CampereveFamilyvan

Tutto quello che serve per gli equipaggi numerosi ma con la compattezza e la stradalità tipiche del furgone allestito: la risposta della Factory transalpina alle esigenze del turismo familiare

In sintesi

pagella_FamilyVan
Tipologia Furgone allestito
Meccanica Fiat Ducato 35 "Heavy", furgonato da 599 cm, tetto super alto H3, passo 4035 mm
Motorizzazione di base 2287 cc – 96 kW/130 CV
Motorizzazioni opt. 2287cc – 109 kW/148 CV 2999cc – 130 kW/177 CV
Posti omologati 4/5
Posti letto 6
Dimensioni 5990x2050x2800 mm
Spessore pav./pareti/tetto 30/20/30 mm
Peso massimo ammesso 3500 kg.
Peso dichiarato in o.d.m. 3040 Kg
Prezzo base Euro 49.995 Iva compresa
 

L'analisi

Un van compatto ma capace di ospitare tutta la famiglia offrendo fino a sei posti letto e cinque in marcia, buone capacità di stivaggio e dotazioni complete anche di frigorifero da 160 litri, il tutto in meno di sei metri. Sono, queste, caratteristiche che anche solo sino a poco tempo fa non si pensava potessero essere ad appannaggio di una tipologia dedicata “naturalmente” al turismo agile per equipaggi ridotti, ma che sono tutte ben presenti in una delle ultime “creazioni” dello specialista transalpino Campérêve, il Family Van. Campereve_FamilyVan_01 Campereve_FamilyVan_09 Allestito sul furgone originale Fiat Ducato in configurazione "Heavy" con ruote da 16 pollici, lunghezza da 599 cm e tetto “super alto” da 2,8 metri, Il Family Van si prefigge, infatti, un obiettivo ambizioso: quello di essere una valida alternativa per il turismo familiare rispetto al classico autocaravan offrendo tutte quelle note doti in fatto di facilità di guida e sosta topiche del camper puro. Per fare questo, offre una disposizione interna che prevede il letto basculante anteriore, per due posti letto fissi praticamente sempre pronti, e, sopratutto, due letti a castello posteriori trasversali. Nonostante si proponga come veicolo familiare, il Family Van ha un aspetto esterno ”discreto” in modo da non essere troppo appariscente. Esternamente, infatti, è conservata in toto la linea del furgonato originale Fiat, eccezion fatta per la parte del cupolino: qui i progettisti hanno collocato un’aggiunta in vetroresina che va a rendere più omogeneo il rialzo del tetto, eliminando in non bellissimo effetto tipico del tetto originale super alto Fiat, notoriamente non allineato con il parabrezza. Campereve_FamilyVan_03 Campereve_FamilyVan_04 Campereve_FamilyVan_05 Disponibile anche con verniciatura grigio argento metallizzato, la carrozzeria è arricchita da una grafica discreta, con un unico motivo piuttosto elegante sulla parte posteriore e, in aggiunta, solo i loghi distintivi di Marca e modello sul parafango e sul frontale del cupolino. Per il resto, a “denunciare” la natura camperistica intervengono lo scarico del complesso Truma Combi diesel, le griglie di aerazione del frigorifero, lo sportello per l’estrazione della cassetta wc e l’attacco per la corrente di terra. Le finestre sono in totale quattro: oltre ai due elementi simmetrici anteriori, sono presenti altre due finestre sui portelloni posteriori a battente. Campereve_FamilyVan_06 Campereve_FamilyVan_07 Campereve_FamilyVan_10 Questi ultimi, apribili con due diverse angolazioni, danno accesso a una zona posteriore con interessanti caratteristiche di polivalenza. Lo spazio è normalmente occupato dai due letti trasversali ma, in caso di necessità, o di equipaggio ridotto, è possibile rimuovere il letto inferiore creando un ampio vano di carico, alto fino a 126 cm e profondo, alla base, 56 cm. Nella parte bassa si accede a un vano sotto pavimento che arriva praticamente fino a metà abitacolo, mentre rimuovendo una paratia di separazione, è possibile anche infilare oggetti lunghi a livello del piano cellula. Il letto alto, poi, è attrezzato nella sua parte inferiore con due aste appendiabiti che consentono di utilizzare questo spazio anche come grande armadio aggiuntivo. Campereve_FamilyVan_12 Campereve_FamilyVan_11 Campereve_FamilyVan_16 Il portellone scorrevole laterale, nonostante la presenza di una panchetta (che nasconda al suo interno l’alloggiamento delle bombole del gas) e della sporgenza della cucina, consente un comodo accesso alla zona giorno, anche grazie alla presenza di un gradino supplementare elettrico. Campereve_FamilyVan_08 Buona, infine, la dotazione di oblò, che annovera tre Mini Heki a beneficio di letto basculante, zona cucina e letti posteriori, oltre a un elemento a manovella in bagno. Omologato per cinque posti in viaggio (quattro di serie, più uno ottenibile in opzione). il Campérêve Family Van ha un’accessoristica di serie piuttosto completa dove spicca la presenza del climatizzatore manuale, della radio USB e del doppio Airbag, anche se l'ESP resta nella lista degli optional. Adeguata, poi, la motorizzazione offerta di serie, quella del brillante 2,3 litri con 130 CV; in opzione, il Family van può comunque essere fornito anche con il propulsore da 2,3 litri con turbina a geometria variabile da 148 CV o con il potente 3 litri da 177 CV. Campereve_FamilyVan_02 A livello costruttivo, Il Family Van sfrutta per intero la struttura lamierata Fiat, con pareti, tetto e pavimento isolati con un materiale denominato XHP (Xtreme Hybrid Protect), a doppio strato isolante con interposta camera d’aria; fanno eccezione il portellone e le porte posteriori, isolate nella zona centrale ma con lamiera perimetrale a vista. Da segnalare la dotazione, per tutta l’ampiezza dell’abitacolo, di un doppio pavimento, più alto nella zona posteriore, dove sono alloggiati, oltre a due vani di stivaggio accessibili tramite botole nel pavimento, e al già citato vano centrale sfruttabile dalla zona posteriore, anche i serbatoi del’’acqua potabile e di scarico. Al suo interno sono anche tutte le tubazioni e gli impianti, al riparo dal gelo e riscaldati: questo concetto costruttivo, oltre a essere particolarmente indicato per il turismo invernale, permette al Family Van di avere un sottoscocca completamente sgombro e totalmente conforme alla configurazione originale del furgone Fiat – ruota di scorta compresa, fornita di serie – , quindi facilmente ispezionabile per la manutenzione meccanica ordinaria e straordinaria..

Gli impianti

I due serbatoi, quello dell’acqua potabile e di scarico, hanno ognuno una capienza di 100 litri: non eccessiva, certo, soprattutto per un equipaggio al completo, ma più che buona se si considera l’esiguità degli spazi disponibili in un mezzo di questa tipologia e con queste caratteristiche costruttive. I due serbatoi sono in pratica “allineati” ai due lati della scocca nella parte centro-posteriore del veicolo, ben inseriti e riscaldati all’interno del doppio pavimento: quello dell’acqua potabile, posto sul lato destro, sfrutta un pompa a presostato Shurflo per inviare l’acqua alle utenze tramite tubazioni semirigide e alimenta anche un attacco per doccetta esterna, mente quello di scarico è dotato di saracinesca con comando interno, al riparo dal gelo e facilmente raggiungibile sul lato sinistro del vano posteriore. Campereve_FamilyVan_14 Campereve_FamilyVan_62 Il riscaldamento si affida alla potente Truma Combi Diesel nella versione CP Plus, collocata sotto all’armadio principale. La distribuzione non conta su un numero elevatissimo di bocchette ma, grazie al fatto di essere per intero all’interno del doppio pavimento, riesce a riscaldare anche “dal basso”, particolarmente nella zona posteriore dell’allestimento. La valvola Frost Control è accessibile tramite una piccola botola, mentre il comando digitale della stufa è inserito in comoda posizione sotto il piano cucina. Campereve_FamilyVan_61b L’impianto elettrico è in pratica radunato tutto all’interno della cassapanca dinette, ottimamente accessibile per controlli e manutenzione. Conta su una batteria servizi Banner da 100 Ah (due in opzione, come sul veicolo in esame), dal caricabatteria Nordelettronica NE 143P e dal modulo di distribuzione con pannello fusibili della stessa Casa veneta. Il tutto è posto sotto controllo da un pannello di comando digitale con display a led. Campereve_FamilyVan_59 Campereve_FamilyVan_60 L’illuminazione interna è completamente a led e conta su un totale di dieci spot: quattro a beneficio del living (collocati sulla parte inferiore del basculante) uno centrale in corrispondenza dell’oblò, uno in toilette, due per i letti a castello posteriori e due per il letto basculante. A questi si aggiungono la luce diffusa sotto basculante, una luce lineare a led per la cucina e le illuminazioni a incandescenza dedicate al vano di carico posteriore. Campereve_FamilyVan_27 L’impianto gas, infine, è dotato di due sezionatori per frigorifero e gruppo cottura, mentre le bombole trovano posto in un vano ricavato sotto la panchetta laterale della dinette, che ovviamente costringe, per il cambio o il controllo, ad aprire il portellone laterale. Il vano, per contro, è molto ben realizzato, dotata di porta sigillata con guarnizione neoprenica e sfiati a pavimento. Per il mercato italiano, inoltre, l’impianto prevede l’adozione del riduttore Truma Control Duo CS. Campereve_FamilyVan_63 Campereve_FamilyVan_64

All'interno

In un mezzo da sei metri scarsi che offre sei posti letto ci si aspetterebbe un ambiente angusto e, perlomeno in fase diurna, poco vivibile. Invece, il Family Van accoglie in modo insospettabilmente vivibile: complice il mobilio, molto ben dimensionato, realizzato con buona cura e con un’essenza scura arricchita di elementi crema, e merito soprattutto della zona giorno, ampia, dotata di dinette a “L” e tavolo centrale, capace, grazie alla presenza della panchetta laterale e dei sedili in cabina girevoli, di offrire quattro/cinque posti a pranzo senza troppe rinunce o “contorsionismi”. In viaggio, due passeggeri si trovano in comoda posizione frontemarcia e panoramica, mentre per un eventuale quinto passeggero, si può disporre in opzione di un sedile aggiuntivo di tipo automobilistico e completo di cinture, da fissare, contromarcia, sulla panchetta laterale. Campereve_FamilyVan_23 Campereve_FamilyVan_24 Campereve_FamilyVan_25 Campereve_FamilyVan_18 Tutto il soggiorno, poi, se serve, si può trasformare in un letto matrimoniale. L’operazione non è particolarmente macchinosa, anche se prevede l’adozione di una tratta di rete a doghe supplementare da fissare tra la panca della dinette e la parete del blocco cucina. Il letto ricavato poi, offre dimensioni non eccessive: è chiaramente una sistemazione d’emergenza ma comunque, nei limiti dell’adattabilità dell’equipaggio, sfruttabile, pur se in modo non continuativo. Campereve_FamilyVan_54 La zona anteriore dell’abitacolo non prevede l’adozione di pensili: per aumentare al massimo le dimensioni utili del letto basculante, infatti, sono previsti solo due poco ingombranti file di vani a giorno con elastici di ritenuta  (in legno a sinistra, in termoformato a destra), non profondissimi, ma comunque utili come “svuotatasche” o per sistemare riviste e oggetti non particolarmente ingombranti. Campereve_FamilyVan_45 Campereve_FamilyVan_46 La cucina, opportunamente limitata in profondità, conta su un mobile di buon sviluppo lineare (con piano di lavoro ribaltabile supplementare), arricchito da vani a giorno portaspezie, una dispensa e da una serie di tre cassetti, oltre che da un pensile. In dotazione, un pratico gruppo integrato con due fuochi e lavello inox e, soprattutto, il frigorifero a colonna da 160 litri con freezer separato: una presenza non certo comune per la tipologia del furgone allestito ma che si rivela molto utile per un veicolo con ambizioni familiari. Campereve_FamilyVan_34 Campereve_FamilyVan_28 Campereve_FamilyVan_31 Campereve_FamilyVan_35 Campereve_FamilyVan_29 La toilette è forse l’elemento d’arredo al quale è stato chiesto il maggiore sacrificio in fatto di dimensioni, anche se la sua pianta perfettamente rettangolare ne consente un buon utilizzo nelle funzioni comuni. Solo il lavabo, in effetti, è un po’ piccolo, mentre non mancano alcuni vani di stivaggio e l’areazione ben supportata da un oblò a manovella. Il pavimento, poi, è interamente in termoformato, con pedana in legno nautico, e permette di usufruire anche di un spazio per la doccia, isolata da un tendina plastica. Da notare anche la presenza di un’asta appendiabiti a soffitto, che da un lato serve egregiamente come appendino per asciugamani ed accappatoi, ma dall’altra può trasformare questo locale anche in una “succursale” dell’armadio. Campereve_FamilyVan_36 Campereve_FamilyVan_38 Campereve_FamilyVan_39 I due letti a castello posteriori, valutati nell’ottica di un mezzo di questo tipo, possono considerarsi più che buoni e comunque adeguati a ospitare due ragazzi, anche “cresciuti”,  beneficiando di un allestimento corretto e, per certi versi, piuttosto ricco. Unico neo, la mancanza di isolamento delle lamiere dei portelloni posteriori che possono venire a contatto con i materassi; per il resto, però, sono da segnalare la presenza di reti a doghe di ottima fattura, i materassi di qualità, i vani a giorno e tasche in tessuto per la sistemazione di libri e piccoli oggetti, gli spot di lettura e le altezze utili che, soprattutto per il letto superiore, sono sufficienti a garantire sonni in totale benessere. Campereve_FamilyVan_41 Campereve_FamilyVan_44 Campereve_FamilyVan_47 Campereve_FamilyVan_43 Altri due posti per la notte sono disponibili nel letto basculante: di facile azionamento, è studiato al fine di offrire, una volta in opera, un’altezza utile sottostante sufficiente per “abitare” il living e per permettere, pur se con qualche inevitabile manovra, la movimentazione dell’equipaggio verso il portellone. Il suo allestimento prevede rete a doghe e materasso in Bultex di ottima qualità e consistenza, mentre alla sua aerazione provvede un oblò Mini Heki. L’accesso avviene tramite una scaletta ed è ulteriormente agevolato dal favorevole dislivello della parte posteriore dell’abitacolo. Campereve_FamilyVan_50 Campereve_FamilyVan_51 Campereve_FamilyVan_52 Le possibilità di stivaggio offerte dal Family Van non possono, ovviamente, essere eccessive, vista la compattezza generale e la configurazione, ma si dimostrano comunque importanti, soprattutto in considerazione dalla variegata sfruttabilità della parte posteriore, e offrono il meglio soprattutto in caso di equipaggio ridotto. A integrare quegli spazi, che, va ricordato, contemplano anche un gavone longitudinale sottopavimento, interviene un armadio appendiabiti, interessante per volumetria, un ulteriore vano sopra il frigorifero, il capace pensile in cucina e i già citati vani ricavati nel doppio pavmento e accessibili tramite due botole. Campereve_FamilyVan_57 Campereve_FamilyVan_55  

Piantine e misure

Mis_esterne_Elnagh piantina_pla_ok

Dotazioni di serie

ABS, Airbag conducente e passeggero, climatizzatore, Cruise Control, chiusura centralizzata con telecomando, Radio CD USB, sedili cabina girevoli con braccioli e fodere coordinate, scuri cabina plissettati Remis, predisposizione TV, predisposizione pannello solare.

Conclusioni

Il van per famiglie è possibile. Lo dimostra Campérêve che, da vero specialista della tipologia, riesce a “tirar fuori” da un furgonato di dimensioni limitate e con una guidabilità paragonabile quella di una grossa monovolume, un abitacolo in grado di accogliere anche equipaggi superiori alla coppia. Ovviamente, gli spazi non possono essere quelli tipici di veicoli più grandi (e ingombranti). Anche a fronte di una disponibilità nominale di sei posti letto, infatti, il Family Van è in grado di dare spazio vivibile “reale”, e un buon comfort in tutte le funzioni della vita a bordo, a tre o quattro persone che potranno però beneficiare di alcune finezze costruttive non comuni. Su tutte, la costruzione attenta anche al turismo invernale, determinata da una elevata cura nell’isolamento (inficiata solo in minima parte dell’assenza di copertura di alcuni lamierati) e, soprattutto, dal concetto realizzativo del doppio pavimento. Una “chicca”, questa, solitamente ad appannaggio di motorhome di alto livello e qui portata all’interno del veicolo più “stradale” per definizione. Con queste doti, il Family Van promette di fornire alla famiglia, previo un normale e minimo spirito di adattamento, vacanze e viaggi in ogni stagione e all’insegna del comfort e dell’autonomia, ma senza i limiti di maneggevolezza in marcia e in sosta dei veicoli di ingombri maggiori.

Cosa ci è piaciuto di più

  • Di rilievo il concetto costruttivo del doppio pavimento che ingloba tutti i serbatoi e gli impianti, ottimale per il turismo invernale e per lasciare il sottoscocca libero da ingombri
  • Buone la qualità generale e la concezione realizzativa dell'impiantistica.
  • Molto versatile la parte posteriore, che permette di essere utilizzata in modi diversi a seconda delle situazioni e dell'equipaggio
  • Il living anteriore è molto ampio in rapporto alle dimensioni globali e alla disponibilità di spazio interno

Cosa ci è piaciuto di meno

  • In un veicolo così curato nell'isolamento, stona un po' la mancaza di rivestimento dei lamierati delle porte posteriori e dei portelloni
  • La posizione del gavone bombole costringe ad aprire il portellone laterale per le operazioni di cambio e controllo
  • Il lavabo in bagno è piuttosto piccolo
  • La collocazione dell'impianto elettrico nella cassapanca, pur se ne favorisce l'accessibilità, toglie la disponibilità di un utile vano di stivaggio
Riferimenti e contatti del costruttore SAS CAMPÉRÊVE Route de Bretagne 53100 MAYENNE Tel. 33-(0)2-43 30 30 29 – Fax. 33-(0)2-43 30 27 38 http://www.campereve.fr/furgoni_index.php

Fotogallery

Si ringrazia per la disponibilità Lusso Caravan S.r.l. Via Valle Grana 18 – Bernezzo (CN) Tel. 0171 687043 – Fax 0171 687528 www.lussocaravan.it
Print Friendly
Condividi questo articolo!

    Comments are closed.