-MH74-205

Al fine di facilitare la salita al letto, specie quanto questo è configurato nella massima altezza disponibile, i tecnici P.L.A. hanno dotato il veicolo di due pratici gradini inseriti lateralmente, lungo il letto: con un’altezza utile di 14 cm, possono essere facilmente sfruttati per lo stivaggio di scarpe o altri oggetti grazie al piano superiore incernierato (due vani utili, uno per parte, da 48x52x12 cm).

PLA-Brunelleschi-MH74-194

PLA-Brunelleschi-MH74-195

PLA-Brunelleschi-MH74-207

PLA-Brunelleschi-MH74-208

Ai piedi del letto, poi, non manca un comodo e pratico cassettone estraibile (42x42x18 cm), mentre alla base ecco la già citata botola da 44×45 cm dedicata all’ispezione dei serbatoi dell’acqua potabile e del recupero.

PLA-Brunelleschi-MH74-214

PLA-Brunelleschi-MH74-215

L’allestimento della camera da letto si completa, infine, con due comodi appendiabiti inseriti in apposite modanature in legno e collocati a ridosso delle pareti della doccia e della toilette.

PLA-Brunelleschi-MH74-213

Altri due posti letto sempre pronti sono disponibili nella zona anteriore grazie al tradizionale letto basculante.

PLA-Brunelleschi-MH74-216

PLA-Brunelleschi-MH74-217

PLA-Brunelleschi-MH74-218

Facile da approntare, previo naturalmente l’abbattimento degli schienali delle poltrone cabina, dotate di sistema di sblocco rapido, scende in pochi secondi offrendo una superficie utile di 188×135 cm.

PLA-Brunelleschi-MH74-219

PLA-Brunelleschi-MH74-220

PLA-Brunelleschi-MH74-221

PLA-Brunelleschi-MH74-222

PLA-Brunelleschi-MH74-223

PLA-Brunelleschi-MH74-224

Il letto, completo di rete a doghe, materasso in lattice da 13 cm di spessore, tenda perimetrale di cortesia, tenda frontale di separazione e doppio spot led orientabile di lettura, scende fino a 122 cm dal pavimento, beneficia di un cielo utile, misurato al centro, di 80 cm mentre all’aerazione e all’illuminazione provvede, quando necessario, uno sky-view Plastoform da 65×42 cm, completo di oscurante plissettato e zanzariera nascosti all’interno dello stampo plastico che riveste l’intero cielo cabina.

PLA-Brunelleschi-MH74-226

PLA-Brunelleschi-MH74-227

PLA-Brunelleschi-MH74-228

Michel

Comments are closed.