August 22, 2019

LuganoCamper_2015

La prima edizione della kermesse ticinese ha beneficiato di una buona partecipazione di pubblico attento e interessato. Un buon viatico per una reatà destinata a crescere negli anni a venire

L’esordio assoluto di una nuova fiera, nel panorama complesso di un settore delicato come quello dei veicoli ricreazionali, è sempre un momento delicato. Ma per Lugano Camper, la prima manifestazione dedicata al camper, alla caravan e al campeggio del Canton Ticino, che si è svolta dal 5 all’8 febbraio, si è trattato di un esordio accompagnato da un buon successo di pubblico e di soddisfazione di chi vi ha partecipato.
Il Canton Ticino, per la vicinanza con l’Italia, ha indubbio interesse a promuovere appuntamenti che mettano insieme realtà locali e quelle del vicino Bel Paese più interessate a un mercato, quello svizzero, in continua ascesa e con numeri oramai paragonabili a quello italiano.
Ecco perché, a occupare molti degli spazi messi a disposizione del complesso fieristico di Lugano, quasi adagiato sulla rive del Lago omonimo, sono state alcune della maggiori aziende che operano nel nord Italia.
Tra queste, non poteva mancare il “colosso” Camping Sport Magenta, arrivato a Lugano con uno stand dove non ha privilegiato in assoluto l’accessoristica (pur presente con molte interessanti proposte) come invece avviene nella manifestazioni nazionali, ma piuttosto una panoramica molto interessante dei veicoli.

LuganoCamper_03

LuganoCamper_04

LuganoCamper_06

Tra questi, in particolare, McLouis, con due veicoli tra i più validi come rapporto Qualità/prezzo, come il mansardato Glamys 40 e il particolarissimo Mc2 22, semintegrale con letto basculante che presenta la particolare disposizione on grande zona giorno dotata di dinette e divano lungo affiancati e letti a castello trasversali in coda.

LuganoCamper_12

LuganoCamper_13

LuganoCamper_14

LuganoCamper_15

Ancora nello stand Camping Sport Magenta, il Mansardato Challenger Genesis C 194 sul nuovo Ford Transit, veicolo per famiglia che in appena 5.99 metri presenta soggiorno con semidinette e panchetta laterale, toilette con doccia separabile e letto matrimoniale trasversale con gavone garage.

LuganoCamper_08

LuganoCamper_09

LuganoCamper_10

LuganoCamper_11

Altra presenza in forze a Lugano camper è stata quella della San Rocco di Varese, nella particolare veste di concessionaria esclusiva Carthago per il Canton Ticino. E in effetti, a farla da padrone assoluto nello stand sono stati proprio i veicoli del marchio tedesco. Spiccava in particolare, la nuova gamma di motorhome C-Line espresso nella variante più grande, il C-Line 5.8 XL: un mezzo pensato per offrire la massima comodità di vita a bordo che nei suoi 8,35 metri di  lunghezza offre la camera posteriore con letto centrale e gavone garage, toilette in ambienti indipendenti e grande living anteriore.

LuganoCamper_29

LuganoCamper_27

LuganoCamper_30

LuganoCamper_31

LuganoCamper_32

LuganoCamper_33

LuganoCamper_36

LuganoCamper_37

Non poteva mancare, ovviamente, una delle concessionarie italiane più geograficamente vicine alla città elvetica: si tratta di Como Camper che a Lugano camper ha occupato un vasto spazio espositivo con gli ultimi modelli di McLouis, tra i quali il “super familiare” Twid 22, mansardato dotato di vera e propria cameretta per i bambini in coda completa di letti, dinette, tavolo e armadio indipendenti.

LuganoCamper_17

LuganoCamper_18

LuganoCamper_20

LuganoCamper_21

LuganoCamper_22

LuganoCamper_23

LuganoCamper_24

LuganoCamper_25

Tra gli “oggetti” più interessanti esposti nei padiglioni ticinesi, da rimarcare altre pregevoli manifestazioni del migliore Made in Italy”, sempre molto apprezzato a tutte le latitudini. Ad esempio, la Star Van, allestitore toscano specialista dei camper puri polifunzionali, che ha esposto l’ultima evoluzione del suo van su VW Transporter T5: si chiama Apus, ed è un polivalente con mobile lungo la parete di sinistra con cucina, armadi e frigorifero, e divano passeggeri convertibile per offrire un letto matrimoniale in aggiunta a quello presente nel tetto rialzabile a soffietto. Il tutto realizzato con un arredo dal design modernissimo e di grande effetto.

LuganoCamper_39

LuganoCamper_40

LuganoCamper_41

LuganoCamper_42

LuganoCamper_43

Presenza ammirata, e non solo da semplici curiosi, l’ultima evoluzione della sofisticata cellula scarrabile Musica della Mondo Pick-up caratterizzata da una monoscocca avanzatissima nei materiali e nella costruzione e un arredo moderno ricco di soluzioni ergonomiche e avanzate.

LuganoCamper_46

LuganoCamper_47

LuganoCamper_48

Tra le altre partecipazioni italiane da segnalare la Axel Camper, specialista nell’installazione di accessori, nelle riparazioni e negli allestimenti per veicoli ricreazionali, con uno stand rappresentativo della propria variegata attività, Caravan Schiavolin, con uno “stand-ufficio” ricco di indicazioni riguardati il proprio parco di mezzi usati e nuovi pronta consegna, Il versatile distributore di accessoristica Moscatelli e la lombarda Gira Gira, che ha portato, in particolare, gli ultimi modelli Roller Team tra i quali il nuovissimo AutoRoller 266 TL su meccanica Ford Transit con camera posteriore, letto nautico e toilette passante con lavabo centrale.

LuganoCamper_49

LuganoCamper_26

LuganoCamper_63
LuganoCamper_53

LuganoCamper_54

LuganoCamper_55

Nutrite, come è ovvio, anche le partecipazioni “locali” tra le quali si è distinta la filale elvetica dell’Adria, che ha monopolizzato uno dei due padiglioni espositivi portando in visione un ampio campionario di motorizzati e caravan della Casa slovena, e della Flyer, costruttrice elevetica di sofisticate E-bike per tutte le esigenze. Presenti anche altre proposte, che sono spaziate dall’accessoristica, all’utensileria, alle officine specializzate nella manutenzione e nell’assistenza dei motorhome. Molto interessante, infine, lo stand occupato dalla Amag di Mendrisio, concessionaria Volkswagen, nel quale troneggiava il VW California su Transporter T5, ultima e moderna emanazione di una stirpe mitica.

LuganoCamper_65

LuganoCamper_50

LuganoCamper_51

LuganoCamper_61

LuganoCamper_60

LuganoCamper_59

Con una partecipazione qualificata, e un pubblico attento, costituito più da persone interessate che da semplici curiosi, la prima edizione di Lugano Camper ha dimostrato di poter diventare un appuntamento importante, non solo a livello locale. Un ottimo inizio per una kermesse che si pone favorevolmente sia dal punto di vista geografico sia da quello temporale, supportata da un’ottima organizzazione e da un quartiere fieristico non certo immenso ma ben articolato e accogliente: tutti ingredienti che presuppongono una costante e sicura crescita nelle edizioni a venire.

Fotogallery

Beppe

Comments are closed.